Hans Asperger

Hans Asperger

Hans Asperger

Hans Asperger nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Il pediatra e studioso austriaco Hans Asperger nasce a Vienna il 18 febbraio 1906.

Cresce solitario in una fattoria fuori città; da piccolo è un bambino schivo, piuttosto timido e precoce nel linguaggio.

Laureatosi a Vienna in Medicina nel 1931, a partire dal 1932 dirige la “Sezione di Educazione Terapeutica” presso l’ospedale pediatrico annesso alla Facoltà. Proprio qui incontra i bambini che, da lui esaminati, gli fanno scoprire la sindrome per cui oggi è celebre e che porta il suo nome: la sindrome di Asperger (di cui egli stesso mostrava alcuni tratti).

Hans Asperger

Hans Asperger

Già nel 1938 Asperger aveva cominciato a far circolare le sue osservazioni sull’autismo, ma è la tesi di dottorato - pubblicata nel 1944 - il suo contributo più importante dal punto di vista scientifico.

Asperger si sposò nel 1935 ed ebbe cinque figli. Durante la Seconda guerra mondiale partì come medico militare in Croazia.

L'autismo e la Sindrome di Asperger

Tornando alla sua tesi di dottorato, Hans Asperger in essa parla di “psicopatia autistica”, descrivendo in maniera dettagliata i comportamenti tipici riscontrati nelle persone affette da autismo.

Asperger coglie nel segno: i soggetti autistici non hanno “empatia cognitiva”, ossia non hanno la capacità di calarsi nei panni altrui per capire i loro ragionamenti. Hanno invece una “empatia affettiva”, intesa come capacità di compenetrarsi nello stato d’animo altrui, molto sviluppata.

Hans Asperger

Nei suoi studi Hans Asperger mette in evidenza che, spesso, i ragazzi autistici mostrano aspetti geniali in alcune materie o argomenti di loro interesse. Ed infatti, all’interno dell’ospedale pediatrico in cui svolge la sua attività, fa in modo che ciascun insegnante stimoli i piccoli pazienti ad esprimere loro stessi al meglio delle possibilità; sviluppano così la cosiddetta “intelligenza autistica”.

Hans Asperger professore universitario

Proprio questa tesi di dottorato procura nel tempo fama e popolarità al dottor Asperger, il quale riesce ad ottenere una cattedra presso l’Università di Vienna, alla Facoltà di Pediatria.

Dopo circa venti anni, il medico si trasferisce ad Innsbruck, dove oltre ad insegnare all’Università, dirige l'organizzazione SOS-Kinderdorf di Hinterbrühl (si trova anche in Italia).

Hans Asperger

Il periodo del nazismo

Proprio mentre Asperger cerca di diffondere i suoi studi sull’autismo, Vienna subisce l’occupazione da parte dei nazisti; il regime di Hitler introduce anche in Austria un programma di eutanasia delle persone affette da disabilità.

Pare che la Gestapo per due volte abbia provato ad arrestare il dottor Hans Asperger, senza però riuscirci.

In alcuni brani diffusi dal medico austriaco, il programma nazista di eutanasia è stato smantellato in ogni dettaglio ideologico.

L'eredità di Hans Asperger

All'età di 74 anni, tre anni dopo essere andato in pensione, il 21 ottobre 1980 Hans Asperger si spegne nella sua Vienna.

Solo qualche tempo dopo la morte, il mondo accademico internazionale cominciò ad accorgersi di quello che Asperger aveva intuito e studiato.

Nel 1981 Lorna Whing, psichiatra britannica, pubblicò un articolo intitolato “La sindrome di Asperger: una descrizione clinica” riportando gli studi effettuati da Asperger.

Dieci anni dopo la psichiatra tedesca Uta Frith si occupò della traduzione della traduzione della tesi del dottorato di Hans Asperger in lingua inglese.

Nel 1992 la sindrome di Asperger è stata inclusa tra i disturbi psichici catalogati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Nel 2013 il DSM-5 (nuovo manuale americano) ricomprese la Sindrome di Asperger tra i cosiddetti “Disturbi dello Spettro Autistico”.

Alcuni studiosi hanno dimostrato, attraverso documentazioni storiche, che il medico austriaco ha appoggiato il progetto di sterminio nazista, accompagnando diversi bambini considerati “geneticamente inferiori” alla clinica Am Spiegelgrund di Vienna. Questo era un vero e proprio centro di “eutanasia infantile”. I decessi di questi bambini (circa 800) sono stati tutti registrati come conseguenze letali della polmonite. Quando anni dopo la morte del medico fu coniato il termine “sindrome di Asperger”, nessuno era ancora a conoscenza del fatto che Hans Asperger aveva collaborato allo sterminio nazista.

5 fotografie

Foto e immagini di Hans Asperger

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Hans Asperger nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

15 biografie

Nati lo stesso giorno di Hans Asperger

Arthur Schnitzler

Arthur Schnitzler

Scrittore e drammaturgo austriaco
α 15 maggio 1862
ω 21 ottobre 1931
François Truffaut

François Truffaut

Regista francese
α 6 febbraio 1932
ω 21 ottobre 1984
Horatio Nelson

Horatio Nelson

Ammiraglio britannico
α 29 settembre 1758
ω 21 ottobre 1805
Jack Kerouac

Jack Kerouac

Scrittore statunitense
α 12 marzo 1922
ω 21 ottobre 1969
Pietro Aretino

Pietro Aretino

Poeta, scrittore e drammaturgo italiano
α 20 aprile 1492
ω 21 ottobre 1556
Maria José del Belgio

Maria José del Belgio

Ultima regina italiana
α 4 agosto 1906
ω 27 gennaio 2001
Adolf Eichmann

Adolf Eichmann

Gerarca nazista
α 19 marzo 1906
ω 31 maggio 1962
Aristotele Onassis

Aristotele Onassis

Armatore greco
α 15 gennaio 1906
ω 15 marzo 1975
Billy Wilder

Billy Wilder

Regista austriaco naturalizzato statunitense
α 22 giugno 1906
ω 27 marzo 2002
Dietrich Bonhoeffer

Dietrich Bonhoeffer

Teologo luterano tedesco, protagonista della resistenza al nazismo
α 4 febbraio 1906
ω 9 aprile 1945
Dino Buzzati

Dino Buzzati

Scrittore italiano
α 16 ottobre 1906
ω 28 gennaio 1972
Emmanuel Levinas

Emmanuel Levinas

Filosofo lituano
α 12 gennaio 1906
ω 25 dicembre 1995
Enrico Mattei

Enrico Mattei

Industriale italiano, fondatore dell'Eni
α 29 aprile 1906
ω 27 ottobre 1962
Fernanda Gattinoni

Fernanda Gattinoni

Stilista italiana
α 20 dicembre 1906
ω 26 novembre 2002
Hannah Arendt

Hannah Arendt

Filosofa tedesca
α 14 ottobre 1906
ω 4 dicembre 1975
Henny Youngman

Henny Youngman

Comico statunitense
α 16 marzo 1906
ω 24 febbraio 1998
John Huston

John Huston

Regista statunitense
α 5 agosto 1906
ω 28 agosto 1987
Junio Valerio Borghese

Junio Valerio Borghese

Militare italiano
α 6 giugno 1906
ω 26 agosto 1974
Kurt Godel

Kurt Godel

Matematico e filosofo statunitense di origine austro-ungarica
α 28 aprile 1906
ω 14 gennaio 1978
Lalla Romano

Lalla Romano

Scrittrice, poetessa, giornalista e aforista italiana
α 11 novembre 1906
ω 26 giugno 2001
Luchino Visconti

Luchino Visconti

Regista italiano
α 2 novembre 1906
ω 17 marzo 1976
Mario Soldati

Mario Soldati

Scrittore e regista italiano
α 16 novembre 1906
ω 19 giugno 1999
Nelson Goodman

Nelson Goodman

Filosofo statunitense
α 7 agosto 1906
ω 25 novembre 1998
Osvaldo Valenti

Osvaldo Valenti

Attore italiano
α 17 febbraio 1906
ω 30 aprile 1945
Primo Carnera

Primo Carnera

Pugile italiano
α 25 ottobre 1906
ω 29 giugno 1967
Roberto Rossellini

Roberto Rossellini

Regista italiano
α 8 maggio 1906
ω 3 giugno 1977
Samuel Beckett

Samuel Beckett

Scrittore e drammaturgo irlandese, premio Nobel
α 13 aprile 1906
ω 22 dicembre 1989
Sandro Penna

Sandro Penna

Poeta italiano
α 12 giugno 1906
ω 21 gennaio 1977
Secondo Casadei

Secondo Casadei

Musicista italiano
α 1 aprile 1906
ω 19 novembre 1971
Alfred Hitchcock

Alfred Hitchcock

Regista inglese
α 13 agosto 1899
ω 29 aprile 1980
Bon Scott

Bon Scott

Cantante scozzese, AC/DC
α 9 luglio 1946
ω 19 febbraio 1980
Erich Fromm

Erich Fromm

Psicoanalista e sociologo tedesco
α 23 marzo 1900
ω 18 marzo 1980
Erminio Macario

Erminio Macario

Attore italiano
α 27 maggio 1902
ω 26 marzo 1980
Franco Basaglia

Franco Basaglia

Psichiatra e neurologo italiano
α 11 marzo 1924
ω 29 agosto 1980
Gianni Rodari

Gianni Rodari

Scrittore italiano
α 23 ottobre 1920
ω 14 aprile 1980
Henry Miller

Henry Miller

Scrittore statunitense
α 26 dicembre 1891
ω 7 giugno 1980
Jean-Paul Sartre

Jean-Paul Sartre

Scrittore francese
α 21 giugno 1905
ω 15 aprile 1980
Jesse Owens

Jesse Owens

Atleta statunitense
α 12 settembre 1913
ω 31 marzo 1980
John Lennon

John Lennon

Cantante e musicista inglese, Beatles
α 9 ottobre 1940
ω 8 dicembre 1980
Josip Broz Tito

Josip Broz Tito

Leader politico jugoslavo
α 7 maggio 1892
ω 4 maggio 1980
Mae West

Mae West

Attrice statunitense
α 17 agosto 1893
ω 22 novembre 1980
Oskar Kokoschka

Oskar Kokoschka

Pittore austriaco
α 1 marzo 1886
ω 22 febbraio 1980
Peter Sellers

Peter Sellers

Attore inglese
α 8 settembre 1925
ω 24 luglio 1980
Piersanti Mattarella

Piersanti Mattarella

Politico, vittima di mafia
α 24 gennaio 1935
ω 6 gennaio 1980
Pietro Nenni

Pietro Nenni

Politico italiano
α 9 febbraio 1891
ω 1 gennaio 1980
Roland Barthes

Roland Barthes

Critico letterario francese
α 12 novembre 1915
ω 26 marzo 1980
Romain Gary

Romain Gary

Scrittore francese di origini lituane
α 21 maggio 1914
ω 2 dicembre 1980
Steve McQueen

Steve McQueen

Attore statunitense
α 24 marzo 1930
ω 7 novembre 1980
Tamara De Lempicka

Tamara De Lempicka

Pittrice polacca
α 16 maggio 1898
ω 18 marzo 1980
Vittorio Bachelet

Vittorio Bachelet

Giurista e politico italiano
α 20 febbraio 1926
ω 12 febbraio 1980
Walter Tobagi

Walter Tobagi

Giornalista italiano
α 18 marzo 1947
ω 28 maggio 1980
Willard Frank Libby

Willard Frank Libby

Scienziato statunitense, premio Nobel
α 17 dicembre 1908
ω 8 settembre 1980