Messaggi e commenti per Lilli Gruber

Messaggi presenti: 921

Lascia un messaggio o un commento per Lilli Gruber utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 17 giugno 2019 16:36:38

Come promesso dal mio intervento (formelli) sulla sua pagina "commenti facebook" invio questa mia analisi in omaggio, Un saluto. Flavio

GAD LERNER E LA NOSTRA ISTRUZIONE

Gad Lerner ha sollevato un dibattito sulla arretratezza culturale delle "Classi Subalterne", cogliendo spunto, sembra, dal loro comportamento elettorale. Da centro-destra è stato accusato di parzialità perché, essendosi lui collocato tra i riformisti, condivide la loro convinzione di essere gli unici depositari della scienza e sapienza. Tale pretesa, che proviene da due ideologie, la cattolica e la marxista, generate dalla Filosofia, ma non dalla Scienza positiva e sperimentale di Galilei che conobbe i metodi soppressivi della Chiesa oscurantistica, è errata. Cito Marx che in un momento di lucidità dichiarò: "Ci siamo creati da soli coloro che ci alieneranno: i preti e i politici". La Chiesa, dal canto suo, offre i suoi assist: lunedì, in conferenza stampa, nel commentare l'exploit elettorale della Lega, Jean Claude Hollerich, arcivescovo del Lussemburgo, pare accennare alla ignoranza dei cattolici italiani quando dice che sono facilmente infiammabili e non particolarmente intelligenti. Come dire: "Beati (meglio 'Beoti') i poveri di spirito".
Tuttavia, onestamente, i due non hanno del tutto torto in merito all'istruzione degli italiani in età di voto e sulla propensione degli stessi al facile entusiasmo.
La situazione: Da studi e rilevazioni statistiche sul livello culturale degli italiani è emerso che in età emancipata i cittadini che rientrano nelle tre categorie: licenza della Scuola Media, diploma, e laurea tendono a trascurare di aggiornarsi, non nella propria specializzazione, ma in materia di cultura generale e a porsi, in specie le categorie più umili, in un'area a rischio di "analfabetismo di ritorno" perdendo in tal modo a poco a poco la capacità di valutazione critica per cadere vittima di persone carismatiche e di qualsiasi improbabile promessa dei politici. Esse, in tema di scelta dei governanti, ragionano con il nostro secondo cervello, la pancia. Ricordiamo gli antichi detti: "Panem et circenses! ", "Franza o Spagna, purché se magna! ": nulla è cambiato da allora e quando le promesse elettorali verranno disattese potremo aspettarci tafferugli, moti e altro fino alla rivoluzione, come entusiasmo alla rovescia. Se la classe più umile può degenerare in simili comportamenti, le altre due daranno luogo, mugugnando, alla maggioranza silenziosa che determinerà il nuovo orientamento elettorale e i "trombati" più impreparati se ne ritorneranno in un modo o nell'altro a casa. A questo punto potremo sperare che la nostra buona stella, il famoso "Volksgeist" dell'antica mitologia nordica, in ispecie tedesca, continui ad alleggiare su di noi, come da sempre, a protezione nostra e del paese. La classe della laurea, invece, è ambivalente: alcuni si sentono "arrivati", immagazzinano i libri e prima o dopo rientrano nella classe precedente. Altri, invece, continueranno sia gli approfondimenti che la ricerca, avendo come traguardo non già la politica, con i suoi compromessi e sotterfugi, ma posizioni onorifiche e altri traguardi.
Per finire tutte le classi sociali nella loro scelta politica sono a rischio dell'influenza della mia Teoria dei Quattro Istinti Primari e del carisma altrui.
Quasi certamente se Gad Lerner, che non si dimostra intellettualmente molto dotato, fosse entrato in contatto con ricerche del tipo della mia, posto che ce ne fossero ai tempi del suo percorso accademico, si sarebbe espresso altrimenti e questo vale pure per quelli della curia.
Una soluzione per ri-culturalizzarsi, ritrovare il buon concetto di sé stessi, acquisire una mente critica, e, anche, preservare la propria salute mentale da anziani(1): ricorrere alla nuova Sociologia BioNaturale, messa a punto da una mia fortunata ricerca. Essa studia le cause prime, quelle naturali che stanno alla base dei vari comportamenti individuali e sociali.
Consiglio pertanto di leggere il libro "Natura e Cultura - La Teoria dei Quattro Istinti Primari" che, in maniera chiara, talora anche divertente grazie ai miti, alle leggende e ai cenni storici contenuti, illustra con un linguaggio colloquiale e comprensibile le acquisizioni che hanno reso possibile la maturazione scientifica della Sociologia consentendole il passaggio dai metodi descrittivi e statistici a quelli sperimentali. Le "app" della terza parte del libro, doneranno al lettore la possibilità di sostenere in pubblico i suoi saperi e pareri non campati in aria, ma provenienti da scienza e ricerca. Info: www. fidaitalia. com e cell. 338 -------

(1) Da una ricerca dell'università del Maryland: la lettura di un buon libro per un minimo di mezz'ora al giorno allunga la vita di due/tre anni e, moltiplicando le sinapsi, tende a scongiurare la demenza senile (Alzheimer).

Lunedì 17 giugno 2019 15:55:24

Signor Natoli, che non sia molto saggio ne ho avuto conferma dalla sua risposta. Lei pensa di fermare la volontà del popolo scrivendo il nome di Salvini con l'iniziale minuscola, dandogli dell'asino e paragonandolo ai dittatori pù nefasti della storia; ma il popolo "bue" sa trovare la forza di reagire quando è il momento. Però non bisogna avere pietre pesantissime sulla testa ne politici che usano l'autonomia della regione soltanto per curare i propri interessi personali.
Rispetto, visto che sono un vecchio convinto democratico, la sua simpatia per la Gruber; è difficile che i suoi ospiti possano litigare perchè sono tutti, o quasi, dalla stessa parte. Se qualcuno si permette di uscire dai binari la conduttrice interviene seccamente. Otto e mezzo non è una trasmissione di informazione ne culturale ma soltanto di lavaggio del cervello.
Cordiali saluti

Lunedì 17 giugno 2019 13:49:30

Gentile Sig:Legnani
Non mi risulta che i Siciliano siano saggi: Il mio riferimento alla onogracrazia (riferimento Benedetto Croce e non Treccani) sembrava riferirsi al solo salvini perchè questa persona fa più"scruscio" degli altri. Dal mio modesto punto di vista è certamente più giusto riferirsi anche agli altri leader politici attuali, escluderei solo la Bonino.
Aver un seguito popolare e salvini ha solo meno di due persone su dieci dalla sua parte, non significa essere nel giusto; A partire dalla scelta fatta dal popolo tra da Barabba e Cristo passando da Mussolini (osannato fino al giorno dell'entrata in guerra e quindi oltre l'entrata in vigore delle leggi razziali) a Hitler e per venire ai giorni nostri Berlusconi (61 seggi su 61 in Sicilia), Renzi ed oggi salvini non mi sembra il caso di fidarsi sempre del popolo:
Purtroppo i massi a cui si riferisce non verranno allontanati dai cieli della Sicilia da questi governi e se dovesse restare un governo con la Lega diventeranno certamente molto più pesanti...
A prescindere da tutto, La ringrazio per avere espresso il Suo parere sul mio messaggio inviato sul sito della Signora Gruber e resto dell'opinione che la scelta degli ospiti può essere considerata equilibrata, e certamente non paragonabile ad altre trasmissioni, come è ben dimostrato dai dibattiti spesso accesi che si svolgono nel corso della trasmissione.
Un cordiale saluto dal poco saggio Alfredo Natoli

Lunedì 17 giugno 2019 12:13:59

Gentile Gruber
Essere fazziosi e molto facile, ma vedere anche delle sue televendite in cui invita ospiti così imparziali in cui vi scrivete, leggete e vi suonate la vostra musica con una sola nota è orribile e disgustoso e falso come il volto con cui si presenta (rifatto e anche malamente)

Lunedì 17 giugno 2019 10:05:45

Sono contento di questi pimpanti commenti anche ….. di quello a "favore" della Gruber.
Ragazzi si sa chi è Furio Colombo, con lui non andrei neppure a prendere un caffè, figurati comprarci un libro… !! ! Lasciateli fare, ogni elezione questo governo (che mi piace) mantiene o aumenta i consensi. Leggetevi l'articolo sul Corriere in prima pagina di ieri di Monti… Uno spettacolo. Tutta una serie di consigli su come comportarci con l'europa " che sicuramente non ci tratta bene… " Lui dove era quando era presidente del Consiglio? A spremerci con l'Imu per dare poi i sodi alla Monte Paschi. D'altronde lui è l'uomo delle banche... Peccato che non c era anche un articolo della Fornero… Va bene così ragazzi!! ! Fabrizio

Lunedì 17 giugno 2019 10:00:21

Ho ascoltato su TEDxle spiegazioni di Carole Cadwalladr sul ruolo giocato da FaceBook nel referendum Brexit. La cosa e' estremamente preoccupante meriterebbe che sia discussa nel talk show
della sig. ra Gruber
Grazie per l'attenzione

Domenica 16 giugno 2019 16:03:49

Gentile Gruber, nella trasmissione di giorno 15 c. m. non ha ritenuto di calmare l'accanimento di Furio Colombo. Gli ha posto la domanda " ritiene la Tunisia un porto sicuro ", ha rinviato la risposta a subito dopo la pubblicità ma si è dimenticata, DICIAMO, di riproporre la domanda al rientro!! !! ottima mossa per non imbarazzare il Furio, furioso, Colombo.
Gradirei un dibattito per spiegare/illustrare agli ascoltatori del Suo Otto e Mezzo ma soprattutto al sottoscritto, i vantaggi, per esempio, Di F. C. A e di MEDIASET e di altri a spostare la loro sede legale in Olanda. Per quale motivo/ragione non possiamo assicurare gli stessi vantaggi in Italia!! !! cosa lo impedisce. Grazie Fernando Manca

Domenica 16 giugno 2019 14:12:54

Signor Natoli mi aspettavo da un anziano siciliano la saggezza che sono patrimonio della sua terra e
della sua età, ma non è il suo caso. Ritenere equilibrata la scelta degli ospiti della Gruber è per lo meno fantasioso. Più grave è dare dell 'asino a chi non la pensa come lei e quindi a milioni di elettori che liberamente, per fortuna, hanno scelto l' onagrocrazia. Se può consultare un buon vocabolario scoprirà che onagro è anche una macchina che riesce a sollevare pietre molto pesanti (come quelle che gravano sulla vostra splendida regione). Speriamo che ciò avvenga in un futuro prossimo.

Domenica 16 giugno 2019 07:52:15

Bravo ROBERTO MALASPINA! Hai trovato la buona definizione per la trasmissione della Gruber: POLLAIO. Quanto a Furio Colombo "è stato" ma non "è" piu' e si vede. Farebbe bene a sparire dalla cicolazione. Forse lo aveva fatto e la conduttrice di 8 e 1/2 lo ha snidato per arricchire il coro denigratore di Salvini. Prossimamente vedremo anche qualche prete antigovernativo far capolino nel pollaio che pero' non è in grado di produrre nemmeno un uovo: ci sono solo le galline starnazzanti ma sterili.

Domenica 16 giugno 2019 03:25:53

Leggere così tante gratuite volgarità, indirizzate ad una giornalista (una signora...) che ha, comunque la si pensi, il coraggio di esporsi a costo di sembrare o anche di essere faziosa, genera un clima violento e incivile, decisamente distruttivo. Lo stile è forma e sostanza. Le parole, che lo crediamo o no, sono il logos divino. Se vengono usate, come troppo spesso accade, soprattutto a destra (ma anche a sinistra, naturalmente), per insultare anziché costruire, non ci sarà nessuna speranza per il Nostro bellissimo paese.
La politica è cosa alta, sia quella di destra che quella di sinistra.
La teoria è il fondamento della pratica: nessuna pratica sarà affidabile senza un'affidabile teoria.
Il tempo è galantuomo e la verità si trova dietro l'angolo...
Chi ha l'età della saggezza vedrà mai comparire al suo orizzonte la corretta alternanza tra una politica liberale dignitosa di destra e una di sinistra?
Vogliamo continuare a sperare e a fare, anche scrivendo queste poche righe, quello che si può, ciascuno al suo posto.
MLT

Commenti Facebook