Messaggi e commenti per Bianca Berlinguer

Messaggi presenti: 300

Lascia un messaggio o un commento per Bianca Berlinguer utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Venerdì 31 luglio 2020 23:33:00

RECIPROCITA' COMMERCIALE, la salvazza della nostra economia per un commercio equo.
Questo è realizzabile con la fatturazione elettronica.
Ogni anno il differenziale del valore monetario fra l'Italia ed un'altra nazione non deve superare il 5-10% sommando le fatture import-export.
Nel caso la reciprocità commerciale non fosse possibile fra stati europei le merci che entrano direttamente o passano in uno stato europeo per entrare in Italia devono essere fatturate con un codice a barra in cui si capisce il paese di provenienza e la data di fabbricazione. In questo modo e' possibile fare dei controlli per capire se la merce e' fatturata o e' entrata in modo clandestino.
Dopo il conteggio di fine anno se viene superato il differenziale viene introdotta una tassazione sulle merci di quella nazione sino a livellare il valore monetario dell'anno precedente.
Svegliamoci prima che la Cina ci faccia chiudere le aziende.
Mi permetto di inviare alcune idee prima che si arrivi al fallimento della nazione.
INVASIONE DI PRODOTTI CINESI.
Per arginare il fenomeno basterebbe controllare le merci Cinesi che si trovano in vendita e vedere se sono conformi alle nostre normative e sequestrarle nel caso in cui non lo siano.
IMMIGRAZIONE.
Fare un accordo con la Libia per la ricostruzione delle città e delle infrastrutture della nazione mandando maestranze italiane e manodopera di immigrati economici che si trovano in Italia, dopo la fine dei lavori dalla Libia queste persone vengono rispedite alle loro terre di origine. In cambio dei costi sostenuti la Libia ci fornisce il petrolio ed il gas. Come dice la Meloni il costo odierno degli immigrati è di 35 euro oltre assistenza sanitaria e i costi delle forze dell’ordine, diamogli il valore delle pensioni sociali che è di 450 euro circa mensili a persona e vedremo che tutti i centri di accoglienza chiudono.
SCUOLA.
Ogni classe elementare ha circa 2 insegnanti più 1 di sostegno, per diminuire i costi bisogna creare concorrenza fra la scuola pubblica e quella privata. Capire cosa costa ogni alunno che frequenta la scuola pubblica sommando il costo del personale e delle strutture e darlo in dotazione come buono ad ogni ragazzo da usare nelle scuole pubbliche o private. Creare il maestro unico nelle classi elementari con orario dalle 8. 30 alle 12. 30 e dalle 14. 00 alle 16. 30, il pre-post e la mensa vengono gestite dalle cooperative pagate dal comune.
DENARO CIRCOLANTE.
Tassare dal 3-5 % il prelievo di denaro contante in modo da incentivare i pagamenti con i bancomat ecc. Eliminare i money transfer e far passare tutti i movimenti di denaro attraverso le banche per capire quanto denaro esce dalla nazione e se viene tassato.
PENSIONI.
Le pensioni stanno diventando un costo insostenibile, fare un riconteggio anticipando di 5-10 anni il calcolo con il sistema contributivo delle pensioni in essere e di quelle successive. Controllare tutte le pensioni di invalidità e di accompagnamento se sono meritate. Fermare le pensioni di reversibilità oltre una certa cifra della dichiarazione dei redditi presentata dal coniuge del deceduto.
La somma della pensione di accompagnamento, invalidità e la pensione da lavoro non possono superare i 1500 euro mensili.
VOUCHER E BUONI LAVORO.
Invece di dare il reddito di cittadinanza che crea l’idea che lavorando o non facendo nulla la stato mi mantiene, dare dei buoni lavoro ai disoccupati e a quelli sotto un certo reddito da usare per scalare in parte dalla paga oraria dalle tasse a chiunque li assume per lavori temporanei. Reintrodurre i voucher di 2-3 anni fa da 10 euro con 8 euro al lavoratore con poca burocrazia e facili da usare, con quelli attuali si è ritornati al lavoro nero per la loro complessità.
CONTRATTI DI SOLIDARIETA’ NEL SETTORE PUBBLICO.
Creare uno standard del personale che deve essere impiegato per numero di abitanti nei comuni, nelle province, nelle regioni e nei ministeri. A chi supera questo valore vengono tolti parte dei trasferimenti economici. A tutto il personale in eccesso creare i contratti di solidarietà come nelle industrie private in crisi.
PROMOZIONE DEL MADE IN ITALY.
In televisione quando si vedono notizie politiche francesi si vedono solo macchine francesi e altrettanto coi tedeschi invece gli italiani usano auto di qualsiasi nazione, auto di media cilindrata prodotte in Italia non ne sono previste con una perdita enorme di operai. Fatevi promotori del made in Italy vedendo la classe politica usare auto prodotte il Italia e con felpe e magliette con la scritta “acquista made in italy, lavoro alla tua famiglia. Parlare con FCA e capire come tornare a produrre auto di media cilindrata in Italia.
RAI.
Abolizione del canone rai o un suo ridimensionamento.
Svegliamoci prima che sia troppo tardi.
IL CORAGGIO DELLA VERITA'. Un politico verra' ricordato non per le illusioni che ha creato nel popolo ma nell' aver raccontato la verita'. Siamo un paese che non cresce da 20 anni, dovevamo entrare nella comunita' europea mantenendo la nostra liretta creando inflazione quando serve. Siamo sull'orlo del fallimento ed abbiamo politici imbonitori che per accaparrare voti hanno creato quota 100 e reddito di cittadinanza. Si e' creata una mentalita' distorta in cui in Italia non ci preoccupa di cercare un lavoro intanto la societa' ti mantiene. Per tentare di risollevarci a mio avviso bisogna: ! - Dare l'autonomia regionale per creare responsabilita' ed efficienza. 2 - Aiutare le aziende a creare occupazione e ad investire sui macchinari e nella ricerca. 3 - Creare uno standard occupazionale nella pubblica amministrazione, comuni, regioni, ministeri ecc. in cui si premia chi si attiene a questi livelli di personale e togliere investimenti e chi non li rispetta. 4 - Dare ad ogni studente un badget da investire nella scuola pubblica o privata in modo da creare concorrenza e migliorare la qualita' offerta. 5 - Ridurre il numero dei parlamentari e la spesa nella politica. La consiglio di dialogare con Zaia, uno dei pochi politici che non sparano cavolate ma pensano alle cose pratiche e terrene.
COME RIDURRE IL DEBITO PUBBLICO. Creare una obbligazione statale in cui far confluire tutti i conti correnti che in questo momento hanno rendimenti negativi e dare un rendimento positivo ma inferiore ad una obbligazione annuale o triennale. I soldi raccolti vanno a ridurre il debito pubblico
SALVARE L'ECONOMIA ITALIANA. 1) Nominare Mario Draghi presidente del consiglio per dare credibilità all'Italia. 2) Fare la somma di tutti i sussidi che una persona prende, non devono superare i 500 euro mensili. 3) i ragazzi dopo i 16 anni devono fare un mese all'anno di tirocinio in qualche attività economica con retribuzione forfettaria. 4) Ritorno dei voucher da 10 euro lordi. 5) Togliere l'assegno di reversibilità del parente defunto. 6) La scuola deve iniziare il primo di settembre e terminare a fine giugno formando al lavoro. 7) Eliminare il reddito di cittadinanza, puro assistenzialismo. Il parlamento deve avere una sola camera con 400 deputati, retribuiti solo in base alle presenze con 5000 euro mesili di massima con periodo di lavoro dal lunedi pomeriggio al venerdi sera. Dare autonomia alle regioni per ridurre sprechi e burocrazia.
21: 12
Creare in ogni regione un polo universitario tecnologico che non si
sovrapponga agli altri, medicina, mezzi ditrasporto, chimica, agraria, macchnario
industriale, piccoli e grandi elettrodomestici, elettronica, food, turismo, cultura,
comunicazione, edile, energia, ecc.
Attorno a questi poli creare una zona con tassa agevolata in cui chiunque crea dei laboratori di ricerca collegati con l'universita'. Ridurre le universita' ora esistenti assieme ai dottorati di ricerca che non creano occupazione.

ITALIA, UN POPOLO DI SERVI. Da schiavi di Roma iddio la creo' abbiamo migliorato in servi dell'europa e soprattutto samemo schiavi della Cina. Per salvare la produzione di auto in Italia dobbiamo entrare nell'azionariato di FCA, tutti gli acquisti di auto del settore pubblico devono essere di auto prodotte in Italia (lei ha mai visto un politico o dipendente pubblico Francese o Tedesco guidare auto prodotte in Italia?). Per difendere la produzione italiana oltre alla reciprocita' commerciale tutti i prodotti venduti (elettrodomestici, auto, moto, biciclette) che superano i 400-500 euro il venditore deve dichiarare all'agenzia delle entrate il possessore per farlo entrare nella dichiarazione dei redditi di ognuno, chi risulta che non ha acquistato prodotti italiani viene controllata la dichiarazione dei redditi, come deterrente. ALLA FINE DELL'ANNO I TITOLI STATALI ITALIANI SARANNO SPAZZATURA.
12 giu 2020, 18: 01
CASSA INTEGRAZIONE. Quando una persona viene messa in cassa integrazione diventa un costo per la societa', la cifra erogata deve essere uguale per tutti, 900-1000 euro mensili e solo per un determinato periodo e dare dei buoni lavoro da usare per chi ti assume per un tempo limitato.

Giovedì 30 luglio 2020 11:28:14

Seguo sempre il suo programma che trovo interessante e anche divertente, condotto con garbo e gentilezza. La stimo molto e la ammiro per come riesce a controllare la situazione. Le chiedo un parere: in questo momento in cui le classi pollaio devono essere eliminate per il distanziamento, le sembra possibile che una classe prima di 9 bambini venga soppressa perché non raggiunge il numero di 15 unità? Le famiglie in questo momento sono disorientate, come le colleghe della scuola primaria che fanno parte con me del team docenti. Tutte le belle parole che sentiamo alla fine restano solo parole e la realtà’ e’ questa.
Grazie per aver letto il mio messaggio e aver ascoltato il mio sfogo. Complimenti per la trasmissione.

Venerdì 24 luglio 2020 08:36:28

Cara Bianca Berlinguer, ho visto l'ultima puntata di Carta Bianca e ho assai apprezzato il servizio sugli "altri" ammalati che, non avendo il Covid, sono stati praticamente abbandonati. Ahimè, è tutto vero e le smentite tartufesche dei miei colleghi collegati con lei sono ipocrite o disinformate. Si, perchè faccio il medico all'ospedale S. Anna di Ferrara (dunque Emilia Romagna, dunque uno dei servizi sanitari migliori d'Italia e non solo) e in questi mesi sono l'unico che conosco che è riuscito a non abbandonare i suoi pazienti. Sa perchè? Perchè dirigo un piccolo servizio di Ecografia Interventistica (dunque strettamente connesso a problematiche oncologiche) e, grazie alle sue dimensioni modeste e alla sua particolare superspecializzazione di nicchia, sono riuscito a tenerne l'organizzazione fuori dalla rigidità delirante della gestione centralizzata e informatizzata: io i pazienti da esaminare o curare li chiamo personalmente o li faccio chiamare dai miei collaboratori, quindi posso fare quello che mi pare. Ma in genere non è così, le faccio un solo esempio per non tediarla troppo. La Regione ha fissato un tempo massimo di attesa di 7 giorni per una prestazione urgente? Bene, come ai tempi dei piani quinquennali di non fausta memoria, non viene concepito che i giorni possano essere 8 per cui, se nei 7 giorni dalla presentazione della richiesta non c'è posto, il sistema non le fissa l'appuntamento, anche se magari un posticino dopo 8-9 giorni ci sarebbe: ma il cervellone centralizzato non è stato programmato per fissare appuntamenti oltre il termine (mai rispettato ma molto utile per tromboneggiare nelle interviste) di 7 giorni... paradossalmente, è quasi meglio non richiedere una prestazione urgente anche se ce n'è bisogno: con la procedura normale, il cervellone cerca fino a 90 giorni di distanza.
So che resterà basita, ma le assicuro che funziona proprio così: io me ne sono accorto perchè, infuriatomi per il mancato appuntamento urgente per una TAC a un mio paziente cui avevo appena diagnosticato un cancro del rene, ho fatto irruzione al Centro Prenotazione minacciando sfracelli.
La saluto cordialmente e buon riposo per l'estate

Sergio Sartori

Giovedì 23 luglio 2020 16:59:37

Gentile dottoressa berlinguer stimo lei come stimavo suo padre grande uomo,
ma non e per questo che le scrivo, e per la presenza di mauro corona nella sua trasmissione
lo conosco da piu di 40 anni e conoscevo la sua famiglia mamma lucia detta melissa e domenico detto mene grande scultore anche lui.
una persona che abbandona la figlia ai suoi genitori e scappa perche la moglie e morta durante il parto e non e a posto maltratta tutte le persone che gli capitano d'inanzi e non accetta persone con malformazioni sia fisiche che mentali una donna dawuon non la neanche badata e neanche gli a detto buongiorno pero in trasmissione fa il ruffiano e molte volte e ubriaco non so come fate a tenerlo fara ascolto per me e per chi lo conosce fa schifo... scusi della schiettezza le auguro una buona serata..

Martedì 21 luglio 2020 23:50:02

Sono un tuo assiduo ammiratore e seguo con interesse la tua trasmissione. Condivido quanto scritto da un'altra tua sostenitrice questa sera. Elegantissima, solare, bellissima!!! Aspetto il tuo ritorno 8 Settembre come annunciato. Buona vacanza!!!
p. s. quando inviti Salvini, dovresti fargli notare di rispettare le regole del dialogo!!!

Domenica 19 luglio 2020 22:09:03

Salve, scrivo a nome di Alberto Carlotti un cittadino francese bloccato in Costa d'Avorio. I suoi due bambini sono stati presi falla polizia in Costa d'Avorio e adesso sono malati. La polizia non li cura. Alberto ha minacciato più volte il suicidio. Io lo aiutato molto ma adesso non riesco a fare più nulla. Servono 3000euro per liberare questi bambini. Si potrebbero spedire con moneygram. Il numero fi Alberto Carlotti è +337 -------.
Il mio numero è 339-------. Non è una truffa c'è una persona che vuole liberare i suoi bambini.
Cordiali saluti
Anna Fici

Martedì 7 luglio 2020 23:06:48

Sono molto breve.. ma tutte quelle persone che parlano hanno. lo stipendio sicuro... perché non pensano alle persone normali che devono lavorare per mangiare e vivere ? Perché non dire che i nuovi positivi non avvertono quasi la malattia ? Perché continuare a parlare del ritorno della malattia più forte di prima ? Perché non dire mai che va meglio ? Perché continuare a creare futuro panico? Ed avere molti malatii di depressioni e problemi psicologici ?

Martedì 7 luglio 2020 21:54:31

SignorA Berlinguer non le sembra che il sig capanna Presentandosi così sia irrispettoso nei riguardi degli utenti ? Certo posso cambiare Canale ma la sua rimane una male educazione! grazie saluti anna da Roma

Martedì 7 luglio 2020 18:51:05

Salve ho 47 anni e purtroppo per diverse patologie sono 5 anni che non lavoro piu l'I. N. P. S. mi ha dichiarato invalido civile 80% con riduzione permanente della capacità lavorativa, ed esonero da revisioni. Purtroppo per le patologie che ho non posso piu guarire. e vivo con moglie e tre figli con 297 € al mese. Hanno aumentato le pensioni di invalidità ma solo a chi ha il 100%. Vorrei sapere che tra me e chi ha il 100% che differenza passa? lui non può lavorare giusto. Perche uno che ha Cirrosi epatica. Broncopneumopatia cronica ostruttiva. Appnee notturne. Esofagite di grado A. Malattia del colon. Obesità di primo grado. ipertensione arteriosa. ipercolesterolemia. insufficienza mitralica. restringimento della vena orta. Lo prendereste a lavorare? Credetemi ha 47 anni ho perso la dignita di essere uomo, Padre e marito. Non ho nemmeno piu il coraggio di guardare in faccia i miei figli. Grazie e buon lavoro. PIGNATELLI RAFFAELE SANT'ANTIMO (NA) 327 -------

Lunedì 6 luglio 2020 20:31:43

Cosa ne pensa delle dichiarazioni del Dott Massimo Citro a proposito della pandemia.
Sarebbe molto interessante in una sua trasmissione

Commenti Facebook