Ultimi commenti alle biografie - pagina 19

Lunedì 29 giugno 2020 18:49:07 Per: Gianluigi Paragone

Egr. Dott. Paragone, se vuole veramente staccarsi dall' Eurozona e portare il paese fuori dal fango, penso di avere la soluzione per arrivare al cuore di imprenditori, professionisti, artigiani e commercianti. Sono un commercialista che opera in Brianza. Conosco perfettamente il mondo dell'imprenditoria, di come funziona il sistema bancario, e come muoversi in mezzo alla burocrazia, frequentando questi mondo da oltre 30 anni! Mi può contattare, se lo desidera, al 328 -------. Cordialmente fg

Da: Fabio

Lunedì 29 giugno 2020 18:34:14 Per: Silvio Berlusconi

Buongiorno
ad aprile Le ho mandato una busta con del materiale e i miei recapiti. Non so se i suoi collaboratori Le faranno leggere la lettera o la cestineranno prima ma come si dice “ … Audentes fortuna iuvat”
Spero di poterLa sentire presto e Le auguro buona giornata

Da: Elena

Lunedì 29 giugno 2020 18:33:38 Per: Diego Della Valle

Carissimo e stimatissimo dr Della Valle,
noi non ci conosciamo, sono un "datato" mercante d'arte moderna e contemporanea, e mi permetto di entrare nella Sua privacy e nella Sua intensa vita professionale per proporLe due straordinari capolavori dell'artista umbro Alberto Burri.
Si tratta di un
"Sacco" del 1955, in sacco, acrilico e vinavil su tela, di dimensioni 44 x 51,
e di un
"Nero Cretto" del 1979 in acrovinilico su cellotex, di dimensioni 49, 5 x 69, 5.
Le opere sono entrambe catalogate, firmate e datate, e fanno parte di due collezioni private.
Le richieste sono rispettivamente di:
3, 5 mln di euro per il Sacco
e
2, 5 mln di euro per il Cretto.
Se interessato può contattarmi o inviandomi una mail o telefonandomi al 393 -------.
Per ora Le invio i miei più cari saluti
Filippo Jacometti Laureti

Da: Filippo Jacometti Laureti

Lunedì 29 giugno 2020 18:22:43 Per: Mario Giordano

Egregio dott. Giordano,
scrivo da Padova. Mi rivolgo a lei e alla sua trasmissione, per avere qualche risposta a ciò che di seguito le illustrerò.
Volendo cambiare abitazione, ho identificato in un PEP l'immobile idoneo alle nostre esigenze. Il proprietario dell'immobile ha fatto quindi la domanda per lo svincolo per poter vendere a prezzo di mercato. Purtroppo gli è stato riferito che al momento non si può far nulla, perchè è tutto bloccato, in quanto si aspetta un decreto ministeriale con i nuovi corrispettivi da adottare; per quanto riguarda i tempi non si sa quando questo avverrà.
Ora io mi chiedo, consapevole che ci sono state delle priorità in questo periodo, perchè non si può dare una risposta alle famiglie che aspettano queste nuove normative? Non sarebbe più giusto continuare con il vecchio sistema fino al nuovo decreto, invece di tenere bloccato tutto?
Se io, vendo il mio immobile, l'acquirente vuole giustamente sapere i tempi di consegna, come faccio io? In attesa di una sua considerazione, la ringrazio infinitamente.

Da: Daniela P.

Lunedì 29 giugno 2020 18:18:00 Per: Alex Zanardi

Quanto amore che hai dato, quanto amore ti torna!!!
E noi stiamo scoppiando d'amore per te soprattutto in questo momento il tuo sorriso ci scalda il cuore, perché in tanto schifo che ci circonda só che tu esisti, ed hai un sorriso, una carica, una bontà, un'umanità che mi fa pensare che tu sei un essere speciale! Alex caro quanto vorrei che tu ti risvegliassi presto da questo incubo! ! un filo leggero ma tenace ti tiene legato a questa vita, e io penso che sia l'amore che ti tiene in vita! ! IL nostro Amore! ! TI AMO ALEX di un amore puro! !

Da: Renata

Lunedì 29 giugno 2020 18:01:15 Per: Mauro Corona

Buongiorno Mauro. Sono una mamma di un ragazzo di 30 anni che che soffre di una grave malattia. la sua vita quotidiana è veramente molto pesante Il suo grande desiderio sarebbe incontrarla ma penso che è quasi impossibile. Mi piacerebbe tanto fargli un regalo, e le lo chiedo con il cuore in mano: un tuo solo saluto a cartabianca. Mio figlio Gianmaria, ha sempre amato la montagna da quanto era piccolino, anche perché Io abitavo in un paese di montagna piccolissimo della Basilicata, per poi trasferisce a Bologna. Puoi immaginare il l'impatto per lui come stato devastante. La vita si è accanita duramente per lui sia a livello fisico che mentale da quando era piccolo. Nonostante tutto, è riuscito a laurearsi in filosofia.
Lamontagna non la può dimenticare... le sue aquile i suoi falchi, i fiori rari che si trovavano solo li il profumo è tutto ciò che vita chie solo Chi conosce questi meravigliosi luoghi può capire. La ringrazioper avermi letto spero vivamente in un suo riscontro. Lui non esce da casa da più di 10 anni non ha più nulla dalla vita. Cordialmente, la saluto e mi scuso se sono stata invadente. Le auguro tante tante belle cose. Una Mamma disperata. MariaCarmela Cirigliano.
Per eventuale comunicazione le lascio il mio numero del cell. 349------- umilmente mi inchino a te.

Da: Maria Carmela Cirigliano

Lunedì 29 giugno 2020 17:58:45 Per: Lorena Bianchetti

Gent. ma Lorena,
seguo "A SUA IMMAGINE" da molto tempo e, sinceramente, devo dire che il suo sorriso, le sue dolci parole e il suo modo gentile, cordiale e amorevole di trasmetterle portano gioia, amore, fratellanza e serenità in tutte le famiglie. Purtroppo oggi sembra di vivere in un mondo strano in cui la ragione viene sopraffatta da malati e pazzi, tanto da non riuscire più a distinguere il bene dal male, il buono dal cattivo, non solo, ma si ha anche l'impressione che si va verso una cultura che non è quella della pace, della fratellanza e dell'amore, ma una cultura che si avvicina sempre di più all'odio, alla guerra, al disordine ed alla prepotenza indiscriminata. Viviamo, insomma, in un mondo in cui si ignora completamente l'insegnamento di una cultura per una vita serena e di pace per tutti gli esseri umani e, si sta perdendo sempre di più il senso di quei valori che il Signore ne ha fatto dono all'uomo, senza distinzione di etnie e colore della pelle, sin dalla nascita: LA FAMIGLIA, LA FRATELLANZA, LA PACE, LA BONTA', LA FEDE e L'AMORE. La saluto cordialmente. Cesare Santoli

Da: Cesare Santoli

Lunedì 29 giugno 2020 17:30:50 Per: Vittorio Feltri

" UN PADRE CHE, PRIMA DI SUICIDARSI; UCCIDE I PROPRI FIGLI LO FA PER PROTEGGERLI DAL DOLORE CHE DERIVEREBBE DALLA SCOMPARSA DELL'AMATO GENITORE "

E' il pensiero che risalta maggiormente in una lettera assurda (degna della persona a cui è indirizzata) con la quale l'autore esprime inequivocabilmente i valori che orientano la propria coscienza.

Un consiglio, sig. Ledda: dire ciò che si pensa è degno di encomio soltanto quando si pensa a ciò che si dice.

Egidio Bastianelli

Da: Egidio Bastianelli

Lunedì 29 giugno 2020 16:37:58 Per: Giuseppe Conte

Buonasera Presidente sono un inabile al lavoro con invalidita' al 100%, ho versato 36 anni di contributi all'INPS con una pensione lorda di 1300 euro al mese, ora percepisco anche pensione di inabilita' 286, 81 euro, al mese in quanto non ho superato l'importo di 16982, 49 euro all' anno ora la Consulta ha deciso aumenti di pensione solo agli invalidi civili al 100% con redditi inferiori a 7000 euro annui. Le sembra giusto questo non avendo rispettato nemmeno i limiti di reddito stabiliti dall' INPS, e gli altri devono morire con 286, 81 al mese. Non era meglio dare aumenti piu' contenuti per tutti gli invalidi civili senza lasciare nessuno indietro come Lei ha sempre sostenuto. Spero che questo messaggio le arrivi e possa aiutare tutte le persone disabili. Confido nel suo interesse al merito grazie.

Da: Francesco Pirozzi

Lunedì 29 giugno 2020 16:07:28 Per: Maurizio Landini

Salve dott. Landini
Mio marito ha lavorato x 6 mesi in un villaggio turistico estate 2019 e quindi ha presentato domanda bonus stagionali decreto cura italia ad aprile ma dopo 2mesi inps ha risposto che e" stata rigettata xche il contratto di lavoro non rientrava nel settore turismo e ristorazione. Assurdo xche mio marito era lavapiatti in cucina.
Ma con decreto rilancio e'stata data possibilita' di richiedere bonus x stagionali altri settori quindi mio marito dicoccupato e senza nessun reddito da mesi ha presentato domanda a fine maggio nel sito inps ma x errore e'stata caricata categoria sbagliata.
A giugno abbiamo richiesto ad inps modifica d'ufficio ma ci ha risposto di non poterla fare ed inserire un'altra domanda
Cosa che abbiamo fatto x la 3volta il 18 giugno ed ancora e' in attesa di esito.
Risultato sono 3 mesi che contattiamo inps senza vedere 1 soldo.
Qui. a parte la presa in giro nel dire aiuteremo tutti. Ma quando?
Non crede che si stiano ledendo i diritti umani di una persona che a causa del lockdown imposto non ha nessuna forma di redditto e direi nessun ma proprio nessun tipo di aiuto. Peccato non siamo extracomunitari. A quelli si, che lavorano in nero, danno i buoni pasto.

Da: Giuliana