Biografie

Justin Bieber

Justin Bieber
Justin Bieber nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Justin Bieber Discografia

Biografia Successo precoce ma non precotto

Justin Drew Bieber nasce a Stratford, in Ontario (Canada), il giorno 1 marzo del 1994, figlio di Patricia Lynn Mallette, ragazza appena diciottenne che naviga in condizioni finanziarie piuttosto difficili. Il padre è Jeremy Jack Bieber, nel frattempo sposatosi con un'altra donna, discendente di un immigrato tedesco. Dopo essersi appassionato agli scacchi, al calcio e all'hockey nel corso dell'infanzia, durante la pubertà Bieber si avvicina alla musica, imparando a suonare la chitarra, il pianoforte, la tromba e la batteria.

Nel 2007, dopo essere arrivato al secondo posto in un concorso locale cantando "So sick" di Ne-Yo, decide, insieme con sua madre, di caricare su Youtube video in cui canta brani di diversi artisti: Justin Timberlake, Stevie Wonder, Chris Brown, Usher e molti altri. La fortuna di Justin si impersona in Scooter Braun, che vede un video di Bieber e lo rintraccia nel teatro della scuola in cui si sta esibendo. Folgorato dalle capacità del ragazzo, Braun convince sua madre a permettergli di portarlo con sé negli Stati Uniti, ad Atlanta, per registrare una demo. A questo punto, la carriera del giovane canadese conosce un'accelerazione improvvisa: dopo aver firmato un contratto con la RBMG, Raymond Braun Media Group, frutto di una joint venture tra lo stesso Braun e Usher, ne sigla un altro poco dopo con la Island Records. Braun diventa ufficialmente il suo manager, e Justin, nel frattempo trasferitosi definitivamente in Georgia, registra un EP.

Il singolo del debutto si chiama "One time", e arriva al dodicesimo posto del "Canadian Hot 100". Il successo scoppia nel 2009: il brano, diciassettesimo nella Billboard Hot 100, diventa disco di platino sia negli Stati Uniti che in Canada, mentre è addirittura disco d'oro in Nuova Zelanda e negli Stati Uniti. Il 17 novembre 2009 esce l'album "My world", di cui il secondo singolo estratto si chiama "One less lonely girl", brano che entra immediatamente nella Top 15 negli Usa e in Canada. "My world" diventa disco di platino negli Stati Uniti, e doppio disco di platino nel Regno Unito e in Canada. Il successo di Justin Bieber è tale che viene ospitato a show del calibro di "Good Morning America", "The Ellen DeGeneres Show" e "It's on with Alexa Chung". Non solo: il ragazzo canadese viene addirittura chiamato per la cerimonia natalizia del 2009 alla Casa Bianca, dove canta il brano di Stevie Wonder "Someday at Christmas" per Barack Obama e la moglie Michelle Obama.

Il 31 gennaio del 2010 Bieber viene chiamato a presentare la cerimonia dei Grammy Awards, mentre poche settimane dopo incide una re-interpretazione di "We are the world", per sostenere gli haitiani colpiti dal terremoto. Nello stesso anno esce l'album "My world 2.0", il cui primo singolo, "Baby", ottiene la Top 5 negli Usa e la Top 10 in altri sette Paesi. L'album esordisce direttamente al primo posto nell'Irish Album Chart, nella New Zealand Album Chart e nella Canadian Album Chart, mentre i singoli "U smile" e "Never let you go" si inseriscono nella Top 30 americana.

Dopo essere stato ospite del "The late show with David Letterman", del "Kids Choice Awards 2010" e del "Saturday Night Live", Justin Bieber intraprende il "My world tour", in partenza dal Connecticut. Il ragazzo diventa una star del web: il video di "Baby" diventa il più visto di sempre su Youtube; a luglio Justin Bieber è la persona più ricercata sui motori di ricerca, mentre a settembre il 3 % dell'intero traffico di Twitter è rappresentato da persone che parlano di lui.

Il cantante diventa anche una star del piccolo schermo: agli Mtv Video Music Awards propone un medley di tre canzoni, mentre molto apprezzata risulta anche la sua apparizione in due puntate del telefilm "CSI: Crime Scene Investigation". Ad ottobre arriva "My world acoustic", disco acustico che presenta tutte le canzoni di "My world 2.0", in chiave acustica, e l'inedito "Pray". Pochi mesi dopo appare nei cinema "Justin Bieber: never say never", film concerto in tre dimensioni diretto dal Jon Chu che incassa solo il primo giorno più di dodici milioni di dollari (alla fine saranno più di trenta) e che viene accompagnato dalla uscita di "Never say never: the remixes", EP uscito il 14 febbraio del 2011.

Poco dopo, "Forbes" evidenzia come Bieber sia la seconda persona sotto i trent'anni di età più pagata al mondo, con un guadagno di 53 milioni di dollari. Fama e ricchezza, dunque, si mescolano in un anno caratterizzato anche dalla vittoria degli Mtv Video Music Awards per il miglior video maschile, e per l'uscita degli album "Believe" e "Under the mistletoe". Il primo singolo di "Believe" si chiama "Boyfriend", e il video viene pubblicato nel mese di marzo del 2012.

Nel 2016 recita nel film di Ben Stiller "Zoolander 2".

Frasi di Justin Bieber

4 fotografie

Foto e immagini di Justin Bieber

Commenti

Ci sono 2 commenti su Justin Bieber
Leggi i commenti per Justin Bieber
Scrivi un commento o un suggerimento per Justin Bieber
Scrivi

Argomenti e biografie correlate

Justin Bieber nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Justin Bieber Discografia

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Justin Bieber

Gregorio Paltrinieri

Gregorio Paltrinieri

Atleta italiano, nuoto
α 5 settembre 1994
Ignazio Boschetto

Ignazio Boschetto

Cantante italiano, Il Volo
α 4 ottobre 1994
Rocco Hunt

Rocco Hunt

Rapper, cantante rap italiano
α 21 novembre 1994