José Martí

José Martí
José Martí nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di José Martí

Biografia

José Julián Martí Pérez nasce il 28 gennaio del 1853 a Cuba, ai tempi in cui l'isola è una colonia spagnola, nella città di L'Avana. E' figlio di due genitori originari di Cadice, primo di otto figli. Quando ha solo quattro anni segue la famiglia che ha deciso di tornare in Spagna, andando a vivere a Valencia. Un paio di anni più tardi, tuttavia, i Martí compiono il percorso inverso e fanno ritorno a Cuba. Qui il piccolo José va a scuola.

Gli anni della scuola

A quattordici anni, nel 1867, si iscrive alla Scuola Professionale per la Pittura e la Scultura della sua città con l'intenzione di prendere lezioni di disegno, mentre due anni dopo, ancora adolescente, sull'edizione unica del giornale "El Diablo Cojuelo" pubblica il suo primo testo politico.

Allo stesso periodo risalgono la realizzazione e la pubblicazione di un dramma patriottico in versi, intitolato "Abdala" e incluso nel volume "La Patria Libre", così come la composizione di "10 de octubre", famoso sonetto che viene diffuso attraverso le pagine del giornale della sua scuola.

Nel marzo del 1869, tuttavia, quella stessa scuola viene chiusa dalle autorità coloniali, ed è per questo motivo che José Martí non può fare altro che interrompere gli studi. Da questo momento in avanti, inizia a nutrire un profondo odio nei confronti della dominazione spagnola, e al contempo comincia a disprezzare lo schiavismo, che a quei tempi a Cuba è ancora diffuso.

Il carcere

Nell'ottobre di quell'anno viene accusato dal governo spagnolo di tradimento e, per questo motivo, arrestato prima di essere condotto nella prigione nazionale. All'inizio del 1870 il futuro eroe nazionale di Cuba decide di assumersi la responsabilità dei vari capi di accusa che gli vengono imputati, così da essere condannato a sei anni di carcere, pur ancora minorenne.

A dispetto delle lettere inviate dalla madre al governo per farlo liberare e del supporto legale offerto da un amico del padre, José Martí rimane in carcere, e nel tempo finisce per ammalarsi: a causa delle catene con le quali è legato, subisce pesanti lesioni alle gambe. Così viene trasferito a Isla de Pinos.

José Martí

José Martí

Dall'Europa a Cuba fino agli Stati Uniti

Uscito dal carcere, viene poi fatto rimpatriare in Spagna, dove ha modo di studiare legge. Nel frattempo, si dedica alla realizzazione di articoli incentrati sulle ingiustizie compiute a Cuba dagli spagnoli. Una volta completati gli studi con una prima laurea in giurisprudenza e una seconda laurea in filosofia e lettere, José decide di andare a vivere in Francia, per poi tornare a Cuba, anche se con un nome falso: è il 1877.

Nell'isola in cui è cresciuto, tuttavia, José Martí non riesce a trovare un lavoro, fino a quando non viene assunto a Città del Guatemala come insegnante di letteratura e storia. A ventisette anni egli si trasferisce negli Stati Uniti, a New York, dove lavora in qualità di console aggiunto per l'Argentina, il Paraguay e l'Uruguay.

José Martí e il Partito Rivoluzionario Cubano

Nel frattempo mobilita le comunità di cubani in esilio in Florida, a Key West e a Tampa, per dare il la a una rivoluzione che consenta di ottenere l'indipendenza dalla Spagna senza che ciò comporti l'annessione agli Stati Uniti. È anche per questa ragione che nel 1892 fonda il Partito Rivoluzionario Cubano.

Il vero uomo non guarda da che lato si vive meglio, ma da che lato sta il dovere.

Due anni dopo decide di tornare nel suo Paese per impegnarsi in prima persona. Non riesce a raggiungere il proprio obiettivo, però, dal momento che viene intercettato in Florida: ciononostante convince Antonio Maceo Grajales, generale rivoluzionario cubano a sua volta in esilio in Costa Rica, a tornare a lottare per liberare Cuba dagli spagnoli.

La morte in battaglia

Il 25 marzo del 1895 José Martí pubblica il "Manifesto di Montecristi" attraverso il quale proclama l'indipendenza di Cuba. Due settimane più tardi fa ritorno nel suo Paese alla guida di un reparto di esuli ribelli di cui fa parte anche Máximo Gómez, il generalissimo; ma il 19 maggio Martí, a soli 42 anni, viene ucciso dalle truppe spagnole nel corso della Battaglia di Dos Rios. Il cadavere di José Martí viene seppellito a Santiago di Cuba, nel Cementerio Santa Efigenia.

Le opere e il ricordo

Di lui ci rimangono molti dei suoi numerosi componimenti; la raccolta più popolare è "Versos sencillos" (Versi semplici), pubblicati a New York nel 1891. I suoi versi ispirarono il testo della celeberrima canzone cubana "Guantanamera". La sua produzione comprende più di settanta volumi fra prosa e versi, critica, discorsi, teatro, articoli giornalistici e racconti.

Nel 1972 il governo cubano istituì una onorificenza che porta il suo nome: l'Ordine di José Martí (Orden José Martí). Tale onorificenza viene assegnata a cittadini cubani e stranieri e a Capi di Stato e di Governo per il loro impegno per la pace, oppure per alti riconoscimenti in campi quali cultura, scienze, educazione, arte e sport.

Frasi di José Martí

6 fotografie

Foto e immagini di José Martí

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

José Martí nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di José Martí

9 biografie

Nati lo stesso giorno di José Martí

Papa Celestino V

Papa Celestino V

Pontefice della chiesa cattolica italiano
α Anno 1209
ω 19 maggio 1296
Anna Bolena

Anna Bolena

Regina inglese
α Anno 1507
ω 19 maggio 1536
Jacqueline Kennedy

Jacqueline Kennedy

First Lady statunitense
α 28 luglio 1929
ω 19 maggio 1994
Marco Pannella

Marco Pannella

Politico italiano
α 2 maggio 1930
ω 19 maggio 2016
Nathaniel Hawthorne

Nathaniel Hawthorne

Scrittore statunitense
α 4 luglio 1804
ω 19 maggio 1864
Thomas Edward Lawrence

Thomas Edward Lawrence

Agente segreto, militare e scrittore britannico noto come Lawrence d'Arabia
α 16 agosto 1888
ω 19 maggio 1935
William Ewart Gladstone

William Ewart Gladstone

Politico inglese
α 29 dicembre 1809
ω 19 maggio 1898
André Michelin

André Michelin

Imprenditore e inventore francese
α 16 gennaio 1853
ω 4 aprile 1931
Antonio Salandra

Antonio Salandra

Politico italiano
α 13 agosto 1853
ω 9 dicembre 1931
Vincent van Gogh

Vincent van Gogh

Pittore olandese
α 30 marzo 1853
ω 29 luglio 1890
Alexandre Dumas figlio

Alexandre Dumas figlio

Scrittore francese
α 27 luglio 1824
ω 27 novembre 1895
Berthe Morisot

Berthe Morisot

Pittrice francese
α 14 gennaio 1841
ω 2 marzo 1895
Cesare Cantù

Cesare Cantù

Storico e letterato italiano
α 5 dicembre 1804
ω 15 marzo 1895
Frederick Douglass

Frederick Douglass

Politico, scrittore, editore, oratore e riformatore statunitense
α 14 febbraio 1818
ω 20 febbraio 1895
Friedrich Engels

Friedrich Engels

Economista, filosofo e politico tedesco
α 28 novembre 1820
ω 5 agosto 1895
Louis Pasteur

Louis Pasteur

Scienziato francese
α 27 dicembre 1822
ω 28 settembre 1895