Biografie

Ritchie Blackmore

Ritchie Blackmore
Ritchie Blackmore nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Ritchie Blackmore Discografia

Biografia Lord of the Strings

Al solo sentir nominare il guitar-hero dei "Deep Purple" a molti fan ancora tremano le vene. A parte il fatto che a lui si deve il riff forse più famoso della storia del rock (insieme a quello di "Satisfaction"), ossia l'incisivo "Smoke on the water", come dimenticare i cristallini assolo generosamente elargiti nel capolavoro "Made in Japan" o ancora i riff, le incursioni ritmiche e le cascate di note che ha prodotto nei numerosi dischi dello storico gruppo e di altre band che ha fatto e disfatto con rapidità impressionante?

Ritchie Blackmore è così: instancabile limatore della tecnica chitarristica e insoddisfatto ricercatore di nuove vie musicali. E non poteva essere altrimenti per uno che al posto del biberon, fin da piccolo ha sempre tenuto in mano una sei corde. Nato a Weston Super Mare il fatidico 14 aprile 1945 (ma quando aveva due anni la sua famiglia si trasferì a Heston, nella periferia di Londra), Ritchie ha imbracciato per la sua prima "vera" chitarra acustica (una "Framus") alla tenera età di dieci anni, dopo anni di spensierati esercizi ludici con una chitarra giocattolo. L'approccio con questo strumento, non ancora elettrificato, gli ha così consentito lo sviluppo di quell'impostazione "classica", di quella tecnica luciferina che lo ha consegnato al Pantheon dei virtuosi.

Ancora adolescente, dunque, ben presto, diventa l'allievo preferito del grande session-man "Big" Jim Sullivan (lo stesso insegnante di Jimmy Page dei Led Zeppelin), del quale è prima vicino di casa, poi fedele accompagnatore.

Con i Savages

La sua prima band ufficiale sono i "Savages" di Lord Davis, a cui si unisce nel maggio del 1962 dopo aver atteso che il predecessore, Roger Mingway, lasciasse il posto. Dopo varie altre esperienze nel turbolento mondo musicale inglese che lo portano da una band all'altra, due anni dopo entra nei "Wild Boys" e poi nei "Crusaders" per poi ritornare dai vecchi amici.

Va incontro ad un fiasco colossale quando tenta di formare un trio, i "Three Mosketteers", ricordato per il fatto di andare in scena con tanto di spade e cappelli con le piume. I poveretti si esibirono in un'unica data allo 'Star Club' di Amburgo, ma furono cacciati fuori senza tanti complimenti.

Sbocchi realisticamente professionali a quel punto sembravano seriamente compromessi. Lo salva in corner Joe Vescovi, che lo arruola per un breve periodo nei "Trip", ma la vera àncora di salvezza è un telegramma di Jon Lord, furioso tastierista rock intenzionato a formare un gruppo di virtuosi e che, dopo averlo ascoltato, è deciso ad arruolarlo.

Ritchie Blackmore e i Deep Purple

La storia, quella con la S maiuscola, fa il suo corso, ed ecco apparire dopo una serie di prove "live" come "Roundabout" quell'impressionante organismo musicale che prenderà il nome di "Deep Purple". Il supergruppo si forma nel 1967 e resterà in vita guidato saldamente da Ritchie Blackmore fino al 1975, sfornando una serie di capolavori ma anche di album pallidini. Blackmore, comunque ammirato dalla totalità dei suo colleghi, è riuscito nell'impresa di diventare un po' il "chitarrista dei chitarristi".

I Rainbow

In seguito inizierà l'avventura solistica dell'estroso chitarrista, supportata dalla girandola di elementi che si succederanno nella tormentata storia, dovuta al carattere non sempre accomodante di Ritchie, del progetto "Ritchie Blackmore's Rainbow". Il mago delle sei corde è sempre alla ricerca di musicisti che gli si adattino ed è sempre più alle prese con progetti tanto faraonici quanto snervanti tali da stancare i componenti. Basti dire che verso gli sgoccioli dell'avventura coi Rainbow, si era messo in testa di essere accompagnato dalla London Philarmonic Orchestra in un tour gigantesco, poi in parte realizzato.

Nonostante le ben note preferenze di Blackmore per un suono più heavy, ma sempre pulito e cristallino, come quello immortalato nel capolavoro "Rising", i Rainbow hanno scritto memorabili pagine di forza melodica, soprattutto durante il terzo ciclo.

Una serie di show inglesi costituiranno l'epilogo del gruppo, disciolto in favore della riunione dei Deep Purple.

Nel 1993 dopo dieci anni di ritrovata armonia, Blackmore lascia definitivamente i Deep e rifonda, ancora per una volta, i Rainbow: l'album pubblicato nel 1995 si intitola "Stranger in us all" e pone le basi per la sua prossima impresa: la rivisitazione di sonorità "antiche".

I Blackmore's Night

Accanto a lui, in sala di registrazione, fra i vari membri c'è la dolce Candice Night, bionda cantante e flautista (di 26 anni più giovane) con la quale si unirà (anche nella vita) nella successiva esperienza, i "Blackmore's Night". Un visionario esperimento di musica rinascimentale e medioevale che ci consegna, per il nuovo millennio, un Ritchie Blackmore irriconoscibile, totalmente rinnovato e per sempre lontano, dice lui, dalle plaghe del rock.

Con i Blackmore's Night registra una decina di album: il 5 ottobre 2008 sposa Candice, dopo 19 anni assieme. E' la sua quarta moglie. Dalla coppia nascono Autumn Esmerelda Blackmore (nel 2010), a cui dedica il titolo del disco "Autumn Sky", e Rory Dartanyan (nel 2012).

6 fotografie

Foto e immagini di Ritchie Blackmore

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Ritchie Blackmore ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Ritchie Blackmore nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Ritchie Blackmore Discografia

6 biografie

Nati lo stesso giorno di Ritchie Blackmore

Lula

Lula

Politico, ex presidente brasiliano
α 27 ottobre 1945
Alberto Castagna

Alberto Castagna

Giornalista e conduttore tv italiano
α 23 dicembre 1945
ω 1 marzo 2005
Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Politica birmana, premio Nobel
α 19 giugno 1945
Bob Marley

Bob Marley

Cantante giamaicano
α 6 febbraio 1945
ω 11 maggio 1981
Bobby Solo

Bobby Solo

Cantante italiano
α 18 marzo 1945
Catherine Spaak

Catherine Spaak

Attrice e conduttrice tv francese
α 3 aprile 1945
Claudio Lippi

Claudio Lippi

Cantante e presentatore tv italiano
α 3 giugno 1945
Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio

Cantante, paroliere e personaggio tv italiano
α 12 aprile 1945
Eddy Merckx

Eddy Merckx

Atleta belga, ciclismo
α 17 giugno 1945
Enrico Montesano

Enrico Montesano

Attore italiano
α 7 giugno 1945
Eric Clapton

Eric Clapton

Chitarrista inglese
α 30 marzo 1945
Franco Battiato

Franco Battiato

Cantautore italiano
α 23 marzo 1945
Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer

Ex calciatore tedesco
α 11 settembre 1945
Gianni Amelio

Gianni Amelio

Regista italiano
α 20 gennaio 1945
Giovanni Minoli

Giovanni Minoli

Giornalista, autore e conduttore tv italiano
α 26 maggio 1945
Giuseppe Ayala

Giuseppe Ayala

Politico e magistrato italiano
α 18 maggio 1945
Go Nagai

Go Nagai

Disegnatore giapponese
α 6 settembre 1945
Goldie Hawn

Goldie Hawn

Attrice statunitense
α 21 novembre 1945
Helen Mirren

Helen Mirren

Attrice inglese
α 26 luglio 1945
Ian Gillan

Ian Gillan

Cantante inglese, Deep Purple
α 19 agosto 1945
Il 45 giri

Il 45 giri

-
α 10 gennaio 1945
Ivan Graziani

Ivan Graziani

Cantautore italiano
α 6 ottobre 1945
ω 1 gennaio 1997
John McAfee

John McAfee

Informatico statunitense creatore di un noto software antivirus
α 18 settembre 1945
Keith Jarrett

Keith Jarrett

Pianista e compositore statunitense
α 8 maggio 1945
L' O.N.U.

L' O.N.U.

Organizzazione Internazionale
α 24 ottobre 1945
Luigi Ciotti

Luigi Ciotti

Sacerdote italiano, fondatore di Libera
α 10 settembre 1945
Massimo Boldi

Massimo Boldi

Attore, comico e cabarettista italiano
α 23 luglio 1945
Massimo Moratti

Massimo Moratti

Imprenditore e dirigente sportivo italiano
α 16 maggio 1945
Mia Farrow

Mia Farrow

Attrice statunitense
α 9 febbraio 1945
Milo Manara

Milo Manara

Disegnatore italiano
α 12 settembre 1945
Patch Adams

Patch Adams

Medico statunitense celebre per la Terapia del Sorriso
α 28 maggio 1945
Pete Townshend

Pete Townshend

Musicista inglese, The Who
α 19 maggio 1945
Pierluigi Castagnetti

Pierluigi Castagnetti

Politico italiano
α 9 ottobre 1945
Piero Grasso

Piero Grasso

Politico ed ex magistrato antimafia italiano
α 1 gennaio 1945
Radovan Karadzic

Radovan Karadzic

Politico e poeta bosniaco
α 19 giugno 1945
Rita Pavone

Rita Pavone

Cantante italiana
α 23 agosto 1945
Rod Stewart

Rod Stewart

Cantante inglese
α 10 gennaio 1945
Santo Versace

Santo Versace

Imprenditore, manager e politico italiano
α 2 gennaio 1945
Steve Martin

Steve Martin

Attore statunitense
α 14 agosto 1945
Teo Teocoli

Teo Teocoli

Attore e comico italiano
α 25 febbraio 1945
Tom Selleck

Tom Selleck

Attore statunitense
α 29 gennaio 1945
Wilma Goich

Wilma Goich

Cantante italiana
α 16 ottobre 1945
Wim Wenders

Wim Wenders

Regista tedesco
α 14 agosto 1945