Biografie

Jimmy Carter

Jimmy Carter
Jimmy Carter nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Mediazione da Nobel

Nobel per la pace nel 2002, James Earl Carter detto Jimmy, 39° presidente degli Stati Uniti, nasce il giorno 1 ottobre 1924 a Plains (Georgia) in una famiglia di religione battista con interessi nel settore dell'agricoltura.

Dopo la laurea alla Accademia navale di Annapolis (Maryland), conseguita nel 1946, Carter sposa Rosalynn Smith. Dal loro matrimonio nascono quattro figli: John William, James Earl II, Donnel Jeffrey e Amy Lynn.

Dopo sette anni di servizio come ufficiale di marina il futuro presidente americano torna a Plains per gettarsi a capofitto nell'agone politico, da cui ricaverà i primi sostanziosi frutti a partire dal 1979, diventando governatore della Georgia. Già da questo momento Carter si pone come un amministratore attento e all'avanguardia, soprattutto nei confronti dei problemi che affronta. Uno su tutti: l'ecologia argomento che sul finire degli anni '60, è da conisderarsi straordinario; ma si occupa anche delle barriere razziali, che disprezza apertamente.

Forte dei consensi ottenuti con battaglie comunque difficili, impopolari ed impegnative, annuncia la sua candidatura alla presidenza nel dicembre del 1974 dando l'avvio ad una campagna elettorale lunga due anni.

Alla Convention democratica viene nominato al primo ballottaggio; sceglie il senatore Walter F. Mondale come suo compagno di corsa. In seguito conduce una dura campagna contro Ford, peraltro brillantemente vinta.

Nel corso della sua presidenza Carter lavora molto per combattere la continua crescita dell'inflazione e l'aumento della disoccupazione. Sfortunatamente al concludersi della sua amministrazione il tasso d'interesse e l'inflazione registrano valori record e gli sforzi per ridurli causano una breve recessione.

In politica interna mette a punto un piano per la politica energetica volto a contrastare la carenza d'energia, basato sulla liberalizzazione del prezzo del greggio nazionale per stimolare la produzione.

Aumenta l'efficienza governativa attraverso la riforma del servizio pubblico e procede alla liberalizzazione dell'industria aerea e dei trasporti. Sempre forte in lui è l'attenzione al problema ambientale.

In politica estera invece il sostegno di Carter alla questione dei diritti umani viene accolto con freddezza dall'Unione Sovietica e da altri paesi. In Medio Oriente, attraverso l'accordo di Camp David del 1978, Carter dà il suo contributo per la risoluzione delle divergenze tra Egitto e Israele. Costruisce una fitta rete di relazioni diplomatiche con la Repubblica popolare cinese. Conclude il trattato sulla limitazione della energia nucleare (Salt II) con l'Unione Sovietica. Ma la ratifica del trattato viene sospesa in seguito alla invasione dell'Afghanistan da parte di Mosca.

Gli ultimi quattordici mesi dell'amministrazione Carter sono dominati dalle notizie riguardanti il sequestro dello staff dell'ambasciata americana in Iran. Le conseguenze del sequestro e il costante aumento dell'inflazione contribuiscono alla sua sconfitta ad opera di Ronald Reagan nel 1980.

Dopo aver lasciato la Casa Bianca Carter torna in Georgia dove nel 1982 fonda ad Atlanta il nonprofit Carter Center per promuovere la pace e i diritti umanitari nel mondo.

Il Nobel a Jimmy Carter è stato motivato per "i decenni di sforzi dedicati a cercare soluzioni pacifiche ai conflitti internazionali, a fare avanzare la democrazia e i diritti umani, e a promuovere lo sviluppo economico e sociale".

"Durante la sua presidenza - si legge nel comunicato diffuso dal Comitato norvegese per il Nobel - tra il 1977 e il 1981, la mediazione di Carter è stata un contributo vitale agli accordi di Camp David tra Israele e l'Egitto, di per se stessi un risultato sufficiente a qualificarsi per il premio Nobel per la pace. In un tempo in cui la guerra fredda tra Est e Ovest era ancora predominante, Carter ha posto una enfasi rinnovata al ruolo dei diritti umani nella politica internazionale".

Frasi di Jimmy Carter

6 fotografie

Foto e immagini di Jimmy Carter

Video Jimmy Carter

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Jimmy Carter ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Jimmy Carter nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

12 biografie

Nati lo stesso giorno di Jimmy Carter

Alberto Manzi

Alberto Manzi

Insegnante italiano
α 3 novembre 1924
ω 4 dicembre 1997
Antonio Maccanico

Antonio Maccanico

Politico italiano
α 4 agosto 1924
ω 23 aprile 2013
Benny Hill

Benny Hill

Comico inglese
α 21 gennaio 1924
ω 20 aprile 1992
Charles Aznavour

Charles Aznavour

Cantautore e attore francese
α 22 maggio 1924
Charlton Heston

Charlton Heston

Attore statunitense
α 4 ottobre 1924
ω 5 aprile 2008
Christopher Tolkien

Christopher Tolkien

Scrittore inglese
α 21 novembre 1924
Corrado Mantoni

Corrado Mantoni

Conduttore TV italiano
α 2 agosto 1924
ω 8 giugno 1999
Doris Day

Doris Day

Attrice e cantante statunitense
α 3 aprile 1924
Ed Wood

Ed Wood

Regista e attore statunitense
α 10 ottobre 1924
ω 10 dicembre 1978
Eugenio Scalfari

Eugenio Scalfari

Giornalista e scrittore italiano
α 6 aprile 1924
Franco Basaglia

Franco Basaglia

Psichiatra e neurologo italiano
α 11 marzo 1924
ω 29 agosto 1980
George Brecht

George Brecht

Artista statunitense
α 7 marzo 1924
ω 5 dicembre 2008
George H.W. Bush

George H.W. Bush

41° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 12 giugno 1924
Giovanni Sartori

Giovanni Sartori

Politologo italiano
α 13 maggio 1924
Lauren Bacall

Lauren Bacall

Attrice statunitense
α 16 settembre 1924
ω 13 agosto 2014
Manlio Sgalambro

Manlio Sgalambro

Filosofo e scrittore italiano
α 9 dicembre 1924
ω 6 marzo 2014
Marcello Mastroianni

Marcello Mastroianni

Attore italiano
α 28 settembre 1924
ω 19 dicembre 1996
Marlon Brando

Marlon Brando

Attore statunitense
α 3 aprile 1924
ω 2 luglio 2004
Mike Bongiorno

Mike Bongiorno

Conduttore TV italiano
α 26 maggio 1924
ω 8 settembre 2009
Paul K. Feyerabend

Paul K. Feyerabend

Filosofo della scienza austriaco
α 13 gennaio 1924
ω 11 febbraio 1994
Rosamunde Pilcher

Rosamunde Pilcher

Scrittrice inglese
α 22 settembre 1924
Sergio Anselmi

Sergio Anselmi

Scrittore e storico italiano
α 11 novembre 1924
ω 7 novembre 2003
Sidney Lumet

Sidney Lumet

Regista cinematografico statunitense
α 25 giugno 1924
ω 9 aprile 2011
Truman Capote

Truman Capote

Scrittore e sceneggiatore statunitense
α 30 settembre 1924
ω 25 agosto 1984
Walter Chiari

Walter Chiari

Attore italiano
α 8 marzo 1924
ω 20 dicembre 1991