Biografie

Mario Sossi

Mario Sossi
Mario Sossi nelle opere letterarie Film e DVD di Mario Sossi

Biografia La storia di un sequestro di un giudice

Mario Sossi nasce il 6 febbraio 1932 a Imperia. Chiamato alle armi nel 1953, presta servizio nel corpo degli alpini fino all'anno successivo. Dopo aver frequentato l'università (militando nel frattempo in un'associazione studentesca missina, la Fuan) entra in magistratura nel 1957 aderendo all'Umi, associazione di magistrati di destra.

Divenuto celebre per l'inchiesta relativa agli scioperi negli ospedali psichiatrici di Cogoleto e Quarto, è responsabile - tra l'altro - dell'arresto di alcuni edicolanti colpevoli di avere esposto riviste pornografiche al pubblico. Dopo avere fatto arrestare Giambattista Lazagna, avvocato sospettato di avere rubato esplosivi e armi, è pubblico ministero nel processo al Gruppo XXII Ottobre, organizzazione che fa riferimento alla Sinistra extraparlamentare attiva tra il 1969 e il 1971 a Genova, responsabile di diversi attentati terroristici e comandata da Mario Rossi.

Il 18 aprile del 1974 Mario Sossi viene sequestrato a Genova dalle Brigate Rosse. Il rapimento va in scena di sera, a opera di un commando di venti uomini impegnati su un furgoncino e sette automobili: il giudice si appresta a rincasare nella sua abitazione di via Forte San Giuliano; dopo essere sceso dall'autobus della linea 42 viene colpito e caricato su una Autobianchi A112, al cui volante c'è Alberto Franceschini.

La vettura guidata da Franceschini è seguita da una Fiat 128 condotta da Mara Cagol, contro la quale lo stesso Franceschini spara una raffica di mitra dopo avere superato un posto di blocco, a causa di un equivoco. La Cagol rimane illesa, mentre la 128, dentro la quale Sossi è imprigionato in un sacco e incatenato, va a sbattere contro un albero: è proprio in questa circostanza che il giudice si procura l'ecchimosi che risulterà evidente nelle prime immagini che le Brigate Rosse diffonderanno.

Terminato il burrascoso viaggio, Mario Sossi viene interrogato da Franceschini e Pietro Bertolacci. In seguito ad alcune divergenze nate dopo una riunione della direzione strategica delle Br, il sequestro (rinominato Operazione Girasole) viene gestito in prima persona da Bertolazzi, Cagol e Franceschini.

Il giudice viene sottoposto a un processo che si conclude con la decisione, da parte dei rapitori, di uccidere il sequestrato: decisione che non troverà mai attuazione.

Nel frattempo le Br chiedono di liberare i terroristi del Gruppo XXII Ottobre in cambio del rilascio di Sossi; gli esponenti dell'organizzazione terroristica in carcere, secondo le richieste dei sequestratori, dovranno essere trasferiti in un Paese amico: sia Cuba che l'Algeria che la Corea del Nord (gli Stati presi in considerazione dalle Brigate Rosse), però, rifiutano l'asilo politico.

Sossi viene quindi liberato il 22 maggio 1974 a Milano: una volta rilasciato, invece di avvisare immediatamente la polizia torna in treno a Genova, per poi recarsi alla Guardia di Finanza locale (un comportamento misterioso sul quale non verrà mai fatta chiarezza). Due anni più tardi, Francesco Coco - procuratore della Repubblica di Genova che in occasione del sequestro Sossi aveva negato la scarcerazione dei terroristi come contropartita - viene assassinato a Genova.

Sossi, nel frattempo, riprende la propria vita a torna al lavoro: lavora presso la Procura Generale della Repubblica sia in Corte di Appello che in Corte di Cassazione, sempre a Genova. Il magistrato va in pensione il 5 luglio del 2006; due anni dopo, viene eletto coordinatore per la Liguria del partito di Alessandra Mussolini Alternativa Sociale, dopo essersi candidato nelle file di Alleanza Nazionale per il Consiglio Comunale di Genova.

Nel 2009 si candida alle elezioni europee tra le liste di Forza Nuova nel collegio di Nord Ovest: conquista poco più di mille voti e non viene eletto. Due anni più tardi, viene cancellato dall'albo degli avvocati in seguito a un caso di stalking che vede una donna come vittima: in diversi atti ufficiali l'ex magistrato di Imperia avrebbe scritto commenti e dichiarazioni ingiuriose e calunniose nei confronti di una giudice, parte lesa in un processo per stalking nell'ambito del quale lo stesso Sossi difendeva l'imputato, un imprenditore del Tigullio.

Nel 2014, Raiuno trasmette una fiction, intitolata "Il giudice", ispirata alla storia di Mario Sossi: a interpretarlo sul piccolo schermo è Alessandro Preziosi.

5 fotografie

Foto e immagini di Mario Sossi

Video Mario Sossi

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Mario Sossi ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Mario Sossi nelle opere letterarie Film e DVD di Mario Sossi

14 biografie

Nati lo stesso giorno di Mario Sossi

Valentino

Valentino

Stilista italiano
α 11 maggio 1932
Jimmy il Fenomeno

Jimmy il Fenomeno

Attore italiano
α 22 aprile 1932
Little Richard

Little Richard

Cantante statunitense, autore della celebre canzone Tutti Frutti
α 5 dicembre 1932
Abebe Bikila

Abebe Bikila

Atleta, maratoneta etiope
α 7 agosto 1932
ω 25 ottobre 1973
Andrej Tarkovskij

Andrej Tarkovskij

Regista russo
α 4 aprile 1932
ω 29 dicembre 1986
Cesare Maldini

Cesare Maldini

Ex calciatore ed allenatore italiano
α 5 febbraio 1932
ω 3 aprile 2016
Debbie Reynolds

Debbie Reynolds

Attrice statunitense
α 1 aprile 1932
ω 28 dicembre 2016
Dian Fossey

Dian Fossey

Zoologa statunitense
α 16 gennaio 1932
ω 26 dicembre 1986
Donald Rumsfeld

Donald Rumsfeld

Politico statunitense
α 9 luglio 1932
Elizabeth Taylor

Elizabeth Taylor

Attrice inglese
α 27 febbraio 1932
ω 23 marzo 2011
Ettore Mo

Ettore Mo

Giornalista italiano
α 1 aprile 1932
Fernando Botero

Fernando Botero

Artista colombiano
α 19 aprile 1932
Francis Arinze

Francis Arinze

Cardinale e arcivescovo cattolico nigeriano
α 1 novembre 1932
François Truffaut

François Truffaut

Regista francese
α 6 febbraio 1932
ω 21 ottobre 1984
Gianfranco Funari

Gianfranco Funari

Conduttore TV italiano
α 21 marzo 1932
ω 12 luglio 2008
Gianni Boncompagni

Gianni Boncompagni

Regista e autore tv italiano
α 13 maggio 1932
ω 16 aprile 2017
Glenn Gould

Glenn Gould

Pianista canadese
α 25 settembre 1932
ω 4 ottobre 1982
Hubert Reeves

Hubert Reeves

Astrofisico e divulgatore scientifico canadese
α 13 luglio 1932
Jacques Chirac

Jacques Chirac

22° Presidente della Repubblica francese
α 29 novembre 1932
John Williams

John Williams

Direttore d'orchestra e compositore statunitense
α 8 febbraio 1932
Johnny Cash

Johnny Cash

Cantante country statunitense
α 26 febbraio 1932
ω 12 settembre 2003
Luc Montagnier

Luc Montagnier

Medico francese scopritore del virus HIV, premio Nobel
α 18 agosto 1932
Luciano Rispoli

Luciano Rispoli

Giornalista e conduttore TV italiano
α 12 luglio 1932
ω 26 ottobre 2016
Milos Forman

Milos Forman

Regista e attore ceco
α 18 febbraio 1932
Miriam Makeba

Miriam Makeba

Cantante sudafricana
α 4 marzo 1932
ω 9 novembre 2008
Paolo Villaggio

Paolo Villaggio

Attore italiano
α 31 dicembre 1932
Peter O'Toole

Peter O'Toole

Attore irlandese
α 2 agosto 1932
ω 14 dicembre 2013
Sergio Toppi

Sergio Toppi

Fumettista italiano
α 11 ottobre 1932
ω 21 agosto 2012
Sergio Bonelli

Sergio Bonelli

Sceneggiatore di fumetti, editore italiano
α 2 dicembre 1932
ω 26 settembre 2011
Sylvia Plath

Sylvia Plath

Scrittrice e poetessa statunitense
α 27 ottobre 1932
ω 11 febbraio 1963
Ted Kennedy

Ted Kennedy

Politico, senatore statunitense
α 22 febbraio 1932
ω 25 agosto 2009
Umberto Eco

Umberto Eco

Scrittore italiano
α 5 gennaio 1932
ω 19 febbraio 2016