Biografie

Dmitri Mendeleev

Dmitri Mendeleev
Dmitri Mendeleev nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Dmitri Mendeleev

Biografia Ordine e previdenza

Dmitrij Ivanovič Mendeleev nasce l'8 febbraio del 1834 a Tobol'sk, in Siberia, figlio di Maria Dimitrievna Kornilieva e Ivan Pavlovic Mendeleev, e fratello di altri sedici figli. Dopo un'infanzia difficile (caratterizzata dalla cecità del padre, con conseguente perdita del posto di lavoro come direttore del ginnasio cittadino), Dmitrij frequenta il Ginnasio della sua città. Pochi anni dopo, tuttavia, la sua famiglia, a causa delle cattive condizioni economiche in cui si trova, si trasferisce a San Pietroburgo, dove il giovane Mendeleev entra nel Grande Istituto Pedagogico.

Spostatosi in Crimea dopo la laurea a causa della tubercolosi, entra a far parte del personale scientifico del più importante ginnasio di Sinferopoli; una volta guarito, fa ritorno a San Pietroburgo, prima di lavorare, tra il 1859 e il 1861, ad Heidelberg, studiando il funzionamento dello spettroscopio e la capillarità dei liquidi. Al ritorno in Russia, diventa professore di chimica all'Università Statale e all'Istituto Tecnologico di San Pietroburgo (nel frattempo si è anche sposato).

La tavola periodica degli elementi

Ottenuto, nel 1865, il dottorato di ricerca grazie a una dissertazione relativa alle combinazioni di alcool e acqua, guadagna, due anni più tardi, la cattedra di ruolo. Pochi mesi dopo comincia a redigere il suo libro, intitolato "Principi di chimica", confermando la sua intenzione di sistematizzare la totalità delle informazioni degli elementi chimici noti al suo tempo (in tutto 63). Lo scienziato russo, pertanto, prepara una carta specifica per ogni elemento, in cui ne precisa le caratteristiche. Le carte vengono ordinate seguendo il peso atomico crescente degli elementi: grazie a tale ordine, Mendeleev si accorge che le proprietà chimiche dei diversi elementi ritornano periodicamente.

Così, il 6 marzo del 1869 lo studioso russo presenta ufficialmente la tavola periodica degli elementi all'interno della relazione intitolata "L'interdipendenza fra le proprietà dei pesi atomici degli elementi", proposta alla Società Chimica Russa che egli stesso ha fondato pochi mesi prima con altri scienziati. Nella tavola, vengono sistemati tutti i 63 elementi noti, mentre tre spazi vuoti vengono lasciati per gli elementi ancora ignoti.

In realtà, pochi anni prima (rispettivamente nel 1864 e nel 1865) altri due studiosi (Lothar Meyer e John Newlands) avevano provato a realizzare delle tavole degli elementi: queste, però, non presupponevano l'esistenza di altri elementi ancora ignoti. È questa, invece, l'intuizione speciale di Mendeleev.

In effetti, l'importanza delle sue previsioni viene riconosciuta dopo la scoperta di germanio, gallio e scandio, che occupano i posti rimasti vuoti all'interno della tavola, e che presentano esattamente le stesse proprietà fisiche che la loro posizione in essa prevedevano.

Anche grazie a Dmitrij Mendeleev, insomma, San Pietroburgo a partire dagli anni Settanta dell'Ottocento diventa un centro di importanza mondiale a livello di ricerca chimica. Nonostante ciò, egli non viene ammesso all'Accademia Russa delle Scienze (a dispetto degli onori tributatigli nell'intera Europa) per colpa dello scandalo suscitato dal suo secondo matrimonio, giunto immediatamente dopo il divorzio del primo (mentre la norma dell'epoca impone di aspettare sette anni).

Dimessosi dall'università nel 1890 (dopo essersi visto rifiutare dal governo russo un programma di riforma degli studi avanzato dai suoi allievi), pochi anni dopo viene nominato direttore dell'Ufficio Pesi e Misure, benché le sue idee apertamente liberali e le sue prese di posizione spesso risultino in opposizione al governo.

Nel 1894, pertanto, egli formula le norme tecniche riguardanti la produzione della vodka, fissandone a quaranta gradi la gradazione, secondo regole valide ancora oggi nelle Repubbliche Baltiche, in Russia e in Polonia. Contribuisce, inoltre, ad agevolare l'adozione nel suo Paese del sistema metrico decimale (che avviene il 4 giugno del 1899), ed esplora la composizione di diversi giacimenti petroliferi, permettendo la realizzazione della prima raffineria russa: non a caso, più di vent'anni prima aveva confermato la teoria di Michail Vasil'evic Lomonosov per cui metano e petrolio derivano dalla trasformazione in molecole di idrocarburi di materiale biologico in decomposizione.

Insignito nel 1882 della Medaglia Davy, ottiene dalla Royal Society londinese nel 1905 la Medaglia Copley. Mendeleev muore il 2 febbraio 1907 a San Pietroburgo, come Cavaliere di I e II Classe dell'Ordine di Sant'Anna, Cavaliere di I e II Classe dell'Ordine di San Vladimiro, Cavaliere dell'Ordine Imperiale di Sant'Alexander Nevsky, Cavaliere di I Classe dell'Ordine di San Stanislao e Cavaliere dell'Ordine della Legion d'Onore francese.

Frasi di Dmitri Mendeleev

5 fotografie

Foto e immagini di Dmitri Mendeleev

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Dmitri Mendeleev ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Dmitri Mendeleev nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Dmitri Mendeleev

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Dmitri Mendeleev

Bertrand Russell

Bertrand Russell

Filosofo e matematico gallese
α 18 maggio 1872
ω 2 febbraio 1970
Chris Kyle

Chris Kyle

Militare statunitense
α 8 aprile 1974
ω 2 febbraio 2013
Gene Kelly

Gene Kelly

Attore e ballerino statunitense
α 23 agosto 1912
ω 2 febbraio 1996
Philip K. Dick

Philip K. Dick

Scrittore statunitense
α 16 dicembre 1928
ω 2 febbraio 1982
Philip Seymour Hoffman

Philip Seymour Hoffman

Attore statunitense
α 23 luglio 1967
ω 2 febbraio 2014
Sid Vicious

Sid Vicious

Musicista punk inglese, Sex Pistols
α 10 maggio 1957
ω 2 febbraio 1979
Werner Karl Heisenberg

Werner Karl Heisenberg

Fisico tedesco, premio Nobel
α 5 dicembre 1901
ω 2 febbraio 1976
Edgar Degas

Edgar Degas

Pittore francese
α 19 luglio 1834
ω 27 settembre 1917
Giosuè Carducci

Giosuè Carducci

Poeta italiano, premio Nobel
α 27 luglio 1835
ω 16 febbraio 1907
Sully Prudhomme

Sully Prudhomme

Poeta francese, 1° Premio Nobel
α 16 marzo 1839
ω 6 settembre 1907
William Thomson

William Thomson

Fisico e matematico irlandese
α 26 giugno 1824
ω 17 dicembre 1907