Filippo Tortu

Filippo Tortu

Biografia

Filippo Tortu nasce il 15 giugno del 1998 a Milano, figlio di Salvino Tortu, ex velocista originario di Tempio Pausania, in Sardegna. Cresciuto a Carate Brianza, Filippo comincia a dedicarsi all'atletica leggera a otto anni, nel 2006, militando nella Polisportiva Besanese. Nel 2010 si aggiudica il titolo di ragazzo più veloce di Milano per la categoria prima media e si ripete l'anno successivo per la categoria seconda media.

Gli anni 2010

Nel 2013 ai campionati italiani cadetti che si disputano a Jesolo, in Veneto, Filippo Tortu arriva primo negli 80 metri con il tempo di 9 secondi e 9 centesimi. L'anno seguente è campione italiano dei 200 metri tra gli under 18 con il tempo di 21 secondi e 42 centesimi.

Nel 2014 Tortu prende parte ai trials europei per i Giochi olimpici giovanili, dove arriva terzo sui 100 metri ma non riuscendo a qualificarsi; raggiunge l'obiettivo, invece, sul mezzo giro di pista. Tuttavia alle Olimpiadi giovanili Filippo cade sulla linea di arrivo durante le batterie, fratturandosi tutte e due le braccia: è costretto, quindi, a sospendere momentaneamente l'attività agonistica.

Filippo Tortu

Filippo Tortu

I primi record a livello italiano

Con la maglia della Riccardi Milano nella primavera del 2015 Filippo Tortu ottiene il primato italiano under 18 sia sui 100 metri che sui 200 metri, sottraendoli rispettivamente a Giovanni Grazioli e a Andrew Howe. Passato alle Fiamme Gialle, nel suo primo anno da junior - il 2016 - diventa il recordman italiano sui 100 metri nella categoria under 20; mentre a Rieti poche settimane più tardi si laurea per la prima volta campione italiano assoluto precedendo Federico Cattaneo e Massimiliano Ferraro.

Agli Europei di Amsterdam, nei Paesi Bassi, il giovane caratese vince la batteria e in semifinale stabilisce il nuovo record italiano under 20, ma resta fuori per soli 3 centesimi dalla finale. Prende parte, invece, alla finale della staffetta 4x100, che si classifica in quinta posizione.

A luglio dello stesso anno è a Bydgoszcz per partecipare ai Mondiali under 20: qui è preceduto solo dall'americano Noah Lyles nella finale dei 100 metri. Arriva settimo nella finale della staffetta. Nel 2017 abbassa il primato nazionale sui 60 metri indoor under 20 per ben due volte in Svizzera, in occasione del meeting di Magglingen, per poi migliorarlo ulteriormente a Savona.

L'anno 2017

Al Golden Gala di Roma l'atleta lambraiolo abbassa il proprio record personale sui 200 metri di quasi 6 decimi, con un tempo che gli permette di qualificarsi per i Mondiali di Roma. Proprio in occasione del meeting capitolino, tuttavia, si procura una distorsione di primo grado alla caviglia sinistra, per colpa della quale è costretto a saltare i campionati italiani a Trieste. Si ripresenta, in ogni caso, per gli Europei under 20 che si disputano in Italia, a Grosseto, dove sale sul gradino più alto del podio nei 100 metri e ottiene anche un argento nella staffetta 4x100. Ai Mondiali di Londra, invece, si ferma in semifinale.

Filippo Tortu a Londra, ai Campionati del mondo di atletica leggera 2017

Filippo Tortu a Londra, ai Campionati del mondo di atletica leggera 2017

Senza Usain Bolt non ci sarà più la sua dolce dittatura. In compenso ci sarà più equilibrio nello sprint. Io Bolt l'ho incrociato una sola volta, ai Mondiali di Londra. Lui si stava scaldando per i 100 in quinta corsia, io mi stavo allenando in quarta. L'ho lasciato tranquillo. E' bastato stargli vicino per annusarne il carisma.

Filippo Tortu più forte di Mennea

Nel 2018, al meeting Istaf di Berlino, abbassa il proprio primato personale sui 60 metri indoor con il tempo di 6 secondi e 62 centesimi. Il 23 maggio al meeting di Savona diventa il secondo italiano di sempre sui 100 metri, staccando un tempo di 10 secondi e 3 centesimi, di soli 2 centesimi più alto del record nazionale che appartiene a Pietro Mennea e che risale al lontano 1979. Tale crono, tuttavia, gli permette di diventare il recordman italiano under 23, sottraendo il primato a Carlo Boccarini.

Al Golden Gala di Roma Filippo Tortu arriva al traguardo con un tempo di 10 secondi e 4 centesimi, ma davanti ad atleti di livello come Michael Rodgers e Christian Coleman. La gloria, però, non si fa attendere: al Meeting de Atletismo Madrid del 22 giugno 2018 il velocista brianzolo ottiene il primato italiano dei 100 metri, con 9 secondi e 99 centesimi. Frantuma così il record di Mennea, diventando nel contempo il primo atleta italiano a sfondare il muro dei dieci secondi e - per le statistiche - il terzo europeo con la pelle bianca a riuscirci.

Frasi di Filippo Tortu

7 fotografie

Foto e immagini di Filippo Tortu

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Filippo Tortu

Google

Google

Azienda statunitense fondata da L. Page e S. Brin
α 27 settembre 1998
Chiara Nasti

Chiara Nasti

Fashion blogger italiana
α 22 gennaio 1998
Kylian Mbappé

Kylian Mbappé

Calciatore francese
α 20 dicembre 1998
Paola Egonu

Paola Egonu

Pallavolista italiana di origini nigeriane
α 18 dicembre 1998
Simona Quadarella

Simona Quadarella

Atleta, nuotatrice italiana
α 18 dicembre 1998