Ultimi commenti alle biografie - pagina 18

Lunedì 29 giugno 2020 21:47:17 Per: Alex Zanardi

Alex Zanardi, tieni duro, non demordere mai, forza che qualcuno ti aiuterà nella vita quotidiana sempre.

Da: Massimo

Lunedì 29 giugno 2020 21:44:58 Per: Amadeus

Caro Amadeus
Credo che questi "personaggi famosi" si facciano solo pubblicità gratuita..
Sono sorpresa dalla loro incapacità e presunzione. Nemmeno i più incapaci sono al loro livello.
Meglio persone comuni senza tante scene spesso stucchevoli.
Mi dispiace moltissimo per la raccolta fondi che così tanto avrebbe bisogno.
Apprezzo comunque la sua buona intenzione.
In bocca al lupo con i prossimi, speriamo bene

Da: Isabella Di Domenico

Lunedì 29 giugno 2020 20:58:35 Per: Vittorio Sgarbi

Buona sera Vittorio Sgarbi
Lei è sempre un grande e io non sono un leccaculi.
La scena di lei che si fa prendere di peso e portare fuori da quel raduno di pezzi di M... La dice lunga purtroppo su ciò che avviene nella nostra società malata e depravata. Che schifo lavorare e pagare per ingrassare burocrati viziati di comodità sulle spalle della gente... Quand'è che lei dottor Sgarbi diventerà imperatore supremo d'Italia? Io ci spero... Con stima e simpatia Lorenzo

Da: Lorenzo Rottin

Lunedì 29 giugno 2020 20:47:51 Per: Matteo Salvini

Buonasera, con questa arroganza e prepotenza e invadenza dei neri, degli zingari e degli immigrati e quindi di Tutta mafia dei traffici di malavita che li sostiene, io sono molto angustiato e disgustato.
Chissa cosa accadrà fra poco.
Entreranno nelle nostrre case, aumenterà a dismisura il costo della vita per mantenerli.
Rovineranno la vita dei nostri figli!!!

Da: Mariano Sciacca

Lunedì 29 giugno 2020 20:42:18 Per: Alex Zanardi

Forza campione, facci sognare come hai sempre fatto!!!, torna a scorrazzare tra le strade,. .. ti aspettiamo a braccia aperte...

Da: Monica

Lunedì 29 giugno 2020 20:39:39 Per: Maurizio Landini

Buongiorno dott. Landini, sono Marius un Rsu Rls di un panificio e in questi giorni iniziamo il trasferimento in una nuova struttura. Vorrei fare una sorpresa ai nostri colleghi, funzionari Flai e premiare il duro lavoro e i sacrifici da parte nostra e di azionario Unicoop Firenze, sarebbe possibile al inaugurazione penso il 15 settembre di essere lei presente?. Grazie

Da: Marius

Lunedì 29 giugno 2020 20:38:43 Per: Ferzan Ozpetek

Mi riferisco a Lei perchè Lei è un uomo di cultura che ama Napoli ma non vi è nativo. Forse i nativi ne avrebbero difficoltà per la mia proposta-idea. Io sono Tommaso Arcella, architetto-artista e amante del bello, ex Prof. di Liceo Artistico. Nativo di Casoria (Na). Leggo molto, ma non mi era capitato di leggere "Il resto di niente" di Enzo Striano. Scritto tra il 1978-1982, ma pubblicato solo nel 1986 da Loffredo Editore. Ne avevo sentito parlare, ma io preferisco i saggi piuttosto che i romanzi. Ma devo dire che sono stato colpito dalla varietà di scene e i legami con la vera storia di Napoli.. Non so se Lei lo abbia già letto, non essendo napoletano. So che lei non fa films storici. Ma il libro che è un romanzo, a me è sembrato un vero copione cinematografico di eventi storici romanzati.. Non so se in passato sia già sto fatto un film sulla vita di Eleonora Pimentel Fonseca. O forse non si è dato molto risalto, poichè nell'esaltare il Risorgimento italiano, per l'avvenuta unità d'Italia, si cerca, a livello istituzionale di affossare la cultura e la storia del Regno delle due Sicilie. Quindi poco si sa delle Repubblica partenopea tentata nel 1799 con l'appoggio dei Giacobini francesi, con il grande apporto della citata scrittrice. Il romanzo storico si pone come racconto delle vita delle portoghese nobile Eleonora Pimentel Fonseca di cui a Napoli è famosa una università letteraria, intitolata a suo nome. Io ho 70 anni e mi farebbe piacere vedere un bel film fatto da lei o altri bravi registi su quest'avventura repubblicana di idealisti troppo aventi nel tempo e senza appoggio dei poteri forti. Grazie dell'attenzione.

Da: Tommaso Arcella

Lunedì 29 giugno 2020 19:56:14 Per: Giorgia Meloni

Ma potremmo costringere i nostri egregi parlamentari a spiegar ai cittadini, in modo che i cittadini possano capire cosa veramente accade in questo paese, dove precisamente vanno le spese comunali, provinciali, regionali, statali, per finanziare la Comunita' o da questa elargiti? Oppure devono verificarlo, con le buone, o meno buone maniere alcuni piu' volenterosi e piu' coscienziosi di noi? Oppure tutto bene cosi? Bella fomandina, vero? ! Le risposte verranno, come sempre sono storicamente venute.

Da: Pier

Lunedì 29 giugno 2020 19:43:48 Per: Milena Gabanelli

Buonasera gent. ma Milena Gabanelli,
leggo su "Il Fatto" che Lei mi dà del corrotto, dell'evasore e del "lavoratore in nero". Testualmente afferma che:- "il contante serve ai corrotti, agli evasori e al lavoro nero". Il contenuto dell'art. non l'ho letto perché non sono abbonato (me ne guardo bene da un giornale simile “manettaro” e diretto da un tal pregiudicato Travaglio che si fa finanziare con prestiti pagati da noi e piazza gli amici in ENI) ma ne immagino lo svolgimento. Se il titolo dell'art. è stata una semplificazione del giornalista, non so, immagino però che risponda alle sue convinzioni sull'argomento e che per Lei (come per altri) l'eliminazione del contante sia la panacea di tutti i mali verso delinquenza ed evasione fiscale. Sì perché io, contrariamente al deprimente "mainstream" che ormai circola, il contante me lo tengo in casa e non in Banca, il più possibile e mi piace averlo e le banche mi fanno un po' ribrezzo in quanto ladre autorizzate. Lei quindi mi ha accomunato a delinquenti, mafiosi ed evasori. Ovviamente non mi conosce ma per quel che afferma indirettamente mi accomuna alla feccia evasiva sol perché sono contrario a quello che io ritengo un sacrosanto diritto, utilizzare i propri soldi come meglio si crede, ovviamente quelli guadagnati onestamente, possono controllare in qualsiasi momento (perché io posso dimostrare da dove arrivano i soldi contanti che tengo e che spendo come meglio credo). Le comunico che io in vita mia non ho mai rubato né una lira né un cent di euro. I miei soldi li utilizzo come e quando voglio in contanti ed esigo ricevute e scontrini e lo stato non si deve permettere di mettere becco nella mia vita privata, soprattutto economica. Lei non capisce o fa finta di non capire che combattere evasori, corrotti e mafiosi è molto più semplice di quanto si creda. Il fatto è che spesso non si vuol farlo ed io cerco di tenere il più possibile i contanti in casa perché i “sinistri” ma anche alcuni miopi “destri” pensano di tassare i contanti già tassati e che abolire il contante serva a scoprire gli evasori e i corrotti, io penso invece che serva solo ad arricchire i ”ladri” già menzionati e soprattutto, non tenere i soldi in banca, ripara dai furti di stato alla Giuliano Amato o alla Prodi (altro bel tomo, ne parliamo di come ha rovinato l'Italia?) alla Monti... come vorrebbe fare questo governo introducendosi nei conti correnti. No signora! ! mi spiace non sono d'accordo, i miei soldi me li tengo in casa e il coglione (mi scuso) di turno alla Gualtieri, Conte o quello che ha fatto “13” tal Gigino Di Maio (mi chiedo ancora come possa essere un tale tipo, ministro, come d'altronde la Azzolina ed altri... mah!) che vogliono mettere becco nei conti correnti per spolparli; si possono attaccare al Tram che soldi non ne trovano e così dovrebbero fare tutti gli Italiani, togliere i soldi dalle Banche, prima che accada come in Germania con lo scandalo della Wirecard (le dice nulla?) perché questo è uno Stato ed un governo illegale che spero evapori il prima possibile. L'Italia è corrotta (ma come è corrotta la Germania, la Francia l'Olanda ecc. ecc. cosa crede! !) perché corrotti sono Bancari e Banchieri, Politici, Giudici, Magistrati, Avvocati, Giornalisti, Carabinieri, Poliziotti, Finanzieri, VV. UU., Sindaci e politici vari, internazionali, nazionali e locali. Ma di cosa sta parlando! ! se vuole le dico io come fare per scovare l'illegalità in Italia. Voi sinistri siete quelli che vogliono libertà e lassismo solo per le cose che piacciono a voi; immigrazione, droga, gay pride, diritto di parola solo a chi la pensa come voi ecc. ecc. e poi si persegue un coglione (mi scuso) poveraccio come Emilio Fede o uno senza mascherina! ! ma fatemi il piacere...
Tanto per essere chiari e capirci, così saprà, se non si era capito (repetita iuvant) che la penso esattamente come:: Viva Meloni, Bagnai, Malvezzi, Meluzzi, Rinaldi... !!!
Firmato
Samuele Passafiume da Palermo

Mi chiedo perché non pubblicate la mia lettera, evidentemente come molti della "carta straccia" non accettate la democrazia di chi la pensa diversamente ma la ripropongo tal quale.
Buonasera gent. ma Milena Gabanelli,
leggo su "Il Fatto" che Lei mi dà del corrotto, dell'evasore e del "lavoratore in nero". Testualmente afferma che:- "il contante serve ai corrotti, agli evasori e al lavoro nero". Il contenuto dell'art. non l'ho letto perché non sono abbonato (me ne guardo bene da un giornale simile “manettaro” e diretto da un tal pregiudicato Travaglio che si fa finanziare con prestiti pagati da noi e piazza gli amici in ENI) ma ne immagino lo svolgimento. Se il titolo dell'art. è stata una semplificazione del giornalista, non so, immagino però che risponda alle sue convinzioni sull'argomento e che per Lei (come per altri) l'eliminazione del contante sia la panacea di tutti i mali verso delinquenza ed evasione fiscale. Sì perché io, contrariamente al deprimente "mainstream" che ormai circola, il contante me lo tengo in casa e non in Banca, il più possibile e mi piace averlo e le banche mi fanno un po' ribrezzo in quanto ladre autorizzate. Lei quindi mi ha accomunato a delinquenti, mafiosi ed evasori. Ovviamente non mi conosce ma per quel che afferma indirettamente mi accomuna alla feccia evasiva sol perché sono contrario a quello che io ritengo un sacrosanto diritto, utilizzare i propri soldi come meglio si crede, ovviamente quelli guadagnati onestamente, possono controllare in qualsiasi momento (perché io posso dimostrare da dove arrivano i soldi contanti che tengo e che spendo come meglio credo). Le comunico che io in vita mia non ho mai rubato né una lira né un cent di euro. I miei soldi li utilizzo come e quando voglio in contanti ed esigo ricevute e scontrini e lo stato non si deve permettere di mettere becco nella mia vita privata, soprattutto economica. Lei non capisce o fa finta di non capire che combattere evasori, corrotti e mafiosi è molto più semplice di quanto si creda. Il fatto è che spesso non si vuol farlo ed io cerco di tenere il più possibile i contanti in casa perché i “sinistri” ma anche alcuni miopi “destri” pensano di tassare i contanti già tassati e che abolire il contante serva a scoprire gli evasori e i corrotti, io penso invece che serva solo ad arricchire i ”ladri” già menzionati e soprattutto, non tenere i soldi in banca, ripara dai furti di stato alla Giuliano Amato o alla Prodi (altro bel tomo, ne parliamo di come ha rovinato l'Italia?) alla Monti... come vorrebbe fare questo governo introducendosi nei conti correnti. No signora! ! mi spiace non sono d'accordo, i miei soldi me li tengo in casa e il coglione (mi scuso) di turno alla Gualtieri, Conte o quello che ha fatto “13” tal Gigino Di Maio (mi chiedo ancora come possa essere un tale tipo, ministro, come d'altronde la Azzolina ed altri... mah!) che vogliono mettere becco nei conti correnti per spolparli; si possono attaccare al Tram che soldi non ne trovano e così dovrebbero fare tutti gli Italiani, togliere i soldi dalle Banche, prima che accada come in Germania con lo scandalo della Wirecard (le dice nulla?) perché questo è uno Stato ed un governo illegale che spero evapori il prima possibile. L'Italia è corrotta (ma come è corrotta la Germania, la Francia l'Olanda ecc. ecc. cosa crede! !) perché corrotti sono Bancari e Banchieri, Politici, Giudici, Magistrati, Avvocati, Giornalisti, Carabinieri, Poliziotti, Finanzieri, VV. UU., Sindaci e politici vari, internazionali, nazionali e locali. Ma di cosa sta parlando! ! se vuole le dico io come fare per scovare l'illegalità in Italia. Voi sinistri siete quelli che vogliono libertà e lassismo solo per le cose che piacciono a voi; immigrazione, droga, gay pride, diritto di parola solo a chi la pensa come voi ecc. ecc. e poi si persegue un coglione (mi scuso) poveraccio come Emilio Fede o uno senza mascherina! ! ma fatemi il piacere...
Tanto per essere chiari e capirci, così saprà, se non si era capito (repetita iuvant) che la penso esattamente come: Meloni, Bagnai, Malvezzi, Meluzzi, Rinaldi... !!! Evviva chi è fuori dal coro.
Firmato
Samuele Passafiume

Da: Samuele Passafiume

Lunedì 29 giugno 2020 19:18:17 Per: Gianluigi Paragone

Salve Gianluigi Paragone
Sono Giovanni ti ho scritto tante volte, ho saputo della creazione del tuo partito, spero davvero faccia la differenza, uscire dall euro a questo punto la vedo l'unica cosa saggia da fare, vorrei far parte del tuo progetto entrare in politica e stato sempre il mio sogno x il m5s mi ha deluso troppo, se puoi darmi un'opportunità

Da: Giovanni