Edward Snowden

Edward Snowden

Edward Snowden

Edward Snowden nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Edward Snowden

Biografia Segreti centellinati

Chi è Edward Snowden? Snowden è un ex tecnico della CIA, i servizi segreti USA. Fino al 10 giugno 2013 è stato collaboratore di un'azienda consulente della NSA (National Security Agency). La sua vicenda è nota per aver rivelato pubblicamente dettagli di diversi programmi top-secret di sorveglianza di massa dei governi statunitense e britannico. Nel 2016 il regista Oliver Stone ha realizzato il film biografico "Snowden", con l'attore Joseph Gordon-Levitt nei panni di Edward. Scopriamo di più nella sua biografia seguente.

L'infanzia e gli studi

Edward Joseph Snowden nasce il 21 giugno del 1983 a Elizabeth City, figlio di un ufficiale della Guardia Costiera statunitense e di un'impiegata della Corte Federale. Cresciuto nella Carolina del Nord a Wilmington, Edward si trasferisce nel 1999 a Ellicott City con la famiglia: qui frequenta l'"Anne Arundel" Community College, dove studia informatica, conquistando i crediti di cui ha bisogno per diplomarsi, pur non concludendo mai il proprio percorso scolastico. Complice una malattia che lo costringe a stare a casa diversi mesi, Snowden abbandona il Community College, diplomandosi poi in una scuola privata.

Dall'esperienza militare ai servizi segreti

Il 7 maggio del 2004, a ventuno anni non ancora compiuti, Edward Snowden si arruola come recluta delle Forze Speciali nell'esercito americano, intenzionato a combattere in Iraq. Non completa, tuttavia, la formazione, e dopo soli quattro mesi viene congedato a causa di un incidente che gli provoca la frattura di entrambe le gambe.

Viene quindi assunto al Center for Advanced Study dell'Università del Maryland come guardiano di sicurezza per la NSA, la National Security Agency: poco dopo viene reclutato dalla CIA, la Central Intelligence Agency, per lavorare nell'ambito della sicurezza informatica.

Nel 2007, viene inviato in Svizzera, a Ginevra, con copertura diplomatica, chiamato svolgere il ruolo di responsabile della conservazione della sicurezza dell'apparato informatico. Il suo lavoro nella Nsa gli procura numerosi vantaggi, primo tra tutti uno stipendio annuo attorno ai 200mila dollari.

Nel 2009, comunque, Snowden lascia l'agenzia. Lavora in seguito come amministratore di sistema per Booz Allen Hamilton, società di consulenza, presso il Regional Sigint Center Operations situato nelle Hawaii a Kunia.

Godendo di uno stipendio di 122mila dollari all'anno, Snowden con il nuovo impiego ha la possibilità di raccogliere le informazioni di sorveglianza della Nsa.

Gli anni 2010

A gennaio del 2013 entra in contatto con la documentarista Laura Poitras, della quale aveva letto sul "New York Times" una relazione a proposito dell'informatore della Nsa William Binney. Un mese dopo, Snowden inizia a collaborare con il giornalista del "Guardian" Glenn Greenwald, membro del consiglio della Fondazione sulla Libertà di Stampa.

Edward comunica con i suoi contatti con il nome in codice di Verax, utilizzando la posta elettronica crittografata, chiedendo di non essere identificato.

A maggio, Edward Snowden ottiene un congedo temporaneo dal suo lavoro nelle Hawaii, con la giustificazione di avere bisogno di curarsi dall'epilessia. Il 20 maggio egli vola a Hong Kong: in quei giorni vengono pubblicati dalla stampa i primi articoli relativi alla Nsa.

La pubblicazione dei primi articoli

Il 5 giugno "The Guardian" pubblica un ordine top secret in cui viene chiesto da parte della Corte di Sorveglianza Straniera a Verizon Communications di mettere a disposizione ogni giorno tutte le chiamate degli Stati Uniti, sia interne che rivolte e provenienti dall'estero; il giorno dopo il quotidiano inglese, insieme con il "Washington Post", svela che esiste un programma di controllo elettronico clandestino, il Prism, che permette alla Nsa di accedere al traffico Internet e agli indirizzi mail in tempo reale.

Da quel momento, vengono rivelate informazioni relative a software secretati di intelligence: si viene a sapere, tra l'altro, di intercettazioni telefoniche tra gli Usa e l'Europa a proposito di metadata.

Il 9 giugno, ancora il "Guardian" rende nota l'identità di Snowden, su sua precisa richiesta: egli non intende rimanere anonimo poiché convinto di non aver fatto niente di male, e inoltre desidera proteggere i suoi colleghi da eventuali ritorsioni. Il giorno dopo viene licenziato.

Il 14 giugno i procuratori federali americani lo denunciano ufficialmente per comunicazione non autorizzata di informazioni della difesa nazionale, furto di proprietà del governo e comunicazione volontaria con una persona non autorizzata di informazioni segrete, secondo la legislazione vigente in materia di spionaggio.

L'aiuto di Wikileaks

Tra il 20 e il 21 giugno 2013, un legale di Wikileaks annuncia che Edward Snowden sta per essere trasportato in aereo in Islanda, Paese in cui non può venire arrestato, tramite l'intermediazione di Julian Assange. Due giorni dopo, i funzionari statunitensi rendono noto che il passaporto dell'informatico è stato revocato, mentre egli si dirige da Hong Kong, dove era rimasto fino a quel momento, a Mosca, in compagnia di Sarah Harrison, membro di Wikileaks.

La seconda metà degli anni 2010

Il 29 ottobre 2015 il Parlamento europeo ha chiesto agli stati membri di offrire protezione e di ritirare ogni impugnazione penale nei confronti di Edward Snowden, "riconoscendo il suo statuto di informatore e di difensore internazionale dei diritti umani".

Il 17 settembre 2019 viene pubblicata la sua autobiografia, intitolata "Permanent Record" (in italiano tradotta come: Errore di sistema). L'autobiografia in quello stesso giorno si è trovata al primo posto della lista dei bestseller di Amazon.

Frasi di Edward Snowden

3 fotografie

Foto e immagini di Edward Snowden

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Edward Snowden nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Edward Snowden

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Edward Snowden

Raige

Raige

Rapper italiano
α 20 agosto 1983
Mika

Mika

Cantante libanese - inglese
α 18 agosto 1983
Baby K

Baby K

Cantante e rapper italiana
α 5 febbraio 1983
Coez

Coez

Cantautore e rapper italiano
α 11 luglio 1983
Colapesce

Colapesce

Cantautore italiano
α 6 settembre 1983
Aidan Turner

Aidan Turner

Attore irlandese
α 19 giugno 1983
Alessandro Diamanti

Alessandro Diamanti

Calciatore italiano
α 2 maggio 1983
Amy Winehouse

Amy Winehouse

Cantante inglese
α 14 settembre 1983
ω 23 luglio 2011
Andrea Mainardi

Andrea Mainardi

Cuoco e personaggio tv italiano
α 21 luglio 1983
Andrew Garfield

Andrew Garfield

Attore statunitense
α 20 agosto 1983
Chris Hemsworth

Chris Hemsworth

Attore australiano
α 11 agosto 1983
Daniele De Rossi

Daniele De Rossi

Calciatore italiano
α 24 luglio 1983
Emily Blunt

Emily Blunt

Attrice inglese
α 23 febbraio 1983
Eva Riccobono

Eva Riccobono

Top model e attrice italiana
α 7 febbraio 1983
Fabio Quagliarella

Fabio Quagliarella

Calciatore italiano
α 31 gennaio 1983
Francesco Borgonovo

Francesco Borgonovo

Giornalista italiano
α Anno 1983
Gilles Rocca

Gilles Rocca

Attore italiano
α 12 gennaio 1983
Irene Fornaciari

Irene Fornaciari

Cantante italiana
α 24 dicembre 1983
Jelena Dokic

Jelena Dokic

Tennista serba-australiana
α 12 aprile 1983
Jonás Berami

Jonás Berami

Attore spagnolo
α 29 aprile 1983
Lara Comi

Lara Comi

Politica italiana
α 18 febbraio 1983
Lee Ryan

Lee Ryan

Cantante inglese
α 17 giugno 1983
Marco Galiazzo

Marco Galiazzo

Arciere italiano
α 7 maggio 1983
Michele Rech

Michele Rech

Fumettista italiano
α 12 dicembre 1983
Peter Cincotti

Peter Cincotti

Musicista e cantante statunitense
α 11 luglio 1983
Reeva Steenkamp

Reeva Steenkamp

Modella sudafricana
α 19 agosto 1983
ω 14 febbraio 2013
Roberta Vinci

Roberta Vinci

Tennista italiana
α 18 febbraio 1983
Sergio Parisse

Sergio Parisse

Giocatore di rugby italiano
α 12 settembre 1983
Simona Molinari

Simona Molinari

Cantante italiana
α 23 febbraio 1983
Siriporn Taweesook

Siriporn Taweesook

Atleta thailandese, boxe
α 26 aprile 1983
Stefano Buffagni

Stefano Buffagni

Politico italiano
α 6 settembre 1983
Stefano Oradei

Stefano Oradei

Ballerino italiano
α 11 ottobre 1983
Tommaso Paradiso

Tommaso Paradiso

Cantautore italiano
α 25 giugno 1983
Vittoria Schisano

Vittoria Schisano

Attrice italiana
α 11 novembre 1983