Biografie

Diego Rivera

Diego Rivera
Diego Rivera nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Diego Rivera

Biografia La rivoluzione al muro

Diego Rivera, noto pittore e artista muralista messicano, nasce il giorno 8 dicembre 1886 a Guanajuato, città dell'omonimo stato del Messico. Il suo nome completo - come da tradizione latino americana è veramente lungo - è Diego María de la Concepción Juan Nepomuceno Estanislao de la Rivera y Barrientos Acosta y Rodríguez.

Le sue opere artistiche sono molto note per i temi sociali che affrontano e hanno conosciuto grande fama a livello dell'opinione pubblica grazie al fatto che l'esposizione avviene proprio sui muri di grandi edifici pubblici; molte di queste realizzazioni trovano spazio nel centro storico di una delle più grandi città del mondo, Città del Messico.

Spinto a appoggiato dal padre, maestro elementare, fin da piccolo Rivera dimostra particolare talento artistico, tanto da essere considerato un bambino prodigio. A soli dieci anni di età inizia a seguire delle lezioni notturne presso l'Accademia di San Carlos a Città del Messico; in questo contesto incontra e approfondisce la conoscenza di José María Velasco, noto pittore paesaggista. Nel 1905 ha diciannove anni quando riceve una borsa di studio del Ministro dell'educazione, Justo Sierra. Grazie a questo incentivo, oltre a un secondo ricevuto due anni più tardi dal governatore di Veracruz, coglie l'opportunità di volare in Spagna, a Madrid, dove entra nella scuola del maestro Eduardo Chicharro.

Fino a tutta la metà del 1916, il giovane artista messicano si sposta tra Spagna, Messico e Francia; in questo periodo ha modo di frequentare intellettuali importanti come Ramón del Valle Inclán, Alfonso Reyes, Pablo Picasso e Amedeo Modigliani; quest'ultimo realizza anche un suo ritratto. Sempre nel 1916 dalla relazione con la sua prima moglie, la pittrice russa Angelina Beloff, nasce un figlio; Angelina purtroppo morirà l'anno successivo, lasciando una profonda ferita nell'animo di Rivera.

La vita sentimentale dell'artista sarà tormentata per lunghi anni. Successivamente si lega sentimentalmente a Marie Marevna Vorobev, dalla quale nel 1919 ha una figlia, Marika Rivera Vorobev, che però l'artista non riconosce, ma che aiuterà economicamente.

Fra il 1920 e 1921 viaggia in Italia dove ha modo di visitare Roma, Firenze e Ravenna accumulando numerosi appunti tra bozzetti e schizzi.

Nel 1922 il pittore si iscrive al Partito Comunista Messicano e inizia a realizzare i suoi murales negli edifici pubblici di Città del Messico. Sposa poi Lupe Marín che gli da due figlie: Lupe, nata nel 1925 e Ruth, nel 1926. Nel 1927 il secondo matrimonio naufraga e divorzia; nello stesso anno è inoltre invitato in Unione Sovietica per i festeggiamenti che celebrano il decimo anniversario della Rivoluzione russa. Due anni più tardi - è il 1929 - si unisce in matrimonio per la terza volta: la nuova moglie è Frida Kahlo, artista e pittrice nota a livello mondiale.

Per tornare all'analisi artistica dell'opera di Diego Rivera, va sottolineato il valore sociale dei suoi soggetti raffigurati, che sono spesso persone umili posizionate in uno scenario politico. Nel contempo l'autore cogli spesso l'occasione di criticare la chiesa e il clero, opposto ideologicamente alle idee comuniste che appoggia. Le scene da lui dipinte raccontano anche le vicende dei peones, il suo popolo, e della loro schiavitù. L'artista affronta anche temi remoti, andando alle origini delle antiche civiltà azteca, zapoteca, totonaca e huasteca.

La dedizione di Rivera al suo lavoro è totale, tanto che è solito rimanere sui ponteggi anche per lunghi giorni consecutivi, mangiando e dormendo sopra di essi.

Con altri artisti come José Clemente Orozco, David Alfaro Siqueiros e Rufino Tamayo, Rivera sperimenta la pittura di grandi affreschi murali utilizzando colori vivi e adottando uno stile molto semplificato, spesso ritraendo scene della rivoluzione messicana risalente all'inizio del secolo.

Tra i suoi affreschi più emblematici ci sono quelli del Palazzo nazionale a Città del Messico e quelli della scuola nazionale d'agricoltura a Chapingo.

Anche gli Stati Uniti sono un luogo che ospita numerosi suoi lavori: qui le tematiche legate all'ideologia comunista non mancano di innescare forti polemiche da parte della critica e dei giornali. Accade in modo particolare con un'opera murale presso il Rockefeller Center di New York, in cui viene raffigurato Lenin; il mural in seguito sarà distrutto. Tra le conseguenze di queste polemiche c'è anche l'annullamento della commissione per gli affreschi destinati alla fiera internazionale di Chicago.

Nel 1936 Rivera appoggia la richiesta di asilo in Messico del politico e rivoluzionario russo Leon Trotsky: l'asilo politico viene concesso l'anno successivo. Durante il 1939 prende le distanze dal dissidente russo; nello stesso anno divorzia dalla moglie Frida Kahlo, per poi risposarla l'anno seguente.

Nel 1950 illustra il Canto General di Pablo Neruda. Cinque anni più tardi, dopo la morte della moglie, si unisce in matrimonio per la quarta volta: l'ultima moglie è Emma Hurtado. Scegli poi di recarsi in Unione Sovietica per un intervento chirurgico.

Diego Rivero muore il 24 novembre 1957 a Città del Messico, poco prima di compiere 71 anni. Contravvenendo alle sue ultime volontà, i suoi resti vengono collocati nella "Rotonda degli uomini illustri" (Rotonda de las Personas Ilustres), presente nel cimitero civile di Panteón de Dolores, a Città del Messico.

Frasi di Diego Rivera

4 fotografie

Foto e immagini di Diego Rivera

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Diego Rivera ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Diego Rivera nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Diego Rivera

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Diego Rivera

Lautréamont

Lautréamont

Poeta francese
α 4 aprile 1846
ω 24 novembre 1870
Emilio Visconti Venosta

Emilio Visconti Venosta

Politico e diplomatico italiano
α 22 gennaio 1829
ω 24 novembre 1914
Freddie Mercury

Freddie Mercury

Cantante e musicista inglese, Queen
α 5 settembre 1946
ω 24 novembre 1991
Georges Clémenceau

Georges Clémenceau

Politico francese
α 28 settembre 1841
ω 24 novembre 1929
Mazzino Montinari

Mazzino Montinari

Filosofo italiano
α 4 aprile 1928
ω 24 novembre 1986
Sidney Sonnino

Sidney Sonnino

Politico italiano
α 11 marzo 1847
ω 24 novembre 1922
Alain-Fournier

Alain-Fournier

Scrittore francese
α 3 ottobre 1886
ω 22 settembre 1914
Alfonso XIII di Spagna

Alfonso XIII di Spagna

Monarca spagnolo
α 17 maggio 1886
ω 28 febbraio 1941
Antonio Banfi

Antonio Banfi

Filosofo italiano
α 30 settembre 1886
ω 22 luglio 1957
David Ben Gurion

David Ben Gurion

Politico israeliano
α 16 ottobre 1886
ω 1 dicembre 1973
Edward Bach

Edward Bach

Medico gallese
α 24 settembre 1886
ω 27 novembre 1936
Karl Barth

Karl Barth

Teologo svizzero
α 10 maggio 1886
ω 10 dicembre 1968
L' Automobile

L' Automobile

-
α 29 gennaio 1886
Ludwig Mies van der Rohe

Ludwig Mies van der Rohe

Architetto e designer tedesco
α 27 marzo 1886
ω 17 agosto 1969
Oskar Kokoschka

Oskar Kokoschka

Pittore austriaco
α 1 marzo 1886
ω 22 febbraio 1980
Vittorio Pozzo

Vittorio Pozzo

Allenatore di calcio italiano
α 2 marzo 1886
ω 21 dicembre 1968
Antonio Banfi

Antonio Banfi

Filosofo italiano
α 30 settembre 1886
ω 22 luglio 1957
Arturo Toscanini

Arturo Toscanini

Direttore d'orchestra italiano
α 25 marzo 1867
ω 16 gennaio 1957
Christian Dior

Christian Dior

Stilista francese
α 21 gennaio 1905
ω 24 ottobre 1957
Constantin Brancusi

Constantin Brancusi

Scultore romeno
α 19 febbraio 1876
ω 16 marzo 1957
Curzio Malaparte

Curzio Malaparte

Scrittore, giornalista, ufficiale, poeta e saggista italiano
α 9 giugno 1898
ω 19 luglio 1957
Eliot Ness

Eliot Ness

Poliziotto statunitense, autore dell'arresto di Al Capone
α 19 aprile 1903
ω 16 maggio 1957
Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Scrittore italiano
α 23 dicembre 1896
ω 23 luglio 1957
Giuseppe Di Vittorio

Giuseppe Di Vittorio

Politico e sindacalista italiano
α 11 agosto 1892
ω 3 novembre 1957
Humphrey Bogart

Humphrey Bogart

Attore statunitense
α 25 dicembre 1899
ω 14 gennaio 1957
John von Neumann

John von Neumann

Matematico e informatico ungherese
α 28 dicembre 1903
ω 8 febbraio 1957
Joseph McCarthy

Joseph McCarthy

Politico statunitense
α 14 novembre 1908
ω 2 maggio 1957
Leo Longanesi

Leo Longanesi

Giornalista, editore, disegnatore e umorista italiano
α 30 agosto 1905
ω 27 settembre 1957
Max Ophüls

Max Ophüls

Regista tedesco
α 6 maggio 1902
ω 25 marzo 1957
Oliver Hardy

Oliver Hardy

Attore comico statunitense
α 18 gennaio 1892
ω 7 agosto 1957
Umberto Saba

Umberto Saba

Poeta e scrittore italiano
α 9 marzo 1883
ω 25 agosto 1957