Biografie

Carl Gustav Jung

Carl Gustav Jung
Carl Gustav Jung nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Nel profondo della psiche

Carl Gustav Jung nasce a Kesswil, sul lago di Costanza (Svizzera) il 26 luglio 1875. Figlio di un pastore protestante, consegue la laurea in Medicina e nel 1900 entra a lavorare nell' ospedale psichiatrico di Zurigo. Attraverso gli studi di medicina si avvicina alla psichiatria. Per alcuni anni è uno degli allievi prediletti di Sigmund Freud, che lo fa avvicinare alla psicoanalisi. Jung diviene forte sostenitore delle teorie del maestro, tuttavia appaiono presto delle divergenze tra i due, profondamente diversi nel carattere.

Nel 1912 - con la pubblicazione del suo volume "Trasformazioni e simboli della libido" - il rapporto tra Jung e Freud si interrompe. Lo svizzero inizia a elaborare una nuova teoria, detta poi psicologia analitica, che rispetto alle teorie freudiane, si caratterizza per una maggiore apertura verso gli elementi non razionali della psiche.

Jung è persona di grande cultura: studia a fondo i temi mitologici, letterari e religiosi di tutti i tempi e di tutti i paesi. Viaggia molto: a partire dal 1920 visita Africa, India e Nord America. Nel 1921 pubblica il saggio "Tipi psicologici". Durante il suo peregrinare entra in contatto con numerose popolazioni di cui studia miti, rituali, usi e costumi. Oltre all'inconscio personale del singolo individuo, Jung è convinto esista anche un inconscio collettivo comune agli uomini di tutti i tempi. I contenuti di questo inconscio collettivo, nel corso dei secoli si sarebbero espressi in immagini, miti e credenze religiose che egli ritrova, in modo identico, nelle culture di popoli di epoche e luoghi diversi.

Nelle sue teorie gli archetipi - che chiama "immagini originarie" - rivestono un ruolo fondamentale. Gli archetipi sono contenuti inconsci che fungono da produttori e ordinatori di rappresentazioni: una sorta di modello presente in modo innato nella psiche dell'essere umano.

Nel 1930 viene nominato presidente onorario della "Società tedesca di psicoterapia"; dopo l' avvento del nazismo (1933) non dà le dimissioni, collabora invece con Hermann Göring, fino al 1940, alla riorganizzazione della Società.

Ai viaggi e all'elaborazione della psicologia analitica, Jung affianca una intensa attività terapeutica, che svolge nei pressi di Zurigo. Qui fonda un istituto che porta il suo nome (Carl Gustav Jung Institut): fa costruire una torre, luogo simbolo di rifugio e di meditazione. Insegna teoria e metodi di quella che, per distinguerla dalla psicoanalisi freudiana, è ormai definita "psicologia analitica".

Nel 1944 pubblica "Psicologia e alchimia", ma nello stesso anno subisce un incidente, una frattura e un successivo infarto. In coma, vive un'esperienza di pre-morte che descriverà poi nel testo autobiografico "Ricordi, sogni e riflessioni". Nel 1952 pubblica importanti scritti sulla "teoria della Sincronicità".

A partire dagli anni '40 si occupa anche di un nuovo fenomeno, che andava intensificandosi sempre di più, soprattutto dopo la fine della seconda guerra mondiale: l'ufologia.

Dopo una breve malattia, muore il 6 giugno 1961, nella sua casa sul lago a Bollingen.

Opere principali:

- I fenomeni occulti (1902)

- La libido: simboli e trasformazioni (1912)

- L'inconscio (1914-1917)

- Dizionario di psicologia clinica (1921)

- Energetica psichica (1928)

- Analisi dei sogni. Seminario. (1928-1930)

- Psicologia e Alchimia (1935, Eranos Jarbuch)

- Il fanciullo e la core: due archetipi (1940-1941)

- Psicologia e educazione (1942-1946)

- Psicologia e poesia (1922-1950)

- La sincronicità (1952)

- Risposta a Giobbe (1952)

- Presente e futuro (1957)

- La schizofrenia(1958)

- Un mito moderno. Le cose che si vedono in cielo (1958)

- La psiche infantile. (1909-1961)

- Bene e male nella psicologia analitica. (1943-1961)

- Coscienza, inconscio e individuazione

- L'Io e l'inconscio

- L'albero filosofico

- Analisi dei sogni

- Tipi psicologici

- La psicologia dell'inconscio

- Ricordi sogni riflessioni

- L'uomo e i suoi simboli

Aforismi di Carl Gustav Jung

4 fotografie

Foto e immagini di Carl Gustav Jung

Commenti

Non ci sono commenti per Carl Gustav Jung.

Argomenti e biografie correlate

Carl Gustav Jung nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Carl Gustav Jung

Anne Bancroft

Anne Bancroft

Attrice statunitense
α 17 settembre 1931
ω 6 giugno 2005
Camillo Benso conte di Cavour

Camillo Benso conte di Cavour

Politico e statista italiano
α 10 agosto 1810
ω 6 giugno 1861
Gerhart Johann Robert Hauptmann

Gerhart Johann Robert Hauptmann

Poeta, drammaturgo, romanziere e premio Nobel tedesco
α 15 novembre 1862
ω 6 giugno 1946
Robert Kennedy

Robert Kennedy

Politico statunitense
α 20 novembre 1925
ω 6 giugno 1968
Ronald Reagan

Ronald Reagan

40° Presidente USA
α 6 febbraio 1911
ω 6 giugno 2004
Albert Schweitzer

Albert Schweitzer

Teologo e organista tedesco, premio Nobel
α 14 gennaio 1875
ω 4 settembre 1965
Antonio Machado

Antonio Machado

Poeta spagnolo
α 26 luglio 1875
ω 22 febbraio 1939
Cesare Battisti

Cesare Battisti

Geografo, giornalista e patriota italiano
α 4 febbraio 1875
ω 12 luglio 1916
Edgar Rice Burroughs

Edgar Rice Burroughs

Scrittore statunitense
α 1 settembre 1875
ω 19 marzo 1950
Ferdinand Porsche

Ferdinand Porsche

Progettista austriaco
α 3 settembre 1875
ω 30 gennaio 1951
Giovanni Gentile

Giovanni Gentile

Filosofo e pedagogista italiano
α 29 maggio 1875
ω 15 aprile 1944
Maurice Ravel

Maurice Ravel

Compositore francese
α 7 marzo 1875
ω 28 dicembre 1937
Rainer Maria Rilke

Rainer Maria Rilke

Poeta e scrittore ceco
α 4 dicembre 1875
ω 29 dicembre 1926
Thomas Mann

Thomas Mann

Scrittore tedesco, Premio Nobel
α 6 giugno 1875
ω 12 agosto 1955
Alfredo Frassati

Alfredo Frassati

Giornalista e politico italiano
α 28 settembre 1868
ω 21 maggio 1961
Ernest Hemingway

Ernest Hemingway

Scrittore statunitense, premio Nobel
α 21 luglio 1899
ω 2 luglio 1961
Erwin Schrödinger

Erwin Schrödinger

Matematico e fisico austriaco, premio Nobel
α 12 agosto 1887
ω 4 gennaio 1961
Gary Cooper

Gary Cooper

Attore statunitense
α 7 maggio 1901
ω 13 maggio 1961
Luigi Einaudi

Luigi Einaudi

Secondo Presidente della Repubblica italiana
α 24 marzo 1874
ω 30 ottobre 1961
Luigi Amato

Luigi Amato

Pittore italiano
α 1 gennaio 1898
ω 2 novembre 1961
Maurice Merleau-Ponty

Maurice Merleau-Ponty

Filosofo francese
α 14 marzo 1908
ω 4 maggio 1961