Oggi: mercoledì 17 settembre 2014 » S. Roberto Bellarmino
Giorno per giorno i profili di miti e personaggi famosi che si sono meritati un posto nella storia

Baz Luhrmann

Visioni e interpretazioni

Commenta

Baz Luhrmann (vero nome Mark Anthony Luhrmann), nato il 17 settembre 1962 a Herons Creek (Australia) è considerato il nuovo genio visionario della regia cinematografica. Trascorsa gran parte della sua infanzia in campagna a Herons Creek, dove il padre gestiva una pompa di benzina, un allevamento di maiali e anche il cinema del paese, dopo la separazione dei genitori, Baz si trasferisce a Sidney con madre e fratelli.

Già adolescente si interessa alla recitazione e inizia a coltivare il sogno di una carriera da attore; quando però si iscrive al prestigioso National Institute of Dramatic Arts, comprende che non è quella la sua strada e comincia a dedicarsi alla messa in scena di una pièce teatrale di sua concezione, "Strictly Ballroom"; dopo un esordio come attore nel 1981 accanto a Judy Davis nel film "Winter of our dreams" di John Duigan, decide di dedicarsi al teatro: con la sua Six Year Old Company porta la sua opera in tour per l'Australia nel 1987 ottenendo vasti consensi come regista teatrale. "Strictly Ballroom", riveduto e corretto con l'aiuto di co-sceneggiatori, diverrà un film nel 1992 sbancando ai botteghini australiani.

Nel corso degli anni Ottanta e buona parte dei Novanta, produce e dirige spettacoli musicali e adattamenti di opere famose come "La Bohème" di Puccini, da lui ambienta negli anni Cinquanta.

Nel 1992 esordisce dietro la macchina da presa con la versione cinematografica di "Ball Room - Gara di ballo" (il suo lavoro teatrale) vincitore di diversi premi internazionali.

Il grande successo arriva con "Romeo + Giulietta", adattamento in chiave moderna della tragedia di Shakespeare, interpretato da un esplosivo Leonardo Di Caprio (nel momento dell'esplosione della sua carriera) e Claire Danes e candidato all'Oscar per la miglior scenografia.

Nel 1999 produce la canzone di grande successo "Everybody is free (To wear sunscreen)" e, soprattutto, nel 2001 dirige "Moulin Rouge" con Nicole Kidman e Ewan McGregor, presentato con successo al Festival di Cannes. Il film, ambientato nella Parigi bohemien, è caratterizzato ancora una volta da una forte componente visiva e visionaria, con delle scenografie surreali. La colonna sonora del film-musical inclue brani celebri come "All You Need Is Love" dei Beatles, "Roxanne" dei Police, "The Show Must Go On" dei Queen e "Your Song" di Elton John, reinterpretate e riproposte per legare l'intreccio e lo sviluppo della trama.

"Moulin Rouge" vince due Oscar ("migliori scenografie" e "migliori costumi") e 3 Golden Globe ("miglior film (musical/commedia)", "miglior colonna sonora" e "miglior attrice (musical/commedia)" a Nicole Kidman).

Nel 2008 arriva nelle sale (in Italia arriva all'inizio del 2009) "Australia", un'altra fatica di Baz Luhrmann: si tratta di un vero a proprio kolossal epico con protagonisti Nicole Kidman e Hugh Jackman.

Ultimo aggiornamento: 16/01/2009
Altre frasi di Baz Luhrmann Foto di Baz Luhrmann

Accadde oggi

17 settembre 1920
Negli Usa viene fondata la NFL (National Football League), la popolare lega professionistica di football americano.

Ha detto:

«Le difficoltà crescono a misura che ci si avvicini alla meta. Seminare non è così difficile come raccogliere.»
Johann_Wolfgang_Goethe
Testo di Stefano Moraschini