Biografie

Jake Gyllenhaal

Jake Gyllenhaal
Jake Gyllenhaal nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jake Gyllenhaal

Biografia

Jakob Benjamin Gyllenhaal nasce il 19 dicembre 1980 a Los Angeles, figlio di Naomi Foner, sceneggiatrice, e di Stephen, regista di origini svedesi, e fratello di Maggie, futura attrice (reciterà con lui in "Donnie Darko"). Sin da bambino Jake viene scelto come attore: a cinque anni è il protagonista del videoclip di "Lay it down", brano dei Ratt, mentre a dieci anni debutta al cinema nel film di Ron Underwood "Scappo dalla città - La vita, l'amore e le vacche".

Dopo essere stato costretto a rifiutare un ruolo in "Stoffa da campioni", film della Disney diretto da Stephen Herek, perché il set era troppo lontano da casa, viene diretto da papà Stephen nel 1993 in "Una donna pericolosa", sceneggiato da mamma Noemi, e cinque anni più tardi in "Homegrown - I piantasoldi": nel frattempo, c'è spazio anche per una piccola particina nella serie tv "Homicide: life on the street".

Diplomatosi a Los Angeles alla Harvard-Westlake High School, Jake Gyllenhaal si iscrive alla Columbia University di New York per studiare filosofia e religioni orientali; poco dopo, tuttavia, decide di lasciare i libri per concentrarsi unicamente sulla recitazione: nel frattempo, infatti, aveva già ottenuto riscontri positivi sul grande schermo nel 1999 con "Cielo d'ottobre", diretto da Joe Johnston (al botteghino aveva guadagnato oltre trenta milioni di dollari) interpretando un figlio di minatori intenzionato a costruire un razzo: un ruolo che gli era valso una nomination come migliore attore protagonista per gli Young Artist Awards, una nomination come miglior attore emergente per i Teen Choice Awards e una nomination come migliore attore protagonista in un film drammatico per gli Young Star Awards.

La consacrazione a livello internazionale, tuttavia, arriva nel 2001, grazie a "Donnie Darko", film di Richard Kelly destinato a diventare un cult: presentato al Sundance Film Festival, conquista progressivamente il favore del pubblico, a dispetto di incassi iniziali non entusiasmanti. Dopo essere stato rifiutato al provino di "Moulin Rouge!" per interpretare Christian (in quell'occasione ha modo di stringere amicizia con Heath Ledger, al punto che in seguito Jake farà da padrino a Matilda, figlia dell'attore australiano), partecipa a "Fuga da Seattle", al fianco di Jared Leto.

Positivi sono i riscontri per "The good girl", commedia indipendente in cui recita anche Jennifer Aniston, proposta al Sundance nel 2002. Nello stesso anno, l'attore di Los Angeles esordisce a teatro, salendo sul palco londinese del Warrick Theatre al fianco di Anna Paquin e Hayden Christensen in "This is our youth". Lo spettacolo di Kenneth Lonergan, che già aveva conquistato Broadway, nel cartellone del West End rimane viene proposto per otto settimane; Jake Gyllenhall vince anche il premio di miglior attore esordiente del London Evening Standard Theatre Award.

Dopo aver preso parte a "Bubble Boy", interpreta "Moonlight Mile - Voglia di ricominciare": nel cast, con lui, ci sono Dustin Hoffman e Susan Sarandon. Persa la possibilità di recitare come protagonista in "Spider-Man 2" al posto di Sam Raimi, viene scelto per "The day after tomorrow - L'alba del giorno dopo", ottimo successo commerciale. Nel 2005, Jake è protagonista, insieme con Heath Ledger, de "I segreti di Brokeback Mountain", la pellicola di Ang Lee che racconta la storia d'amore tra due guardiani di pecore del Wyoming: la sua interpretazione gli consente di ottenere, tra l'altro, un Mtv Movie Award per il miglior bacio, una nomination ai Gotham Awards (come parte del cast), l'NBR Award (assegnato dalla National Board of Review), un Phoenix Film Critics Society Award, un San Diego Film Critics Society Award e uno Screen Actors Guild, un Bafta e una candidatura agli Oscar come migliore attore non protagonista.

Il 2005, per altro, si rivela ricco di impegni: oltre che a "I segreti di Brokeback Mountain", l'interprete californiano partecipa anche a "Jarhead" (film sulla Guerra del Golfo con Peter Sarsgaard, diretto da Sam Mendes) e a "Proof - La prova" (al fianco di Anthony Hopkins e Gwyneth Paltrow, regia di John Madden). Fa parte, inoltre, dei cast di "Zodiac" (di David Fincher) e di "Rendition - Detenzione illegale", accanto ancora a Sarsgaard, oltre che a Meryl Streep e a Reese Witherspoon. Proprio con la Witherspoon intraprende una storia d'amore (in precedenza Gyllenhall era già stato fidanzato con una collega, Kirsten Dunst, tra il 2002 e il 2005) che però finirà due anni più tardi.

Accanto alle produzioni hollywoodiane più importanti, comunque, Jake Gyllenhaal non tralascia il cinema indipendente, partecipando a "The man who walked between the Towers", cortometraggio d'animazione di Michael Sporn che ritrae la storia di Philippe Petit, acrobata francese che nel 1974 camminò da una Torre Gemella all'altra sulla fune.

Entrato a far parte, dal 2006, della Academy che vota per i premi Oscar, viene inserito dalla rivista "People" nella lista degli Hottest Bachelors of 2006 (gli uomini scapoli più sexy) e delle 50 Most Beautiful People. Dopo una breve incursione al "Saturday Night Live", in cui realizza una parodia di Beyoncé indossando un abito femminile e una parrucca, nel 2008 Jake viene chiamato da Jim Sheridan per partecipare a "Brothers", prima di entrare a far parte del cast di "Prince of Persia: Le sabbie del tempo", nel ruolo del principe Dastan, il protagonista del film tratto dal videogioco omonimo.

Jake Gyllenhaal negli anni 2010

Nel 2010, anno in cui frequenta la cantante Taylor Swift, partecipa alla campagna "Stand up to cancer", mentre sul grande schermo è impegnato con la commedia romantica "Amore & altri rimedi", con Anne Hathaway, che gli vale una nomination ai Golden Globe. Attivista impegnato in diverse iniziative a favore dei diritti umani, Gyllenhall è un sostenitore dell'Unione Americana per le Libertà Civili e del College Summit, ente senza scopo di lucro che favorisce l'ingresso al college dei ragazzi con meno disponibilità economiche.

Tra i film più belli a cui partecipa ricordiamo: "Amore & altri rimedi" (di Edward Zwick); "Source Code" (2011, di Duncan Jones); "Prisoners" e "Enemy" (2013, di Denis Villeneuve); "Lo sciacallo - Nightcrawler " (2014, di Dan Gilroy); "Everest" (2015, di Baltasar Kormákur); "Demolition - Amare e vivere" (2016, di Jean-Marc Vallée); "Animali notturni" (2016, di Tom Ford); "Life - Non oltrepassare il limite"(2017, di Daniel Espinosa).

7 fotografie

Foto e immagini di Jake Gyllenhaal

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Jake Gyllenhaal ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Jake Gyllenhaal nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jake Gyllenhaal

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Jake Gyllenhaal

Ronaldinho

Ronaldinho

Calciatore brasiliano
α 21 marzo 1980
Pac-Man

Pac-Man

Videogioco famoso
α 3 aprile 1980
Nesli

Nesli

Cantante italiano
α 29 dicembre 1980
Alessandra Barzaghi

Alessandra Barzaghi

Conduttrice tv e attrice italiana
α 26 agosto 1980
Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan

Conduttore tv e radiofonico italiano
α 11 maggio 1980
Asaf Avidan

Asaf Avidan

Cantautore e musicista israeliano
α 23 marzo 1980
Caterina Balivo

Caterina Balivo

Conduttrice TV italiana
α 21 febbraio 1980
Cesare Cremonini

Cesare Cremonini

Cantautore e attore italiano
α 27 marzo 1980
Chris Pine

Chris Pine

Attore statunitense
α 26 agosto 1980
Christina Aguilera

Christina Aguilera

Cantante pop statunitense
α 18 dicembre 1980
Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi

Attrice italiana
α 13 settembre 1980
Dan Bilzerian

Dan Bilzerian

Giocatore di Poker professionista statunitense
α 7 dicembre 1980
David Gandy

David Gandy

Modello inglese
α 18 febbraio 1980
David Garrett

David Garrett

Violinista tedesco - statunitense
α 4 settembre 1980
Elio Germano

Elio Germano

Attore italiano
α 25 settembre 1980
Elisabetta Gregoraci

Elisabetta Gregoraci

Modella e presentatrice tv italiana
α 8 febbraio 1980
Eva Green

Eva Green

Attrice francese
α 5 luglio 1980
Francesca Schiavone

Francesca Schiavone

Tennista italiana
α 23 giugno 1980
Francesco Facchinetti

Francesco Facchinetti

Cantante e conduttore tv italiano
α 2 maggio 1980
Gisele Bundchen

Gisele Bundchen

Modella brasiliana
α 20 luglio 1980
Kim Kardashian

Kim Kardashian

Modella e attrice statunitense
α 21 ottobre 1980
Macaulay Culkin

Macaulay Culkin

Attore statunitense
α 26 agosto 1980
Maddalena Corvaglia

Maddalena Corvaglia

Valletta tv italiana
α 12 gennaio 1980
Marianna Madia

Marianna Madia

Politica italiana
α 5 settembre 1980
Martina Hingis

Martina Hingis

Tennista svizzera
α 30 settembre 1980
Menotti Lerro

Menotti Lerro

Poeta italiano
α 22 febbraio 1980
Nina Zilli

Nina Zilli

Cantautrice italiana
α 2 febbraio 1980
Ryan Gosling

Ryan Gosling

Attore canadese
α 12 novembre 1980
Sarah Felberbaum

Sarah Felberbaum

Attrice italiana di origini inglese e americana
α 20 marzo 1980
Tiziano Ferro

Tiziano Ferro

Cantautore italiano
α 21 febbraio 1980
Virginia Raffaele

Virginia Raffaele

Attrice, imitatrice e comica italiana
α 27 settembre 1980