Jim Lovell

Jim Lovell
Jim Lovell nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jim Lovell Discografia

Biografia

James Arthur Lovell Jr. nasce il 25 marzo del 1928 a Cleveland, in Ohio, figlio unico di Blanche e di James, che però lo lascia orfano nel 1933 morendo in un incidente d'auto. Dopo aver vissuto per un paio di anni a Terre Haute, nell'Indiana, James si trasferisce al seguito della madre a Milwaukee, nel Wisconsin, dove si diploma alla Juneau High School prima di diventare un Eagle Scout.

Gli studi

Tra l'autunno del 1946 e la primavera del 1948 frequenta la University of Wisconsin - Madison, nell'ambito del programma Flying Midshipman, ed entra a far parte della confraternita Alpha Phi Omega. Mentre è impegnato nelle esercitazioni che gli permetteranno di imparare a pilotare gli aerei, si candida per entrare nella United States Naval Academy.

Per quattro anni, quindi, Jim Lovell vive ad Annapolis, laureandosi nella primavera del 1952; dopodiché, tra l'ottobre del 1952 e il febbraio del 1954, si esercita come pilota presso NAS Pensacola.

Nel frattempo, nel 1953, diventa padre della sua prima figlia, Barbara, avuta dalla moglie Marilyn Lillie Gerlach, sua compagna di scuola alle superiori (in seguito la coppia avrà altri tre figli: James, nato nel 1955; Susan, nata nel 1958; e Jeffrey, nato nel 1966).

Verso la carriera di astronauta

Nel gennaio del 1958 Jim Lovell entra a far parte di un corso di esercitazione presso il Naval Air Test Center della Naval Air Station Patuxent River del Maryland, insieme con Wally Schirra e Charles Conrad. Con loro, e con un altro centinaio di militari, viene selezionato tra i potenziali astronauti candidati per il Project Mercury. Lovell, però, non viene scelto per ragioni sanitarie. Tuttavia resta per altri quattro anni a Pax River come pilota e istruttore.

Gli anni '60

Nel 1962 Jim Lovell viene scelto dalla Nasa per i programmi Gemini e Apollo: selezionato come pilota di riserva per Gemini 4, diventa pilota di Gemini 7 insieme con Frank Borman nel dicembre del 1965. Lo scopo della missione è quello di valutare gli effetti di quattordici giorni in orbita per l'equipaggio.

Successivamente Lovell viene scelto anche come pilota di riserva per la missione Gemini 10, ma dopo le morti di Charles Bassett e Elliot See, membri dell'equipaggio di Gemini 9, prende il posto di Thomas P. Stafford come comandante di riserva per Gemini 9A.

Il suo secondo volo nello spazio, in ogni caso, si concretizza nel novembre del 1966, insieme con Buzz Aldrin, su Gemini 12. Tornato sulla Terra, Lovell entra a far parte del programma Apollo, prima come pilota di riserva per l'Apollo 9, e poi come pilota effettivo per la Apollo 8.

Jim Lovell e la missione Apollo 13

Nell'estate del 1969, in seguito all'allunaggio dell'Apollo 11, viene designato dalla Nasa comandante dell'Apollo 13 al posto di Alan Shepard, che dopo essere stato scelto in un primo momento era stato costretto a rifiutare per colpa di un'infezione all'apparato uditivo.

Lovell, che a quell'epoca ha già volato su Gemini 7, su Gemini 12 e su Apollo 8, si appresta - quindi - a compiere il suo quarto volo nello spazio: è il primo uomo della storia a riuscirci. Tuttavia l'impresa non si compie del tutto: un guasto, infatti, impedisce l'allunaggio, con un'esplosione nel modulo di servizio che riduce in maniera significativa la disponibilità di ossigeno e di energia elettrica e danneggia molti equipaggiamenti. La navicella, nonostante le difficoltà, riesce comunque a rientrare sulla Terra.

La celebre frase

In questo contesto viene pronunciata la celeberrima frase "Houston, abbiamo un problema", passata alla storia. Non fu però il comandante Jim Lovell a pronunciarle per primo, bensì Jack Swigert, pilota del modulo di comando, che disse, esattamente:

Okay, Houston, we've had a problem here.

Otto secondi più tardi, il Controllo Missione a Houston rispose "This is Houston. Say again, please." (Qui Houston, ripetere prego). Dopo altri sette secondi fu Lovell a ripetere: "Houston, we've had a problem", proseguendo poi con i dettagli tecnici dell'avaria.

Al 1995 risale il pluripremiato film "Apollo 13" di Ron Howard, in cui Lovell è interpretato dal bravissimo Tom Hanks.

Gli anni seguenti

Lasciata la Marina e il Programma Spaziale all'inizio degli anni Settanta, Lovell comincia a lavorare nel Texas, a Houston, per la Bay-Houston Towing Company, di cui diventa direttore generale nel 1975. Un paio di anni più tardi diventa il presidente della Fisk Telephone Systems, per poi andare a lavorare per la Centel, di cui diventa vicepresidente esecutivo a partire dal 1991.

Nel 1999 con il resto della famiglia apre un ristorante nell'Illinois, a Lake Forest, denominato "Lovell's of Lake Forest": il locale accoglie molti dei lavori svolti nel tempo da James per la Nasa, tra cui alcune riprese dell'Apollo 13. Nel 2006 James vende il ristorante a suo figlio James e a sua moglie Darice.

Frasi di Jim Lovell

6 fotografie

Foto e immagini di Jim Lovell

Video Jim Lovell

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Jim Lovell nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jim Lovell Discografia

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Jim Lovell

Alberto Sughi

Alberto Sughi

Pittore italiano
α 5 ottobre 1928
ω 31 marzo 2012
Andy Warhol

Andy Warhol

Artista statunitense
α 6 agosto 1928
ω 22 febbraio 1987
Ariel Sharon

Ariel Sharon

Leader politico israeliano
α 27 febbraio 1928
ω 11 gennaio 2014
Burt Bacharach

Burt Bacharach

Compositore statunitense
α 12 maggio 1928
Cesare Segre

Cesare Segre

Filologo, semiologo e critico letterario italiano
α 4 aprile 1928
ω 16 marzo 2014
Ciriaco De Mita

Ciriaco De Mita

Politico italiano
α 2 febbraio 1928
Domenico Modugno

Domenico Modugno

Cantante e attore italiano
α 9 gennaio 1928
ω 6 agosto 1994
Elliott Erwitt

Elliott Erwitt

Fotografo statunitense
α 26 luglio 1928
Ennio Morricone

Ennio Morricone

Compositore italiano
α 10 novembre 1928
Enzo Tortora

Enzo Tortora

Conduttore TV italiano
α 30 novembre 1928
ω 18 maggio 1988
Ernesto Che Guevara

Ernesto Che Guevara

Rivoluzionario argentino
α 14 giugno 1928
ω 9 ottobre 1967
Francesco Cossiga

Francesco Cossiga

Ottavo Presidente della Repubblica Italiana
α 26 luglio 1928
ω 17 agosto 2010
Franco Franchi

Franco Franchi

Attore comico
α 18 settembre 1928
ω 9 dicembre 1992
Gabriel Laub

Gabriel Laub

Scrittore e aforista polacco
α 24 ottobre 1928
ω 3 febbraio 1998
George Peppard

George Peppard

Attore statunitense
α 1 ottobre 1928
ω 8 maggio 1994
Giuseppe Pinelli

Giuseppe Pinelli

Ferroviere, noto anarchico italiano
α 21 ottobre 1928
ω 15 dicembre 1969
Hans Küng

Hans Küng

Teologo svizzero
α 19 marzo 1928
Hosni Mubarak

Hosni Mubarak

Statista egiziano
α 4 maggio 1928
Jack Kevorkian

Jack Kevorkian

Medico statunitense
α 26 maggio 1928
ω 3 giugno 2011
James Coburn

James Coburn

Attore statunitense
α 31 agosto 1928
ω 18 novembre 2002
James Ivory

James Ivory

Regista statunitense
α 7 giugno 1928
Jean-Marie Le Pen

Jean-Marie Le Pen

Politico francese
α 20 giugno 1928
Jeanne Moreau

Jeanne Moreau

Attrice francese
α 23 gennaio 1928
ω 31 luglio 2017
John Nash

John Nash

Matematico statunitense, Premio Nobel
α 13 giugno 1928
ω 23 maggio 2015
Lina Wertmuller

Lina Wertmuller

Regista italiana
α 14 agosto 1928
Luciana Giussani

Luciana Giussani

Fumettista italiana
α 19 aprile 1928
ω 31 marzo 2001
Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo

Scrittore italiano
α 18 agosto 1928
ω 18 luglio 2019
Mazzino Montinari

Mazzino Montinari

Filosofo italiano
α 4 aprile 1928
ω 24 novembre 1986
Noam Chomsky

Noam Chomsky

Linguista statunitense
α 7 dicembre 1928
Philip K. Dick

Philip K. Dick

Scrittore statunitense
α 16 dicembre 1928
ω 2 febbraio 1982
Piero Angela

Piero Angela

Scrittore, giornalista e divulgatore italiano
α 22 dicembre 1928
Sandro Ciotti

Sandro Ciotti

Giornalista, radiocronista sportivo e conduttore TV
α 4 novembre 1928
ω 18 luglio 2003
Stanley Kubrick

Stanley Kubrick

Regista statunitense
α 26 luglio 1928
ω 7 marzo 1999
Tommaso Buscetta

Tommaso Buscetta

Pentito di mafia
α 13 luglio 1928
ω 4 aprile 2000