Biografie

Mazzino Montinari

Mazzino Montinari
Mazzino Montinari nelle opere letterarie

Biografia Sotto lo sguardo di Nietzsche

Il grande storico della filosofia a cui dobbiamo, insieme a Giorgio Colli, la cura dell'ormai leggendaria edizione italiana delle opere di Friedrich Nietzsche, è nato il 4 aprile 1928 a Lucca. E proprio al Liceo classico 'Machiavelli' della sua città avrà, dal 1942 al 1945, come insegnante di Filosofia Giorgio Colli, che naturalmente da grande studioso quale è stato, esercita un'influenza decisiva sulla sua formazione.

Al suo professore Montinari deve il gusto della lettura diretta dei classici, la libera discussione in una comunità di amici, il primo incontro con un Nietzsche molto diverso da quello della propaganda fascista e il primo impegno politico (nel 1944 è lui a favorire la fuga di Colli in Valtellina).

Vinto il concorso nazionale, Montinari entra alla Scuola Normale Superiore dove, dopo un anno dedicato alla filosofia, passa allo studio della storia. Sotto la guida di Delio Cantimori nel 1949 si laurea in Filosofia della Storia con una tesi sui movimenti ereticali a Lucca. Dopo aver usufruito, dal febbraio al marzo 1950, di una borsa di studio della Scuola Normale Superiore a Francoforte sul Meno, esercita dal novembre del 1950 fino alla fine del 1957 un'attività di carattere politico-culturale: a Roma presso le edizioni Rinascita (per un anno è direttore della libreria Rinascita), a Berlino Est dal maggio 1953 al maggio 1954, quindi di nuovo a Roma.

Il suo lavoro si svolge nell'ambito della cultura tedesca: classici del marxismo, storia del movimento operaio. Di questa fase ricordiamo la traduzione della "Storia della socialdemocrazia tedesca" di Franz Mehring (Editori Riuniti, 1961). Dal giorno 1 gennaio 1958 si trasferisce a Firenze e collabora con l'ormai inseparabile Colli all'"Enciclopedia di autori classici" Boringhieri.

Mazzino Montanari ha lavorato molto anche in proprio. Tra le sue traduzioni, oltre a quelle dell'immancabile Nietzsche (fra cui "Schopenhauer come educatore", significativo esordio della collana del 1958), ricordiamo la "Teoria della natura" di Goethe (1958), lo "Sullo studio della storia" Burckhardt (1958) e il fondamentale "Parerga e paralipomeni" di Schopenhauer (1963). In questo enorme sforzo culturale va inserita di principio anche la traduzione dei varii carteggi di Nietzsche, corredati da un ricco e serio apparato di note, che costituiscono per la cultura italiana una novità assoluta nella trattazione di questo autore.

Coinvolto dunque da Colli nel progetto dell'edizione critica delle opere di Nietzsche, Montinari decide di stabilirsi a Weimar, dove vive dal 1963 al 1970 per accedere all'Archivio Goethe-Schiller. In questo periodo sposa Sigrid Oloff, cittadina della Repubblica Democratica Tedesca. Dall'anno accademico 1971/72 insegna Lingua e Letteratura tedesca prima presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Urbino, poi presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Firenze, infine dal novembre 1984 - dopo essere stato a Berlino Gastprofessor alla Freie Universität (1980/81) e fellow del Wissenschaftkolleg - Institute for Advanced Study (1981/82) - presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pisa.

Numerosi sono i riconoscimenti internazionali degli ultimi anni per la sua attività di editore e di germanista (tra questi, il prestigioso Gundolf-Preis). Nel 1967 appare un profilo di Nietzsche in cui Montinari abbozza una sua prima interpretazione complessiva: l'impostazione storica e la sicurezza e l'ampiezza delle fonti avevano segnato una radicale novità di approccio. Nel 1975 pubblica "Nietzsche" (Ubaldini; nuova edizione "Che cosa ha detto Nietzsche", Adelphi, 1999).

Dal 1968 all'anno della sua morte pubblica numerosi articoli e saggi su riviste specializzate italiane, tedesche, inglesi, su Nietzsche, sui problemi e metodi dell'edizione, su Heine, Goethe, Mann, Wagner, Lou Salomé, Lukàcs, Bäumler, Cantimori.

Dopo la morte di Colli, diverse sono le introduzioni ai singoli volumi delle Opere di Nietzsche e agli scritti di Nietzsche apparsi nella collana "Piccola Biblioteca Adelphi" (per la quale aveva curato nel 1977 "La mia vita", raccolta di scritti biografici giovanili di Nietzsche tradotta da M. Carpitella).

Sue inoltre sono le introduzioni a Robert Musil "Sulle teorie di Mach" (Adelphi, 1973; di cui ha curato anche la traduzione); a R. Kunze, "Sentieri sensibili" (Einaudi, 1982); al carteggio Sigmund Freud-Lou Andreas Salomé, "Eros e conoscenza" (Boringhieri, 1983).

Nell'ultimo periodo si dedicò in particolare all'analisi del rapporto fra Nietzsche e la cultura francese a lui contemporanea; ne sono testimonianza il saggio "Nietzsche e la 'décadence'" (in "D'Annunzio e la cultura germanica", Pescara, 1984).

E' stato con-direttore fin dall'anno della fondazione (1972) dell'annuario internazionale Nietzsche-Studien e della serie Monographien und Texte für die Nietzsche-Forschung (de Gruyter). Infine ha coordinato dal 1983 la ricerca nazionale, da lui promossa, "La biblioteca e le letture di Nietzsche".

La sera del giorno lunedì 24 novembre 1986 si è spento nella sua abitazione di Settignano, Firenze.

3 fotografie

Foto e immagini di Mazzino Montinari

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Mazzino Montinari ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Mazzino Montinari nelle opere letterarie

17 biografie

Nati lo stesso giorno di Mazzino Montinari

Lautréamont

Lautréamont

Poeta francese
α 4 aprile 1846
ω 24 novembre 1870
Diego Rivera

Diego Rivera

Pittore e artista messicano
α 8 dicembre 1886
ω 24 novembre 1957
Emilio Visconti Venosta

Emilio Visconti Venosta

Politico e diplomatico italiano
α 22 gennaio 1829
ω 24 novembre 1914
Freddie Mercury

Freddie Mercury

Cantante e musicista inglese, Queen
α 5 settembre 1946
ω 24 novembre 1991
Georges Clémenceau

Georges Clémenceau

Politico francese
α 28 settembre 1841
ω 24 novembre 1929
Sidney Sonnino

Sidney Sonnino

Politico italiano
α 11 marzo 1847
ω 24 novembre 1922
Alberto Sughi

Alberto Sughi

Pittore italiano
α 5 ottobre 1928
ω 31 marzo 2012
Andy Warhol

Andy Warhol

Artista statunitense
α 6 agosto 1928
ω 22 febbraio 1987
Ariel Sharon

Ariel Sharon

Leader politico israeliano
α 27 febbraio 1928
ω 11 gennaio 2014
Burt Bacharach

Burt Bacharach

Compositore statunitense
α 12 maggio 1928
Cesare Segre

Cesare Segre

Filologo, semiologo e critico letterario italiano
α 4 aprile 1928
ω 16 marzo 2014
Ciriaco De Mita

Ciriaco De Mita

Politico italiano
α 2 febbraio 1928
Domenico Modugno

Domenico Modugno

Cantante e attore italiano
α 9 gennaio 1928
ω 6 agosto 1994
Elliott Erwitt

Elliott Erwitt

Fotografo statunitense
α 26 luglio 1928
Ennio Morricone

Ennio Morricone

Compositore italiano
α 10 novembre 1928
Enzo Tortora

Enzo Tortora

Conduttore TV italiano
α 30 novembre 1928
ω 18 maggio 1988
Ernesto Che Guevara

Ernesto Che Guevara

Rivoluzionario argentino
α 14 giugno 1928
ω 9 ottobre 1967
Francesco Cossiga

Francesco Cossiga

Ottavo Presidente della Repubblica Italiana
α 26 luglio 1928
ω 17 agosto 2010
Franco Franchi

Franco Franchi

Attore comico
α 18 settembre 1928
ω 9 dicembre 1992
Gabriel Laub

Gabriel Laub

Scrittore e aforista polacco
α 24 ottobre 1928
ω 3 febbraio 1998
George Peppard

George Peppard

Attore statunitense
α 1 ottobre 1928
ω 8 maggio 1994
Giuseppe Pinelli

Giuseppe Pinelli

Ferroviere, noto anarchico italiano
α 21 ottobre 1928
ω 15 dicembre 1969
Hans Küng

Hans Küng

Teologo svizzero
α 19 marzo 1928
Hosni Mubarak

Hosni Mubarak

Statista egiziano
α 4 maggio 1928
Jack Kevorkian

Jack Kevorkian

Medico statunitense
α 26 maggio 1928
ω 3 giugno 2011
James Coburn

James Coburn

Attore statunitense
α 31 agosto 1928
ω 18 novembre 2002
James Ivory

James Ivory

Regista statunitense
α 7 giugno 1928
Jean-Marie Le Pen

Jean-Marie Le Pen

Politico francese
α 20 giugno 1928
Jeanne Moreau

Jeanne Moreau

Attrice francese
α 23 gennaio 1928
John Nash

John Nash

Matematico statunitense, Premio Nobel
α 13 giugno 1928
ω 23 maggio 2015
Lina Wertmuller

Lina Wertmuller

Regista italiana
α 14 agosto 1928
Luciano De Crescenzo

Luciano De Crescenzo

Scrittore italiano
α 18 agosto 1928
Noam Chomsky

Noam Chomsky

Linguista statunitense
α 7 dicembre 1928
Philip K. Dick

Philip K. Dick

Scrittore statunitense
α 16 dicembre 1928
ω 2 febbraio 1982
Piero Angela

Piero Angela

Scrittore, giornalista e divulgatore italiano
α 22 dicembre 1928
Sandro Ciotti

Sandro Ciotti

Giornalista, radiocronista sportivo e conduttore TV
α 4 novembre 1928
ω 18 luglio 2003
Stanley Kubrick

Stanley Kubrick

Regista statunitense
α 26 luglio 1928
ω 7 marzo 1999
Tommaso Buscetta

Tommaso Buscetta

Pentito di mafia
α 13 luglio 1928
ω 4 aprile 2000
Albert Szent-Gyorgyi

Albert Szent-Gyorgyi

Fisiologo e scienziato ungherese, premio Nobel, scopritore della vitamina C
α 16 settembre 1893
ω 22 ottobre 1986
Andrej Tarkovskij

Andrej Tarkovskij

Regista russo
α 4 aprile 1932
ω 29 dicembre 1986
Carlo Betocchi

Carlo Betocchi

Poeta italiano
α 23 gennaio 1899
ω 25 maggio 1986
Cary Grant

Cary Grant

Attore inglese
α 18 gennaio 1904
ω 29 novembre 1986
Dian Fossey

Dian Fossey

Zoologa statunitense
α 16 gennaio 1932
ω 26 dicembre 1986
Frank Herbert

Frank Herbert

Scrittore statunitense, fantascienza, Dune
α 8 ottobre 1920
ω 11 febbraio 1986
Jiddu Krishnamurti

Jiddu Krishnamurti

Filosofo apolide
α 12 maggio 1895
ω 18 febbraio 1986
Jorge Luis Borges

Jorge Luis Borges

Scrittore e poeta argentino
α 24 agosto 1899
ω 14 giugno 1986
Michele Sindona

Michele Sindona

Banchiere e criminale italiano
α 8 maggio 1920
ω 22 marzo 1986
Olof Palme

Olof Palme

Leader politico svedese
α 30 gennaio 1927
ω 28 febbraio 1986
Piero Chiara

Piero Chiara

Scrittore italiano
α 23 marzo 1913
ω 31 dicembre 1986
Ron Hubbard

Ron Hubbard

Scrittore statunitense, fondatore di Scientology
α 13 marzo 1911
ω 24 gennaio 1986
Simone de Beauvoir

Simone de Beauvoir

Scrittrice, filosofa e femminista francese
α 9 gennaio 1908
ω 14 aprile 1986
Vjaceslav Michajlovic Molotov

Vjaceslav Michajlovic Molotov

Politico russo
α 9 marzo 1890
ω 8 novembre 1986