Biografie

Werner Karl Heisenberg

Werner Karl Heisenberg
Werner Karl Heisenberg nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Principi e incertezze

Nato il 5 dicembre 1901 a Wurzburg (Germania) Werner Karl Heisenberg frequentò la scuola a Monaco e entrò all'Università di Monaco. Là lui e il suo compagno di studi Pauli, studiarono fisica sotto Sommersfeld. Dopo aver completato il suo corso di laurea continuò a studiare per il suo dottorato presentando la sua dissertazione di dottorato nel 1923 sulla turbolenza nelle correnti fluide.

Heisenberg, come Pauli aveva fatto poco tempo prima, andò da Monaco all'Università di Gottingen dove studiò sotto Max Born. Nel 1924 andò all'Istituto di Fisica Teoretica a Copenhagen dove studiò sotto Niels Bohr. Una serie di letture di Niels Bohr lo convinse a lavorare sulla teoria quantistica.

Heisenberg più tardi scrisse: "Presi l'ottimismo da Sommersfeld, la matematica a Gottingen e la fisica da Bohr".

Nel 1927 a Heisenberg fu assegnata una cattedra all'Università di Leipzig. Stava per accettare questo posto quando nel 1941 fu fatto direttore dell'Istituto Kaiser Wilhelm per la Fisica a Berlino.

Heisenberg svolse lavoro importante sul nucleare e sulla fisica delle particelle, ma il suo lavoro più importante fu sulla meccanica quantistica.

Heisenberg inventò la meccanica a matrice, la prima versione di meccanica quantistica, nel 1925. Non inventò questi concetti come un'algebra a matrice, comunque preferì concentrarsi su un set di ampiezze quantificate di probabilità. Queste ampiezze formavano un'algebra non commutativa. Furono Max Born e Pascual Jordan a Gottingen che riconobbero questa algebra non commutativa come un'algebra a matrice.

La meccanica a matrice fu più tardi sviluppata in un fascicolo a tre autori da Heisenberg, Born e Jordan pubblicato nel 1926. Heisenberg pubblicò "I Principi Fisici della Teoria Quantistica" nel 1928. Nel 1932 ricevette il Premio Nobel per la fisica per questo lavoro.

Heisenberg è meglio conosciuto per il "Principio di Incertezza" che scoprì nel 1927. Fu nel 1927 che Heisenberg frequentò la Conferenza Solvay a Bruxelles. Scrisse nel 1969: "A quelli di noi che parteciparono allo sviluppo della teoria atomica, i cinque anni seguenti la Conferenza Solvay a Bruxelles nel 1927 sembrarono così meravigliosi che parlammo spesso di quelli come l'era d'oro della fisica atomica. I grandi ostacoli che avevano occupato tutti i nostri tentativi negli anni precedenti furono chiariti; l'ingresso a un campo del tutto nuovo, la meccanica quantistica dei gusci atomici era del tutto aperto, e frutti freschi sembravano pronti per essere raccolti".

Negli anni 30 Heisenberg e Pauli usarono una realizzazione quantica dello spazio nei loro calcoli a graticcio. Heisenberg sperava che questa proprietà matematica portasse a una proprietà fondamentale della natura con una lunghezza fondamentale come una delle costanti della natura.

Nel 1932 Heisenberg scrisse un foglio tripartito che descrive il moderno disegno del nucleo di un atomo. Trattò la struttura dei vari componenti nucleari discutendo le loro energie di legame e la loro stabilità. Questi fogli aprirono la strada a altri per applicare la teoria quantistica al nucleo atomico. Durante la Seconda Guerra Mondiale condusse il progetto senza successo dell'arma nucleare tedesca. Lavorò con Otto Hahn, uno degli scopritori della fissione nucleare, sullo sviluppo di un reattore nucleare, ma fallì nello sviluppo di un effettivo programma per armi nucleari. Se questo fosse a causa di una mancanza di risorse o una mancanza di desiderio di porre armi nucleari nelle mani dei nazisti, non è chiaro.

Dopo la guerra Heisenberg fu imprigionato con altri importanti scienziati tedeschi. Comunque ritornò in Germania nel 1946 quando fu nominato direttore dell'Istituto Max Planck per la Fisica e l'Astrofisica a Gottingen. Nel 1958 l'Istituto si spostò a Monaco e Heisenberg continuò come suo direttore. Fu anche interessato nella filosofia della fisica e scrisse "Fisica e Filosofia" (1962) e "Fisica e Dintorni" (1971).

Werner Karl Heisenberg morì a Monaco il giorno 1 febbraio 1976, all'età di 74 anni.

Frasi di Werner Karl Heisenberg

3 fotografie

Foto e immagini di Werner Karl Heisenberg

Commenti

Non ci sono commenti per Werner Karl Heisenberg.

Argomenti e biografie correlate

Werner Karl Heisenberg nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

14 biografie

Nati lo stesso giorno di Werner Karl Heisenberg

Bertrand Russell

Bertrand Russell

Filosofo e matematico gallese
α 18 maggio 1872
ω 2 febbraio 1970
Chris Kyle

Chris Kyle

Militare statunitense
α 8 aprile 1974
ω 2 febbraio 2013
Dmitri Mendeleev

Dmitri Mendeleev

Chimico russo
α 8 febbraio 1834
ω 2 febbraio 1907
Gene Kelly

Gene Kelly

Attore e ballerino statunitense
α 23 agosto 1912
ω 2 febbraio 1996
Philip K. Dick

Philip K. Dick

Scrittore statunitense
α 16 dicembre 1928
ω 2 febbraio 1982
Philip Seymour Hoffman

Philip Seymour Hoffman

Attore statunitense
α 23 luglio 1967
ω 2 febbraio 2014
Sid Vicious

Sid Vicious

Musicista punk inglese, Sex Pistols
α 10 maggio 1957
ω 2 febbraio 1979
Adriano Olivetti

Adriano Olivetti

Imprenditore italiano
α 11 aprile 1901
ω 27 febbraio 1960
Alberto Giacometti

Alberto Giacometti

Scultore e artista svizzero
α 10 ottobre 1901
ω 11 gennaio 1966
Carl Barks

Carl Barks

Fumettista statunitense, padre di Paperino
α 27 marzo 1901
ω 25 agosto 2000
Clark Gable

Clark Gable

Attore statunitense
α 1 febbraio 1901
ω 16 novembre 1960
Enrico Fermi

Enrico Fermi

Fisico italiano, premio Nobel
α 29 settembre 1901
ω 29 novembre 1954
Gary Cooper

Gary Cooper

Attore statunitense
α 7 maggio 1901
ω 13 maggio 1961
Gino Cervi

Gino Cervi

Attore italiano
α 3 maggio 1901
ω 3 gennaio 1974
Imperatore Hirohito

Imperatore Hirohito

Imperatore del Giappone
α 29 aprile 1901
ω 7 gennaio 1989
Jacques Lacan

Jacques Lacan

Psicanalista francese
α 13 aprile 1901
ω 9 settembre 1981
Louis Armstrong

Louis Armstrong

Musicista jazz statunitense
α 4 agosto 1901
ω 6 luglio 1971
Marlene Dietrich

Marlene Dietrich

Attrice tedesca
α 27 dicembre 1901
ω 6 maggio 1992
Piero Gobetti

Piero Gobetti

Giornalista e politico antifascista italiano
α 19 giugno 1901
ω 15 febbraio 1926
Salvatore Quasimodo

Salvatore Quasimodo

Poeta italiano, premio Nobel
α 20 agosto 1901
ω 14 giugno 1968
Vittorio De Sica

Vittorio De Sica

Regista italiano
α 7 luglio 1901
ω 13 novembre 1974
Walt Disney

Walt Disney

Disegnatore statunitense
α 5 dicembre 1901
ω 15 dicembre 1966
Agatha Christie

Agatha Christie

Scrittrice inglese
α 15 settembre 1890
ω 12 gennaio 1976
Alfonso Gatto

Alfonso Gatto

Poeta, scrittore e giornalista italiano
α 17 luglio 1909
ω 8 marzo 1976
Alvar Aalto

Alvar Aalto

Architetto finlandese
α 3 febbraio 1898
ω 11 maggio 1976
Benjamin Britten

Benjamin Britten

Compositore, direttore d'orchestra e pianista inglese
α 22 novembre 1913
ω 4 dicembre 1976
Fritz Lang

Fritz Lang

Regista austriaco
α 5 dicembre 1890
ω 2 agosto 1976
Howard Hughes

Howard Hughes

Imprenditore, regista, produttore cinematografico e aviatore statunitense
α 24 dicembre 1905
ω 5 aprile 1976
Howard Hathaway Aiken

Howard Hathaway Aiken

Matematico e informatico statunitense
α 9 marzo 1900
ω 14 marzo 1976
Luchino Visconti

Luchino Visconti

Regista italiano
α 2 novembre 1906
ω 17 marzo 1976
Man Ray

Man Ray

Artista dadaista statunitense: pittore, fotografo e regista
α 27 agosto 1890
ω 18 novembre 1976
Mao Zedong

Mao Zedong

Leader politico cinese
α 26 dicembre 1893
ω 9 settembre 1976
Martin Heidegger

Martin Heidegger

Filosofo tedesco
α 26 settembre 1889
ω 26 maggio 1976
Max Ernst

Max Ernst

Pittore tedesco
α 2 aprile 1891
ω 1 aprile 1976