Messaggi e commenti per Carlo Calenda - pagina 6

Messaggi presenti: 93

Lascia un messaggio o un commento per Carlo Calenda utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Martedì 5 maggio 2020 09:22:30

Ciao Carlo ti trovo tra i più intelligenti politici italiani. detto questo vorrei che rivedessi la tua valutazione su quota 100. e una misura sacrosanta ma ancora insufficiente per le donne. le donne non vanno equiparate agli uomini e un errore madornale. il mio voto e tuo se rivedi la pensione donne. mia moglie ha 61 anni e 40 di contributi deve aspettare quota 100. le donne devono andare in pensione a 60 anni per tenere i nipoti. e basilare ciao

Martedì 21 aprile 2020 11:14:29

Buongiorno On. CALENDA
Detto che è con tanto disagio che, di fronte all’immane tragedia che la pandemia indotta dal COVID-19 e ai relativi inevitabilmente tragici avvenimenti che conosciamo, mi permetto, usare questo suo chat per segnalarle le tante difficoltà per altro note (forse non tutte) che ho, per i suddetti eventi, in qualità di locatore di un immobile ad uso commerciale.
Ciò anche se, prescindendo dal naturale conflitto di interessi esistente fra le parti (conduttore – locatore),
nella situazione in cui ci troviamo credo che, con un minimo di buon senso e di solidarietà, la soluzione al problema è avere la massima la disponibilità nel ricercare con il locatore un accordo amichevole rinegoziando il canone di locazione.
Ma rendere difficile e complicato per non dire impossibile (per me persona normale e senza l’aiuto di intermediari per evitare costi) concludere e formalizzare l’eventuale accordo è la pochezza delle norme agevolative (60% credito di imposte) introdotte con i Decreti emergenza, le insufficienti e poco chiare
norme in materia previste attualmente dal C. C. e le sempre in agguato norme fiscali e quindi i rapporti, non senza BUROCRAZIA, con l’Agenzia dell’Entrate.
Per quanto sopra alcune mie considerazioni:
BONUS 60%. - E’ previsto un credito di imposta pari al 60% del canone per le locazioni di natura
commerciale categoria C1. Fatto salvo il fatto che nei prossimi giorni la norma dovrebbe essere modificata
ampliando ad altre categorie catastali segnalo che in riferimento alla norma attualmente in vigore la sua
applicazione trova difficoltà nel fatto che i singoli contratti di locazione ad uso commerciali sono nella
maggior parte dei casi contemporaneamente relativi ad unità accatastati in C1 NEGOZIO BOTTEGA e C2
MAGAZZINI E DEPOSITI ed i relativi canoni sono indistinti.
Se non erro l’A. Ed. ha tempestivamente chiarito che il suddetto credito maturerà a seguito dell’avvenuto
pagamento del canone senza peraltro chiarire se ciò e confermato anche nel caso del pagamento
successivamente alla scadenza ovvero in ritardo che dato le circostanze potrà essere notevole.
Si tace inoltre in merito ai casi in cui per incapienza il credito potrà essere utilizzato in tutto o in parte anche
negli anni successivi.
SOSPENSIONE DEL PAGAMENTO DEI CANONI O RIDUZIONE DEGLI STESSI. – A parte il diritto di recesso per giusta causa, dalle associazioni di settore si segnala che, sia nel settore commerciale sia nel settore abitativo, gli inquilini chiedono la sospensione dei canoni ovvero in alternativa entrambe le parti inquilini e i proprietari chiedono di ridurre il canone per un certo periodo. Le stesse associazioni consigliano o segnalano: “Dato che non ci sono norme precise meglio mettersi attorno a un tavolo (nota di chi scrive: come andarci, ad un metro di distanza, con i guanti e con le mascherine ecc.) e concordare una misura per salvare il rapporto”.
IN SINTESI LE DIFFICOLTA’ OPERATIVE PER FORMALIZZARE GLI EVENTUALI ACCORDI FRA I PROPRIETARI E
GLI INQUILINI. – * Nell’accordo è possibile prevedere di ridurre visti i dubbi su citati per il bonus 60% come credito di imposta, anche i canoni di MARZO, APRILE e MAGGIO (forse) ? Stante che la data della stipula della scrittura privata è quella del giorno della sottoscrizione (salvo furbate ad oggi fine aprile o maggio) la retroattività della clausola è legalmente e fiscalmente valida? * Segnalo che ovviamente la data certa non è documentabile. * La registrazione della scrittura che dovrebbe essere effettuato, vista la proroga (se applicabile al caso?) prevista per la registrazione dei contratti di locazione entro il 30-06 nella fattispecie recandosi presso l’ufficio A. De. locale. Ciò in poche parole non è facile, per inciso sono over 70 “iorestoacasa” e usufruire di un intermediario ha i suoi costi.
PER CONCLUDERE. – CHIARIRE E SEMPLIFICARE (Pel colpa di eventuali furbetti che, cercano seppure non in difficoltà, di abbassare l’affitto non devono essere messi in difficoltà le persone che operano con buon senso.
Antonio

Mercoledì 15 aprile 2020 09:12:19

Buongiorno On. Calenda, non vedo come potremmo far cambiare idea agli Olandesi sugli Eurobond se non mettendo Loro un po’ di paura.
Come ?
E se nelle etichette dei prodotti indicassimo, oltre al luogo di produzione, dove il produttore paga le tasse ?
Oggi molti Italiani dimostrano di preferire le produzioni italiane tanto che innumerevoli aziende stanno evidenziando questo fatto sulle confezioni e nella pubblicità.
Io credo che quando ci renderemo conto di cosa vorrà dire anche solo pagare gli interessi sui debiti che ora stiamo facendo per fronteggiare l’emergenza Covid – 19 non ci sarà meno attenzione su dove finiranno le tasse che si pagano sui profitti generati dai prodotti.
Siamo un “mercato” importante ed anche solo la prospettiva che quanto sopra possa verificarsi potrebbe indurre alcune imprese a fare pressioni sul Governo Olandese per ammorbidire le sue posizioni.
E se non dovesse accadere daremmo comunque agli Italiani un’occasione in più per una scelta consapevole. Molti sanno che se comprano un’auto FCA le tasse sui profitti generati da quella vendita finiscono nelle casse olandesi, ma quanti sanno che lo stesso accade, credo, quando comprano una scatoletta di tonno Rio Mare ?
Andrea

Mercoledì 8 aprile 2020 10:40:31

Visto come si sta comportando certa Europa Le chiedo se potesse lanciare una sottoscrizione per comprare una pagina in 2/3 pagine dei maggiori giornali di Olanda e Germania per ribadire :1) Ci ricorderemo di Voi!!! 2) Non compreremo più i vs. prodotti. Aggiunga altro se lo ritiene opportuno.
I tedeschi poi si ricordino che sono stati aiutati per due volte gratis, nel dopoguerra e dopo l'unificazione e che hanno martoriato la Grecia per salvare le loro banche.
Se può lo faccia, grazie e cordiali saluti.
Antonio Ravani

Martedì 7 aprile 2020 21:55:44

Buonasera Dott. Calenda,
Le mie posizioni politiche sono lontane dalle Sue.
Però Lei è persona credibile, che parla la lingua della concretezza e della competenza.
Come già Le scrissi tempo fa, non considero AZIONE un soluzione valida, poco più dell’ennesimo tentativo di cespuglietto d’elite. (ricorda vagamente Fare per fermare il declino…).
Se poi Lei pensa -come risulta da recenti Sue posizioni- d’aggregarsi allo squallido bullo (che vale lo zerovirgola) allora perderà la Sua credibilità.
Resti persona seria, penso che Lei potrà aggregare voti, ma non ne cerchi con alleanze maleodoranti.
Pur essendo su altre posizioni, mi ritrovo in alcune Suoi recenti messaggi:
* Il MES non deve essere usato
* Perché da questa crisi dovremmo uscirne migliori? a meno di diventare più consapevoli e più seri
* Solite barricate degli olandesi, sconcertanti ed irresponsabili
 * Il rischio è che l’europa perda sé stessa
 * Conte? Retorico
 * Azzolina ? Imbarazzante, non si capisce nulla di quello che dice
 * Dimaio ? tenetelo lontano da qualsiasi attività operativa (.. potrebbe vendere noccioline nei corridoi…)

Il Suo messaggio: Superare la crisi con un super-comitato mi trova d’accordo al 100%
Il problema è CHI GESTISCE IL COMITATO E CHI NE FA PARTE?, … e come evitare la CORRUZIONE ENDEMICA ? ?

Personalmente credo in un governo del Presidente (dato che non si possono sciogliere le Camere) formato da persone estratte dalla società civile e dai partiti (destra, sinistra, centro) PURCHE’ SERIE, COMPETENTI e con AUTOREVOLEZZA INTERNAZIONALE

… recentemente mi hanno detto che questo però sembra pura utopia … magari Lei ci riesce…
Cordialità
Gianpiero Vila,
imprenditore quasi 68enne, che ancora si appassiona …

Martedì 7 aprile 2020 09:24:10

Buongiorno On. Calenda, vedo interviste e leggo sui giornali che il settore dell'agricoltura è in forte difficoltà perchè non si trova più la manodopera per i raccolti, che in questa condizione sono a rischio di andare distrutti. Mancano i lavoratori stranieri che sono tornati nei paesi di origine e non possono rientrare. Ma visto che abbiamo migliaia di italiani a casa senza lavoro e che da tempo percepiscono il reddito di cittadinanza non si potrebbero utilizzare? I famigerati Navigator che dovevano trovare lavoro cosa stanno facendo? Perchè non si pensa anche di utilizzare i profughi attualmente in attesa di definizione della loro posizione, accolti nei vari centri?
Non pensa che si potrebbero varare dei provvedimenti temporanei ad hoc, per l'utilizzo di queste categorie, legati all'emergenza virus?
Grazie e buon lavoro.
Alberto

Venerdì 3 aprile 2020 09:27:51

Dottor Carlo Calenda la seguo e credo che a questo punto Lei sia la nostra unica speranza: MANCANO I MEDICI, questi ragazzi dopo aver superato la selezione del"numero chiuso"ed essersi sudata una laurea veramente DURA, devono passare le FORCHE CAUDINE di concorsi con esigui numeri di posti per potersi specializzare e realizzare la loro vita ed adempiere ad una vera e propria missione ! Faccia in modo che TUTTI i giovani laureati in medicina possano accedere alle specializzazioni oppure optare per lavorare come medici di base e' un loro sacrosanto diritto!
Troppi giovani medici ormai per lavorare vanno all'estero e nessuno ne parla.
Grazie dell'attenzione e avanti cosi', siamo tutti con Lei !!!
Ivano Maggiolo da Torino

Via ------- 44/3 Robassomero To 011 -------

Mercoledì 1 aprile 2020 22:39:39

Buona sera on. Calenda, Lei è bravo, è molto valide tante Sue iniziative, anche quelle recenti “europee”. Ma mi è incomprensibile, nella discussione ieri sera a Dimartedi con Lutwak, la difesa della burocrazia italiana: negare che i nostri sono più pagati e meno efficienti di quelli di altri Paesi è mentire sapendo di mentire: ha controllato lo stipendio del barbiere del Bundestag? Potrei continuare tutta notte con o raffronti, preferisco augurargliela buona. Tullio Zangrando

Mercoledì 1 aprile 2020 10:09:23

Buongiorno Dott. Calenda

Circa la lettera rivolta ai tedeschi, mi pare un errore non da poco rinfacciare loro quanto è stato fatto in un tragico passato. Errore perché si agisce guidati non dalla razionalità ma dalla passione, che in genere non è una buona consigliera. Inoltre si dimostra di non conoscere il carattere profondo dell'interlocutore. Qualcuno che ha fatto la guerra da giovane diceva: metti loro in testa un elmetto e partiranno di nuovo a fare quello che hanno fatto. Forse è esagerato ma c' è del vero, magari con altri mezzi. Mi permetta, apprezzo molto la sua dialettica e la sua intelligenza, Meno la veemenza nel mostrarle.
Sicuramente la irriterà, ma ricorda molto un certo senatore.

Saluti
eugenio

Sabato 28 marzo 2020 14:21:03

Buon giorno Carlo e scusi la confidenza. Ho avuto modo di ascoltare ed apprezzare i contenuti e la competenza di alcune interviste televisive. Idee chiare pratiche e concrete. Si faccia avanti si faccia ascoltare da conte entri come consulente per risolvere il tema della cassa integrazione e degli aiuti ad imprese lavoratori e PIVA. Persone come lei sono una risorsa che questo paese deve impiegare in momenti come questo. Chiami Mattarella scalpiti si faccia promotore. Abbiamo bisogno delle sue competenze. Mi dica se nel mio piccolo posso fare qualche cosa... scivere a qualcuno... Grazie.

Lorenzo

Commenti Facebook