Bruno Bozzetto

Bruno Bozzetto
Bruno Bozzetto nelle opere letterarie

Biografia Ritratto di signore

Nato a Milano il 3 marzo 1938, Bruno Bozzetto dimostra presto una grande passione per il disegno e il cinema. Il risultato di queste due tendenze sfocia naturalmente nel disegno animato.

Effettua i suoi primi esperimenti come socio del Cine Club Milano e a vent'anni realizza "Tapum! La storia delle armi", il suo primo cortometraggio d'animazione, che lo impone all'attenzione del pubblico e della critica.

Nel 1960 nasce la Bruno Bozzetto Film e da quel momento l'attività di Bozzetto si sdoppierà su due canali, della pubblicità e dei film a soggetto. Oggi gli studi di Bozzetto sono così strutturati: uno Studio Professionale dove opera lui solo ed una Casa di produzione pubblicitaria, la "Bozzetto s.r.l.", gestita e diretta da Antonio D'Urso, da tempo entrato in società con lui.

Il più popolare dei caratteri inventati da Bozzetto è il piccolo Sig. Rossi, un signore di mezza età che incarna l'uomo medio in tutti i sensi e in cui gli stessi spettatori dimostrano di riconoscersi, grazie alla sua normalità e alle sue doti non certo da supereroe.

Il personaggio ha avuto così successo che è diventato il protagonista di tre cortometraggi ma è anche apparso in tre film prodotti per un media importante e popolare come il cinema.

Se si getta uno sguardo alla situazione del cinema di animazione negli anni in cui Bozzetto raccogliee il suo successo, ci si rende presto conto che il panorama non era affatto roseo, almeno per l'Italia. Andando quindi contro un certo clima stagnante, fra i cartoonist di un certo livello è il solo ad avere il coraggio di produrre e realizzare tre lungometraggi come "West and Soda" nel 1965, "Vip, mio fratello superuomo" nel 1968 e "Allegro non troppo" nel 1977. Fortunatamente, il coraggio è subitaneamente premiato, e gli esperti si inchinano di fronte al suo fresco e trascinante talento: riceve, come prova tangibile di questa stima, premi e riconoscimenti dai festival di tutto il mondo.

Più avanti, la sua esperienza nel campo del cinema di animazione si esaurisce, spostando la sua attenzione sulla realizzazione di un classico film con tutti i crismi, ossia con tanto di attori in carne ed ossa al posto delle sue adorabili macchiette animate. E' la volta infatti del lungometraggio "Sotto il ristorante cinese", girato nel 1987 con personaggi di richiamo come Amanda Sandrelli, Claudio Botosso e Nancy Brilli.

Intervalla queste attività con la regia di alcuni spot pubblicitari, la partecipazione a giurie internazionali e illustrazioni varie.

I suoi cortometraggi sono venduti e distribuiti in tutto il mondo dalla "Italtoons" di Giuliana Nicodemi, per molti anni sua collaboratrice e ora residente a New York.

"Mistertao", della durata di soli due minuti e mezzo, gli ha valso l' "Orso d'oro" al Festival di Berlino nel 1990 ed al cortometrggio "Cavallette" è stata attribuita la Nomination all'Oscar nel 1991.

Nel 1995 realizza per Hanna Barbera Cartoon un cortometraggio in animazione di 7 minuti dal titolo "Help?" e nel 1996 realizza, in coproduzione con la Rai e con il supporto di Cartoon (Programma Media dell'Unione Europea) il film pilota di 5 minuti della serie "La famiglia Spaghetti".

E' del 1997 la realizzazione di sei spot, di circa un minuto ciascuno, per R.T.I. intitolati "Sai guardare la TV?", che mettono a fuoco l'importanza di salvaguardare i bambini da un'errata visione dei programmi televisivi.

In Italia è anche celebre nel campo, potremmo dire, della divulgazione scientifica, grazie alla celeberrime pillole che realizza in collaborazione con Piero Angela per la sua rubrica televisiva "Quark".

Ma dopo cinema e televisione Bruno Bozzetto non smette di esplorare le potenzialità derivate dall'animazione. Con Europe and Italy, infatti, ha inaugurato una nuova era dell'animazione d'autore, quella legata ad Internet. Presentato a Torino, nel corso dell'omaggio che il festival "Sottodiciotto" ha dedicato all'autore milanese, Europe and Italy è il primo cartoon realizzato con Flash, il software di punta per creare animazioni sul web, generalmente utilizzato appunto per creare siti Internet.

Bruno Bozzetto ha così sintetizzato la propria arte: "L'idea è fondamentale, nasce tutto dall'idea (...) La frase più bella che ricordo nella mia vita l'ha detta un bambino quando parlava di un disegno: 'Che cos'è un disegno? E' un'idea con intorno una linea'. E' bellissimo, questa è tutta la mia vita".

Errore

Errore

/include/banner.jsp (line: 40, column: 7) File [studenti.980x50.txt] not found