Oggi: giovedì 24 luglio 2014 » S. Cristina
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Edgar Cayce

Profeta dormiente

Commenta
Edgar Cayce

Uno dei casi più singolari e più noti del secolo scorso: un uomo garbato e gentile in grado di prescrivere cure in stato di trance attingendo a informazioni normalmente non accessibili con i sensi ordinari. Il 18 marzo del 1877, in una fattoria a Hopkinsville, nel Kentucky/USA, nasce Edgar Cayce, un uomo il cui destino è stato quello di diventare un singolarissimo veggente.

In un'epoca in cui ogni "fenomeno insolito" viene etichettato come spiritismo od occultismo, Cayce si distingue da queste definizioni e tendenze, dimostrando al mondo che è possibile varcare i confini del tempo e dello spazio per avere delle visioni ed informazioni importanti per la guarigione fisica e per la conoscenza della storia umana e spirituale. Stando sdraiato su un divano, in questo stato di trance autoindotta, Cayce raggiunge una serie di visioni grazie alle quali "diagnostica" lo stato di salute della persona (molte volte lontana) e gli prescrive il rimedio più indicato.

Questo nonostante la sua cultura sia molto semplice e non avesse particolari nozioni di medicina. Egli entra in contatto con il subconscio delle persone per le quali effettua le letture (in inglese "readings") e scava nelle "cronache akasciche" che egli chiama anche "il libro della memoria di Dio".

L' Akasha per la tradizione esoterica/iniziatica ma non per la scienza, è un grande archivio primordiale dello spazio-tempo, dove si trova la storia di tutte le anime dalla loro creazione. Per questo Cayce è in grado di dissertare su qualsiasi materia, pur non avendola studiata coscientemente.

A 13 anni ha l'apparizione che lo segna per sempre: un essere angelico gli domanda che cosa desidera maggiormente, e lui risponde "assistere gli altri, in particolare i bambini malati". Così una delle sue prime "letture" è per una bambina di cinque anni: Aime Dietrich, il cui cervello in seguito ad un'influenza si è bloccato nello sviluppo e ciò le causa frequenti convulsioni. I molti medici e specialisti consultati non hanno apportato alcuna soluzione. Cayce dichiara che il problema è stato causato, prima dell'influenza, da una particolare caduta (che i genitori confermano) e "prescrive" una serie accurata di trattamenti osteopatici, che corregge adeguatamente più volte ma che alla fine portano a un risultato risolutivo.

Ma il suo primo paziente è egli stesso... Colpito da una palla da baseball e portato immediatamente a casa, Cayce, in semitrance, si rivolge alla madre (da subito sua grande sostenitrice) dandole tutte le istruzioni necessarie per preparare un impiastro medicamentoso che lo guarisce. Quando si ammala si cura con l'autoipnosi e comanda al suo organismo di ripristinare le funzioni organiche bloccate.

Guarisce dalla tubercolosi e da differenti emorragie molte delle persone che si sono rivolte a lui fiduciose; ridà la vista al figlio, che l'ha persa in un incidente e al quale i dottori vogliono a tutti i costi asportare un occhio; in un'occasione prescrive ad un certo James Andrews un'acqua di sclarea (Clariwater) di cui nessuno ha mai sentito nominare. Alla fine si scopre che quel preparato è stato messo in commercio in Francia sessant'anni prima da un medico parigino ed è stato poi accantonato.

Un'altra volta raccomanda un farmaco chiamato Codiron, fornendo il nome e l'indirizzo dell'industria chimica di Chicago che lo produce. L'ammalato interpella l'azienda e si sente rispondere da uno stupito responsabile che il farmaco è stato preparato da pochissimo tempo, registrato meno di un'ora prima e che pertanto è ancora tutto quanto segreto.

Nonostante la sua fede ortodossa neghi il principio della reincarnazione, Cayce ne diventa un fervido sostenitore sulla base delle informazioni ricevute durante i suoi "viaggi" fuori dalla coscienza ordinaria.

Questo uomo di grande fede cristiana è un accanito lettore della Bibbia, animato da un forte spirito idealista, ma che rifiuta di arricchirsi con queste sue facoltà, anzi lavora sempre disinteressatamente, e senza posa, sino alla morte, sopraggiunta il 3 gennaio del 1945.

Le letture di Cayce sono oggi custodite a Virginia Beach, nel Virginia, dall'Association for Research and Enlightenment (A.R.E.), fondata nel 1931 con lo scopo di studiare e diffondere le letture di Cayce.

Sulle quasi 15.000 letture stenografate esistenti che comprendono 10.000 argomenti, il 60% tratta prevalentemente di diagnosi di malattie fisiche, il rimanente 40% discute di temi come la crescita spirituale (letture che ispirano i gruppi di studio "Alla Ricerca di Dio"), i sogni e la loro interpretazione, la reincarnazione (ci sono centinaia di letture sulle vite passate di molte persone), i fenomeni psichici, la forza del pensiero, la preghiera e la meditazione, i principi filosofici e spirituali, la tecnologia, Atlantide e l'antico Egitto, le profezie per il futuro del mondo.

Testo originale a cura di A.R.E. Italia

Cerca nelle biografie:

Ultimo aggiornamento: 24/05/2007
Altre frasi di Edgar Cayce

Accadde oggi

24 luglio 1908
Alle Olimpiadi di Londra il maratoneta Dorando Pietri taglia per primo il traguardo. Nel finale, stremato dalla fatica, viene sorretto da due giudici di gara: l'episodio annullerà la sua medaglia.
Leggi l'articolo:
La distanza della maratona

Ha detto:

«C'è un solo modo di dimenticare il tempo: impiegarlo.»
Charles_Baudelaire
Testo di Stefano Moraschini