Daniel O'Connell

Daniel O'Connell
Daniel O'Connell nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Emancipazioni ed agitazioni

Daniel O'Connell nasce a Carhen House, nella contea di Kerry (Irlanda), il 6 agosto 1775. Conseguita la laurea in Legge, entra in politica iniziando la duplice battaglia per l'emancipazione dei cattolici e per l'autonomia dell'Irlanda rispetto all'Inghilterra.

Fonda la Catholic Association, grazie alla quale i cattolici irlandesi comprendono di essere una consistente forza politica. Nel 1828 viene eletto ai Comuni, ma la sua condizione di cattolico non gli consente l'esercizio della funzione. L'anno successivo, però, il suo impegno viene coronato con la storica approvazione del "Catholic Relief Bill", la legge che sancisce il concreto avvio del processo di emancipazione dei cattolici di Irlanda ed Inghilterra consentendone la partecipazione alla vita pubblica.

Per la sua importanza e per gli inevitabili risvolti politici e culturali, la legge apre un animato dibattito facendo emergere grandi oppositori nel mondo intellettuale britannico, tra i quali William Wordsworth, Samuel Taylor Coleridge e Robert Southey. Ma è anche causa di violenti disordini.

Ottenuto l'accesso al Parlamento diviene capo del partito irlandese ed ingaggia una dura lotta contro l'Atto di unione dell'Irlanda alla Gran Bretagna, reclamando, al contrario, l'"Home Rule", un governo autonomo irlandese. La sua grande capacità di mobilitare folle smisurate gli è valso l'appellativo di "Grande agitatore". Alla causa irlandese si appassionano moltissimi liberali di tutta Europa, compresi quelli britannici.

Nel 1841, dopo due secoli e mezzo, Daniel O'Connell è il primo cattolico a tornare a ricoprire la carica di Sindaco di Dublino. In tale ruolo due anni dopo organizza un ennesimo grande comizio al quale si prevede la partecipazione di oltre un milione di persone, in un'Irlanda che conta otto milioni di abitanti; le autorità britanniche, però, non autorizzano l'evento ed egli, per salvaguardare l'incolumità dei suoi connazionali, lo annulla. La decisione è contestata da molti suoi seguaci, che avrebbero invece preferito andare al muro contro muro, e da qui nasce un nuovo movimento, lo "Young Ireland", tendenzialmente estremista rispetto alla sua linea considerata ormai debole e inefficace. Eppure O'Connell viene accusato di alimentare la cospirazione e condannato ad un anno di carcere.

Successivamente assolto dalla Camera dei Lords, ritorna in Parlamento dove inizia nei suoi confronti una campagna di ostruzionismo proprio da parte dello "Young Ireland".

Daniel O'Connell Muore a Genova il 15 maggio 1847, nel corso di un viaggio alla volta di Roma per incontrare papa Pio IX. Tre anni dopo, nel Regno Unito, sarà formalmente istituita la "Chiesa Cattolica Romana d'Inghilterra e Galles"; la "Home Rule", invece, dovrà attendere il governo Asquith, nel 1912, per il suo varo.

Errore

Errore

/include/banner.jsp (line: 40, column: 7) File [studenti.980x50.txt] not found