Marie Tussaud

Marie Tussaud
Marie Tussaud nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Cera una volta

Marie Tussaud nasce il giorno 1 dicembre del 1761 a Strasburgo con il nome di Marie Grosholtz. Il padre è un militare tedesco e muore prima ancora che Marie venga al mondo: viene ucciso due mesi prima della nascita della figlia, durante la Guerra dei Sette Anni. La madre, rimasta vedova, si trasferisce a Berna, dove diventa la governante del dottor Curtius, acquisendo la cittadinanza svizzera. Marie si affeziona così tanto a Curtius che finisce per chiamarlo zio, e quando questi si trasferisce a Parigi nel 1765 le due lo seguono.

A causa della sua attività di medico, Curtius ha sviluppato una certa abilità nella realizzazione di statue di cera, e durante il soggiorno parigino comincia ad insegnare la tecnica anche a Marie che, nonostante abbia appena sei anni, rivela immediatamente una notevole predisposizione. Nel 1770 avviene la prima mostra dei lavori di Curtius in una sorta di Caverna degli orrori. La mostra riscuote un grandissimo successo. La prima statua di Marie risale invece al 1778 e rappresenta Jean-Jacques Rousseau. Dopo questa prima prova realizza le statue di Voltaire e Benjamin Franklin.

Grazie alla sua abilità artistica nell'arte di modellare la cera diventa insegnante della sorella di Luigi XVI. La sua presenza a corte è talmente apprezzata che viene invitata a vivere direttamente nella reggia di Versailles.

A causa del suo lavoro e delle sue frequentazioni viene sospettata di simpatie anti-rivoluzionarie. In realtà la sua posizione è esattamente opposta: ella ha contatti con alcuni importanti personaggi del periodo rivoluzionario, tra cui Robespierre. L'inclinazione politica di Marie verso i rivoluzionari deriva, ancora una volta, dall'influenza di Curtius che partecipa attivamente alla Rivoluzione e persino alla presa della Bastiglia.

A causa del sospetto di cui è fatta oggetto viene condannata a morte e imprigionata. Si ritrova così a dividere la cella con Giuseppina di Beauharnais. Sta quasi per essere giustizia - le hanno già rasato i capelli - quando la sua abilità con la cera le consente di procrastinare il momento dell'esecuzione: Marie viene chiamata a realizzare le maschere di Maria Antonietta e Luigi XVI. Purtroppo è costretta anche ad un macabro compito: cercare tra le tante teste ghigliottinate, quelle che le servono per dar vita alle sue maschere.

Grazie all'intercessione di un amico potente ed influente, si salva dall'esecuzione, e alla morte di Curtius, nel 1794, ne riceve in eredità le realizzazioni. L'anno successivo sposa François Tussaud, un ingegnere civile, dal quale avrà una figlia che purtroppo muore poco dopo la nascita; nasceranno altri due figli maschi, Joseph e François.

Nel 1802 si reca a Londra con il figlio Joseph che ha solo due anni, mentre il primogenito di due anni più grande rimane in Francia. Lo scoppio delle guerre napoleoniche diminuisce gli introiti della sua attività a causa del calo di interesse del pubblico, così Marie si decide a cercare miglior fortuna altrove.

L'imperversare della guerra non le consente di rientrare in patria. Comincia così a portare le sue statue in Gran Bretagna e Irlanda con la speranza di ricongiungersi presto al resto della famiglia, cosa che avviene nel periodo 1821-1822. La riunione familiare avviene però solo con il figlio: Marie non vedrà mai più suo marito.

Per circa trent'anni viaggia in lungo e in largo, portando la sua mostra di statue di cera in giro per le maggiori città britanniche. Nel 1835, stanca di sottoporsi a continui spostamenti, inaugura la prima mostra stabile a Londra in Baker Street.

Marie scrive intanto la sua autobiografia e realizza la propria statua di cera, che pone proprio all'ingresso del museo per accogliere i visitatori. Il museo diventa presto una delle principali attrazioni turistiche della città.

Marie Tussaud muore a Londra il 15 aprile del 1850 all'età di 89 anni. Il museo viene lasciato in eredità ai suoi due figli che, nel 1884, lo trasferiscono nella sede di Marylebone Road, dove si trova tuttora. Dopo la sua morte il museo è continuato a crescere, aprendo nuove sedi a New York, Berlino, Copenhagen, Las Vegas, Amsterdam, Shangai, Washington e Hong Kong. Ancora oggi nella sede principale di Londra sono conservate alcune delle realizzazioni originali realizzate dalla stessa Marie Tussaud.

3 fotografie

Foto e immagini di Marie Tussaud

Video Marie Tussaud

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Marie Tussaud ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Marie Tussaud nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Marie Tussaud

Totò

Totò

Comico italiano
α 15 febbraio 1898
ω 15 aprile 1967
Pol Pot

Pol Pot

Politico, rivoluzionario e dittatore cambogiano
α 25 gennaio 1925
ω 15 aprile 1998
Abraham Lincoln

Abraham Lincoln

16° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 12 febbraio 1809
ω 15 aprile 1865
Bruno Barilli

Bruno Barilli

Scrittore e compositore italiano
α 14 dicembre 1880
ω 15 aprile 1952
Filippo Brunelleschi

Filippo Brunelleschi

Architetto, ingegnere, scultore e orafo italiano
α Anno 1377
ω 15 aprile 1446
Giovanni Gentile

Giovanni Gentile

Filosofo e pedagogista italiano
α 29 maggio 1875
ω 15 aprile 1944
Greta Garbo

Greta Garbo

Attrice svedese
α 18 settembre 1905
ω 15 aprile 1990
Jean-Paul Sartre

Jean-Paul Sartre

Scrittore francese
α 21 giugno 1905
ω 15 aprile 1980
Joey Ramone

Joey Ramone

Cantante e musicista rock statunitense
α 19 maggio 1951
ω 15 aprile 2001
Raimondo Vianello

Raimondo Vianello

Attore italiano
α 7 maggio 1922
ω 15 aprile 2010
Robert Musil

Robert Musil

Scrittore e drammaturgo austriaco
α 6 novembre 1880
ω 15 aprile 1942
Vittorio Taviani

Vittorio Taviani

Regista italiano
α 20 settembre 1929
ω 15 aprile 2018
Luigi Filippo di Francia

Luigi Filippo di Francia

Monarca francese
α 6 ottobre 1773
ω 26 agosto 1850
Frédéric Bastiat

Frédéric Bastiat

Economista, filosofo liberale francese
α 30 giugno 1801
ω 24 dicembre 1850
Giovanni Maria Vianney

Giovanni Maria Vianney

Sacerdote cattolico francese
α 8 maggio 1786
ω 4 agosto 1850
Giuseppe Giusti

Giuseppe Giusti

Scrittore e poeta italiano
α 12 maggio 1809
ω 31 marzo 1850
Honoré de Balzac

Honoré de Balzac

Scrittore francese
α 20 maggio 1799
ω 18 agosto 1850
Margaret Fuller

Margaret Fuller

Scrittrice, giornalista e patriota statunitense
α 23 maggio 1810
ω 19 luglio 1850
Robert Peel

Robert Peel

Politico inglese
α 5 febbraio 1778
ω 2 luglio 1850
William Wordsworth

William Wordsworth

Poeta inglese
α 7 aprile 1770
ω 23 aprile 1850