Biografie

Mia Farrow

Mia Farrow
Mia Farrow nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Mia Farrow

Biografia

Maria de Lourdes Villiers-Farrow - questo è il vero nome di Mia Farrow - nasce il 9 febbraio del 1945 a Los Angeles, in California, terza figlia dell'attrice irlandese Maureen O' Sullivan e del regista australiano John Farrow. Colpita dalla poliomielite da bambina, deve passare un anno in un polmone d'acciaio, ma in seguito riesce a riprendersi.

Nel frattempo sin da piccola si avvia alla carriera cinematografica: se nel 1947, ad appena due anni, aveva esordito in un cortometraggio in compagnia della madre, negli anni Cinquanta viene scelta per recitare in "Duck and Cover", un filmato di propaganda che ha lo scopo di insegnare ai bambini cosa fare per proteggersi in seguito a un'esplosione nucleare.

Nel 1965 Mia Farrow vince un Golden Globe come migliore attrice emergente per "Cannoni a batasi": la vera popolarità, però, arriva grazie a "Peyton Place", famoso serial tv in cui è al fianco di Ryan O'Neal e che le permette di ottenere una candidatura ai Golden Globe come migliore attrice in una serie drammatica.

Il matrimonio con Sinatra e i primi successi

Nel 1966 sposa il cantante Frank Sinatra: il matrimonio desta un grande clamore anche per la differenza di età tra i due coniugi (visto che Sinatra ha 30 anni in più rispetto all'attrice), e si conclude dopo un paio di anni, nel 1968.

Il film "Rosemary's Baby", proprio nel 1968, è quello che regala a Mia Farrow il suo primo ruolo da protagonista al cinema, oltre a un grande successo sia di critica che di pubblico: un horror destinato a diventare un cult per gli appassionati del genere e che le consente di essere nominata ai Golden Globe come migliore attrice protagonista in un film drammatico.

Nel 1970 Mia Farrow viene candidata di nuovo ai Golden Globe, questa volta come migliore attrice del mondo e come migliore attrice protagonista in un film commedia o musicale per "John e Mary", e si sposa con André Previn (anche lui più vecchio di lei, ma questa volta "solo" di sedici anni), di cui è la terza moglie: il 26 febbraio di quell'anno dà alla luce Matthew e Sascha, due gemelli. Nel 1974 diventa madre di Fletcher, il terzo figlio avuto da Previn, e poco dopo adotta due bambini di origini asiatiche, Summer e Lark, provenienti dal Vietnam; in seguito adotta anche Soon-Yi, bimba coreana colpita da problemi di apprendimento e di linguaggio a causa di un'infanzia traumatica.

Nello stesso anno, veste i panni di Daisy Buchanan ne "Il grande Gatbsy" (tratto dall'opera di Francis Scott Fitzgerald), in cui recita accanto a Robert Redford. Nel 1978 la Farrow recita per Robert Altman in "Un matrimonio", mentre l'anno seguente si separa dal marito Previn.

Mia Farrow negli anni '80

Nel 1980 inizia una relazione con il regista e attore Woody Allen e adotta un altro bambino, Moses, nato due anni prima. Il sodalizio tra la Farrow e Allen non è solo sentimentale, ma anche artistico e professionale: l'interprete californiana, infatti, tra il 1982 e il 1985 appare nei film di Allen "Una commedia sexy in una notte di mezza estate", "Zelig", "Broadway Danny Rose", "Supergirl la ragazza d'acciaio" e "La rosa purpurea del Cairo".

Nel 1985 viene candidata ai Golden Globe per "Broadway Danny Rose" come migliore attrice protagonista in un film commedia o musicale, e la nomination si ripete anche l'anno successivo grazie a "La rosa purpurea del Cairo". Nel 1987 Mia dà alla luce Satchel Ronan, il suo quarto figlio biologico, e torna a recitare per Woody Allen in "Radio Days" e "Settembre": seguiranno, a cavallo tra la fine degli anni Ottanta e l'inizio degli anni Novanta, "Un'altra donna", "New York Stories", "Crimini e misfatti", "Alice", "Ombre e nebbia" e "Mariti e mogli".

Gli anni '90 e lo scandalo

Negli anni Novanta i suoi lavori diventano più sporadici: Mia Farrow sente la necessità di concentrarsi più sulla famiglia. Nel 1992 rivela che Dylan, bimba adottata pochi anni prima e che all'epoca ha sette anni, le ha raccontato di avere subìto un abuso sessuale da parte di Woody Allen.

Conclude la relazione con il regista anche per avere trovato delle fotografie di carattere pornografico che ritraggono la figlia Soon-Yi, poco più che adolescente, scoprendo che Allen aveva da tempo una relazione con la sua figliastra. Nell'agosto del 1992 Allen le fa addirittura causa, sostenendo che la Farrow abbia inventato tutte le accuse relative alle molestie sessuali e chiedendo la custodia dei suoi tre figli: in seguito, uno staff costituito da due assistenti sociali e da un pediatra indicherà le accuse di abuso come semplice risultato della fantasia di Dylan, forse anche per un plagio della Farrow: nonostante ciò, il giudice concederà l'affido esclusivo all'attrice, impedendo ad Allen di entrare in contatto con la piccola.

Tra il 1992 e il 1995, nel frattempo, Mia adotta altri bambini: una piccola vietnamita di nome Tam (nata cieca), Quincy, Frankie-Minh, Isaiah Justus, Thaddeus Wilk e Gabrel Wilk.

Gli anni 2000 e 2010

Nel 2000, dopo avere recitato per Colette Burson in "Coming Soon", la Farrow si vede assegnare una nuova nomination ai Golden Globe: è quella per "Il silenzio dell'amore" come migliore attrice protagonista in una miniserie o film per la televisione. Nel 2006 torna sul grande schermo con "Omen - Il presagio", di John Moore, e con "Arthur e il popolo dei Minimei", di Luc Besson, mentre un paio di anni più tardi viene diretta da Michael Gondry in "Be Kind Rewind - Gli acchiappafilm".

Torna a lavorare con Besson nel 2009, comparendo in "Arthur e la vendetta di Maltazard". Nel 2013, nel corso di un'intervista concessa alla rivista "Vanity Fair", accenna la possibilità che suo figlio Ronan non abbia come padre biologico Woody Allen ma Frank Sinatra, al quale era rimasta legata anche in seguito al divorzio: in effetti, la somiglianza tra Ronan e Frank risulta piuttosto evidente.

Frasi di Mia Farrow

4 fotografie

Foto e immagini di Mia Farrow

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Mia Farrow ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Mia Farrow nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Mia Farrow

6 biografie

Nati lo stesso giorno di Mia Farrow

Lula

Lula

Politico, ex presidente brasiliano
α 27 ottobre 1945
Alberto Castagna

Alberto Castagna

Giornalista e conduttore tv italiano
α 23 dicembre 1945
ω 1 marzo 2005
Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Politica birmana, premio Nobel
α 19 giugno 1945
Bob Marley

Bob Marley

Cantante giamaicano
α 6 febbraio 1945
ω 11 maggio 1981
Bobby Solo

Bobby Solo

Cantante italiano
α 18 marzo 1945
Catherine Spaak

Catherine Spaak

Attrice e conduttrice tv francese
α 3 aprile 1945
Claudio Lippi

Claudio Lippi

Cantante e presentatore tv italiano
α 3 giugno 1945
Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio

Cantante, paroliere e personaggio tv italiano
α 12 aprile 1945
Eddy Merckx

Eddy Merckx

Atleta belga, ciclismo
α 17 giugno 1945
Enrico Montesano

Enrico Montesano

Attore italiano
α 7 giugno 1945
Eric Clapton

Eric Clapton

Chitarrista inglese
α 30 marzo 1945
Franco Battiato

Franco Battiato

Cantautore italiano
α 23 marzo 1945
Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer

Ex calciatore tedesco
α 11 settembre 1945
Gianni Amelio

Gianni Amelio

Regista italiano
α 20 gennaio 1945
Giovanni Minoli

Giovanni Minoli

Giornalista, autore e conduttore tv italiano
α 26 maggio 1945
Giuseppe Ayala

Giuseppe Ayala

Politico e magistrato italiano
α 18 maggio 1945
Go Nagai

Go Nagai

Disegnatore giapponese
α 6 settembre 1945
Goldie Hawn

Goldie Hawn

Attrice statunitense
α 21 novembre 1945
Helen Mirren

Helen Mirren

Attrice inglese
α 26 luglio 1945
Ian Gillan

Ian Gillan

Cantante inglese, Deep Purple
α 19 agosto 1945
Il 45 giri

Il 45 giri

-
α 10 gennaio 1945
Ivan Graziani

Ivan Graziani

Cantautore italiano
α 6 ottobre 1945
ω 1 gennaio 1997
John McAfee

John McAfee

Informatico statunitense creatore di un noto software antivirus
α 18 settembre 1945
Keith Jarrett

Keith Jarrett

Pianista e compositore statunitense
α 8 maggio 1945
L' O.N.U.

L' O.N.U.

Organizzazione Internazionale
α 24 ottobre 1945
Luigi Ciotti

Luigi Ciotti

Sacerdote italiano, fondatore di Libera
α 10 settembre 1945
Massimo Boldi

Massimo Boldi

Attore, comico e cabarettista italiano
α 23 luglio 1945
Massimo Moratti

Massimo Moratti

Imprenditore e dirigente sportivo italiano
α 16 maggio 1945
Milo Manara

Milo Manara

Disegnatore italiano
α 12 settembre 1945
Patch Adams

Patch Adams

Medico statunitense celebre per la Terapia del Sorriso
α 28 maggio 1945
Pete Townshend

Pete Townshend

Musicista inglese, The Who
α 19 maggio 1945
Pierluigi Castagnetti

Pierluigi Castagnetti

Politico italiano
α 9 ottobre 1945
Piero Grasso

Piero Grasso

Politico ed ex magistrato antimafia italiano
α 1 gennaio 1945
Radovan Karadzic

Radovan Karadzic

Politico e poeta bosniaco
α 19 giugno 1945
Rita Pavone

Rita Pavone

Cantante italiana
α 23 agosto 1945
Ritchie Blackmore

Ritchie Blackmore

Chitarrista rock inglese
α 14 aprile 1945
Rod Stewart

Rod Stewart

Cantante inglese
α 10 gennaio 1945
Santo Versace

Santo Versace

Imprenditore, manager e politico italiano
α 2 gennaio 1945
Steve Martin

Steve Martin

Attore statunitense
α 14 agosto 1945
Teo Teocoli

Teo Teocoli

Attore e comico italiano
α 25 febbraio 1945
Tom Selleck

Tom Selleck

Attore statunitense
α 29 gennaio 1945
Wilma Goich

Wilma Goich

Cantante italiana
α 16 ottobre 1945
Wim Wenders

Wim Wenders

Regista tedesco
α 14 agosto 1945