Oggi: lunedì 1 settembre 2014 » S. Egidio
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Roberto Gervaso

Pungenti vene aforistiche

Commenta

Roberto Gervaso nasce a Roma il 9 luglio 1937. E' giornalista, storico e scrittore. E' noto per le sue massime, i suoi aforismi, i suoi interventi precisi e taglienti; val la pena introdurlo con le sue stesse parole: "Io sono un divulgatore e un polemista. Ho questa vena un po' epigrammatica e aforistica: non potrei mai scrivere non dico un romanzo, ma neanche un racconto, perchè non ho il tipo di fantasia necessario. Ho bisogno di fatti e di attaccare: sono un po' un pubblico ministero, non sono capace di difendere nessuno salvo me stesso, e comunque mi difendo attaccando".

Roberto Gervaso studia prima in Italia, poi negli USA conseguendo una laurea in Lettere moderne. Diventa presto collaboratore di quotidiani e periodici: il suo lavoro si dimostra da subito molto prolifico. Lavora anche per radio e televisione, in radio e in televisione, dove viene chiamato in qualità di opinionista o commentatore, sia politico che di costume.

A partire dalla seconda metà degli anni '60 si dedica alla divulgazione storica: insieme all'amico e collega Indro Montanelli firma sei volumi dell'opera "Storia d'Italia".

Come commentatore politico, a partire dal 1996 e ininterrottamente fino al 2005, conduce "Peste e Corna e... Gocce di storia", alle 7.30 del mattino su Retequattro. Nel 2002 presenta il programma "Storie dell'altro secolo".

Vive a Roma ma è solito girare l'Italia (e l'estero) frequentando convegni e conferenze dove è spesso invitato. Appena gli è possibile trova rifugio nella sua casa di Spoleto che contient una fornita e ricca biblioteca.

Ama anche la musica classica: tra i suoi compositori preferiti vi sono Bach, Wagner, Brahms, Grieg e Vivaldi.

Nel corso della sua carriera Gervaso ha anche avuto modo di incontrare molti protagonisti del XX secolo come Georges Simenon, Salvador Dalì, Andres Segovia, Arthur Miller, Lauren Bacall, Michail Gorbaciov e David Rockefeller.

Nel 1981 è stato scoperto appartanere della lista massonica P2 (con la tessera n.622).

I suoi 40 libri sono stati tradotti in molti paesi tra cui Stati Uniti, Spagna, Portogallo, Francia, Gran Bretagna, Germania, America Latina, Giappone, Bulgaria e Polonia. Nella sua carriera ha avuto numerosi riconoscimenti letterari tra cui due prestigiosi Premi Bancarella.

Video Roberto Gervaso

Ultimo aggiornamento: 09/07/2014
Altre frasi di Roberto Gervaso Foto di Roberto Gervaso

Accadde oggi

1 settembre 1985
Il relitto del Titanic viene individuato da una spedizione composta da francesi e americani.

Ha detto:

«Se la popolazione mondiale continuerà a crescere con il ritmo attuale, tra duemila anni l'umanità peserà più della terra.»
Isaac_Asimov
Testo di Stefano Moraschini