Ultimi commenti alle biografie - pagina 18

Lunedì 18 novembre 2019 04:41:33 Per: Gerry Scotti

Ciao gerry mi chiamo Pierluigi e sono sposato con Manuela avrei bisogno di un aiuto serio perché è da anni che non riusciamo a venirne fuori non sappiamo a chi rivolgerci perché tutti ci hanno girato le spalle purtroppo ora la situazione si è complicata se tu vuoi potresti aiutarci in modo definitivo. Grazie e scusami se mi sono permesso di disturbare

Lunedì 18 novembre 2019 00:11:39 Per: Mario Giordano

Qualche settimana fa ho voluto segnalare un problema che riguarda imprenditori ed ex imprenditori, da nord a sud.
Nel 2002 ho iniziare una attività imprenditoriale con la costruzione di un fabbricato catastato alla cat. D7. In attività fino al 2012, quando per problema di pagamenti non ricevuti e di ritardi non sostenibili, per evitare di fallire ho dovuto chiudere. Ho pagato tutti svendendo l'attrezzatura e ponendo in liquidazione la società e in vendita il fabbricato. Non ho trovato nessun acquirente, ma puntualissime sono continuati al arrivare accertamenti per IMU E SERVIZI.
Cifre notevoli che non sono riuscito a pagare. Vi chiedo come sia possibile costringere a pagare tali tasse su una struttura chiusa, che non produce reddito, che non riesco a vendere o svendere?
Posso solo incendiarla per renderla non catastabile e quindi evitare il pagamento di IMU E SERVIZI. ?
Incorro in qualche reato?
Cordialità

Domenica 17 novembre 2019 23:42:55 Per: Giosuè Carducci

La scriva allora Pietro una biografia seria.
Magari, da ammiratore del Carducci, con un po' più di attenzione all'ortografia, alla punteggiatura e alle maiuscole.

Domenica 17 novembre 2019 23:39:09 Per: Maria De Filippi

Buonasera, nonostante mi renda conto che questa non è la via giusta per contattare Maria De Filippi, ho deciso comunque di scrivere questo messaggio per avere la possibilità di contattarla. Mi piacerebbe davvero che mi rispondiate via mail per un riscontro positivo. È davvero importante per me.

Domenica 17 novembre 2019 23:06:17 Per: Giulia Bongiorno

On. le Avv. to le scrivo perché la stimo molto come donna e x le cause che tratta ma oggi ho letto che è l'Avv. to di Samuele Morcia, persona che con il suo finto credo religioso e da grande manipolatore che è ha distrutto molte famiglie. Lei che è amica della Hunziker che a suo tempo fu plagiata non può difendere una persona che ha rovinato famiglie intere. Mi scusi ma ci sono molte persone che stanno soffrendo e che sperano che finalmente salti fuori tutta la verità.

Domenica 17 novembre 2019 22:33:41 Per: Lilli Gruber

A TUTTI COLORO CHE INTERVENGONO IN QUESTO SITO, SALVE E GRAZIE.
Premessa: Sono un ricercatore, fondatore della nuova Sociologia BioNaturale, con acquisizioni scientifiche che hanno promosso la Sociologia finora creata da filosofi e basata sulla Filosofia (oltre che sulle inferenze statistiche, insicure per definizione) alla condizione di Sociologia sperimentale. Il grimaldello per questo risultato è stato il ricorrere a un approccio multi- e inter-disciplinare.
Questo lavoro ha permesso, fra le tante novità, di riconoscere una sorta di storia degli errori umani arrivati filogeneticamente a incrostrarsi nei nostri cervelli a tal punto che risulta vero quello che osservò A. Einstein: "È più facile spezzare un atomo che rimuovere un pregiudizio. "
Ciò detto, devo ringraziare indistintamente tutti Voi per avermi permesso degli studi sui vostri atteggiamenti di accettazione e/o di rigetto delle problematiche sollevate attraverso il "mezzo" Gruber (in questo caso) e sull'applicazione acritica di questi atteggiamenti nella vostra quotidianità.
Allo scopo di ringraziarvi, comunicherò qualche dato estrapolato dai comportamenti evidenziati.
1) Regna la superficialità. Quasi tutti ritengono reali le prime posizioni assunte nel personale commento a ciò che accade. Non ci si rende conto che le nostre valutazioni dipendono dalla nostra storia, quale esperienza di vita immagazzinata nella memoria ubicata nell'ippocampo e quindi è il nostro sistema limbico, di cui esso fa parte, ad avviare autonomamente e velocemente le azioni che "lui" ritiene opportune senza darci modo, se non in un secondo tempo, di valutarle. Ciò accade in tutti i viventi ed è fondamentale per la nostra sopravvivenza la fulmineità della decisione..
2) Ciò che il nostro cervello limbico fa, lo fanno tutti i cervelli limbici del mondo, e non è né buono, né cattivo, è semplicemente essenziale, per il suo possessore, ed è secondo Natura.
3) Tutti i termini che finiscono in "ismo" o anche in "esimo" donano alla parola sottostante una connotazione negativa di esagerazione, di associazione "contro" qualcuno ritenuto nemico ed è così che si formano le ideologie (prodotti filosofici) sostenute solo dalla fede o credenza in qualcuno che si ritiene degno di considerazione. Per queste siamo disposti a uccidere e a morire, superando anche la protezione del citato cervello limbico.
4) Per tutte le categorie, i cui termini finiscono appunto in "ismo", tra cui buonismo, populismo, fascismo, nazismo, razzismo, fanatismo religioso, socialismo, comunismo, conservatorismo e progressismo, pauperismo e capitalismo, ecc. il lavoro sottostante è solo quello del nostro cervello e pertanto, alla luce del ripensamento successivo della nostra parte raziocinante, la corteccia cerebrale, sono tutte posizioni da eliminare. Ma per eliminarle, bisogna non creare le condizioni nelle quali esse si formano e crescono. Come un tumore. E non ascoltare, come Ulisse, le sirene.
5) Voi quindi, cresciuti in mezzo a queste convinzioni ideologiche, che vi sono provenute dall'antichità attraverso la catena padri-figli ed educatori di ogni tipo, avete preso posizione e sulla spinta di quella parte, la più antica, del vostro sistema nervoso, che si chiama cervello rettile, avete scelto la vostra parte nella società. Che siate orientati a destra o a sinistra, nulla cambia per voi se non vi rendete consapevoli di inseguire utopie o distopie. Ciò implica studio e applicazione, ma si acquisisce una sorta di libertà che al momento vi manca.
Ecco, queste sono le caratteristiche che ho creduto di rilevare dall'esame delle vostre reazioni all'operato della Gruber. Quelle ideologie con il suffisso "ismo", non sono altro che sovrastrutture, marchingegni che ci siamo creati noi per assicurarci la sopravvivenza. Non continuate a esserne preda. E non credete ai falsi incantatori: se qualcuno vi promette delle entrate pecuniarie senza lavorare, per esempio, dovreste essere consapevoli che coloro che producono, alla lunga si ribelleranno perché nessuno ama essere "espropriato proletariamente" e i produttori, che sono gli unici a garantire stipendi provenienti dal lavoro, se ne andranno altrove privando, tra l'altro, anche lo stato dei loro contributi, e sappiamo che lo stato non è mai stato un buon imprenditore.
Chi vuole crescere intellettualmente si studi tutto ciò che ho esposto; lo può trovere nel mio libro "Natura e Cultura - La Teoria dei Quattro Istinti Primari", in libreria o chiedendolo al tre tre otto - tre tre tre due due sei sei. Info in www. fidaitalia. com. Saluti a tutti. Flavio A. Formelli

Domenica 17 novembre 2019 21:44:25 Per: Massimo Giletti

Perché non mettete in evidenza alla grande, riguardo le opere pubbliche, che: a differenza di quelle private, non c'è nessuno che ci rimette una lira (se non i cittadini) sulla riuscita o meno dell'opera!
Nel privato chi costruisce un' opera deve assolutamente rispettare costi e tempi senno' ci rimette di brutto.
Nel pubblico al massimo si cerca il responsabile che, se trovato, al massimo viene invitato :" a fare un passo indietro" !!! ? ? Continuando a percepire il suo stipendio !!!
Anche la mafia ha subito solo l'essere colpita sulle tasche !
Adesso vige la regola che nel pubblico c'è l' immunità oltre che penale anche quella fiscale !
Comunque porti a casa il tuo sia se fai bene o se fai male (oltre alle eventuali tangenti)
E questo assolutamente nelle cariche alte sia nelle basse professioni (vedi i comunali che stanno tranquilli a casa dopo aver timbrato! !)
Mi scuso per l' eventuale mancanza di chiarezza !
Flavio Surch

Domenica 17 novembre 2019 21:39:10 Per: Luca Zingaretti

Gentilissimo Luca Zingaretti mi presento sono il Prof. Enrico Pusceddu Responsabile del Dipartimento Progettazione e Arti Applicate dell' Accademia di Belle Arti di Roma mi farebbe molto piacere poterla ospitare per un incontro presso la nostra Istituzione.
Per fale conoscere chi sono e chi siamo di seguito, troverà delle informazioni.

Nello specifico alcuni link sperando di farle cosa gradita:

La prima riguarda il nostro sito

https://insight. abarm. it

Qui troverà video, foto, eventi, pubblicazioni, ecc. e tanto altro che le faranno capire meglio il tipo di attività che portiamo avanti.

Compresa la Rivista Insight "La cultura dell'Altro" di cui sono Direttore Responsabile.

Di seguito un link nel quale troverà un piccolo prodotto Editoriale "Forse qualcuno non lo sà" riguarda un'aspetto caratterizzante la mia storia spero le piaccia.

https://issuu. com/enricogrande/docs/ma_forse_qualcuno_lo_s_


Un'ultima cosa, se le fa piacere e se è disponibile, il 30 Novembre presso la Sede di Campo Boario dell'Accademia di Belle Arti di Roma alle ore 15. 00.
Sarei lieto d'invitarla all'inaugurazione del Magazine Insight n. 7.
In questo numero diversi interventi sul tema, "trasformismi e identità".
Di seguito le segnalo come raggiungerci
Questo è il Link
https://insight. abarm. it/dove-siamo/
Comprendo e presumo che avrà altri impegni, comunque se può, mi farebbe molto piacere poterla incontrare.

Un caro saluto
Prof Enrico Pusceddu

Domenica 17 novembre 2019 21:33:38 Per: Massimo Giletti

I suoi ospiti sul tema Mise sono stati imprecisi: l'opera è gesto dallo Stato e non dalla Regione. La magistratura non ha mai bloccato l'opera essendo legale. Certo con l'arresto dei dirigenti c'è stato un enpasse. Ma come ha sempre detto Carlo Nordio, procuratore di Venezia è colui che ha portato avanti l'inchiesta, la magistratura ha sempre sostenuto che i lavori potevano andare avanti, ma c'era paura (estesa poi a vari sindaci per altre situazioni) di un avviso di garanzia per qualsiasi firma

Domenica 17 novembre 2019 21:14:05 Per: Mario Giordano

La sinistra non vuole imparare. Ancora con questo ius soli. A mio modesto parere, dando la cittadinanza a determinate persone, si fa in modo di dargli la possibilità di farsi eleggere, poter formare un partito, ecc. Ora se alcune persone verranno elette pensate che faranno leggi per noi italiani o per loro? Inizieranno subito con l'insegnamento delle loro lingue nelle scuole, con l'insegnamento del corano, e tante altre leggi che metteranno sempre più gli Italiani in minoranza. La sinistra ha pensato a tutto questo o pensa solo ai voti che potrà racimolare per un po' di tempo?
Grazie.