Messaggi e commenti per Corrado Formigli - pagina 8

Messaggi presenti: 205

Lascia un messaggio o un commento per Corrado Formigli utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Martedì 24 marzo 2020 20:32:11

Sig Formigli, buonasera
Perché non riduciam9 l9 stipendio a tutti i consiglieri comunali, regionali, a tutti i deputati e senatori? Primo perché non stanno lavorando. sono tutti a casa. SEcondo in una situazione come questa, che tutti gli italiani stanno facendo duri sacrifici, anche economici, perché devono prendere fior di soldi senza fare nulla. Con questa riduzione si potrebbero comprare respiratori, mascherine per tutti gli italiani.. a mio avviso non è giusto che il popolo soffra e loro mangiano le brioches, come disse la regina francese., prima di perdere la testa.. Diano l esempio al popolo.

Martedì 24 marzo 2020 01:23:04

Buonasera Formigli,
ho da poco finito di vedere il suo programma insieme a Mentana, sul coronavirus.
Le scrivo perché vorrei commentare alcuni punti:
- non le sembra che da parte del Prof. Galli sia un po’ troppo semplicistico dichiarare candidamente che in febbraio gli “specialisti del campo” avevano pensato di “averla scampata” ? Io non metto certamente in dubbio che questo virus abbia caratteristiche inattese e che questo possa averci spiazzato, ma perché dovevamo avere la presunzione che non sarebbe toccato ad altri, quindi a noi italiani, quello a cui avevamo assistito in Cina ? Le sembra un comportamento idoneo a “specialisti del campo” ? Quando in febbraio ho sentito che i medici dell’Ospedale di Codogno si erano infettati, ho osato pensare: ma guarda che pirla (come diciamo noi in Lombardia), come mai quei medici non hanno preso le dovute precauzioni ? Io, che sono una semplice biologa, avrei immaginato che, con quello che stavamo vedendo in Cina, e quello che si temeva che, trasportato da qualcuno da là proveniente, arrivasse anche da noi, chiunque si fosse presentato in un qualunque Pronto Soccorso di qualunque Ospedale, anche con un semplice bubbone a un piede, avrebbe dovuto essere trattato come se fosse un possibile infetto, no ? Poi, da un po’ di tempo a questa parte, da quando si è capito che i nostri poveri medici si erano infettati perché non disponevano dei dovuti dispositivi di sicurezza, mi sono pentita di aver considerato “pirla” quei medici che avevano avuto a che fare col paziente cosiddetto Numero 1.
- Altro punto: alla domanda fatta al Prof. Galli, dopo aver mandato il servizio sui medici di base, praticamente non vi è stata risposta. Io mi sarei aspettata un impegno a far sì che finalmente la questione dei Medici di Medicina Generale, che davvero potrebbero, oltre che essere vittime dell’infezione, anche essere diffusori del virus, venga affrontata con serietà, provvedendo loro adeguati mezzi di protezione e verifica del loro stato a mezzo tampone.
Sono fiduciosa che lei farà tutto il possibile per mettere ancora una volta in evidenza la necessità di risolvere al più presto la questione dei mezzi di protezione da fornire ai medici di base (siamo già tanto in ritardo !), dato che il segnale mandato dagli operatori sanitari per mezzo del vostro servizio mi sembra sia caduto questa sera completamente nel vuoto, ed ho il dubbio che nulla in questo senso verrà sollecitato alla Protezione Civile.
Grazie per l’attenzione,
Luciana Bianco

Martedì 24 marzo 2020 00:17:50

Buonanotte ho seguito la trasmissione e come sempre siete in prima linea... ho due nipoti che sono infermieri in un ps e ho pianto... i loro racconti sono come i vostri
Sentirti raccontare da una ragazza di 25 anni.. zia non sono andata in bagno tutto il turno avevamo poche tute... credetemi ti fa piangere ma ti rende anche orgogliosa questi sono i nostri giovani e li ringrazierò sempre e come ha detto andranno aiutati anche dopo non lasciamoli soli
Grazie ancora
Marilena

Venerdì 20 marzo 2020 22:15:49

Mi viene da scrivere Caro Corrado, conduttore al superlativo, supportato da collaboratori di prim' ordine, spontaneo, dotato di tante qualità fondamentali per fare giornalismo serio e di impatti visivo ed emotivo innegabili!
La puntata di giovedì 19 marzo l' ho... trangugiata dall' inizio alla fine!!!
Tutto interessante, senza eccessi, con interventi dei migliori specialisti in assoluto.
Finirei qui, perché sono una fan convinta di Formigli ma non sarei sincera del tutto se non chiedessi spiegazioni di come non sia stata rilevata l' incongruenza delle riprese di condomini sul terrazzino, con poco o nullo rispetto delle distanze di sicurezza (o così mi è parso).

Siamo italiani e prendere troppo sul serio ciò che lo è fin troppo evidentemente ci costa sforzi!
E quello è solo un peccatuccio.
Rinnovo i COMPLIMENTI per una trasmissione dove fare giornalismo di trincea in senso lato è un dovere.
Saluti carissimi.
Ps
Ho apprezzato davvero i delicati empatici consigli, (quasi zen) per un commento sempre rispettoso di chi lo leggerà.

Venerdì 20 marzo 2020 13:21:36

Con la fretta che avete, non insistete per avere risposte. Per esempio ieri hai lasciato che gli scienziati sorvolassero sulla domanda: ci si può ammalare di coronavirus? Poi vi lamentate che girino fake news...

Venerdì 20 marzo 2020 12:00:47

Egr. Dott. Corrado Formigli,
devo ancora una volta rivolgerle un apprezzamento estremamente positivo per la conduzione della trasmissione “Piazza pulita” di ieri sera: obiettiva, con informazioni dirette, con testimonianze talvolta drammatiche che dovrebbero essere certamente utili per smuovere quello zoccolo duro di italiani che, vivendo tra l'ignoranza, la supponenza e lo scetticismo, continuano a mantenere inalterati comportamenti di vita pericolosi e proscritti dal Ministero dell'Interno in quanto facilitano la diffusione del virus. Spero che le loro immagini vengano diffuse per esporli al pubblico ludibrio.
La stampa di oggi, in verità, è piuttosto benigna nei confronti di costoro, si limita a definirli “i furbetti”, mentre da parte mia che considero questo comportamento volontario molto grave, li definirei “gli untori del XXI^ secolo”.
A prescindere dalla mia valutazione espressa, molto positiva vorrei sottolinearle 2 sbavature che ho avvertito.
La prima quando il Presidente Attilio Fontana ha dichiarato la necessità urgente di respiratori (in particolare mi pare per la zona di Treviglio) e la difficoltà a reperirli nel mercato e che la prossima fornitura non sarebbe stata consegnata prima dei lunedì prossimo Lei non ha suggerito di tener conto di quanto il presidente Luca Zaia aveva comunicato nel pomeriggio di ieri e cioè che negli ambulatori veterinari e nelle cliniche veterinarie vengono utilizzati respiratori creati per uso umano e adattati con collegamenti idonei ad uso veterinario. In particolare affermava di averne localizzati nel Veneto una cinquantina e si riservava di potervi ricorrere in caso di assoluta necessità.
La seconda nota stonata è rappresentata dagli inserti pubblicitari del tutto inopportuni nei "Talk show". che in questi giorni sono imperniati sulla pandemia e sulle drammatiche conseguenze che ci aspettano. La nostra vita sta attraversando un momento che molti definiscono epocale, con sacrifici, lutti, gravi ripercussioni economiche e non è ammissibile che gli enti televisivi, incuranti di tutto questo, non possano fare un sacrificio economico evitando di interrompere queste trasmissioni, che coinvolgono emotivamente gli spettatori, con annunci impellenti, banali ed irritanti. Forse che gli enti televisivi pensano che basti proiettare un tantum la scritta “#Io resto a casa”? Tra l'altro è una pubblicità che si morde la coda e cioè controproducente perché crea un tale mal animo nei confronti dei prodotti reclamizzati che se i cittadini fossero in questo periodo veramente liberi non acquisterebbero quei prodotti neppure se sensibilmente scontati.
Cordiali saluti.
Giancarlo Narduzzo
Conegliano (TV)

Giovedì 19 marzo 2020 23:58:30

Sig. Formigli le volevo segnalare che in Italia non ci sono medici perché li mandiamo all'estero. Spendiamo soldi per farli laureare poi creiamo il tappo con le specializzazioni dove solo la metà dei medici laureati riesce ad entrare. L'altra metà è obbligata ad andare via all'estero per conseguire la specializzazione dove poi di norma rimane. Aumentiamo i posti di specializzazione e avremo i medici.

Giovedì 19 marzo 2020 23:58:07

Seguo e apprezzo la trasmissione. Che dire del ministro Boccia? "Il linguaggio politico e' fatto in modo che le falsità risultino sincere, il Delitto rispettabile, e che l'aria abbia una certa solidità. "

Giovedì 19 marzo 2020 23:52:01

Buona sera.
Grazie per il vostro impegno.
Chiedete un gesto di solidarietà alle compagnie telefoniche, di dare accesso alla banda larga gratis su tutto il territorio nazionale. Per permettere a chi non ha internet a casa di studiare, insegnare, lavorare e trattamento per i bambini.
Grazie ancora
Hussein

Giovedì 19 marzo 2020 23:40:10

Ho un figlio che lavora nella Sanità a contatto col pubblico. e un nipotino di tre mesi. I dirigenti -burocrati hanno negato l'uso delle mascherine e dei tamponi. anche se da Reggio Emilia, dal Nord c'è stato arrivo massiccio di soggetti potenziali portatori onasintomatici. Cosa si aspetta? I contagiati e
i morti cominciano a salire esponenzialmente in Calabria. e nessuno ne parla.. Incompetenza, pavidità e spocchiosa arroganza pseudo-scientifica.. Lunedì andro' a pagare le tasse

Commenti Facebook