Alessandro Siani

Alessandro Siani
Alessandro Siani nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Alessandro Siani

Biografia

Alessandro Siani, il cui vero nome è Alessandro Esposito, nasce il 17 settembre del 1975 a Napoli. Sin da giovane intraprende la carriera di cabarettista, esordendo nel laboratorio Tunnel Cabaret, locale di Santa Chiara. Il nome d'arte Siani è un omaggio al giornalista napoletano Giancarlo Siani, giornalista vittima della camorra assassinato a soli 26 anni nel 1985.

Nel 1995, appena ventenne, si aggiudica il Premio Charlot in qualità di migliore cabarettista dell'anno. Nel 1998 partecipa al festival di cabaret di Francavilla e debutta in televisione nel corso della terza edizione di "Telegaribaldi", programma tv napoletano in cui si fa notare nel trio denominato "A testa in giù", che comprende anche Peppe Laurato e Francesco Albanese.

Negli sketch del terzetto, Alessandro Siani interpreta un ragazzo arrogante e maleducato, Tatore, che respinge il corteggiamento di Ivana, donna grassa e brutta (interpretata da Laurato) mentre il dj Checco-Lecco (interpretato da Albanese) grida slogan assurdi. L'anno successivo, in occasione della quarta edizione di "Telegaribaldi", Alessandro oltre a Tatore veste anche i panni di Alex Damiani, un procuratore.

Gli anni 2000

Dopo aver fatto parte del cast di "Pirati", trasmissione presentata da Biagio Izzo, nel 2002 Siani conduce il "Maradona Show" su Telecapri, in compagnia di Alan De Luca. Su Telenapoli 34 presenta lo show "Movida", nel quale si diverte a doppiare alcuni spezzoni di "Jeeg robot d'acciaio" in napoletano, ribattezzandolo "Giggig robot d'acciaio"; poi, nel 2003 esordisce a livello nazionale su Raidue, facendo parte della squadra di comici di "Bulldozer", trasmissione presentata da Federica Panicucci.

Nel 2004 è su Raiuno a "Domenica In" e in "Guarda che luna", per poi dare vita allo spettacolo teatrale "Fiesta", realizzato insieme con Carmela Nappo e Francesco Albanese, che contribuisce a farlo diventare un idolo in Campania e nelle regioni del Sud Italia, anche grazie all'invenzione di diversi tormentoni.

Lo spettacolo, che per più di un mese è in scena al Teatro Diana di Napoli, viene seguito nel 2005 dal tour di "Tutti bravi", che riporta Siani sul palcoscenico. Nel 2006 ancora a teatro è protagonista di "Tienimi presente", per poi debuttare al cinema nella commedia di Francesco Ranieri Martinotti "Ti lascio perché ti amo troppo", per la quale si occupa anche del soggetto e della sceneggiatura insieme al regista e a Francesco Albanese.

Nominato migliore attore al Giffoni Film Festival, viene chiamato a recitare al fianco di Sabrina Ferilli, Massimo Ghini e Christian De Sica in "Natale a New York". Nello stesso periodo, Alessandro Siani è spesso in televisione a "Quelli che… il calcio", inviato allo stadio San Paolo di Napoli.

A partire dal mese di dicembre del 2006 Siani è il conduttore di "Libero", programma in onda su Raidue che tuttavia viene cancellato dopo due puntate a causa dei bassi ascolti.

Nel 2007, mentre sul mercato viene distribuito il Dvd dello spettacolo "Tienimi presente", il comico napoletano conduce su Raidue "Tribbù", insieme con Serena Garitta. Pochi mesi più tardi è ancora al cinema al fianco di Christian De Sica, recitando per Neri Parenti in "Natale in crociera". Nel 2008 ritrova dietro la macchina da presa Francesco Ranieri Martinotti in "La seconda volta non si scorda mai".

Gli anni 2010

Dopo avere proposto un nuovo spettacolo teatrale intitolato "Più di prima" (e successivamente "Più di prima… international"), nel 2010 Siani è protagonista del film "Benvenuti al Sud", remake in salsa italiana della commedia francese "Giù al nord", che lo vede recitare al fianco di Claudio Bisio e Valentina Lodovini. La commedia, diretta da Luca Miniero, ottiene un successo commerciale strepitoso, sfiorando i trenta milioni di euro di incasso, e arrivando al quinto posto della lista degli incassi italiani maggiori di sempre.

Sempre nel 2010, Siani si dedica alla scrittura con il suo primo libro, intitolato "Un napoletano come me… e che t'o dico a fa'". Il libro, edito da Rizzoli e scritto con la collaborazione del solito Francesco Albanese, è una sorta di dichiarazione d'amore dell'attore alla città di Napoli, che ottiene un riscontro più che positivo, vendendo 10mila copie in meno di una settimana e costringendo alla ristampa di ulteriori 5mila copie dopo pochi giorni.

L'anno successivo Alessandro Siani si dedica al doppiaggio prestando la propria voce al personaggio di Francesco Bernoulli nel film di animazione "Cars 2"; nello stesso periodo, prende parte alla commedia "La peggior settimana della mia vita", di Alessandro Genovesi, insieme con Cristiana Capotondi e Fabio De Luigi.

A gennaio del 2012 è nuovamente al cinema con "Benvenuti al Nord", sequel di "Benvenuti al Sud": anche in questo caso, gli incassi al botteghino sono molto significativi, superando i ventisette milioni di euro. In seguito, l'attore è uno degli ospiti della 62esima edizione del "Festival di Sanremo", prima di dedicarsi al tour dello spettacolo teatrale "Sono in zona show".

Nel 2013 gira il suo primo film da regista: si tratta della commedia "Il principe abusivo", che lo vede anche recitare insieme con Sarah Felberbaum e Christian De Sica: la pellicola si rivela un grande successo di pubblico, guadagnando più di quindici milioni di euro.

Visti i riscontri positivi ottenuti come regista, nel 2014 (anno in cui è impegnato anche a teatro con Sal Da Vinci per il musical "Stelle a metà", di cui è regista) Siani torna dietro la macchina da presa, e a partire da maggio comincia a girare sulla Costiera Amalfitana "Si accettano miracoli", commedia che vede nel cast anche Serena Autieri e Fabio De Luigi. Il film viene distribuito nelle sale cinematografiche dal mese di gennaio del 2015, ottenendo ancora una volta incassi eccellenti. A febbraio è nuovamente ospite del Festival di Sanremo (edizione 2015).

Il 1° gennaio 2017 esce al cinema il suo nuovo film "Mister Felicità" in cui è regista e attore protagonista: in pochi giorni gli incassi fanno registrare un successo strepitoso.

Errore

Errore

/include/banner.jsp (line: 40, column: 7) File [studenti.980x50.txt] not found