Messaggi e commenti per Mario Giordano - pagina 3

Messaggi presenti: 4.247

Lascia un messaggio o un commento per Mario Giordano utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 14 gennaio 2021 09:18:56

[Mosche bianche e mosche nere]

Per la signora Anna:

Io posso dare ragione a chi condivide la mie opinioni portando avanti dei fatti concreti come quelli che ho denunciato io e comunque, anche su questo blog, non ne faccio una questione "d'onore" o di "rivalsa" nell'essere io a dire l'ultima parola. Sotto lo pseudonimo "signora Anna" si nasconde probabilmente un "signor qualunque" che ha molto a cuore la possibilità di gettare discredito solo sugli statali. Gli statali non vanno a rapinare le banche o in giro ad ammazzare la gente. Le mosche bianche? le mosche bianche, almeno in Italia, esistono ovunque e non solo fra gli statali. Se esistono le mosche bianche potrei allora ribaltare i termini della questione sostenendo che evidentemente, intorno a loro, esistono, e sproloquiano, molte, TROPPE, mosche nere che, almeno alla vista e rispetto a quelle bianche, fanno ancora più schifo anche perchè gran parte dell'opinione pubblica nonpensante le sostiene. Cara signora Anna, se la sua vittoria quotidiana è nell'esultare buttando in caciara COMUNQUE le mie opinioni, si accomodi pure. Come già detto, e soprattutto in tempi di pandemia e crollo economico e politico, star qui a concionare - ANCORA!!! - di mosche bianche e nere statali, mi sembra francamente patetico, un modo di far divertire tutto il forum... Un consiglio? Sposti altrove il suo bersaglio, e si stupirà nel constatare quante categorie d MOSCHE fastidiose ci sarebbero da ammazzare col Baygon ma nessuno se ne incarica. Le faccio tanti auguri per le sue prossime, future discettazioni che mi auguro di non leggere più indirizzate "in risposta" alle mie. Grazie per questa possibilità

Mercoledì 13 gennaio 2021 22:32:36

[Inutile scrivere scrivere]

Saranno i troppi messaggi o quello che volete!
Questa pagina è come una pagina in un sito d'incontri...
Ognuno descrive il proprio stato d'animo e poi qualcun altro lo commenta... Certo commenti del articolare momento che il nostro paese sta attraversando.
Mi sarebbe piaciuto elogiare la struttura osp Morelli ma ci sono altri centri di cui parlare. Lo chiuderanno... ? Ma ci sono altri centri di cui parlare...
C'è un personaggio che è meglio elogiare e dare molto spazio... Si è mangiato la parola donore e con questo basta!
Ma certo è meglio elogiarlo e portarlo su un piedistallo...
Queste sono quello che volete darvi credere, vedere, ascoltare con i vari servizi etc etc.
Basta ho scritto troppo e male ma il senso si capisce.
Personalmente e credo anche per il resto d'Italia, chi manca della parola e rispetto passa in secondo piano...
Saluti, tanto nessuno ne parlerà del centro Morelli con 200 ricoverati di covid...

Mercoledì 13 gennaio 2021 19:30:57

Vedo che, a conti fatti, la SIGNORA ROBERTA mi dà ragione. Il fatto che esistano delle mosche bianche fra gli statali non fa che provare che "L'eccezione conferma la regola".
PS: Non ho mai detto che gli statal sono raccomadati anche se nel nostro paese ci vuole la raccomandazione "a prescindere", perfino per avere un buon caffé al bar! : -)

Mercoledì 13 gennaio 2021 17:48:42

La signora ha ragione sul come avviene il lavoro negli uffici statali, non poteva descriverlo meglio. infatti nel personale statale ci sono i furbi ed i fessi. purtroppo i fessi vengono calpestati dai furbi. rari sono i dirigenti che sono fessi, non si fa carriera!!! le mele marce danno più danno delle buone per questo motivo c'è la brutta nomea sugli statali!!!

Mercoledì 13 gennaio 2021 17:30:11

Che il virus ci sia non è una novità (è quasi un anno che hanno messo agli arresti domiciliari senza aver compiuti dei reati) e bisogna tenerlo sotto controllo, usando tutte le cautele necessarie per non infettarsi, ma il terrorismo che questo governo e/o ministri stanno elargendoci è legato solo ad espandere la paura nella popolazione in maniera che le persone non pensino/non valutino il grande danno che, anche con l'appoggio indiretto del capo dello stato, stanno facendo all'economia di questa nazione portandoci tutti alla miseria con il solo scopo di cercare di mantenere in piedi questo governo pieno di contraddizioni e restare nel proprio posto/seggiola. con la chiusura/fallimento di molte attività lavorative (quanto pare siano già tante), che sono il motore di questo stato, a causa di. direttive ad intermittenza di questo governo, la carenza di fondi/liquidi/denari (inattività di parecchi settori lavorativi) si arriverà ad una disoccupazione galoppante e non solo. e per gli imprenditori che si suicidano causa queste chiusure cervellotiche chi paga? anche i pensionati si dovranno preoccupare e non poco chissà se nel prossimo futuro continueranno a vedere la loro pensione. non voglio immaginare cosa succederà in un tempo non troppo lontano; la preoccupazione di dover finire la mia vita in miseria per colpa di incapaci venali non certo mi fa vivere tranquilla anche perchè non vedo una via d'uscita!!! se gli italiani fossero come i francesi... non so... cosa sarebbe successo e succederebbe?.

Mercoledì 13 gennaio 2021 17:22:50

[Diritti umani]

Buongiorno nella bozza del piano pandemico letto su Virgilio notavo che potrebbero decidere chi curare e chi no per meglio dire chi a più probabilità di vivere non dovremmo avere tutti diritto di una assistenza sanitaria e il diritto di vivere? E riguardo agli assembramenti non sarebbe meglio controllare là dove ci sono controllare le zone a rischio invece di continuare a tenere la gente sempre chiusa in casa. Concludo dicendo che abito in provincia di MILANO ci sono pochi negozi probabilmente sono più bar banche e tabaccai mentre uno che abita in una città come Milano può girare negozi centri commerciali ecc. girando per chilometri senza uscire dal proprio comune. Valerio

Mercoledì 13 gennaio 2021 15:39:57

Carissimi giovedì 15 aprile compare in questo sito un commento da una Urania Beni farmacista CHE NON SONO IO ! ! ! Come fare a distinguerli da questa ipotetica omonima ? BO

Mercoledì 13 gennaio 2021 13:42:22

Ma che dice, signora Anna... Forse, ciò che lei sostiene è condivisibile oggi, ma personalmente sono entrata nella Pubblica Amministrazione non già con l'"investitura" politica (i miei erano semplici impiegati come me e non conoscevano un emerito nessuno), bensì con concorso pubblico. Del resto, parlo degli ani '70, quando i concorsi pubblici non erano ancora tutti manipolati dagli onorevoli di turno, o perlomeno le nomine non venivano così disposte per tutti. Che dire oggi dei test di medicina che stranamente favoriscono i figli dei Professoroni? Ho lavorato per più di 41 anni nella pubblica amministrazione e sono stata una delle "mosche bianche" che venivano perseguitate da colleghi e dirigenti, proprio perchè facevo il mio dovere rifiutando di allinearmi al malcostume di altri. Il risultato del comportamento di queste persone, (che sono andata a DENUNCIARE) è stato per me disastroso: mi hanno isolata in una stanza dove a chiunque veniva proibito di entrare, mi sono state tolte le mansioni che pure svolgevo bene (essendo tra l'altro laureata), sono finita io, e non LORO, in un centro cefalee per la cura dell'emicrania a seguito del mobbing subìto, e mi sono state letteralmente "tagliate le gambe" quando ho partecipato all'unico concorso interno all'amministrazione, dove quasi tutti sono passati e io no. Che dirle? Mah... non aggiungo altro, dal momento che dopo lustri c'è ancora gente che magari va a dire che è colpa degli "statali" se gira il Covid. in Italia. E' inutile battersi per remare contro certe convinzioni talmente fasulle e radicate da rasentare il ridicolo. Che poi il "marcio" sia situato ai PIANI ALTI, nessunissimo dubbio, ma qui dovremmo allora allargare il discorso anche ai sindacati che mai hanno tutelato i nostri interessi, ed il discorso sfocerebbe in dibattito o peggio in sterile polemica.. Ma finiamola di addossare sempre le colpe agli "statali", indistintamente. Tra gli statali ci sono "spie" che vanno a riferire a "chi di dovere" chi si comporta bene ma anche persone oneste. Anche nelle banche c'è chi diserta gli sportelli infischiandosene della gente in fila. Ma nessuno ne parla. Odio sociale, dunque? Non so e francamente dopo tanto tempo nemmeno m'interessa più saperlo. In conclusione, il marcio, in Italia, e il Dr. Giordano lo sa bene tant'è che ci ha scritto in proposito fior di libri tra l'altro piacevolissimi da leggere, è infiltrato ovunque. Ma che in piena pandemia, quando siamo messi a terra da un virus che ancora nessuno riesce a debellare, quando l'economia è alla canna del gas, quando la gente muore di fame perchè nessuno di noi può spendere e ancora c'è chi punta l'indice contro gli STATALI quasi fossero gli untori manzoniani, strappa solo un sorriso. Di compassione, però.

Mercoledì 13 gennaio 2021 11:27:40

Ogni anno in Italia l'Istat informa che, ad esempio nel 2016 2017 2018, morivano circa 600. 000 persone all'anno e dunque circa 50. 000 al mese (cinquantamila) e per conseguenza circa 1. 700 al giorno (millesettecento) ; ed erano normalmente molto più dei 500 (cinquecento) o 700 (settecento) che si annunciano in questi giorni.

Come si nota, morivano un numero doppio di persone, ogni giorno, negli anni precedenti alla attuale pandemia.

Perché dunque portare ad enfasi, attraverso i media, il numero dei morti, facendo credere che siano un enorme numero, mentre invece la quantità é sempre esistita in numero ancora meggiore; la differenza è solo quella di annunciarla ogni giorno attraverso giornali e tv senza confrontarla con gli anni precedenti. Negare questo confronto attraverso i media significa tentare di produrre panico e terrore sottraendo le complete corrette informazioni. È un intenzionale modo per terrorizzare.

Facebook Urania Beni

Urania

Mercoledì 13 gennaio 2021 11:13:27

[Società di recupero crediti]

Buongiorno, tra i tanti argomenti trattati nel programma di ieri sera e i tanti... decreti che si potrebbero fare domani, perché non parlare anche di tante persone che grazie alle banche prima che non si sono fatti scrupoli a cedere a basso prezzo i mutui /finanziamenti in sofferenza (come li chiamano loro) i alle società di recupero che per puro lucro non hanno il minimo scrupolo a mettere in strada famiglie. oltre a non accettare saldi a stralcio aumentano con interessi e spese a tal punto che chiunque non possa affrontare la spesa. Alleati alle banche che ora piu' che mai non fanno crediti se non a chi non ne ha bisogno.
posso capire il business delle imprese fallite, dei grandi complessi immobiliari ma non le abitazioni di chi ha lavorato una vita e finisce a vivere in macchina... se ce l'ha..
perché non se ne parla?
sono sicura che i ns politici conoscono bene anche questa situazione, in un momento come questo non potrebbero creare delle regole che diano maggior respiro, maggior possibilità alle persone di riprendersi qto è suo.
grazie
cordiali saluti
roberta

Commenti Facebook