Biografie

Eleanor Roosevelt

Eleanor Roosevelt
Eleanor Roosevelt nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Il costante impegno di un vita

Anna Eleanor Roosevelt nasce a New York il giorno 11 ottobre 1884 da Anna Eleanor Hall ed Elliott Roosevelt, fratello del Presidente Theodore Roosevelt. La sua famiglia discende da un uomo olandese emigrato a Manhattan, New Amsterdam (poi ribattezzata New York) nel 1640, Claes Martenszen van Rosenvelt. Eleanor ha nel suo albero genealogico anche un altro illustre personaggio: da parte di madre la famiglia discende da William Livingston, uno dei firmatari della Costituzione degli Stati Uniti.

La giovane Eleanor rimane presto orfana e in seguito alla morte dei genitori, viene cresciuta a Tivoli, New York, dalla nonna materna Mary Ludlow. L'ambiente familiare in cui si ritrova non è proprio favorevole: spesso le viene manifestata ostilità (anche da parte della futura suocera Sara Delano Roosevelt). Si lamenta della situazione con sua zia Anna "Bamie" Cowles (sorella di Theodore), la quale decide di portarla via dagli Hall. E' lo zio Ted ad accoglierla nella sua casa di Sagamore Hill, dove riceve invece adeguata attenzione. In tale ambito domestico, in occasione di una festa natalizia, incontra il cugino e futuro marito Franklin Delano Roosevelt.

Spinta ed incoraggiata della zia Bamie, Eleanor viene mandata a studiare in Inghilterra ad Allenswood, presso una scuola femminile nei dintorni di Londra, dove rimane dal 1899 al 1902. Qui conosce Mademoiselle Marie Souvestre, sua capoinsegnante, che avrà su di lei una notevole influenza. La Souvestre, interessata alle cause liberali, porta la giovane con sé in viaggio per l'Europa, stimolandola allo studio della storia e della letteratura oltre che ad interessarsi di giustizia sociale, abituandola ad esprimere le proprie opinioni in modo eloquente.

Eleanor Roosevelt ad Allenswood si guadagna l'affetto di studenti ed insegnanti, che la rimpiangono quando deve fare ritorno negli Stati Uniti. Eleanor definirà la Souvestre come una delle tre persone che più l'hanno influenzata nella sua vita, e di lei avrà modo di affermare: "Mademoiselle Souvestre scioccava con il suo pensiero, ma questo alla fine aveva un effetto benefico".

Tornata negli Stati Uniti d'America senza la tipica corazza dell'introversione adolescenziale, anzi cresciuta sia intellettualmente che emotivamente, nel 1902 inizia a frequentare il cugino Franklin, studente di Harvard. Il fidanzamento ufficiale arriva l'anno dopo, nel 1903. La madre di Franklin, Sara Ann Roosevelt, è contraria all'unione dei due ragazzi, e tenta di separarli mandando il figlio a fare un lungo viaggio con degli amici. Tuttavia la maggior parte del resto della famiglia è favorevole al matrimonio, tanto che lo zio Theodore Roosevelt, scrive una lettera a Franklin sostenendolo nella sua scelta.

Eleanor e Franklin si sposano il 17 marzo 1905, nel giorno di San Patrizio: è il presidente Theodore Roosevelt ad accompagnare la sposa all'altare. Le cugine di Eleanor, Alice Roosevelt e Corinne Robinson sono le damigelle d'onore insieme a Isabella Greenway. La suocera di Eleanor però non demorde e continua ad interferire nella vita della giovane coppia: sceglie per loro una casa a poca distanza dalla sua, e la arreda secondo i propri gusti personali.

Dal matrimonio nascono sei figli: Anna Eleanor Jr, James, Franklin Delano Jr (1909-1909), Elliott, Franklin Delano Jr. e John Aspinwall.

Durante il periodo della presidenza del marito (4 marzo 1933 - 12 aprile 1945, eletto per il Partito Democratico), nel suo ruolo di First lady, Eleanor sostiene e promuove le scelte e la linea politica - il cosiddetto "New Deal" - del presidente. Ma soprattutto è, tra le prime femministe in terra d'America, molto attiva nel sostenere il movimento americano per i diritti civili e i diritti degli afroamericani. Il marito presidente non può appoggiarla pubblicamente come vorrebbe, poiché necessita del supporto dei democratici del sud per portare avanti la sua agenda politica; di fatto si deve a Eleanor l'ottenimento dei voti della comunità afroamericana.

Eleanor Roosevelt è particolarmente attiva in patria durante la Seconda guerra mondiale. Insieme al sindaco di New York Fiorello La Guardia, dirige un comitato nazionale di difesa civile: sono innumerevoli le sue visite ai centri civili e militari in segno di solidarietà e sostegno morale. Il suo impegno è concreto e si concentra in particolare affinché gli afroamericani e le donne ottengano maggiori opportunità. Nel 1943, con Wendell Willkie ad altri esponenti americani, getta le basi per la costituzione della "Freedom House", un istituto di ricerca per la promozione della pace e della democrazia nel mondo. Eleanor riesce a raccogliere molti fondi per le sue cause; arriva ad incassare fino a mille dollari a settimana: il Dipartimento di Stato cerca di far annullare i contratti pubblicitari, tuttavia inutilmente, in quanto tali fondi provenivano in parte da governi stranieri.

Terminato il conflitto mondiale, Eleanor Roosevelt gioca un ruolo rilevante nel processo di ratifica della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo da parte delle Nazioni Unite. Il 28 settembre 1948, in un discorso divenuto famoso, definisce la Dichiarazione "la Magna Carta di tutta l'umanità". La Dichiarazione viene approvata quasi all'unanimità dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948, con soli otto astenuti. Per Eleanor si tratta del coronamento di un lungo e faticoso impegno politico iniziato negli anni '20.

Nel 1950, con altre illustri personalità, si impegna inutilmente per la salvezza di Milada Horáková, condannata a morte dal regime comunista cecoslovacco.

Anche in avanzata età non smette di dare il suo appassionato appoggio alla causa dei diritti umani, fino alla sua morte, che giunge il 7 novembre 1962, quando Eleanor Roosevelt ha 78 anni.

Il Presidente Harry Truman, successore del marito alla presidenza, la celebra con l'appellativo di "First Lady of the World", in onore dei suoi sforzi per la difesa dei diritti umani.

Frasi di Eleanor Roosevelt

5 fotografie

Foto e immagini di Eleanor Roosevelt

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Eleanor Roosevelt ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Eleanor Roosevelt nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Eleanor Roosevelt

Alexander Dubcek

Alexander Dubcek

Politico cecoslovacco
α 27 novembre 1921
ω 7 novembre 1992
Joe Frazier

Joe Frazier

Pugile statunitense
α 12 gennaio 1944
ω 7 novembre 2011
Luciano Barca

Luciano Barca

Giornalista, scrittore, partigiano e politico italiano
α 21 novembre 1920
ω 7 novembre 2012
Sergio Anselmi

Sergio Anselmi

Scrittore e storico italiano
α 11 novembre 1924
ω 7 novembre 2003
Steve McQueen

Steve McQueen

Attore statunitense
α 24 marzo 1930
ω 7 novembre 1980
Amedeo Modigliani

Amedeo Modigliani

Pittore e scultore italiano
α 12 luglio 1884
ω 24 gennaio 1920
Gaston Bachelard

Gaston Bachelard

Filosofo ed epistemologo francese
α 27 giugno 1884
ω 6 ottobre 1962
Harry Truman

Harry Truman

33° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 8 maggio 1884
ω 26 dicembre 1972
Hermann Rorschach

Hermann Rorschach

Psichiatra svizzero
α 8 novembre 1884
ω 2 aprile 1922
Tina Pica

Tina Pica

Attrice italiana
α 31 marzo 1884
ω 16 luglio 1968
Adolf Eichmann

Adolf Eichmann

Gerarca nazista
α 19 marzo 1906
ω 31 maggio 1962
Alberto Bergamini

Alberto Bergamini

Giornalista e politico italiano
α 1 giugno 1871
ω 22 dicembre 1962
Edward Estlin Cummings

Edward Estlin Cummings

Poeta, scrittore e drammaturgo statunitense
α 14 ottobre 1894
ω 3 settembre 1962
Enrico Mattei

Enrico Mattei

Industriale italiano, fondatore dell'Eni
α 29 aprile 1906
ω 27 ottobre 1962
Gaston Bachelard

Gaston Bachelard

Filosofo ed epistemologo francese
α 27 giugno 1884
ω 6 ottobre 1962
Georges Bataille

Georges Bataille

Scrittore francese
α 10 settembre 1897
ω 8 luglio 1962
Hermann Hesse

Hermann Hesse

Scrittore tedesco, premio Nobel
α 2 luglio 1877
ω 9 agosto 1962
Karen Blixen

Karen Blixen

Scrittrice e pittrice danese
α 17 aprile 1885
ω 7 settembre 1962
Marcello Dudovich

Marcello Dudovich

Illustratore italiano
α 21 marzo 1878
ω 31 marzo 1962
Marilyn Monroe

Marilyn Monroe

Attrice statunitense
α 1 giugno 1926
ω 5 agosto 1962
Niels Bohr

Niels Bohr

Fisico danese, premio Nobel
α 7 ottobre 1885
ω 18 novembre 1962
William Faulkner

William Faulkner

Scrittore statunitense, premio Nobel
α 25 settembre 1897
ω 6 luglio 1962