Julio Velasco

Julio Velasco
Julio Velasco nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Julio Velasco

Biografia

Nato a La Plata (Argentina) il 9 febbraio 1952, Julio Velasco trascorre la prima giovinezza immerso nello studio che lo porta a frequentare il corso di Laurea in Filosofia presso l'Ateneo della sua città. E' in questo periodo che avvengono i primi contatti con la pallavolo, dapprima come giocatore e poi come allenatore delle selezioni giovanili.

Costretto ad abbandonare gli studi universitari in seguito alla repressione dei militari golpisti contro gli studenti antiregime, Julio Velasco incomincia a dedicarsi con sempre maggiore impegno all'allenamento a livello agonistico. Nel 1979 tale professione gli permette di conquistare la vittoria di quattro campionati consecutivi con il Club Ferro Carril Oeste di Buenos Aires.

A causa della sua militanza nel partito comunista e alle traumatiche esperienze dell'assasinio di numerosi amici e compagni di partito, Velasco è costretto a prendere l'amara decisione di abbandonare La Plata per rifugiarsi a Buenos Aires, dove è in grado di passare inosservato nonostante le sue idee anti-regime.

Il passaggio dalla filosofia allo sport è una scelta obbligata, conseguente al fatto di essere stato allontanato dall'incarico di "precettore" (un assistente universitario) che il governo gli aveva negato in quanto antifascista.

Julio Velasco

Julio Velasco

Julio Velasco negli anni '80

Nel 1982 diventa vice-allenatore della Nazionale Argentina, che porta alla conquista della medaglia di bronzo ai campionati mondiali. L'anno successivo decide di trasferirsi in Italia dove, nel 1985, diventa non solo allenatore della Panini di Modena, ma anche della Nazionale Italiana di pallavolo.

Nello stesso anno, ottiene la prima medaglia d'oro ai Campionati Europei disputati in Svezia, dando l'avvio ad una lunga carriera costellata da numerosi successi: questi comprendono 3 ori Europei, 5 vittorie nella World League e 2 ori mondiali.

Julio Velasco e la nazionale azzurra di pallavolo

Sotto la sua guida, la Nazionale Italiana di volley, viene premiata come la "Squadra del secolo". Nonostante l'indiscusso talento degli atleti, la squadra deve moltissimo anche alla bravura di questo allenatore, profondamente convinto dell'importanza di un'impronta educativa della squadra.

Seguendo la sua famosa affermazione:

"Il mio mito non esiste"

Julio Velasco si è sempre considerato un semplice lavoratore che, con estremo pragmatismo ed enorme entusiasmo, si è messo al servizio dello sport, per aiutare gli atleti a dare il meglio di sé. Tra i giocatori protagonisti di questi anni d'oro del volley italiano ci sono Andrea Zorzi, Andrea Giani, Paolo Tofoli, Pasquale Gravina, Marco Bracci, Andrea Gardini, Lorenzo Bernardi, Luca Cantagalli e Andrea Lucchetta.

Julio Velasco con Andrea Lucchetta

Julio Velasco con Andrea Lucchetta

La seconda metà degli anni '90 e gli anni 2000

Nel 1996 Velasco decide di abbandonare la panchina della Nazionale Azzurra e passa ad allenare la Nazionale Femminile, fondando il Club Italia, una squadra selezionata costituita dalle atlete più promettenti della pallavolo.

Negli anni 2000 ha inizio una serie di passaggi tra varie squadre, che portano Velasco ad allenare la Nazionale Maschile Ceca, quella Spagnola, la Nazionale Iraniana, fino al 2016, quando viene nominato Commissario Tecnico della Nazionale Argentina.

Julio Velasco con la nazionale argentina

Julio Velasco con la nazionale argentina

Dopo alcuni interventi anche nel mondo del calcio, concretizzati nella direzione generale della Lazio (su chiamata dell'imprenditore Sergio Cragnotti) e in alcune consulenze dirigenziali nell'Inter di Massimo Moratti, il 17 giugno 2019 Julio Velasco pone fine alla sua lunga carriera di allenatore. Viene quindi nominato Direttore Tecnico della Federazione Italiana Pallavolo (FIPAV, settore giovanile).

Fondamenti del "Velaschismo"

Nonostante abbia sempre negato l'esistenza del famoso "Velaschismo", questo storico allenatore è riuscito a coniugare un'eccellente preparazione tecnica ad un'altrettanto notevole competenza psicologica degli atleti che, sotto la sua guida, sono sempre stati incentivati a dare il meglio.

Convinto assertore che lo sport sia un compendio di capacità, tecnica e soprattutto idee, Velasco ha sempre dato la massima rilevanza alla comprensione delle persone, sfruttando anche le sue conoscenze filosofiche.

L'ideale di coesione di un gioco di squadra impostato correttamente rappresenta per Velasco il fondamento necessario per raggiungere obiettivi soddisfacenti; ciò perché i singoli atleti sono in grado di rendere al massimo se inseriti in un contesto fortemente unito.

Convinto della vulnerabilità dei singoli "eroi" sportivi, questo mitico allenatore ha sempre creduto nel sistema e nel metodo, che, attraverso la loro azione sinergica, possono portare all'impostazione delle migliori strategie vincenti.

"L'idea che arriva uno che risolve tutto, oltre che sbagliata è pericolosa".

Proprio basandosi su questo principio Velasco ha impostato la sua carriera che gli ha concesso di portare gli atleti a raggiungere traguardi epocali. La sua competenza di "semplice tecnico", come ama considerarsi, gli ha consentito di allenare magistralmente sportivi di differenti provenienze, adattandosi ogni volta alle loro esigenze particolari.

Il "Velaschismo" quindi deve essere considerato soprattutto un atteggiamento psicologico che, accanto alle competenze tecniche, tiene in massima considerazione la componente umana.

L'indiscussa leadership di Julio Velasco si basa sulla sua certezza che il compito di un allenatore non è "fare", ma "convincere a fare", cercando, in caso di sconfitta, il motivo e non il colpevole: una strategia di maggiore utilità.

"Chi vince festeggia, chi perde spiega"

E' una delle più celebri frasi di Velasco che riassume in poche parole tutta la sua filosofia non soltanto come sportivo, ma soprattutto come uomo.

Frasi di Julio Velasco

11 fotografie

Foto e immagini di Julio Velasco

Video Julio Velasco

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Julio Velasco nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Julio Velasco

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Julio Velasco

Andrea De Carlo

Andrea De Carlo

Scrittore italiano
α 11 dicembre 1952
Antonella Ruggiero

Antonella Ruggiero

Cantante italiana
α 15 novembre 1952
Attilio Fontana

Attilio Fontana

Politico italiano
α 28 marzo 1952
Claudio Cecchetto

Claudio Cecchetto

Produttore discografico e talent-scout italiano
α 19 aprile 1952
Craig Warwick

Craig Warwick

Sensitivo e personaggio tv inglese
α Anno 1952
Dan Aykroyd

Dan Aykroyd

Attore canadese
α 1 luglio 1952
David Hasselhoff

David Hasselhoff

Attore statunitense
α 17 luglio 1952
Douglas Adams

Douglas Adams

Scrittore di fantascienza, sceneggiatore e umorista inglese
α 11 marzo 1952
ω 11 maggio 2001
Emilio Carelli

Emilio Carelli

Giornalista e politico italiano
α 21 maggio 1952
Enzo Iacchetti

Enzo Iacchetti

Attore, comico e conduttore tv italiano
α 31 agosto 1952
Eugenio Finardi

Eugenio Finardi

Cantautore italiano
α 16 luglio 1952
Filippo Penati

Filippo Penati

Politico italiano
α 30 dicembre 1952
ω 9 ottobre 2019
Francesco Graziani

Francesco Graziani

Ex calciatore ed allenatore italiano
α 16 dicembre 1952
Gabriele Oriali

Gabriele Oriali

Ex calciatore italiano
α 25 novembre 1952
Gaetano Curreri

Gaetano Curreri

Cantante italiano, Stadio
α 26 giugno 1952
Gary Moore

Gary Moore

Musicista, chitarrista britannico
α 4 aprile 1952
ω 6 febbraio 2011
Gianfranco Fini

Gianfranco Fini

Politico italiano
α 3 gennaio 1952
Gigi Sabani

Gigi Sabani

Presentatore TV e imitatore italiano
α 5 ottobre 1952
ω 4 settembre 2007
Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Giornalista, conduttore tv e politico italiano
α 7 gennaio 1952
Guido Silvestri

Guido Silvestri

Fumettista italiano, padre di Lupo Alberto
α 9 dicembre 1952
Gus Van Sant

Gus Van Sant

Regista statunitense
α 24 luglio 1952
Herb Ritts

Herb Ritts

Fotografo statunitense
α 13 agosto 1952
ω 26 dicembre 2002
Isabella Rossellini

Isabella Rossellini

Attrice e modella italiana
α 18 giugno 1952
Jean Paul Gaultier

Jean Paul Gaultier

Stilista francese
α 24 aprile 1952
Jeff Goldblum

Jeff Goldblum

Attore statunitense
α 22 ottobre 1952
Jimmy Connors

Jimmy Connors

Tennista statunitense
α 2 settembre 1952
Joe Strummer

Joe Strummer

Cantante e musicista inglese, The Clash
α 21 agosto 1952
ω 22 dicembre 2002
John Goodman

John Goodman

Attore statunitense
α 20 giugno 1952
Lamberto Sposini

Lamberto Sposini

Giornalista e conduttore tv italiano
α 17 febbraio 1952
Lella Costa

Lella Costa

Attrice italiana
α 30 settembre 1952
Liam Neeson

Liam Neeson

Attore irlandese
α 7 giugno 1952
Massimo Lopez

Massimo Lopez

Attore, comico e showman italiano
α 11 gennaio 1952
Michele Cucuzza

Michele Cucuzza

Giornalista italiano
α 14 novembre 1952
Mickey Rourke

Mickey Rourke

Attore e sceneggiatore statunitense
α 16 settembre 1952
Paolo Hendel

Paolo Hendel

Comico italiano
α 2 gennaio 1952
Patrick Swayze

Patrick Swayze

Attore statunitense
α 18 agosto 1952
ω 14 settembre 2009
Pietro Mennea

Pietro Mennea

Atleta italiano
α 28 giugno 1952
ω 21 marzo 2013
Robert Zemeckis

Robert Zemeckis

Regista statunitense
α 14 maggio 1952
Roberto Benigni

Roberto Benigni

Attore comico e regista italiano
α 27 ottobre 1952
Rosario Livatino

Rosario Livatino

Magistrato italiano, vittima di mafia
α 3 ottobre 1952
ω 21 settembre 1990
Sergio Marchionne

Sergio Marchionne

Manager italiano
α 17 giugno 1952
ω 25 luglio 2018
Steven Seagal

Steven Seagal

Attore statunitense
α 10 aprile 1952
Syusy Blady

Syusy Blady

Attrice italiana
α 7 febbraio 1952
Umberto Tozzi

Umberto Tozzi

Cantautore italiano
α 4 marzo 1952
Vanessa Del Rio

Vanessa Del Rio

Pornostar statunitense
α 31 marzo 1952
Vasco Rossi

Vasco Rossi

Cantautore italiano
α 7 febbraio 1952
Vittorio Sgarbi

Vittorio Sgarbi

Saggista, critico d'arte e politico italiano
α 8 maggio 1952
Vladimir Putin

Vladimir Putin

Politico russo
α 7 ottobre 1952