Biografie

Riccardo Cocciante

Riccardo Cocciante
Riccardo Cocciante nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Riccardo Cocciante Discografia

Biografia

Riccardo Vincent Cocciante nasce il 20 febbraio del 1946 a Saigon, in Vietnam, da madre francese e padre italiano, originario di un paesino in provincia dell'Aquila, Rocca di Mezzo. Trasferitosi a Roma al seguito della famiglia all'età di undici anni, si iscrive al Lycée Chateaubriand. Poco dopo inizia a suonare con un gruppo, i Nations, nei locali romani, proponendo canzoni in inglese.

Deciso di dedicarsi al mondo della musica, Riccardo Cocciante, dopo aver effettuato diversi provini, ottiene un contratto con l'etichetta discografica RCA Talent. L'etichetta nel 1968 lo fa debuttare con il nome d'arte di Riccardo Conte con un 45 giri che non lascia particolari tracce.

Successivamente si fa notare da Paolo Dossena e da Mario Simone, che gli suggeriscono di passare alla Delta, la loro etichetta. Con loro nel 1971 incide "Down memory lane/Rhythm", un 45 giri pubblicato con lo pseudonimo di Richard Cocciante. Questo è seguito poco dopo dalla registrazione del brano "Don't put me down", che fa parte della colonna sonora del film di Carlo Lizzani, "Roma bene".

Gli anni '70 e le canzoni in italiano

Intanto, Riccardo Cocciante entra in contatto con due autori, Amerigo Paolo Cassella e Marco Luberti. E' anche grazie alla loro conoscenza che decide di iniziare a realizzare canzoni in italiano. Dopo aver firmato un contratto con la RCA Italiana, nel 1972 pubblica "Mu", un concept album che rivela influenze di rock progressivo in cui racconta la storia di Mu, continente perduto. Per l'occasione ha modo di collaborare con Paolo Rustichelli, tastierista del duo Rustichelli e Bordini, e con il flautista Joel Vandroogenbroeck.

Nel 1973 dà alla luce "Poesia", il suo secondo LP pubblicato con il nome di Richard Cocciante, la cui title track viene incisa anche da Patty Pravo.

Nel 1974 pubblica il suo primo disco firmato con il nome di autore italiano Riccardo Cocciante. Si tratta dell'album "Anima", che contiene il celebre brano "Bella senz'anima". In esso vi sono anche altri successi come "L'odore del pane", che in precedenza era stata inserita nell'album "Io più te" di Don Backy. Da ricordare anche "Il mio modo di vivere", che due anni più tardi sarà coverizzata dal gruppo della Schola Cantorum per il disco "Coromagia vol. 2". La canzone "Qui", che è stata presentata da Rossella al "Festival di Sanremo". "Quando finisce un amore" (canzone che entra in classifica negli Usa, e che negli anni Novanta viene tradotta e cantata da Marco Borsato in olandese).

Nel 1975 Riccardo Cocciante incide "L'alba", album che contiene la canzone omonima e altri pezzi come "Canto popolare", registrato anche da Ornella Vanoni, ed "Era già tutto previsto".

L'anno successivo incide, invece, "Concerto per Margherita", album che include la hit "Margherita", con la quale ottiene il primo posto in classifica in vari Paesi del Sud America, oltre che in Francia e in Spagna.

Alla fine degli anni Settanta registra "Riccardo Cocciante", album che contiene il brano "A mano a mano", e "…E io canto", che include il singolo "Io canto". Inizia poi una collaborazione con Mogol, che lo porta a incidere il disco "Cervo a primavera" (suo ottavo album, che contiene il celebre brano omonimo) che viene pubblicato nel 1980.

Io rinascerò / senza complessi e frustrazioni, / amico mio, ascolterò / le sinfonie delle stagioni / con un mio ruolo definito / così felice d'esser nato / fra cielo terra e l'infinito. (da: CERVO A PRIMAVERA)

Riccardo Cocciante negli anni '80 e '90

Nel 1983 sposa Catherine Boutet, ex funzionaria di una casa discografica parigina, che lo seguirà costantemente nella sua carriera.

Io e Cathy lavoriamo insieme da sempre: lei mi è stata utile in tutti i momenti della mia vita e della mia carriera. I suoi sono consigli preziosi, anche se spesso sono i più severi: ma per un artista è importante non cedere troppo all'autocompiacimento. (Nel 2013)

Conclusa la collaborazione con Luberti, suo coautore e produttore storico, negli anni Ottanta Cocciante compone "La fenice", brano che nel 1984 partecipa nella sezione Nuove proposte al "Festival di Sanremo".

Al 1985 risale un'altra sua celebre canzone, "Questione di feeling", in cui duetta con Mina.

Nel mese di settembre del 1990 diventa padre di David.

Sale sul palco dell'Ariston nel 1991 e vince il Festival di Sanremo con "Se stiamo insieme". Nello stesso anno duetta con Paola Turci nel brano "E mi arriva il mare". Poi canta "Trastevere '90" insieme con Massimo Bizzarri.

Nel 1994 duetta di nuovo con Mina Mazzini nel brano "Amore", contenuto nel disco "Un uomo felice", dove canta anche insieme con Mietta ("E pensare che pensavo mi pensassi almeno un po'"). Sempre nello stesso anno duetta con Scarlett Von Wollenmann, in "Io vivo per te" (1994) e con Monica Naranjo in "Sobre tu piel" (1995). Instaura un'amicizia profonda con Scarlett Von Wollenmann: la cantante britannica rimane in questi anni vittima di un incidente che la costringe a vita su una sedia a rotelle; Cocciante è l'amico che la convince a continuare a cantare anche dopo l'incidente.

Nel 1995 incide per la colonna del film d'animazione "Toy Story" tre canzoni. Si tratta di "Hai un amico in me", "Che strane cose" e "Io non volerò più". Sono gli adattamenti in italiano di "You got a friend in me", "Strange things" e "I will go sailing no more".

Gli anni 2000 e 2010

Nei primi anni 2000 Cocciante si dedica ai musical e al teatro. Compone le opere popolari "Notre Dame de Paris" (ispirato all'opera di Victor Hugo), "Le Petit Prince" (solo in Francia, ispirato all'opera di Saint-Exupéry) e "Giulietta e Romeo" (ispirato all'opera di Shakespeare).

Io sono nato con il rock: il mio primo disco, "Mu" [del 1972], era proprio un'opera rock, un genere che ho sempre molto amato, anche se poi sono andato in un'altra direzione. Però col melodico ho sempre cercato di unire le due cose: anche in Notre Dame de Paris ci sono parti molto melodiche ma anche altre che sono assolutamente ritmiche, e in Giulietta e Romeo ancor di più.

Il 14 novembre del 2007 Riccardo Cocciante viene condannato a tre anni di carcere con la condizionale dalla Corte di Cassazione francese per frode, colpevole di avere evaso l'imposta sul reddito nel 2000.

Nel 2013 viene scelto come uno dei coach del talent show "The Voice of Italy", in onda su Raidue, insieme con Raffaella Carrà, Noemi e Piero Pelù. Elhaida Dani, artista che fa parte del suo team, si aggiudica la finale del programma. Per lei Cocciante scrive il singolo "Love calls your name", composto con la collaborazione di Roxanne Seeman.

Curiosità

Riccardo Cocciante è alto 158 centimetri.

Vi sono molte sue canzoni di successo riportate nel tempo alla ribalta da altri cantanti. Tra queste ricordiamo "A mano a mano" (del 1978), cantata da Rino Gaetano, inserita in un album a due con lo stesso Rino coadiuvati dal gruppo prog New Perigeo. Lo stesso brano viene inciso nel 2013 da Andrea Bocelli. "A mano a mano" viene inoltre riproposta a Sanremo 2016 nella serata dedicata alle cover, da Alessio Bernabei che la canta insieme al duo Benji e Fede (Benjamin Mascolo e Federico Rossi).

"Io canto" (del 1979) viene ripresa nel 2006 da Laura Pausini, che la sceglie anche come titolo del suo disco di cover.ce

Frasi di Riccardo Cocciante

9 fotografie

Foto e immagini di Riccardo Cocciante

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Riccardo Cocciante ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Riccardo Cocciante nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Riccardo Cocciante Discografia

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Riccardo Cocciante

Cher

Cher

Attrice e cantante statunitense
α 20 maggio 1946
Arrigo Sacchi

Arrigo Sacchi

Allenatore italiano
α 1 aprile 1946
Bill Clinton

Bill Clinton

42° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 19 agosto 1946
Bob Beamon

Bob Beamon

Atleta statunitense, campione storico del salto in lungo
α 29 agosto 1946
Bon Scott

Bon Scott

Cantante scozzese, AC/DC
α 9 luglio 1946
ω 19 febbraio 1980
Caterina Caselli

Caterina Caselli

Ex cantante e manager discografica italiana
α 10 aprile 1946
David Lynch

David Lynch

Regista statunitense
α 20 gennaio 1946
David Gilmour

David Gilmour

Musicista inglese, Pink Floyd
α 6 marzo 1946
Diane Keaton

Diane Keaton

Attrice e regista statunitense
α 5 gennaio 1946
Donald Trump

Donald Trump

45° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 14 giugno 1946
Dori Ghezzi

Dori Ghezzi

Cantante italiana
α 30 marzo 1946
Fabio Capello

Fabio Capello

Allenatore italiano
α 18 giugno 1946
Freddie Mercury

Freddie Mercury

Cantante e musicista inglese, Queen
α 5 settembre 1946
ω 24 novembre 1991
George Best

George Best

Calciatore irlandese
α 22 maggio 1946
ω 25 novembre 2005
George W. Bush

George W. Bush

43° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 6 luglio 1946
Gianni Versace

Gianni Versace

Stilista italiano
α 2 dicembre 1946
ω 15 luglio 1997
Ida Di Benedetto

Ida Di Benedetto

Attrice italiana
α 3 giugno 1946
Il Bikini

Il Bikini

Costume da bagno
α 5 luglio 1946
John Woo

John Woo

Regista cinese
α 1 maggio 1946
José Carreras

José Carreras

Tenore spagnolo
α 5 dicembre 1946
Julian Barnes

Julian Barnes

Scrittore inglese
α 19 gennaio 1946
Katia Ricciarelli

Katia Ricciarelli

Soprano italiana
α 18 gennaio 1946
L' Unesco

L' Unesco

Istituzione intergovernativa
α 4 novembre 1946
L' UNICEF

L' UNICEF

Organizzazione umanitaria
α 11 dicembre 1946
La Repubblica Italiana

La Repubblica Italiana

Stato
α 2 giugno 1946
Leo Gullotta

Leo Gullotta

Attore italiano
α 9 gennaio 1946
Michele Placido

Michele Placido

Attore e regista italiano
α 19 maggio 1946
Moni Ovadia

Moni Ovadia

Attore, regista, scrittore e cantante italiano
α Anno 1946
Nicola Piovani

Nicola Piovani

Compositore italiano
α 26 maggio 1946
Oliver Stone

Oliver Stone

Regista statunitense
α 15 settembre 1946
Patti Smith

Patti Smith

Cantante statunitense
α 30 dicembre 1946
Robert Mapplethorpe

Robert Mapplethorpe

Fotografo statunitense
α 4 novembre 1946
ω 9 marzo 1989
Sonia Gandhi

Sonia Gandhi

Politica indiana di origini italiane
α 9 dicembre 1946
Stefania Sandrelli

Stefania Sandrelli

Attrice italiana
α 5 giugno 1946
Steven Spielberg

Steven Spielberg

Regista e produttore statunitense
α 18 dicembre 1946
Susan Sarandon

Susan Sarandon

Attrice statunitense
α 4 ottobre 1946
Syd Barrett

Syd Barrett

Musicista inglese, Pink Floyd
α 6 gennaio 1946
ω 11 luglio 2006
Sylvester Stallone

Sylvester Stallone

Attore statunitense
α 6 luglio 1946
Ted Bundy

Ted Bundy

Serial killer statunitense
α 24 novembre 1946
ω 24 gennaio 1989
Timothy Dalton

Timothy Dalton

Attore britannico
α 21 marzo 1946
Tommy Lee Jones

Tommy Lee Jones

Attore statunitense
α 15 settembre 1946
Uri Geller

Uri Geller

Sensitivo israeliano
α 20 dicembre 1946
Vince Papale

Vince Papale

Atleta statunitense, football americano
α 9 febbraio 1946