Messaggi e commenti per Marco Travaglio

Messaggi presenti: 25

Lascia un messaggio o un commento per Marco Travaglio utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Mercoledì 11 settembre 2019 13:14:20

Non si posa dire che Marco Travaglio non sia un bravo giornalista. Ha finito con Berlusconi lo condividevo quello che lui diceva, ha cominciato con Renzi. Non parla mica mai del suo M. 5/S. Di Maio tutte le sue Bugie menzogne che racconta promesse in campania elettorale ecc. Travaglio ha detto un anno di Balle non ha mai detto un anno di balle del suo M. 5/S gli serve per vendere il suo giornale.

Martedì 10 settembre 2019 15:26:18

Buingiorno, se devo dire quanto apprezzo. A Marco Travaglio, da 1 a 100 dico 101. Ascoltarla è un piacere pazzesco, e per questo mi rivolgo a lei per una cosa da raccomtare e chissà da risolvere. Ho 2 cugine che abitano in periferia di Potenza, c. da Montocchio, pieno di pale eoliche, una auna proprio vicino casa talmente rumorosa, che non riescono più a dormire. Io gli dico di lottare protestando, ma ormai non fanno più niente perché sono convinte che perdono solo tempo e che nessuno può fare niente. Io non mi arrendo mai se devo protestare e vorrei tanto aiutarle. Ma come fare? Lei potrebbe aiutarmi? Grazie. Donato da Potenza. Tel 347 -------

Sabato 7 settembre 2019 16:27:05

In relazione all'articolo su 'libero' del 7 settembre segnalo che essendo l'onore. le de micheli di piacenza non si tratta di lady turtlen ma "anvein". Infatti turtlen è riferito a Reggio emilia.
A piacenza è l'anolino
in dialetto "anvein".
Grazie

Sabato 7 settembre 2019 13:36:24

Egregio Direttore Marco Travaglio,
innanzitutto complimenti per il coraggio
le scrivo per inviarle il mio grande apprezzamento per la sua attività ed esprimere il mio giudizio positivo (con argomenti) sulla recente proposta del Ministro Fioramonti di individuare risorse economiche per la scuola tassando prodotti alimentari che danneggiano la salute. Io sono una ricercatrice italiana, mi occupo del ruolo della nutrizione nel promuovere patologie croniche. Grazie ai miei risultati, sono diventata delegato OCSE nel Direttorato Scienze e Tecnologia, per occuparmi del ruolo della nutrizione nelle patologie croniche, con relativo impatto sull'economia. Purtroppo sono dovuta emigrare all'estero, nonostante i vari premi io abbia ricevuto a livello internazionale, oltre alla mia attività di volontariato nella divulgazione, impegno sociale. Sono una dei tanti italiani che sono dovuti emigrare... e che il nostro paese boccia ai concorsi, sebbene io sia stata invitata dal ministero italiano per essere delegato OCSE (il nostro paese considera normale avere i propri ricercatori NON baronali che lavorano all'estero). Sono modesta, e CREDO in cio' che faccio!!! Le mando il link del mio curriculum, Lei puo' vedere che sono una persona semplice, titolata, umile... e Le scrivo perché credo Lei abbia la forza nel dire... come ho sempre avuto nel mio ruolo.. e vorrei poter fare e parlare anche nel mio paese. Sono divulgatore scientifico per la Commissione Europea, da cui ho ricevuto vari premi. Mi permetto di chiederle l'opportunita' di discutere con Lei. Apprezzo la proposta di legge sulla tassa sui prodotti dannosi alla salute per trovare fondi per la scuola e credo che tale proposta abbia un grande valore anche nel settore sanita' in quanto tale intervento e' in linea con le politiche di prevenzione. Inoltre, tale misura potrebbe essere associata a politiche di sviluppo di aziende nel settore alimentare italiano che sviluppano prodotti alimentari che hanno impatto positivo sulla salute pubblica. Sono spiacente che qualcuno abbia definito tale proposta come: tassa sulle merendine. Tali definizioni dettate da scopi elettorali recano un grave danno in termini di informazione sulla salute pubblica e sulla prevenzione, indirettamente avviliscono anche i tentativi di incentivare in Italia aziende alimentari italiane eco/bio-innovative (sono stata consulente per l'azienda Roquette, che ha grosso fatturato proprio perché propone prodotti alimentari eco-sostenibili). Ritengo sia importante favorire la corretta informazione sul ruolo della prevenzione ed informare sulla correlazione nutrizione-salute-economia. Questa tassa funzionerebbe nel breve termine, in quanto purtroppo non e' facile cambiare le abitudini alimentari in breve tempo. Quindi, si puo' avere il supporto economico necessario per l´emergenza scuola. Questa misura puo' funzionare nel lungo termine, se accompagnata a politiche di supporto per le imprese italiane che agiscono nel settore alimentare bio-eco-sostenibile. Sono modesta, ma sono stata delegato OCSE e consulente per l'azienda francese Roquette (settore alimentare bio-eco-sostenibile, che ha ora grossi introiti).
Ho lavorato molti anni all'estero, come molti italiani devono fare, ora sono in Italia per motivi familiari e vorrei poter avere l'opportunita' di discutere con Lei e poter fare qualcosa per il mio paese. Le invio la prova della mia attivita'OCSE e per la EU, mio CV in link e mia mia attivita' per Europea:
https://www. researchgate. net/profile/Lorena_Perrone
https://www. mariecuriealumni. eu/news/mcaa-member-invited-expert-oecd-workshop-about-alzheimers-disease-and-other-dementias il mio telefono: +39 3477925002 e spero di avere Sua gentile risposta.

Sono in contatto con la Senatrice Mariolina Castellone (M5S), che conosco da 20 anni in quanto siamo state colleghe quando lavoravo in Italia.
Sono sincera, vorrei poter fare qualcosa per il mio paese.. come tutti gli italiani che hanno dovuto emigrare all'estero... Spero sinceramente in Sua gentile risposta.
Si metta nei miei panni.. ho potuto aiutare Roquette, azienza francese, essere delegato OCSE... e vorrei poter aiutare il mio paese.. usare la mia esperienza per il mio paese. In troppi partiamo all'estero, dove creiamo profitto... mentre vorremmo poter far qualcosa per il nostro paese. Le chiedo soltanto di ascoltarmi... e non lasciare tutti noi italiani non ascoltati essere costretti a produrre per altri paesi. Ho fatto un seminario a Trieste, sul ruolo alimentazione e salute: la gente mi ha chiesto di fare qualcosa per incentivare la prevenzione, per informare.. mi hanno tenuta a parlare per varie ore, chiedendomi aiuto. Vorrei aiutare.. ma gli italiani che vanno all'estero hanno difficolta' di rientro (i baroni ci bloccano).. Le chiedo soltanto di ascoltarmi... vedra' la logica, la positivita', gli argomenti, la forza... e dobbiamo crederci se veramente vogliamo fare qualcosa in questo paese.. e non solo esiliare chi fa con coraggio, cosa che purtroppo l'Italia fa troppo spesso.. esilia tutti i ricercatori bravi e non baroni

Cordiali saluti
Lorena Perrone

Martedì 3 settembre 2019 13:48:36

Caro Dott. Travaglio,

sono la moglie di Udo Gumpel, già suo amico.
Prima di conoscere mio marito, con il quale condivido un figlio di ormai 17 anni, io leggevo assiduamente i suoi libri.
Poi sono rimasta un po' sconcertata dalla frequenzaq e voluminosità dei suoi libri, la qual cosa mi ha suggerito che dietro di essi non ci fosse più solo la sua arguta penna, ma uno staff di collaboratori...

Ero presente già al primo V-day con i miei 3 figli per dimostrare ai primi due, allora bambini ma già in grado di capire, che chi lede lo Stato non può rappresentarlo. Quindi ho ripetutamente votato 5 Stelle, finalmente con gioia.

Poi ho visto la loro virata verso una destra dagli atteggiamenti intolleranti, li ho visti rinnegare, al governo, molti dei principi sui quali credevo si fondasse il loro genuino proposito di innovazione. Li ho visti incapaci di non farsi fagocitare dal Mussolini in pectore...

Pessima riuscita il loro passaggio di alberoniana memoria da movimento ad istutuzione.

Ciò nonostante ho visto il Fatto Quotidiano continuare a fare, quasi acriticamente, l'organo stampa del Movemneto 5 Stelle, come già la Repubblica, seppure forse un po' meno sfacciatamente, faceva per Renzi ai tempi del suo governo.
Tutto questo mi ha lasciata molto perplessa. E dispiaciuta per la disillusione.

Vengo al dunque: ho letto oggi i suoi 10 punti: alcuni seri, altri faceti, ci sta, in gran parte condivisibili.

Ma l'ottavo punto, quello proprio no. Il Movimento 5 Stelle ha calato sistematicvamente le brache di fronte allo pseduo "uomo forte", che urlava e fomentava nelle folle l'odio e la paura (per poi far passare a costi zero decreti che saziassero l'odio fomentato ad hoc e chetassero le paure risvegliate ad hoc). Il M5S non ha creato nessun argine a questo scempio sistematicmente protratto di coesione sociale, segno - nel migliore dei casi - di grande incapacità.

Ed ora che c'è una sinistra sì divisa (e perché, il M5S no?), ma dignitosa, disposta a perdere altri elettori unendosi al M5S pur di non far precipitare l'Italia nel Salvinismo col rischio di avere come presidente quel personaggio ributtante che lei così bene ha dipinto in svariati dei suoi libri, una sinistra che come lei dice in un altro dei 10 punti ha ceduto sul premier Conte, sul vicepremier PD e sul Ministero a Di Maio...
Ora a fronte di tuto ciò per convincere i votanti Rousseau lei butta lì nel punto 8 quella frase umiliante per Zingaretti e il PD? Loro stanno già facendo volontariamente un bagno di umiltà, quando andando alle urne recupererebbero forse qualche poltrona, mentre il M5S ne uscirebbe dimezzato.

Io che non sono nessuno in politica, nel suo ottavo punto avrei preferito non alimentare il sentimento: "vai, ora il potenziale alleato di governo è uno più debole, quindi anche se siamo incapaci, non ci fagociterà come Salvini. Il PD è diviso, quindi 'dividi et impera', possiamo farcela a tenerlo sotto di noi! ".
NON è questo il messaggio giusto per un'alleanza!! Fa presa solo sui sentimenti biechi di chi abbozza con i forti e fa il gradasso con chi crdde più deboli! Pura schifezza di sentimenti ai quali questo punbto 8 si appella.
Il PD (n. b.: che io non ho mai votato) ci ha dato il buon esempio di non-prepotenza e non-tracotanza, Zingaretti sta dando grande dimostrazione di controtendenza rispetto a quei leader pericolosi che cavalcano l'odio nei media; i suoi toni dimessi, pazienti e quasi noiosi non infuocano gli animi, ma forse calmarli per ricreare coesione sociale è proprio ciò di cui oggi più abbiamo bisogno.

Io avrei scritto, a quell'ottavo punto, semplicemente: Il PD e Zinga ci hanno dato il buon esempio di consapevole umiltà: un ottimo motivo per ricambiarli e non esserre da meno, per amore della nostra Italia.

buon proseguimento
Caterina Pesce

Martedì 27 agosto 2019 14:25:03

Gentile. mo Dott. TRAVAGLIO, sono un suo assiduo lettore e anche oggi ho letto il Suo editoriale che si schiera a favore dell'accordo 5 stelle-PD. Però mi chiedo, dando per scontato che Lei rispetti la democrazia, è giusto togliere il voto agli italiani, visto che i due suddetti partiti rappresentano a malapena il 30% dei votanti?

Domenica 18 agosto 2019 11:18:05

Aspetto ansioso di ricevere l'invito a dialogare con Marco Travaglio anche a mezzo di mia email- --- Grazie

Sabato 17 agosto 2019 20:10:46

La prego ci aiuti, sono la madre di una bambina, siamo nelle mani della mafia di salvini da 6 anni e delle sue divise. tutte le tv sanno, quello che sta succedendo in politica è di peso da me per aver informato i 5 stelle, siamo in pericolo di morte, ho le prove, salvi mia figlia che è stata massacrata a 6 anni e ancora oggi. la prego. 388-------

Domenica 11 agosto 2019 14:05:19

Ciao Marco. Con il casotto provocato dal ministro Salvini, (occupando tutte le prime pagine) il Fatto si occupera ancora del Formigoni?
Credi che ritornerà dentro. Facci sapere.

Giovedì 25 luglio 2019 13:09:17

Buongiorno Marco,
permettimi di darti del tu..
Iniziamo dal titolo "Quanto pago? Non so, devo prima vederti'. Zero riposi e fuori busta: così si vive da stagionali in Romagna"
ma che c'è di strano ? diceva la compagna di Piero Ottone su un articolo che mi piacerebbe ritrovare...
In Romagna non va bene e in altre parti d'italia è anche peggio: nel Salento per esempio i contratti (se ci sono) sono part-time e si lavora a tempo pieno... ma il tempo pieno non è di 8 ore ! sono 10, 11, 12 non ci sono riposi ecc ecc. camerieri, bagnini, add alla sicurezza. Lavori sulle spiagge, commessi per negozi ecc ecc
Ma nessuno lo sa ! tutti lo sanno. Bisogna prendere quello che c'è per qualche mese e poi sperare di nuovo.
Perchè l'Italia ha due (o più) velocità ? e la prima -quella del nord- non è comunque tale da far andar bene la macchina !! figuriamoci per quella del sud. Si ancora nord e sud...

Commenti Facebook