Biografie

Clifford D. Simak

Clifford D. Simak

Biografia Fino alla fine del tempo

Moralista e mistico, Clifford Donald Simak è il massimo esponente americano di quel tipo particolare di fantascienza che può essere identificata come "pastorale" in quanto radicata nell'amore per la Terra e per la campagna. Nato il 3 agosto 1904 a Millville, località rurale del Wisconsin, da padre emigrato boemo e madre americana, lì trascorre tutta la giovinezza: i paesaggi agresti della fattoria del nonno paterno torneranno frequentemente nelle ambientazioni bucoliche e nei personaggi rurali dei suoi romanzi.

Come Fritz Leiber e Ray Bradbury, Simak ignora sistematicamente le implicazioni scientifiche o speculative della fantascienza, per dedicarsi ai suoi personaggi, ai loro sentimenti, al loro confrontarsi con realtà più grandi di loro, investigando più volentieri il loro universo personale che quello che sta loro attorno. Sensibile però agli stimoli delle mode, Simak ha toccato nella sua narrativa i temi più classici della fantascienza: da quello dell'invasione aliena a quello dei viaggi nel tempo, fino ai temi della licantropia, della metamorfosi, della paranormalità e dell'occultismo.

Ma la vocazione professionale che manifesta fin da giovane è quella per il giornalismo, tanto che a venticinque anni è già redattore di un giornale locale del Michigan. Passione mai esaurita dato che, malgrado i successi letterari e i libri tradotti in tutto il mondo, dal 1949 sino alla pensione lavorerà stabilmente per il "Minneapolis Star".

La febbre per la fantascienza lo colpisce fin da bambino, scoppiata con virulenza dopo aver sfogliato le pagine della leggendaria rivista "Amazing Stories". Il suo primo racconto, "The Cubes of Ganymede", viene tuttavia rifiutato dalla rivista e non sarà mai pubblicato.

La sua prima opera ad avere l'onore delle stampe è "Il mondo del sole rosso" (sull'altrettanto mitica "Wonder Stories"), un racconto influenzato pesantemente dagli standard del tempo, ancora appiattito sul gusto della prosa pubblicata dalle riviste popolari. Molto più originale e personale come stile e come tema sarà "Il creatore", che appare nel 1935 su "Marvel Tales".

Dopo un certo periodo di lontananza dalla fantascienza Simak inizia nel 1944 la pubblicazione della serie di racconti che sarà poi raccolta nel volume che darà vita al suo capolavoro: "City" (apparso in Italia anche con il titolo di "Anni senza fine"). Questi racconti apparvero tutti su "Astounding" tra il 1944 e il 1947, tranne uno, "The trouble with ants", rifiutato dal tetragono Campbell, capo della rivista, e messo da parte per poi apparire su "Fantastic Adventure" nel 1951.

Dopotutto i suoi rapporti con John W. Campbell non furono mai idilliaci. Lo scrittore era più che altro innervosito dal fatto che Campbell rispondesse alle opere inviate con lettere che più che di rifiuto erano soprattutto brevi saggi sull'opera.

Tuttavia un racconto finale dal titolo "Epilog", apparve nel 1973 su "Astounding: The John W. Campbell Memoral Anthology" e fu aggiunto poi al libro.

"City" è uno splendido romanzo sulla fine dell'uomo, parla di una terra abbandonata e ripopolata da tecnologiche formiche, mentre la memoria di ciò che è avvenuto viene conservata dai cani che hanno acquistato non solo la parola ma anche un'etica superiore a quella umana: è la proiezione in un futuro impossibile solo da pensare, un tempo in cui realisticamente si ammette la scomparsa della specie umana ma senza catastrofismi, con humour e malinconica ironia.

Simak contribuì al successo della nuova rivista "Galaxy" di Horace Gold, soprattutto con la pubblicazione a puntate di "Oltre l'invisibile", una intricata storia temporale dove un uomo lotta per i diritti degli androidi.

Clifford D. Simak è scomparso il 25 aprile 1988 all'età di 83 anni, presso il Riverside Medical Center di Minneapolis.

Di lui Isaac Asimov disse: "E' una delle tre persone a cui devo la mia formazione e carriera di scrittore. Devo ringraziare John Campbell e Fred Pohl di precetto, e Cliff Simak per il suo esempio".

Premi e riconoscimenti:

International Fantasy Award for best science fiction novel, nel 1953 per City

Minnesota Academy of Science Award, nel 1967, for distinguished service to science

First Fandom Hall of Fame Award, nel 1973

Juniper Award for best novel, Instructors of Science Fiction in Higher Education, nel 1977, per A Heritage of Stars

Grand Master Award, Science Fiction Writers of America, nel 1977, for lifetime achievement

Juniper Award, nel 1979, per A Heritage of Stars

Nebula Award 1982 per "Grotto of the dancing deer"

Locus Award 1982, per "Grotto of the dancing deer"

Premi Hugo:

Best science fiction novelette, 1958, per "The big front yard"

Best science fiction novel, 1963, per "Way station"

Best short story, 1982, per "Grotto of the dancing deer"

Aforismi di Clifford D. Simak

2 fotografie

Foto e immagini di Clifford D. Simak

Commenti

Non ci sono commenti per Clifford D. Simak.

Argomenti e biografie correlate

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Clifford D. Simak

Anders Celsius

Anders Celsius

Fisico a astronomo svedese
α 27 novembre 1701
ω 25 aprile 1744
Emilio Salgari

Emilio Salgari

Scrittore italiano
α 21 agosto 1862
ω 25 aprile 1911
Ginger Rogers

Ginger Rogers

Attrice e ballerina statunitense
α 16 luglio 1911
ω 25 aprile 1995
Leon Battista Alberti

Leon Battista Alberti

Architetto italiano
α 14 febbraio 1404
ω 25 aprile 1472
Michele Alboreto

Michele Alboreto

Pilota F1 italiano
α 23 dicembre 1956
ω 25 aprile 2001
Saul Bass

Saul Bass

Designer e regista statunitense
α 8 maggio 1920
ω 25 aprile 1996
Torquato Tasso

Torquato Tasso

Poeta italiano
α 11 marzo 1544
ω 25 aprile 1595
Umberto II di Savoia

Umberto II di Savoia

Monarca italiano
α 15 settembre 1904
ω 18 marzo 1983
Cary Grant

Cary Grant

Attore inglese
α 18 gennaio 1904
ω 29 novembre 1986
Deng Xiaoping

Deng Xiaoping

Leader politico cinese
α 22 agosto 1904
ω 19 febbraio 1997
Giorgio De Stefani

Giorgio De Stefani

Tennista italiano
α 24 febbraio 1904
ω 22 ottobre 1992
Giuseppe Terragni

Giuseppe Terragni

Architetto italiano
α 18 aprile 1904
ω 19 luglio 1943
Glenn Miller

Glenn Miller

Musicista jazz e direttore d'orchestra statunitense
α 1 marzo 1904
ω 15 dicembre 1944
Graham Greene

Graham Greene

Scrittore e drammaturgo inglese
α 2 ottobre 1904
ω 3 aprile 1991
Isaac Bashevis Singer

Isaac Bashevis Singer

Scrittore polacco, Premio Nobel
α 14 luglio 1904
ω 24 luglio 1991
Joan Crawford

Joan Crawford

Attrice statunitense
α 23 marzo 1904
ω 10 maggio 1977
Johnny Weissmuller

Johnny Weissmuller

Attore e atleta statunitense
α 2 giugno 1904
ω 20 gennaio 1984
Pablo Neruda

Pablo Neruda

Poeta cileno
α 12 luglio 1904
ω 23 settembre 1973
René Lacoste

René Lacoste

Tennista e stilista francese
α 2 luglio 1904
ω 12 ottobre 1996
Robert Oppenheimer

Robert Oppenheimer

Fisico statunitense
α 22 aprile 1904
ω 18 febbraio 1967
Salvador Dalì

Salvador Dalì

Pittore spagnolo
α 11 maggio 1904
ω 23 gennaio 1989
Andrea Pazienza

Andrea Pazienza

Fumettista italiano
α 23 maggio 1956
ω 17 giugno 1988
Chet Baker

Chet Baker

Trombettista jazz statunitense
α 23 dicembre 1929
ω 13 maggio 1988
Dino Grandi

Dino Grandi

Gerarca fascista e politico italiano
α 4 giugno 1895
ω 21 maggio 1988
Enzo Ferrari

Enzo Ferrari

Imprenditore italiano
α 18 febbraio 1898
ω 14 agosto 1988
Enzo Tortora

Enzo Tortora

Conduttore TV italiano
α 30 novembre 1928
ω 18 maggio 1988
Felix Wankel

Felix Wankel

Inventore tedesco
α 13 agosto 1902
ω 9 ottobre 1988
Giorgio Almirante

Giorgio Almirante

Politico italiano
α 27 giugno 1914
ω 22 maggio 1988
Giuseppe Saragat

Giuseppe Saragat

Quinto Presidente della Repubblica Italiana
α 19 settembre 1898
ω 11 giugno 1988
Hans Urs von Balthasar

Hans Urs von Balthasar

Teologo svizzero
α 12 agosto 1905
ω 26 giugno 1988
Jean-Michel Basquiat

Jean-Michel Basquiat

Artista statunitense
α 22 dicembre 1960
ω 12 agosto 1988
John Holmes

John Holmes

Pornodivo statunitense
α 8 agosto 1944
ω 13 marzo 1988
Raymond Carver

Raymond Carver

Scrittore, poeta e saggista statunitense
α 25 maggio 1938
ω 2 agosto 1988
Robert A. Heinlein

Robert A. Heinlein

Scrittore statunitense, fantascienza
α 7 luglio 1907
ω 8 maggio 1988