Oggi: giovedì 24 luglio 2014 » S. Cristina
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Charles Aznavour

Le lingue dell'amore

Commenta

Charles Aznavour nasce il 22 maggio 1924 a Parigi. Cantante, cantautore e attore figlio di immigrati armeni, il suo vero nome è Shahnour Vaghinagh Aznavourian.

Nella sua lunghissima carriera ha collezionato i soprannomi di "Frank Sinatra della Francia", o anche "Charles Aznavoice"; ha registrato dischi e cantato in sei lingue differenti, esibendosi in tutti gli angoli del globo.

I genitori lo inseriscono nel mondo teatrale parigino in giovanissima età. Già dall'età di nove anni assume nome d'arte di Aznavour. Il colpo di fortuna arriva quando viene scoperto da Edith Piaf, che lo porta in tournée in Francia e negli Stati Uniti.

La maggior parte delle oltre 1.000 canzoni scritte e cantate di Aznavour parlano d'amore. Alla base del suo rapido successo mondiale c'è sicuramente il fatto di essere poliglotta: Aznavour canta infatti in lingua francese, inglese, italiana, spagnola, tedesca e russa.

All'attività di cantautore Aznavour ha affiancato una carriera di attore di tutto rispetto che lo ha portato a recitare in oltre 60 pellicole: l'esordio arriva nel 1960 in "Tirate sul pianista", di François Truffaut. Altre partecipazioni da ricordare sono "And then there were none" (1974, tratto da un romanzo di Agatha Christie) e "Ararat" (2002, del regista armeno Atom Egoyan).

Tra le innumerevoli star internazionali con cui ha duettato ricordiamo Liza Minnelli, Compay Segundo e Celine Dion. In Italia ha collaborato con Iva Zanicchi, Mia Martini e Laura Pausini.

Spesso impegnato per azioni umanitarie e raccolte benefiche, moltissimo ha fatto per l'Armenia, suo paese d'origine: dal 1995 è Ambasciatore itinerante dell' Armenia presso l'Unesco, dal 2004 è Eroe nazionale dell'Armenia, dal 2009 è ambasciatore dell'Armenia in Svizzera.

Tra i numerosissimi riconoscimenti ricevuti in carriera c'è anche la Legion D'Onore francese.

Ha scritto due libri autobiografici: "I giorni prima. Il mio palcoscenico, la mia vita" (2004) e "A voce bassa" (2010).

Video Charles Aznavour

Ultimo aggiornamento: 14/11/2010
Altre frasi di Charles Aznavour Foto di Charles Aznavour

Accadde oggi

24 luglio 1908
Alle Olimpiadi di Londra il maratoneta Dorando Pietri taglia per primo il traguardo. Nel finale, stremato dalla fatica, viene sorretto da due giudici di gara: l'episodio annullerà la sua medaglia.
Leggi l'articolo:
La distanza della maratona

Ha detto:

«Non bisogna mai contraddire una donna. Basta aspettare: lo farà da sola.»
Humphrey_Bogart
Testo di Stefano Moraschini