Biografie

Carlo Emilio Gadda

Carlo Emilio Gadda
Carlo Emilio Gadda nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Da Milano all'Italia

Carlo Emilio Gadda nasce a Milano il 14 novembre 1893. Vive e studia a Milano; la sua è una famiglia della media borghesia, il padre imprenditore e la madre insegnante di lettere. Fin da giovane è chiaramente orientato verso la letteratura e le materie umanistiche; successivamente alla morte del padre (1909) e a causa di suoi cattivi investimenti, le condizioni economiche della famiglia diventano piuttosto precarie: in questa situazione il giovane Gadda segue i consigli della madre e si iscrive alla facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano, rinunciando agli studi letterari.

Scoppia la Prima guerra mondiale e il futuro scrittore partecipa come volontario nel corpo degli alpini. Su questa esperienza scriverà il "Giornale di guerra e di prigionia" (che verrà pubblicato molto più tardi, nel 1955). L'opera è scritta come un diario, senza un vero e proprio impianto letterario, e riporta in differenti punti alcuni temi - l'affetto per il fratello, l'orrore per la guerra, il disprezzo delle gerarchie - che saranno alla base delle maggiori opere di Gadda.

Consegue la laurea in ingegneria elettrotecnica nel 1920: lavorerà poi in Italia, Belgio e Argentina. Nel 1924 prende la decisione di iscriversi alla facoltà di Filosofia e seguire così la sua vera passione. Completa tutti gli esami tuttavia non arriverà mai a discutere la tesi.

Iniziò una collaborazione con la rivista fiorentina "Solaria" nel 1926: l'anno seguente esordisce sulle pagine di critica con il saggio "Apologia manzoniana".

Tra il 1928 e il 1929 scrive il trattato filosofico "Meditazione milanese" e inizia a dedicarsi al romanzo "La meccanica", che verrà compiuto molti anni dopo, vedendo la luce solamente nel 1970.

La sua prima opera narrativa è "La Madonna dei filosofi" (1931), in occasione della quale decide di abbandonare definitivamente la professione di ingegnere. Nel 1934 pubblica "Il castello di Udine", opera per la quale riceve il premio Bagutta.

Nel 1936 muore la madre, con la quale Gadda non aveva un rapporto sereno: nasce una prima bozza de "La cognizione del dolore", romanzo che verrà pubblicato sulla rivista "Letteratura", tra il 1938 e il 1941.

Decide di trasferirsi a Firenze 1940 dove rimarrà fino al 1950. In questo periodo pubblica "L'Adalgisa" (1940, raccolta di racconti di ambiente milanese), "Disegni milanesi" (1944, quadro storico ma anche satirico della borghesia milanese agli inizi del secolo).

Nel 1950 si trasferisce da Firenze a Roma dove lavora per i servizi di cultura della RAI (Terzo programma radiofonico) fino al 1955. La produzione letteraria di questo periodo è quella forse più matura, che fa sì che Gadda si imponga come una delle grandi personalità letterarie dell'intero Novecento. Pubblica "Il primo libro delle favole" (1952), "Novelle del ducato in fiamme" (1953, con il quale ottiene il premio Viareggio).

Nel 1957 pubblica "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana", romanzo giallo ambientato nei primi anni del fascismo, peraltro già apparso tra il 1946 e il 1947 sulla rivista "Letteratura".

Tra le ultime opere vi è "Eros e Priapo: da furore a cenere", romanzo-saggio del 1967.

Carlo Emilio Gadda muore a Roma il 21 maggio 1973.

Tra le opere pubblicate postume vi sono "Meditazione milanese" (1974) e "Romanzo italiano di ignoto del Novecento" (1983).

Bibliografia essenziale di Carlo Emilio Gadda

  • La madonna dei filosofi (1931)
  • Il castello di Udine (1934)
  • Le meraviglie d'Italia (1939)
  • Gli anni (1943)
  • L'Adalgisa (1944)
  • Il primo libro delle favole (1952)
  • Novelle dal ducato in fiamme (1953)
  • I sogni e la folgore (1955)
  • Giornale di guerra e di prigionia (1955)
  • Quer pasticciaccio brutto de via Merulana (1957)
  • I viaggi e la morte (1958)
  • Verso la Certosa (1961)
  • Accoppiamenti giudiziosi (1963)
  • La cognizione del dolore (1963)
  • I Luigi di Francia (1964)
  • Eros e Priapo (1967)
  • La meccanica (1970)
  • Novella seconda (1971)
  • Meditazione milanese (1974)
  • Le bizze del capitano in congedo (1981)
  • Il palazzo degli ori (1983)
  • Racconto italiano di ignoto del novecento (1983)
  • Azoto e altri scritti di divulgazione scientifica (1986)
  • Taccuino di Caporetto (1991)
  • Opere (1988-93)

Frasi di Carlo Emilio Gadda

3 fotografie

Foto e immagini di Carlo Emilio Gadda

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Carlo Emilio Gadda ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Carlo Emilio Gadda nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

15 biografie

Nati lo stesso giorno di Carlo Emilio Gadda

Alfredo Frassati

Alfredo Frassati

Giornalista e politico italiano
α 28 settembre 1868
ω 21 maggio 1961
Dino Grandi

Dino Grandi

Gerarca fascista e politico italiano
α 4 giugno 1895
ω 21 maggio 1988
Tommaso Campanella

Tommaso Campanella

Filosofo italiano
α 5 settembre 1568
ω 21 maggio 1639
Albert Szent-Gyorgyi

Albert Szent-Gyorgyi

Fisiologo e scienziato ungherese, premio Nobel, scopritore della vitamina C
α 16 settembre 1893
ω 22 ottobre 1986
Andrés Segovia

Andrés Segovia

Chitarrista e concertista spagnolo
α 21 febbraio 1893
ω 2 giugno 1987
Costante Girardengo

Costante Girardengo

Atleta italiano, ciclismo
α 18 marzo 1893
ω 9 febbraio 1978
Dorothy Parker

Dorothy Parker

Scrittrice statunitense
α 22 agosto 1893
ω 7 giugno 1967
Hermann Göring

Hermann Göring

Gerarca nazista
α 12 gennaio 1893
ω 15 ottobre 1946
Joan Miró

Joan Miró

Artista spagnolo
α 20 aprile 1893
ω 25 dicembre 1983
Mae West

Mae West

Attrice statunitense
α 17 agosto 1893
ω 22 novembre 1980
Mao Zedong

Mao Zedong

Leader politico cinese
α 26 dicembre 1893
ω 9 settembre 1976
Nero Wolfe

Nero Wolfe

Personaggio di fantasia, detective privato montenegrino
α 17 aprile 1893
Palmiro Togliatti

Palmiro Togliatti

Politico comunista italiano
α 26 marzo 1893
ω 21 agosto 1964
Paramhansa Yogananda

Paramhansa Yogananda

Filosofo e mistico indiano
α 5 gennaio 1893
ω 7 marzo 1952
Vladimir Majakovskij

Vladimir Majakovskij

Poeta e drammaturgo russo
α 7 luglio 1893
ω 14 aprile 1930
Abebe Bikila

Abebe Bikila

Atleta, maratoneta etiope
α 7 agosto 1932
ω 25 ottobre 1973
Anna Magnani

Anna Magnani

Attrice italiana
α 7 marzo 1908
ω 26 settembre 1973
Brigitte Reimann

Brigitte Reimann

Scrittrice tedesca
α 21 luglio 1933
ω 20 febbraio 1973
Bruce Lee

Bruce Lee

Attore statunitense, leggenda del kung fu
α 27 novembre 1940
ω 20 luglio 1973
David Ben Gurion

David Ben Gurion

Politico israeliano
α 16 ottobre 1886
ω 1 dicembre 1973
J.R.R. Tolkien

J.R.R. Tolkien

Scrittore inglese
α 3 gennaio 1892
ω 2 settembre 1973
Lyndon Johnson

Lyndon Johnson

36° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 27 agosto 1908
ω 22 gennaio 1973
Paavo Nurmi

Paavo Nurmi

Atleta finlandese, leggenda olimpica
α 13 giugno 1887
ω 2 ottobre 1973
Pablo Picasso

Pablo Picasso

Pittore spagnolo
α 25 ottobre 1881
ω 8 aprile 1973
Pablo Neruda

Pablo Neruda

Poeta cileno
α 12 luglio 1904
ω 23 settembre 1973
Salvador Allende

Salvador Allende

Presidente cileno
α 26 giugno 1908
ω 11 settembre 1973
Wystan Hugh Auden

Wystan Hugh Auden

Poeta e scrittore inglese
α 21 febbraio 1907
ω 29 settembre 1973