Messaggi e commenti per Mario Giordano

Messaggi presenti: 2.967

Lascia un messaggio o un commento per Mario Giordano utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Martedì 7 aprile 2020 13:35:01

Coronavirus - Intervento poderoso del Governo alle Imprese
400 miliardi alle imprese, il Presidente del Consiglio con la Sua solita imparagonabile prosopopea annuncia alla TV la più grande manovra finanziaria a sostegno delle imprese dal dopoguerra ad oggi.
Vediamo di cosa si tratta:
Le imprese che prima della pandemia del virus covid-19, già sofferenti per burocrazia, e pressione fiscale, il Governo gli da una mano per farle fallire. Possono infatti indebitarsi ulteriormente accedendo a prestiti bancari a tasso zero da restituire in sei anni.
La aziende all’apertura avranno di certo un abbassamento del fatturato, non si sa ancora per quanti mesi. Dovranno pagare il pregresso, le tasse sulle nuove entrate con le stesse percentuali e restituire ogni anno 1/6 del prestito; il tutto a differenza di altri Paesi che hanno fornito sostegni diretti ed immediati con accrediti sui conti correnti.
Non un centesimo di sostegno a fondo perduto, non un abbassamento delle tasse e sempre più carte da compilare e da inviare con sistemi sempre in tilt.
Gli scenari: Chiusura dell’azienda volontaria o per strangolamento finanziario.
Bravo CONTE al nostro Paese ci mancavi solo Tu e i tuoi compagni d’avventura, ora siamo al completo.
Angelo Cuicchi

Martedì 7 aprile 2020 10:46:57

Gentilissimo Mario Giordano,
da giorni sto riflettendo su una possibile spiegazione del fenomeno che potrebbe spiegare la curva dei contagi in Lombardia. E' ormai evidente che aumentano le persone che riescono a guarire spontaneamente
senza aver avuto quelle manifestazioni evidenti del contagio da covid-19. Presumo che ormai siano la maggioranza in Italia ed un errore gravissimo fa il Capo del Governo di non fare un decreto su un'indagine
su quanti asintomatici con anticorpi ci siano In Italia, cosa molto più fattibile del tampone. Per avere un risultato statistico attendibile potrebbe ordinare un indagine su un campione significatico di tutte le persone che in una città come Milano, dopo il famoso picco, circolano con le proprie gambe per tutte le note necessità concesse dai famosi decreti. Fra quelle persone che hanno l'energia di uscire fare camminate e lunghe code ai supermercati, portare la pesante borsa per la spesa, fare ginnastica motoria,
ci sarebbero moltissime che hanno superato o stanno superando il contagio grazie ai loro anticorpi ed all'aiuto di comuni farmaci anti-infiammatori di comune utilizzo.
Lo strano andamento della curva del contagio con molti guariti ma con un alto numero di morti in Lombardia e poi in seguito in altre regioni, dove il contagio è arrivato più tardi, potrebbe significare che
questo alto numero di asintomatici presenti anche nelle forze dell'ordine e nel personale sanitario trasmette in vari modi il contagio, anche se in forma ridotta, nelle persone meno protette o casualmente
sane perchè non hanno avuto ancora occasione di contagio e tra queste vi è un alto numero di morti.
Lei può interrogare qualche scienziato sulla propabilità che stia avvenendo questo fenomeno e che il contagio di ritorno sia da ricercare proprio nel mancato intervento di proteggere quella piccola minoranza di popolazione non toccata da questo virus solo perchè vive in zone e/o comunità sperdute in mezzo alle montagne o nelle isole o nelle campagne. Nello sciegliere lo o gli scienziati, mi raccomando,
deve escludere quelli stressati dal lavoro negli ospedali o pressati da chi ci governa, che tenta di giustificare il proprio operato nel timore di dover rendere conto del proprio operato o che per ambizione vuole mantenere lo scettro del comando. Io penso che chi governa non abbia voluto accettare che
chi viaggia in auto con i finestrini chiusi non può contagiare nè essere contagiato, sempre che si derva di quei servizi di prenotazione della spesa con ritiro in auto senza circolare o stazionare alle casse di un supermercato o peggio sostare in coda per ore fuori al freddo e alle intemperie. Inoltre il "state a casa prigionieri" può salvare dal contagio, ma innescare un pericolosissimo fenomeno, come penso che abbia causato tanti morti ad Alzano Lombardo, Nembro (zona di Bergamo) e cioè il primo asintomatico o un membro della stessa famiglia che casualmente porta il virus in casa, preso per una uscita dovuta a uno stato di necessità inderogabile, contagi tutta la famiglia con buona probabilità di causare dei morti, vista la ristrettezza delle abitazioni popolari dove lo spazio vivibile per individuo è veramente minimo.
Nel caso che gli scienziati interrogati da lei dichiarassero attendibile la mia teoria, bisognerebbe subito apportare urgenti modifiche ad alcuni decreti del Governo e penso che ci sarebbero tante persone
esperte ma non politicamente schierati, compreso me, disposti a lavorare per il bene della nostra nazione e non per ambizione di potere o di notorietà. Cordiali saluti
Donato

Martedì 7 aprile 2020 10:36:34

Le scrivo per comunicare cosa una banca può arrivare a dire... ieri 6 aprile 2020 mi contatta la mia banca dove mi propone la sospensione del finanziamento che fatto con la mia azienda (dopo mille problemi), carinissimi... nota dolente, mi fanno la sopensione solo se decido di farmi bloccare le carte di credito mia e di mia moglie che oltretutto sono di un conto diverso da quello del finanziamento, conto privato. piccolo particolare, non ho mai, dico mai, avuto problemi di nessun tipo con questa banca e nessun altra BANCA POPOLARE DELL'EMILIA ROMAGNA. mi piacerebbe rendere pubblica questa questione, grazie e veremante tanti complimenti
02 -------

Martedì 7 aprile 2020 10:10:52

Buongiorno Mario,
sono un medico in pensione.
Sono dispiaciuto sentire molto spesso, anche nei trailer della trasmissione, l'intenzione, l'incitamento ad abolire la burocrazia. Comincerò ad ascoltare con interesse quando lei affronterà le ragioni, i motivi della burocrazia.

La burocrazia è strutturale all'Italia semplicemente perchè dà da mangiare ad innumerevoli famiglie a cui è stata data l'occasione di nascere ai tempi delle vacche grasse, quando per dar lavoro ad un bravo ragazzo ed amico ci si inventava un foglio in più da timbrare nella filiera bizantina dell'Amministrazione Pubblica. La marcia indietro fisiologicamente corretta è attendere il pensionamento dei bravi ragazzi ed amici e non rinnovarli più.
Altrimenti "abolire la burocrazia" diventa un mantra noioso per allietare uditori boccaloni ed ottusi, ma non onesto.

Martedì 7 aprile 2020 10:03:55

PER MAURO COZZI
BRAVO, BRAVO, BRAVO, ce ne fossero di Italiani con la maiuscola come te!

Martedì 7 aprile 2020 07:57:51

Buongiorno Mario, mi chiamo Francesca, le scrivo per il seguente motivo nella speranza che dia voce al nostro problema. Sono un'istruttrice fitness, sappiamo tutti che le palestre, sono state le prime ad essere state chiuse, lasciandoci a casa senza lavoro e senza stipendio. Non abbiamo percepito neanche lo stipendio di febbraio, perché le palestre hanno trattenuto i nostri stipendi per fare fronte alle loro spese. Siamo a casa senza stipendio e senza ammortizzatori. Ieri hanno dato il via libera per le 600 € dando priorità a chi non ha superato i 10. 000 € nel 2019, quindi stanno dando questa tantum, a quelle persone che lo svolgono per hobby o studenti che lo fanno solo per pagare i loro sfizi e che vivono con i genitori. Quindi daranno 600 €, magari a chi al mese invece ne percepisce 200 e quelli come me, che con questo lavoro campano e che pagano il 25% di tasse tra Irpef, addizionale regionale e comunale al superamento del tetto dei 10. 000€, dobbiamo aspettare che trovino altri soldi ed intanto l'affitto e la spesa per mangiare con cosa li paghiamo? È dal 24 di febbraio che non abbiamo l'entrata di 1 € e la cosa più devastante è che non sappiamo quando rientreremo a lavoro. Lo scenario è settembre, ma come ci arriviamo senza stipendio? ? Sperando nella sua attenzione la saluto. Grazie mille.

Lunedì 6 aprile 2020 23:31:12

Buonasera,
La burocrazia purtroppo non ha mai fine.
Sono un piccolo commerciante autonomo e in questo periodo di emergenza mi trovo a fare fronte a spese non sostenibili.
Ho deciso quindi di scaricare il modulo del fondo solidarietà Gasparrini per sospensione del mutuo prima casa e di presentarlo alla banca.
Purtroppo nonostante nel DPCM del presidente del consiglio tale aiuto viene descritto come aiuto ad imprese commerciali e artigianali, mi sono accorto che nel modulo messo a disposizione dal MEF(pagina 3, indicazione n. 7), sono compresi gli autonomi ma non le imprese piccole o grandi che siano.

Riporto uno dei pochi articoli che ne parlano... sperando che la mia segnalazione possa essere un tema di interesse e dibattito nella trasmissione.

https://www. google. com/amp/s/www. italiaoggi. it/amp/news/niente-stop-ai-mutui-prima-casa-di-autonomi-e-imprenditori-2436748

Lunedì 6 aprile 2020 23:14:44

Riguardo la ripresa dopo la chiusura da coronavirus, credo che il problema più grosso non siano le aziende che possono curare la distanza interpersonale o le mascherine, il problema principale sono i mezzi pubblici, treno e tram, necessari per raggiungere il luogo di lavoro.
Complimenti per la trasmissione.
Saluti
Maurizio Franconi
Gallarate

Lunedì 6 aprile 2020 20:21:06

Salve sono Mauro e scrivo dalla Germania. Vorrei sapere cosa ne pensa di questo video che sta´girando su FB e che trovo interessante.
Complimenti per la sua trasmissione continui cosi´.

https://www. facebook. com/antonella. boemio/ videos/1913097198823719/

Lunedì 6 aprile 2020 18:45:06

Salve sono Eugenio, vorrei chiederla come mai su Facebook girano notizie a riguardo le 5G con degli accostamenti credibili di infezione causate proprio da onde elettromagnetiche emesse. E non se ne parla. E' una bufala o bisogna preoccuparsi?

Commenti Facebook