Messaggi e commenti per Mario Giordano

Messaggi presenti: 318

Lascia un messaggio o un commento per Mario Giordano utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Sabato 30 marzo 2019 14:34:12

Carissimo Giordano... Ti ascolto tutti i giorni... sei uno dei pochi giornalista.. x qui prendo il quotidiano " veritá " ma x favore... nn puoi eliminare il pezzetto " fuori dal coro " in cui interpelli la sig... luisella? Quando parla lei sono costretta a cambiare canale... mi tutta il diarrea nervoso... e nn solo a me..
Sento in giro!!! Nn puoi fare il programma da solo? Ti ascoltiamo tutti volentieri!!!

Sabato 30 marzo 2019 13:30:25

Egregi Sig. Giordano.

Vi scrivo per esporre e denunciare il mio caso. Sono malato di tumore a cervello e soffro anche di depressione.
Sono stato licenziato dalla mia ex società (multinazionale) prima ancora che venisse superato il periodo massimo di malattia. E non ho trovato alcun aiuto da parte di chi doveva prendere le mie difese ossia sindacati, mia assistente sociale del centro psico sociale (alla quale dissi di mettermi in aspettativa prima del mio penultimo ricovero e non non lo fece causandomi il superamento, 4 mesi dopo, del superamento massimo di malattia) e un avvocato. Si tratta di licenziamento illegittimo e discriminatorio.
Inoltre c e stato da parte del centro psico sociale che mi dovrebbe seguire un caso di malasanità ovvero una risonanza magnetica non eseguita quando sono stato preso in carico da loro(2010). Questo esame doveva esser fatto per controllare se c era una malattia organica (tumore al cervello) che e stato scoperto a causa di una crisi epilettica verificatasi nel maggio del 2012. Questo tumore ha causato la mia patologia neurologica per la quale sono ricoverato.

Grazie e distinti saluti
Davide Ferrari

Venerdì 29 marzo 2019 20:02:58

Signor Mario giordano. la seguo tutte le sere, lei è un grande uomo io sono una signora di 65 anni lavoro ancora ma andrò in pensione di vecchiaia perché nn ho contributi, quando vedo che alcuni signori prendono pensioni da capogiro è magari anno lavorato Poco mi girano un Po i cosiddetti mi scuso x la frase ma nn posso fare altrimenti. lei conduce una trasmissione che mi piace molto le faccio i miei complimenti. buona serata. le scrivo da cavenago Brianza.

Venerdì 29 marzo 2019 16:41:29

vorrei guardarmi le spalle di coloro riconosciuti colpevoli oppure presi sul fatto, ma lo stato proibisce di vedere il volto dei personaggi che esso protegge.
Vorrei che proteggessero le persone normali e farci vedere le foto, poiche questi personaggi non devono avere il diritto alla privacy

Venerdì 29 marzo 2019 15:11:31

carissimo dott. Giordano, prima una breve annotazione: molti messaggi la invitano a "licenziare" la bella signora Costamagna; ma no perchè togliere il sale di un corretto e sano contraddittorio a differenza dei tanti programmi in cui se la suonano e se la cantano pensando che la gente sia tutta "cretina".
Si parla spesso delle varie navi ONG che operano il soccorso dei naufraghi nel Mediterraneo. Volevo capire dove reperiscono i fondi per sostenereglielevati costi di navigazione, di personale, ecc. che attività del genere, naturalmente, comportano. Visto che sono tante le organizzazioni che si adoperano e che arrivano anche da paesi lontani, evidentemente un ritorno ce l'hanno. Oppure come sostiene Nicola Porro, queste ONG fanno semplicemente politica. Credo che abbia ragione, dopo aver ascoltato le interviste della "graziosa" ed esagitata portavoce della "Mare Jonio".
Un'ultima domanda dott. Giordano, ma prima del grosso business dei profughi di cosa si occupavano queste caritatevoli ONG?
Cordiali saluti

Venerdì 29 marzo 2019 10:27:42

Buongiorno Direttore,
come sempre anche ieri l'ho seguita sia su Fuori dal Coro, e soprattutto su Dritto e Rovescio con Del Debbio, si e parlato di armi e come al solito la gente parla a vanvera senza sapere di cosa sta parlando, l'intervento del signor Facchinetti del fatto sulla facilità di come si può acquistare un arma poi é stato il colmo, il fatto poi che lui e passato da un porto d'arma "sportivo" a quello per legittima difesa, e come voler dire io posso avere un arma e difendermi anche fuori di casa, ma gli italiani no. A parte che il porto d'arma sportivo non esiste e c'è scritto LIBRETTO PERSONALE per LICENZA DI PORTO DI FUCILE TIRO A VOLO, questo non e vero che e facile ottenerlo, la prassi e la seguente: 1) ti devi iscrivere a un Tiro a segno Nazionale il quale ti fa prima un corso teorico e poi uno pratico con armi del poligono, d'ove ti insegnano soprattutto a come non farti male tu per primo, e poi agli altri. 2) dopo vai dal tuo medico di base che ti conosce e quindi sa se tu hai delle malattie mentali, in caso negativo ti rilascia un certificato che presenterai alla ASL, qui ti fanno una visita e se hai i requisiti di legge ti rilascia il certificato anamnestico che presenterai alla questura o carabinieri assieme alla domanda e gli altri documenti richiesti. 3) la questura farà un indagine per vedere se hai una fedina penale immacolata, se hai anche una denuncia con una litigata con i vicini per esempio, non ti rilasciano la licenza. 4) dopo il rilascio vai a comprare un arma e relative munizioni, hai 72 ore per dichiarare l'arma e le relative munizioni, Polizia /Carabinieri controllano l'arma, e soprattutto il numero di matricola, quindi le forze di polizia sanno esattamente cosa possiedi, quante munizioni, il calibro del arma. si ricorda per chi non lo sa che ogni pallottola che esce da un arma rigata e come se uscisse con le tue impronte digitali per cui se fai del male a qualcuno dalla pallottola e facile risalire al proprietario. 4) l'arma può sparare solo al poligono e il trasporto deve essere in sicurezza, arma scarica, possibilmente chiusa con lucchetto apposito, munizioni a parte quindi non disponibile nel immediato al uso. Al poligono devi dichiarare quante munizioni hai o vuoi comprare da loro, e quante ne sparerai, ti rilasciano un foglio che il direttore di tiro ti firmerà, poi ti assegnano una postazione di tiro e qui ci sono i vari istruttori che controllano e ti danno aiuto se hai un problema. 5) Si può affermare che in italia non e poi così facile, in Francia per esempio puoi acquistare anche un silenziatore che da noi e vietato. Vorrei anche aggiungere che i delinquenti sono molto più armati dei cittadini onesti e le loro armi non sono certamente dichiarate alle forze di polizia. Togliamoci dalla bocca la parola FARWEST e informiamoci di più prima di dire cavolate.

Giovedì 28 marzo 2019 20:24:35

bentrovato, colgo l'occasione per farle i miei complimenti per il pathos che usa mettere nelle sue agguerrite discussioni. e cerco anche da lei un aiuto è un'umanità che non ho trovato in 5 anni da quando, ho fatto richiesta di invalidità. La storia è piena di misteri e di prepotenze che ho subito, ma la cosa che trovo più grave che da 2 anni vado all'INPS e dicono di non conoscermi. Io ho avuto un infarto a 30 anni 97% di stenosi e ha 40 al secondo. in più soffro di gammopatia monoclonale, e dopo 26 anni percepisco €280 da 5 mesi.. l'avvocato mi sta ricattando altrimenti non mi dà la sentenza del tribunale, ma io sono riuscita a ottenere lo stesso. Ma nonostante percepisco la pensione, rilievo innumerevoli errori nei documenti, numerevoli CAF si sono rifiutati di darmi assistenza. lei consideri, in due anni, una persona disperata a quanti enti o strutture idonee ho contattato, l'INPS mi ha attaccato il telefono in faccia CAF che non mi hanno proprio preso in considerazione.. nel frattempo ero ospite, perché risiede in Emilia Romagna, presso la casa di mia madre a Roma, dove ho fatto la domanda di invalidità. e sono dovuto venire a Roma perché, al Inca di Bologna, CGIL anche lì si sono rifiutati. anzi mi hanno detto che non avevo diritto di fare ricorso alcuno. tra le tante sfortune ora invece sono ospite di mia sorella che ha già invalidità psichiatrica a €280 da due anni e mezzo, in questo tempo nessuno mi ha dato un supporto benché minimo fino a che, una mattina mi chiamano da Bologna, sostegno per disabili, dicendomi che mi cercavano da un anno e mezzo, perché senza l'IBAN la pensione non poteva essere accreditata. ed io ero più di 2 anni che cercavo soluzioni o spiegazioni anche dal mio avvocato. Ma se leggi le carte si renderà conto che la colpa è tutta del mio avvocato. in parte anche dell'Inps che dall'altra parte doveva darmi un minimo supporto.. a parte la cifra obbrobriosa di €280 che lasciamo perdere, a parte che una buona fetta se la riprendono con l'IVA.. a parte che indosso vestiti presi al mercatino, che ho scoperto essere stati venduti da immigrati che li prendono gratis.. quindi riepilogando ho un debito di €3000 con l'avvocato, per un lavoro che doveva durare 6 mesi ed è durato 5 anni. posso denunciarlo penalmente Ma nessuno avvocato patrocinio gratuito fino a ora si è prestato, e mi hanno fatto solo perdere tempo. oggi tramite un associazione Ho saputo che con i documenti della sentenza è il modulo ap70 si può far notificare la tua attuale invalidità, perciò basterebbe legarsi a un CAF è un patronato. Mi scusi ma mi viene da vomitare a questo punto. perché quando gli dico, che ho fatto tutti questi passaggi, non ci vogliono credere nonostante i documenti... Non so più cosa fare sono veramente amareggiato, è la cosa peggiore è andata in questi posti, e trovi gente che viene dall'altra parte della terra, che non parla neanche italiano, 5 figli vicino che non fanno fila. E ottengono tutto. invece a un italiano come me per fare una pratica alla fine si ritrova con 10 denunce e cause da fare, nessuna fiducia nella giustizia perché a questo punto sono dei delinquenti, peggio dei delinquenti. Io facevo l'orafo ero iscritto alla Camera di commercio e lavoravo Rosa dove largo dei Colli Albani a due passi dal centro di comando dei Casamonica tant'è che da ragazzino ci andavo a scuola insieme e infatti è da ragazzino che mi hanno rubato dalla merenda al braccialetto e passiamo oltre. vedevo con gli occhi miei i marocchini abusivi che facevano da rivenditori di cocaina e altre cose per loro. Ma se chiamavi i vigili solo per l'abusivismo, venivano da te a romperti i coglioni. le confesso che sto per esplodere, non mi va giù tutta questa ingiustizia, tra l'altro ho pagato un ipoteca sulla casa di Equitalia, che stavo vendendo, perché altrimenti, io non sapevo nulla, e mi avrebbero messo la casa all'asta. poi ho scoperto essere del tutto illegittima. e sono 10 anni che pago l'avvocato, non so più perche. Non ho speranza di recuperare questi €25000, come l'IVA a credito del negozio che chiusi 12 anni fa, sono €5000 a un invalido che ne prende due 280 farebbero comodo. Naturalmente di quello che dico ho tutti i documenti gli indirizzi e-mail i contatti e denuncerei tutti mi creda. Ma qui bisogna che pensate a chi sta come me, io se un posto è troppo gustoso ho l'affanno perché mastico troppo veloce che cosa posso fare nella vita ormai? Allora la soluzione ce l'avrei eutanasia ma a spese dello stato. Che siano Chiari una volta per tutte. Io comunque fatiche Rei Se dovessi incontrare qualcuno del PD a non sputargli in faccia, troppi elementi mi dicono che, la precedenza ce l'ha l'immigrato sull'italiano perché in questi posti decisionali ci sono loro. Del resto, con chi mangi di più con uno che guadagna €280 al mese o con uno che ne consuma 35 al giorno? E certo che così il razzismo, un minimo minimo sale. poi io che sono un conoscitore di musulmani carissimi amici persone squisite ho fatto le domande sulle donne su cerchi i fatti della vita che noi vediamo diversamente, si figuri mi stavano invitando a pranzo con loro alla festa Dove tagliano la gola ai capretti, Ma poi all'ultimo sono venuti con dei piatti per me, ma da mangiare a casa mia. ho lavorato in Kenya ero il direttore di un villaggio anche se in ristrutturazione, e stavo insieme a una ragazza di colore a hirina dolcissima. Non non esiste integrazione, perché questi immigrati hanno tanti figli perché hanno più mogli. Indaghi e vedrá che è così, Io l'ho visto con i miei occhi. e comunque non mi sembra giusto vedere famiglia di immigrati con cinque sei sette figli, e italiani che con uno non sanno dove sbattere la testa. e registra una mancanza di riconoscenza in tutto quello che noi italiani stiamo sopportando da parte loro che sarebbe ora veramente di metterci un freno perché sono soldi buttati. A Roma si dice meglio prima che dopo. Sparagnamo tempo. spero che questa mia le giunga, mi scusi, è lunghetto, ma la situazione è complessa, e neanche tutta. Ma già se riesco a risentirla interessato, anche di altre persone come me, sarei veramente felice. Sto cercando di lottare anche per quelle persone, che non ce la fanno e stanno lì a morire. e ci chiamano categorie protette ma protette da chi? Com'è possibile, come è possibile.
Alessandro Pastorini PS io era un 5 stelle, ho contattato sia il ministro della sanità, ne ho contattati tantissimi, non mi ha risposto nessuno. Ora la prego, non entri nella lista di quelli che non mi hanno risposto. Ho terminato lo spazio. cordiali saluti e un abbraccio forte forte sono con lei quando la attaccano stupidamente

Giovedì 28 marzo 2019 19:48:58

Egregio Direttore Mario Giordano,
Le scrivo questo mio pensiero per festeggiare come lei dice fuori dal coro, i(o aggiungo dal coro di certe toghe rosse) questa benedetta legge sulla legittimità difesa che dedico a tutte le vittime dello stato e dei delinquenti che li anno rovinati!

Giovedì 28 marzo 2019 18:57:57

Carissimo Mario sono d'accordo completamente con lei, praticamente su tutto. Sono un suo ammiratore. Ma come fa a sopportare la costamagna che la oddio e vero lei ieri sera è stato un po violento. ma questa tizia ti manda fuori. Complimenti per tutto quello che fa. Andream

Giovedì 28 marzo 2019 17:32:03

Caro Giordano,
Nella trasmissione di ieri, 27 marzo ti è stato dato del cafone. Oltre che cafone sei anche stronzo.
Chi non rispetta le idee degli altri, con prepotenza, anche se non le condivide, sono solo gli stronzi!...

Commenti Facebook