Ciro Immobile

Ciro Immobile

Biografia

Ciro Immobile nasce il 20 febbraio del 1990 a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Cresciuto nella scuola calcio Torre Annunziata '88, passa alla società Maria Rosa prima di entrare a far parte del vivaio della Salernitana. Da qui si sposta alle giovanili del Sorrento, dove ha modo di farsi notare nella stagione 2006/2007, quando - con la formazione Allievi - mette a segno trenta gol. Così Ciro finisce nel mirino degli osservatori della Juventus.

All'età di diciassette anni, pertanto, viene comprato per ottantamila euro dalla società bianconera, su consiglio di Ciro Ferrara, ed entra nella formazione Primavera del club torinese. Il 23 febbraio del 2009, insieme al resto della squadra, si aggiudica il Torneo di Viareggio, contribuendo al successo finale grazie a una doppietta nella finale disputata contro la Sampdoria.

L'esordio nella massima serie

Poche settimane più tardi, il 14 marzo, Ciro Immobile esordisce in Serie A. La Juve ottiene una vittoria per quattro a uno contro il Bologna. Il 25 novembre dello stesso anno debutta anche in Champions League, nella sconfitta per due a zero subita dal Bordeaux. Ciro entra in campo al posto di Alessandro Del Piero.

Nel 2010: al Siena

Nuovamente vincitore del Torneo di Viareggio nel febbraio del 2010 (autore di una tripletta in finale contro l'Empoli e miglior marcatore della manifestazione), nell'estate del 2010 Immobile si trasferisce insieme con Luca Marrone in prestito al Siena. Debutta con i toscani nella partita di Coppa Italia contro la Ternana, per poi giocare per la prima volta in Serie B contro il Cittadella, nel quarto turno di campionato.

Per il primo gol in un torneo professionistico, tuttavia, è necessario attendere il 27 ottobre e il match contro il Lecce, terzo turno di Coppa Italia. La prima rete in B di Ciro Immobile, invece, è del 20 novembre.

Nel 2011: al Grosseto

Nel gennaio del 2011, in ogni caso, Immobile viene già ceduto, non essendo riuscito a conquistare un posto da titolare, e passa al Grosseto. Con i maremmani segna solo una rete, il 18 febbraio, contro l'Empoli, ma non ha miglior fortuna. Ad agosto, pertanto, l'attaccante napoletano cambia di nuovo casacca. Questa volta gli tocca quella del Pescara, sempre in Serie B.

Nel 2012: al Pescara

Nell'annata 2011/2012, con Zdenek Zeman in panchina, Ciro Immobile mette a segno ben ventotto reti, diventando il capocannoniere del torneo e il giocatore della storia della squadra abruzzese ad aver totalizzato più marcature in una stagione sola. Grazie anche ai suoi gol (oltre che alle giocate del suo partner d'attacco Lorenzo Insigne e del centrocampista Marco Verratti), il Pescara viene promosso in Serie A.

Nel frattempo metà del suo cartellino era stata ceduto dalla Juve al Genoa per una cifra di quattro milioni di euro.

Nel 2013: al Genoa

A giugno del 2012 la compartecipazione viene rinnovata a favore dei liguri, così che Ciro diventa genoano. Dopo aver indossato per la prima volta la maglia rossoblù in Coppa Italia contro il Verona, Immobile conclude la stagione 2012/2013 giocando trentaquattro volte ma mettendo a segno solo cinque gol.

Nel luglio del 2013, quindi, la Juventus risolve la compartecipazione con il Genoa a proprio favore, per poi cedere metà del cartellino al Torino.

Nel 2014: al Torino

In maglia granata, nella stagione 2013/2014 Immobile conquista il titolo di capocannoniere, grazie a ventidue gol segnati in trentatré partite. Diventa, così, il tredicesimo giocatore nella storia del calcio italiano ad avere ottenuto la classifica marcatori sia in B che in A.

L'esordio in nazionale di Ciro Immobile

Nel frattempo, il 2 marzo del 2014, Immobile viene convocato per la prima volta nella Nazionale maggiore dal commissario tecnico Cesare Prandelli, che lo fa esordire nell'amichevole persa per uno a zero dagli azzurri contro la Spagna a Madrid.

L'attaccante napoletano viene convocato anche per i Mondiali che si disputano in Brasile: gioca nella partita vinta contro l'Inghilterra e nella sconfitta contro l'Uruguay, per colpa della quale l'Italia viene eliminata.

Nel 2015: al Borussia Dortmund

Dopo aver riscattato l'intero cartellino di Immobile dalla Juve per otto milioni di euro, il Torino cede il giocatore al Borussia Dortmund per una cifra di poco inferiore ai venti milioni. Ciro debutta in una partita ufficiale con i gialloneri nella partita di Supercoppa di Germania vinta per due a zero contro il Bayern Monaco il 13 agosto. Esordisce in Bundesliga dieci giorni più tardi.

In Champions League segna contro l'Arsenal, prima di realizzare la sua prima rete in Coppa di Germania a ottobre. Nello stesso torneo arriva la prima doppietta, a marzo del 2015, contro la Dinamo Dresda. La stagione a Dortmund si conclude, comunque, con appena tre reti in campionato, ma con quattro gol in sei partite in Champions.

A Siviglia

Complici evidenti problemi di ambientamento e di apprendimento del tedesco, Immobile nel luglio del 2015 viene ceduto in prestito in Spagna, al Siviglia, con obbligo di riscatto per gli andalusi. Esordisce ad agosto nella partita di Supercoppa Europea contro il Barcellona, ma deve aspettare novembre per il primo gol in Liga, per altro realizzato contro il Real Madrid. L'esperienza in terra iberica, però, si chiude dopo pochi mesi.

Il ritorno a Torino e il passaggio alla Lazio

Immobile a gennaio torna al Torino in prestito. Avrà modo, in Piemonte, di mettere a segno due doppiette. In estate, poi, il Siviglia lo vende alla Lazio a titolo definitivo. A segno all'esordio contro l'Atalanta, realizza la sua prima doppietta contro l'Udinese in trasferta.

Nel marzo del 2017 contribuisce alla conquista della finale di Coppa Italia da parte dei biancocelesti, con la prima rete nel derby di semifinale. La stagione laziale si conclude con ventitré gol in campionato, record personale, mentre la squadra chiude al quinto posto in classifica, qualificandosi per l'Europa League.

Nell'agosto del 2017, poi, Immobile è protagonista della vittoria in Supercoppa Italiana contro la Juventus, per merito di una doppietta decisiva nel tre a due finale. Con l'inizio del nuovo campionato, a settembre, realizza la sua prima tripletta con la maglia della Lazio nel successo per quattro a uno contro il Milan, nella terza giornata del campionato 2017/2018.

8 fotografie

Foto e immagini di Ciro Immobile

Video Ciro Immobile

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Ciro Immobile ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

12 biografie

Nati lo stesso giorno di Ciro Immobile

Alessia Reato

Alessia Reato

Showgirl italiana
α 14 giugno 1990
Andrea Damante

Andrea Damante

Personaggio tv italiano
α 9 marzo 1990
Elodie Di Patrizi

Elodie Di Patrizi

Cantante italiana
α 3 maggio 1990
Emma Watson

Emma Watson

Attrice inglese
α 15 aprile 1990
Federica Nargi

Federica Nargi

Showgirl, modella e conduttrice tv italiana
α 5 febbraio 1990
Giovanni Caccamo

Giovanni Caccamo

Cantante italiano
α 8 dicembre 1990
Jennifer Lawrence

Jennifer Lawrence

Attrice statunitense
α 15 agosto 1990
Lodovica Comello

Lodovica Comello

Cantante, attrice e conduttrice tv italiana
α 13 aprile 1990
Margot Robbie

Margot Robbie

Attrice australiana
α 2 luglio 1990
Mario Balotelli

Mario Balotelli

Calciatore italiano
α 12 agosto 1990
Peter Sagan

Peter Sagan

Atleta slovacco, ciclismo
α 26 gennaio 1990
Sergio Sylvestre

Sergio Sylvestre

Cantante statunitense
α 5 dicembre 1990
Stefano Sala

Stefano Sala

Modello ed attore italiano
α 28 marzo 1990
Valerio Scanu

Valerio Scanu

Cantante italiano
α 10 aprile 1990
Zoe Sugg

Zoe Sugg

Web influencer inglese, fashion and beauty vlogger
α 28 marzo 1990