Biografie

Morti a Torino

26 biografie in elenco

Persone famose morte a Torino

Arturo Graf

, e

Arturo Graf fu poeta, aforista e critico letterario. Nacque ad Atene da padre tedesco e madre italiana il 19 gennaio 1848. Tre anni più tardi si trasferì a Trieste con la famiglia. Alla morte del padre andò a vivere a Brăila, in Romania, ospite del fratello della madre. Solamente nel 1863...Leggi di più
Giovanni Berchet

e

Giovanni Berchet, nato a Milano il 23 dicembre 1783 e morto a Torino il 23 dicembre 1851, è stato uno tra i massimi poeti, scrittori e letterati del romanticismo italiano. Primo di otto fratelli nasce dall'unione di Federico Berchet, un commerciante di tessuti di origine svizzera, e Caterina...Leggi di più
Gigi Meroni

La farfalla granata Luigi Meroni nasce il 24 febbraio 1943 a Como. Appassionatosi al calcio fin da bambino, inizia a tirare i primi calci a un pallone in cortile, prima di passare ai campi dell'Oratorio di San Bartolomeo della sua città. Figlio di Rosa, tessitrice, e orfano di padre sin...Leggi di più
Joseph de Maistre

, , , e

Passione per la diplomazia Joseph de Maistre nasce il giorno 1 aprile del 1753 a Chambery (Francia). La sua città natale fa parte del regno dei Savoia e il padre stesso è un membro del senato savoiardo. Joseph è circondato da una famiglia molto numerosa composta da ben quattro fratelli e...Leggi di più
Carlo Emanuele La Marmora

e

La fondazione dei Corazzieri Carlo Emanuele La Marmora nasce a Torino il 29 marzo 1788 dal capitano Celestino Ferrero, marchese della Marmora - uomo dalle ampie prospettive di carriera che gli vengono tuttavia frustrate dall'avvento di Napoleone in Piemonte ma anche dalla sua morte prematura...Leggi di più
Alberto La Marmora

, e

Soldato e scienziato Dal matrimonio fra il capitano Celestino Ferrero, marchese della Marmora, e Raffaella, figlia del marchese Nicola Amedeo Argentero di Rasezio, avvenuto nel 1780, nascono ben sedici figli, tre dei quali morti in tenerissima età. Dei restanti tredici, otto maschi e cinque...Leggi di più
Amedeo I di Spagna

Un regno indesiderato Amedeo di Savoia, I duca d'Aosta nasce a Torino il 30 maggio 1845, terzogenito del re di Sardegna nonché prossimo re d'Italia Vittorio Emanuele II e di Maria Adelaide Ranieri d'Asburgo-Lorena. Affidato al generale Rossi, riceve sin da piccolo una formazione ispirata al...Leggi di più
Carlo Felice di Savoia

Alla fine di un'eredità Carlo Felice nasce a Torino il 6 aprile 1765, undicesimo figlio (nonché quinto maschio) di Vittorio Emanuele III, duca d'Aosta e re del Regno di Sardegna, e Maria Antonietta Ferdinanda di Borbone, figlia di Filippo V di Spagna. Nel 1807 sposa, a Palermo, Maria...Leggi di più
Francesco Ruffini

, e

Libera Chiesa in libero Stato Francesco Ruffini, giurista e storico, nasce a Lessolo Canavese, in quel d'Ivrea (Torino), il 10 aprile 1863. Nel 1886 consegue la laurea in giurisprudenza, a Torino. Autorevole professore di diritto ecclesiastico, insegna prima a Pavia, poi a Genova e infine a...Leggi di più
Gustavo Rol

Tentare di spiegare i sensi e le illusioni Gustavo Adolfo Rol nasce a Torino il 20 giugno 1903. Sensitivo, mago, illusionista, prestidigitatore, spiritista, chiaroveggente, fattucchiere. Sono solo alcune delle definizioni che lo hanno riguardato nel corso della sua lunga vita. Antiquario...Leggi di più
Alfredo Frassati

e

Padre de “La Stampa” Alfredo Frassati nasce in quella che è oggi la provincia di Biella, a Pollone, il 28 settembre 1868, da Pietro e Giuseppina Coda Canati. Lungi dal seguire le orme paterne di medico chirurgo, intraprende gli studi in legge conseguendo la laurea nel 1890, a Torino, per poi...Leggi di più
Vitaliano Brancati

e

Scrivendo in tutta coscienza Vitaliano Brancati nasce in provincia di Siracusa, a Pachino, il 24 luglio 1907. Il padre Rosario è un avvocato consigliere di prefettura con forti interessi letterari. Il lavoro del padre impone alla famiglia un serie di trasferimenti a Ispica, a Modica, a...Leggi di più
Silvio Pellico

, e

Versi d'unione Silvio Pellico nasce a Saluzzo (Cuneo) il 24 giugno del 1789. Comincia gli studi a Torino per proseguirli in Francia, a Lione, presso uno zio al quale suo padre Onorato lo affida per avviarlo al commercio, mestiere di famiglia. Ma, come si vedrà, le inclinazioni del giovane...Leggi di più
Beppe Fenoglio

e

Interprete di un'epoca partigiana Giuseppe Fenoglio - detto Beppe - nasce ad Alba il giorno 1 marzo del 1922, il padre si chiama Amilcare e la madre Margherita Faccenda. I parenti materni erano originari di Canale in Pianura. Essi suscitarono nel giovanissimo Fenoglio un senso di grande...Leggi di più
Emilio Salgari

L'avventura con tragici epiloghi Scrittore di popolari romanzi d'avventura, ma anche considerato uno dei pionieri della narrativa fantascientifica italiana, Emilio Salgari nasce il 21 agosto 1862 a Verona in una famiglia di piccoli commercianti, madre veneziana e padre veronese. Anche se...Leggi di più
Massimo d'Azeglio

, , e

L'arte, la cultura e la passione civile Massimo Taparelli, marchese d'Azeglio, nasce a Torino il 24 ottobre 1798. Con la famiglia vive da esule a Firenze durante l'occupazione francese del Piemonte. Poi, dopo la caduta di Napoleone, frequenta i corsi universitari a Torino. Intraprende poi...Leggi di più
Giuseppe Peano

I numeri, naturalmente Quinto figlio di una famiglia di agricoltori, Giuseppe Peano nasce il 27 agosto 1858 a Tetti Galant, frazione di Spinetta, in provincia di Cuneo. Frequenta inizialmente la scuola del suo paese quindi continua gli studi a Cuneo: percorre ogni giorno circa 10 chilometri...Leggi di più
Camillo Benso conte di Cavour

e

La passione e la ragione Camillo Paolo Filippo Giulio Benso, nobile dei Marchesi di Cavour, Conte di Cellarengo e di Isolabella nasce il 10 agosto 1810 a Torino, allora capoluogo d'un dipartimento dell'impero napoleonico. Secondogenito del marchese Michele e della ginevrina Adele di Sellon,...Leggi di più
Erminio Macario

Innocente candida comicità Erminio Macario nasce a Torino il 27 maggio 1902; le condizioni economiche della famiglia lo costringono a lasciare la scuola per lavorare. Comincia a recitare fin da bambino nella compagnia filodrammatica della scuola; a diciotto anni entra a far parte di una...Leggi di più
Giorgio Faletti

e

Tra comicità, musica e... assassini C'è chi lo considerava un genio e chi lo definiva come il miglior scrittore italiano degli anni 2000. E' lecito pensare che forse entrambe le affermazioni siano state volutamente esagerate ma una cosa è certa: Giorgio Faletti è stato uno di quei talenti...Leggi di più