Biografie

Vasco Errani

Vasco Errani
Vasco Errani nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Vasco Errani nasce il 17 maggio del 1955 a Massa Lombarda (Ravenna). Negli anni Settanta aderisce al Partito Comunista Italiano, e proprio con il PCI diventa consigliere comunale a Ravenna nella prima metà degli anni Ottanta. Sempre per il Comune romagnolo è assessore alle Attività Economiche a partire dal 23 ottobre del 1992. Mantiene tale carica, però, solo per pochi mesi, abbandonandola il 20 giugno del 1993.

Nel 1995 viene eletto nel Consiglio regionale dell'Emilia-Romagna, dove si vede assegnato il ruolo di Sottosegretario alla Presidenza della Regione nella Giunta Bersani II. Conserva questo incarico fino al mese di giugno del 1996, mentre l'anno successivo viene nominato, nella Giunta La Forgia, assessore regionale al Turismo.

La presidenza della Regione Emilia-Romagna

Nel 1999 Vasco Errani viene scelto come Presidente della Giunta dal Consiglio Regionale. L'anno successivo, invece, si candida alla presidenza della Regione a capo di una coalizione di centrosinistra decisamente ampia, che è sostenuta, oltre che dai Democratici di Sinistra, anche dal PRI, dai Verdi, da Rifondazione Comunista e dal PPI.

La candidatura ha successo, ed Errani viene eletto con più del 54% delle preferenze, sconfiggendo l'avversario Gabriele Canè, giornalista ed ex direttore del "Quotidiano Nazionale", supportato da Lega Nord, Forza Italia, CCD e Alleanza Nazionale. Vasco Errani si ricandida alla presidenza della Regione anche nel 2005, ottenendo una percentuale di voti superiore a quella conquistata nella precedente occasione. In questo caso le preferenze sfiorano il 63%. Mentre al candidato della Casa delle Libertà Carlo Monaco tocca poco più del 35% dei voti.

Vasco Errani negli anni 2000

Sempre nel 2005 Vasco Errani viene nominato presidente della Conferenza dei Presidenti delle Regioni, organismo di cui era già vicepresidente da cinque anni. Con tale ruolo ha il compito di coordinare l'azione politica e istituzionale delle Regioni.

Membro del Comitato nazionale per il Partito Democratico che aggrega i leader delle varie componenti del partito, viene nominato membro della segreteria nazionale del PD nel febbraio del 2009, su iniziativa del segretario Dario Franceschini.

Errani si ripresenta alle elezioni regionali anche nel 2010: in un primo momento il suo avversario è Giancarlo Mazzuca, giornalista e uomo di fiducia dell'editore Riffeser Monti come lo era già stato Cané, anche se alla fine la candidata ufficiale del centrodestra diventa Anna Maria Bernini, deputata e vice portavoce vicario del Pdl.

Il terzo mandato alla guida della regione

Per l'esponente del centrosinistra, però, poco cambia, e con più del 52% dei voti raccolti Vasco Errani viene eletto Presidente della Regione per la terza volta consecutiva.

La ricandidatura, in ogni caso, viene contestata perché considerata in contrasto con l'articolo 2 della legge 165 del 2004, secondo il quale il presidente di una Giunta regionale non può essere immediatamente rieletto alla conclusione del secondo mandato di seguito. A questo proposito, il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo presenta un ricordo al Tribunale Civile di Bologna contro l'elezione di Errani.

Il ricorso, tuttavia, viene respinto, e anche la Corte d'Appello di Bologna confermerà in secondo grado tale parere.

Gli anni 2010 e i guai giudiziari

Nel 2012, tuttavia, il Presidente della Regione Emilia-Romagna deve fare i conti con un altro problema di non poco conto: la procura di Bologna, infatti, apre un'indagine nei confronti di suo fratello Giovanni Errani, con l'ipotesi di reato di truffa aggravata, a proposito di un finanziamento da lui ottenuto, per una somma pari a un milione di euro, per la costruzione di uno stabilimento agricolo (somma che sarebbe stata erogata proprio dalla Regione).

Nell'ambito di questa indagine, anche Vasco Errani finisce nel mirino, venendo a sua volta indagato per falso ideologico. Viene accusato di aver fornito al magistrato che stava indagando sull'erogazione del contributo, informazioni non veritiere e fuorvianti. Errani, dopo che la procura di Bologna chiede il rinvio a giudizio, opta per il rito abbreviato.

Benché la procura chieda una condanna a oltre dieci mesi di reclusione, il Presidente della Regione viene assolto dal giudice per l'udienza preliminare Bruno Giangiacomo, perché il fatto non sussiste. La Procura di Bologna, tuttavia, presenta ricorso contro l'assoluzione, e in effetti nel luglio del 2014 la Corte d'Appello condanna Errani a un anno di reclusione - con sospensione della pena.

Il politico, a questo punto, si dimette dalla presidenza della Regione, anche se annuncia la presentazione di un altro ricorso. Nell'estate del 2015 va in scena il processo presso la Corte di Cassazione, con il procuratore generale che chiede l'assoluzione per Errani. L'assoluzione giunge un anno più tardi, il 21 giugno del 2016, quando la Corte di Appello di Bologna stabilisce che il fatto non costituisce reato.

Vasco Errani e la ricostruzione dopo il terremoto del Centro Italia del 2016

Il 1° settembre del 2016 Vasco Errani viene scelto come Commissario straordinario di Governo alla ricostruzione delle zone del centro Italia devastate dal terremoto che ha colpito il Lazio, l'Umbria e le Marche pochi giorni prima (principalmente nei paesi di Amatrice, Arquata, Accumoli e Pescara del Tronto).

Tale nomina, tuttavia, viene accolta tra le polemiche da parte degli avversari politici (che ritengono che il Presidente del Consiglio Matteo Renzi abbia scelto Errani solo per "placare" la sua ostilità all'interno del Partito Democratico, dal momento che l'ex Presidente della Regione Emilia-Romagna è un bersaniano di ferro e si è espresso a favore del No in previsione del referendum che si svolgerà pochi mesi più tardi e che avrà un'influenza diretta sul futuro dello stesso governo Renzi). Inoltre, ad Errani viene contestata la gestione del post-terremoto del 2012, quando proprio la sua regione era stata colpita da un sisma seguito da una ricostruzione non ancora completata (nelle zone di Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Mantova e Rovigo).

Frasi di Vasco Errani

4 fotografie

Foto e immagini di Vasco Errani

Video Vasco Errani

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Vasco Errani ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Vasco Errani nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Vasco Errani

Guinness dei primati

Guinness dei primati

Fenomeno editoriale internazionale
α 27 agosto 1955
Pupo

Pupo

Cantautore e conduttore tv italiano
α 11 settembre 1955
Platinette

Platinette

Conduttore radiotelevisivo, personaggio tv e cantante
α 4 novembre 1955
Adelmo Fornaciari

Adelmo Fornaciari

Cantautore e musicista italiano
α 25 settembre 1955
Angela Finocchiaro

Angela Finocchiaro

Attrice italiana
α 20 novembre 1955
Anna Finocchiaro

Anna Finocchiaro

Politica italiana
α 31 marzo 1955
Bill Gates

Bill Gates

Imprenditore statunitense, fondatore di Microsoft
α 28 ottobre 1955
Billy Idol

Billy Idol

Cantante rock inglese
α 30 novembre 1955
Bruce Willis

Bruce Willis

Attore statunitense
α 19 marzo 1955
Debra Winger

Debra Winger

Attrice statunitense
α 17 maggio 1955
Diego Abatantuono

Diego Abatantuono

Attore italiano
α 20 maggio 1955
Donatella Versace

Donatella Versace

Stilista italiana
α 2 maggio 1955
Donatella Rettore

Donatella Rettore

Cantante italiana
α 8 luglio 1955
Eddie Van Halen

Eddie Van Halen

Chitarrista olandese naturalizzato statunitense
α 26 gennaio 1955
Enrico Mentana

Enrico Mentana

Giornalista italiano
α 15 gennaio 1955
Francesco Nuti

Francesco Nuti

Attore e regista italiano
α 17 maggio 1955
Gene Gnocchi

Gene Gnocchi

Comico e presentatore tv italiano
α 1 marzo 1955
Grazia Di Michele

Grazia Di Michele

Cantante italiana
α 9 ottobre 1955
Hector Cuper

Hector Cuper

Allenatore di calcio argentino
α 16 novembre 1955
Ignazio Marino

Ignazio Marino

Medico chirurgo e politico italiano
α 10 marzo 1955
Isabelle Adjani

Isabelle Adjani

Attrice francese
α 27 giugno 1955
Jacopo Fo

Jacopo Fo

Scrittore, attore, regista, fumettista, blogger e attivista italiano
α 31 marzo 1955
Jay McInerney

Jay McInerney

Scrittore statunitense
α 13 gennaio 1955
Jeff Koons

Jeff Koons

Artista statunitense
α 21 gennaio 1955
Kevin Costner

Kevin Costner

Attore e regista statunitense
α 18 gennaio 1955
Lele Mora

Lele Mora

Agente dello spettacolo italiano
α 31 marzo 1955
Leonid Afremov

Leonid Afremov

Pittore bielorusso
α 12 luglio 1955
Livia Turco

Livia Turco

Politica italiana
α 13 febbraio 1955
Mariano Rajoy

Mariano Rajoy

Politico spagnolo
α 27 marzo 1955
Mario Castelnuovo

Mario Castelnuovo

Cantautore italiano
α 25 gennaio 1955
Martin Schulz

Martin Schulz

Politico tedesco
α 20 dicembre 1955
Michel Platini

Michel Platini

Calciatore francese
α 21 giugno 1955
Nicolas Sarkozy

Nicolas Sarkozy

23° Presidente della Repubblica francese
α 28 gennaio 1955
Ornella Muti

Ornella Muti

Attrice italiana
α 9 marzo 1955
Pier Ferdinando Casini

Pier Ferdinando Casini

Politico italiano
α 3 dicembre 1955
Pino Daniele

Pino Daniele

Cantautore italiano
α 19 marzo 1955
ω 4 gennaio 2015
Riccardo Illy

Riccardo Illy

Imprenditore e politico italiano
α 24 settembre 1955
Ricky Tognazzi

Ricky Tognazzi

Attore e regista italiano
α 1 maggio 1955
Roberto Maroni

Roberto Maroni

Politico italiano
α 15 marzo 1955
Steve Jobs

Steve Jobs

Informatico statunitense, fondatore di Apple Inc.
α 24 febbraio 1955
ω 5 ottobre 2011
Susanna Camusso

Susanna Camusso

Dirigente sindacale italiana, CGIL
α 14 agosto 1955
Tim Berners-Lee

Tim Berners-Lee

Informatico inglese, inventore del World Wide Web
α 8 giugno 1955
Vauro Senesi

Vauro Senesi

Vignettista italiano
α 24 marzo 1955
Walter Veltroni

Walter Veltroni

Politico italiano
α 3 luglio 1955
Whoopi Goldberg

Whoopi Goldberg

Attrice statunitense
α 13 novembre 1955
Willem Dafoe

Willem Dafoe

Attore statunitense
α 22 luglio 1955