Giuseppe Brindisi

Giuseppe Brindisi

Giuseppe Brindisi

Biografia

Giuseppe Brindisi nasce nella città di Modugno (Bari) il 7 giugno del 1962. Volto noto al grande pubblico, in particolar modo quello che segue con fedeltà i programmi Mediaset, Giuseppe Brindisi è un giornalista e conduttore di telegiornale, che nel corso della propria carriera ha alternato anche incarichi come speaker radiofonico e presentatore. Riscuote grande successo dapprima su Italia 1, per proseguire su Canale 5 e infine Rete 4, rete che gli conferma la propria stima affidandogli la conduzione di un nuovo programma, Zona Bianca, che da aprile 2021 tratta i temi sociali legati agli effetti della pandemia da Covid-19. Scopriamo di più sul percorso professionale e privato di Giuseppe Brindisi.

Giuseppe Brindisi

Giuseppe Brindisi: gli esordi di carriera

Fin da piccolo sente una forte passione per il mondo dello spettacolo e inizia a prestare la propria voce come speaker radiofonico e deejay agli eventi nella nativa Puglia. Sceglie poi di iscriversi alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Bari, lavorando nel frattempo come articolista sportivo sempre nel mondo radiofonico. Nell'autunno del 1990 approda in televisione in veste di corrispondente pugliese per la redazione sportiva di Pressing, programma molto seguito in onda su Italia 1.

L'anno successivo decide di lasciare il capoluogo della sua regione per dirigersi verso Milano. L'obiettivo è di cogliere l'opportunità di entrare nella redazione sportiva di Videonews, contenitore di approfondimento delle reti Mediaset. Ben presto il suo piglio viene apprezzato e riesci a ricoprire due incarichi: come inviato di Pressing e di conduttore del telegiornale sportivo di Italia 1. Due anni più tardi approda alla redazione di Studio Aperto, presso la quale conduce in svariati momenti ogni edizione del telegiornale.

Gli anni 2000

A partire dal 2000 Giuseppe Brindisi passa invece al TG5. Inizia a seguire per conto della redazione della rete ammiraglia tutti i temi legati a Internet, a quell'epoca in grandissimo sviluppo. Nel corso della propria collaborazione con il TG5 conduce dapprima l'edizione notturna e poi quella molto seguita dell'ora di pranzo.

Il giornalista si trova molto bene in quell'ambiente, tanto che il sodalizio professionale dura oltre dieci anni, tranne una piccola interruzione dovuta alla scelta di Brindisi di provare a condurre Verissimo, destinata però a durare solo qualche mese.

Giuseppe Brindisi

Giuseppe Brindisi

Giuseppe Brindisi negli anni 2010: l'approdo a Rete 4 e il grande successo

Nel novembre del 2011 Brindisi fa ritorno a Milano dopo molti anni in cui si era occupato delle relazioni romane e approda a News Mediaset, diventando anche conduttore di TgCom24.

A partire dal luglio del 2013, entra in forze al Tg4 sotto la guida del futuro Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. Nella rete che si rivolge prevalentemente a un pubblico maturo conduce l'edizione serale del telegiornale, di cui è anche caporedattore. Oltre a questi impegni nella medesima stagione televisiva conduce il programma Dentro la notizia, contenitore di approfondimento in onda in seconda serata, sempre curato dalla redazione del TG.

A partire dai mesi autunnali ritorna a condurre la seconda edizione di Dentro la notizia, tuttavia, il direttore del telegiornale Mario Giordano si vede costretto a cancellare la trasmissione, dopo qualche puntata di fronte al calo notevole degli ascolti. Giuseppe Brindisi rimane perciò esclusivamente il conduttore del telegiornale serale.

Nel mese di agosto del 2015 conduce il programma Dalla vostra parte... anche d'estate, che adatta in versione estiva più leggera l'omonimo programma condotto da Paolo Del Debbio, volto di punta della rete. Brindisi ottiene un ottimo riscontro di pubblico nonostante in linea generale il mese di agosto non faccia registrare dei numeri particolarmente alti.

A partire dalla primavera del 2018 conduce per un anno e mezzo la trasmissione Stasera Italia, che di fatto prende l'eredità del programma Dalla vostra parte, e va in onda nella fascia preserale su Rete 4. In questo periodo Brindisi appare nelle case degli italiani assieme alla collega Veronica Gentili quasi tutti i giorni.

Giuseppe Brindisi

Giuseppe Brindisi con Veronica Gentili

Gli anni 2020

Il 7 aprile 2021 viene annunciato che Brindisi è il conduttore del nuovo contenitore che mescola informazione e attualità, in programma in prima serata su Rete 4. Il tema è legato a quelli che sono i risvolti di oltre un anno di convivenza con la pandemia da Covid-19, come riflette del resto il titolo stesso, Zona Bianca.

La vita privata di Giuseppe Brindisi

Nonostante i suoi impegni lavorativi lo portino molto spesso a Milano, Giuseppe Brindisi ha scelto di vivere a Roma, città nella quale la sua famiglia ha messo radici.

7 fotografie

Foto e immagini di Giuseppe Brindisi

Commenti

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Giuseppe Brindisi. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Giuseppe Brindisi.

Domenica 10 settembre 2023 22:23:37

Forze dell'ordine


Ho sentito nella puntata di questa sera 10/09/23 dire che se fermati dalle forze dell'ordine, ci si sente sicuri e protetti.
Io invece le dico che non è così, vorrei tirare un respiro di sollievo quando li vedo, ma purtroppo non è così. Non è così perché soprattutto qua in valsugana i carabinieri applicano una vera e propria caccia all'uomo con controlli a tappeto e senza un briciolo di buon senso. Controlli che cominciano alle 6. 00 e vanno avanti ad oltranza. Cercano e " godono" nel ritiro della patente di chi fermano e fermano solo ed unicamente cittadini italiani, persone che hanno da perdere. Però perché non intervengono, non fermano, non fanno controlli su Albanesi, Marocchini, affaticani, ma anzi girano loro pure alla larga???
Io quando vedo delle pattuglie non mi sento sicuro, ma in Pericolo, ho paura che trovino un qualsiasi motivo per ritirarmi la patente, farmi una contravvenzione.

Mercoledì 12 luglio 2023 23:38:03

Manca equilibrio e buon senso


Buonasera dott. Brindisi,
vivo un po' a Londra e un po' a Milano, sono stato dipendente e piccolo imprenditore, ho lavorato per 23 anni nella ricerca e selezione di personale, ho cambiato attività e campo per necessità diverse volte senza patire chissà quali conseguenze (basta aver voglia di fare). Lavoro ancora 14 ore al giorno e lo faccio da quando avevo 18 anni. Tra tutte le sue trasmissioni quella che mi ha spinto a scrivere stasera è stata sul tema del lavoro, reddito cittadinanza, non si trova personale. Forse c'è poca voglia di lavorare, ma ci sono anche situazioni imbarazzanti da parte dei datori di lavoro. Certo è che se non cominci con disponibilità e sacrificio difficilmente puoi essere attore della tua crescita professionale. Ma in tutti gli argomenti di attualità e non, quello che manca è spirito critico, buon senso e obiettività.
Mi piacerebbe essere suo ospite, chissà. Un cordiale saluto e in bocca al lupo per le sue trasmissioni.
Giancarlo de Cristofaro

Domenica 8 gennaio 2023 16:07:55

5.000 medici in più? Facile!


5.000 medici in più? Facile!
In Italia, si debbono fare 9 operazioni inutili per porre in essere un solo atto produttivo.
Chissà perché si deve trovare sempre il metodo più astruso per fare delle cose, tutto sommato, semplici che, fatte altrimenti, potrebbero dare grandi risultati.
Mi riferisco, nel caso particolare, alle ricette mediche per i malati cronici, cioè dei cittadini che debbono fare cure ricorrenti, per sempre quelle.
Ho calcolato, in base alla mia esperienza, tra comunicazione (segreteria telefonica), compilazione ricette, consegna, che un medico perde circa il 10% del suo tempo (se non di più). C’è la fila di gente anche solo per ritirare le ricette.
Ebbene, un unica ricetta annuale fisica (Spagna?), da scaricare con timbri di farmacia, o caricata su quel maledetto CIP del codice fiscale, si risparmierebbe il 10 % del tempo del medico che potrebbe, così, assistere più persone.
Se, di quel tempo ne avanzasse un po’, il medico potrebbe prenotare direttamente le prestazioni specialistiche senza dove andare all’ASL con un’impegnativa a fare un’altra fila, assieme a centinaia di persone, di fronte a decine di impiegati, si potrebbe trovare un miglior utilizzo alle spese sanitarie.
Ebbene, tra le file per ritirare le ricette, aggiunte a quelle per le prenotazioni, l’utenza, per somma di gocce, potrebbe risparmiare svariate decine di milioni di giornate lavorative (non tutti in fila sono nonni), talché il PIL potrebbe avere un sussulto solo per questo.
E’ un’idea banale ma di risultato sicuro.
Basterebbe avere la volontà di farlo.

Venerdì 22 luglio 2022 09:13:02

Il profetizzato fallimento del Governo Draghi


Preg. mo Dott. Girseppe BRINDISI
OGGETTO: Il Profetizzato Fallimento del Governo DRAGHI.
Le scrivo questa mia perché ritengo che per comprendere l’infausta fine del Governo Draghi, di cui l’intero mondo non riesce a farsene una umana ragione, sia molto illuminante leggere il sotto riportato mio commento, che in data 10-02-2021, cioè in tempi non sospetti, indirizzai a Draghi stesso, pubblicandolo sul suo Blog Biografieonline. All’uopo scrivevo:
“ Allo Stimatissimo Professor DRAGHI
Sono Gabriele Di Nicola un ingegnere in pensione. nonché un irrecuperabile fatalista poiché ritengo, confortato dalla mia esperienza e cultura scientifica, che questa sia la sola filosofia che consenta di dare un senso compiuto a tutti gli incomprensibili, alla logica umana, accadimenti di questo mondo.
A sostegno di tale mia concezione, prendo a riferimento il caso “RENZI”, anche perché La riguarda personalmente. Orbene, per poter capire la recente condotta di Renzi, giudicata giustamente dai più politicamente ed umanamente inconcepibile, in quanto la vita al medesimo già gli aveva dato, addirittura per ben due volte cosa piuttosto rara, tutto il potere a cui una persona può aspirare in questo mondo, occorre considerare la stessa come una delle tante imposizione di “ Madre Storia”, per mezzo della quale la medesima, che guida questo mondo da sempre, come sta a dimostrare per esempio il nostro passaggio dalla vita nelle caverne a quella nelle moderne nostre confortevoli residenze, consente a Lei di diventare a breve il prossimo Presidente del Consiglio Italiano. Non vorrei fungere da cassandra, ma analizzando la modalità della Sua investitura a premier, temo, purtroppo, che il “destino “, che in passato L’ha assistita in tante imprese, fra cui la più importante quella di passare alla storia come il salvatore dell’euro, adesso però sembra che non Le abbia dato il potere di salvare dalla catastrofe sanitaria, economica, sociale e morale, questo nostro sfortunato Paese. Deduco ciò, a malincuore, osservando, che questa volta Lei non sembra essere “ l’unto del destino” per il suddetto salvataggio, perché invece di arrivare al potere con libere elezioni anticipate nelle quali, presentandosi con una Sua lista coesa ed affidabile poiché formata da candidati a Sua “ immagine e somiglianza “, avrebbe ricevuto dal popolo sovrano un solido e consono mandato a governare, ivi v’è arrivato ma con l’ennesimo “ gioco di palazzo ”, rimanendo così in balia di una babele di fameliche forze parlamentari, che faranno di tutto per non farLa ben governare. Pertanto, la Sua ascesa al potere, poggiando su fragili basi come purtroppo sono tutte quelle non supportate dalla Storia, non potrà che sortire effetti limitati, comunque sempre apprezzabile poiché ci eviterà mali peggiori.
Stimato Presidente, nello sperare vivamente per tutti Noi che questa mia sconfortante e devastante profezia “rappresenti l’eccezione che conferma la regola “ e che quindi per nessun motivo non abbia ad avverarsi, esprimo tutta la mia stima, augurandoLe Buon Lavoro e porgendoLe Deferenti Ossequi.
Tortoreto (Te), addì10-02-2021
Il Banditore di “Madre Storia”
Ebbene, nello sperare di non fare cosa sgradita e certo della diffusione che vorrà dare al tema in argomento, Cordialità dal suo affezionato
Ing. Gabriele Di Nicola

Lunedì 25 aprile 2022 18:41:43

Caro dott. Giuseppe Brindisi, la sua trasmissione è veramente interessante e lei è un eccellente conduttore. Riscontro, e non me ne voglia, che i suoi ospiti sono molto agguerriti, mancano di umiltà. rispetto e dolcezza. Ho trovato molto garbato e interessante l'intervento del Sig. Marco Adinolfi perché il suo pensiero è in linea sia con la morale cristiana che con quella laica, quando si identifica alla sana ragione. La libertà di pensiero, sia laica che spirituale, non vuol dire che possiamo fare tutto ciò che desideriamo infatti, come si rispettano gli ordinamenti della Costituzione, allo stesso modo bisogna rispettare l'ordine della Creazione.
Dio, ha creato il maschio e la femmina affinchè i due siano una sola carne. La donna, è stata tratta dall'uomo pertanto, questi due poli, interno ed esterno o positivo e negativo si attraggono e sono portatori di vita che nasce dall'amore. Due poli maschio o due poli femmina, NON potranno mai attrarsi ed essere portatori di vita. Nonostante l'amore e la misericordia di Dio sia sempre operante verso questi fratelli e sorelle sovvertitori dell'ordine, essi devono riconoscere che sono fuori dall'ordine creativo ed impegnarsi a mutare tali atti perché, il verbo riflessivo "convertitevi" detto dal Signore, include anche queste inclinazioni. " Mai il Signore, il Creatore, ha detto che l'uomo si unirà ad un altro uomo o una donna si unirà ad un'altra". Papa Francesco, intervistato sui Gay, ha risposto: Chi sono io per giudicarli? D'accordo, però poteva rispondere con la frase suddetta.
Cordialmente la saluto Vincenzo Nigro

Lunedì 18 aprile 2022 00:09:14

Caro signor Giuseppe i veri giornalisti seri fanno informazione corretta, sei esageratamente di parte, fazioso e inappropriato, inoltre non fai parlare chi non la pensa come te

Giovedì 31 marzo 2022 15:45:43

Aiutare l'Ucraina a difendersi nel migliore dei modi


Io sono un vecchio di 74 anni e non capisco (certamente l'età) perché non si aiuta, ome ritengo giusto, l'Ucraina a difendersi nel migliore dei modi?
Con un Putin che si è comportato e si comporta da criminale per il fatto che fare un'ìnvasione senza valido motivo è un crimine e poi colpendo obiettivi civili verso un popolo innocente con innumerevole vittime compreso bambini è un crimine alla massima potenza, non si da anche la protezione aerea per evitare o ridurre nel suo territorio i bombardamenti?
Si è detto che questo porterebbe alla terza guerra mondiale ma io non ci credo molto perché troppi sarebbero mattie tutti sarebbero perdenti: anche i figli di Putin.
Io sono dell'opinione che l'Ucraina debba essere difesa in tutti i modi e non si neghi la protezione aerea a chi è stato invaso!

Martedì 15 marzo 2022 10:50:33

La Consacrazione della Russia, richiesta dalla Madonna a Fatima


Buongiorno, Dott. Brindisi.
Sono un Consacrato laico appartenente alla Congregazione Secolare dell'Ordine dei Servi di Maria.

In relazione ai drammatici eventi che stanno colpendo l'Ucraina e di profondo riflesso il Mondo intero, con evidenti gravissimi ripercussioni in termini di Sicurezza, di Assistenza alle migliaia di Profughi che fuggono dalla guerra, MI STUPISCO, COME CREDENTE, CHE NESSUNO ABBIA PARLATO DELLA CONSACRAZIONE DELLA RUSSIA ALLA MADONNA... almeno, io che seguo costantemente i vari Tg, non ho visto nessuno parlarne, oltre ad varie apparizioni della Madonna proprio in Ucraina.
Certo sono assai consapevole che le varie "DIRETTE TELEVISIVE " sono indirizzate alla cronaca di quello che accade nei vari scenari di guerra, ecc..

ma se volesse approfondire la questione, mi scriva pure sulla mia mail: -------

Cordiali saluti.
Roberto M.
Congregazione Secolare Ordine Servi di Maria.

Martedì 15 febbraio 2022 19:03:47

"Zona Bianca" del 13 Febbraio 2022


Egr. dr. Brindisi In “Zona Bianca” del 13 c. m. ho osservato, nell’animato dibattere, una eccessiva e prepotente veemenza nell’interrompere e sovrastare gli interventi degli altri opinionisti, da parte del Cecchi Paone. La cosa, mi creda, fa pensare ad altro che nulla a che fare con una sua eventuale preoccupazione per il benessere degli italiani. Infatti, mi fosse stato possibile, gli avrei chiesto (e non solo a lui) cosa ne pensa sui silenzi circa i fatti di Wuhan nel 2019, su una OMS che nel frattempo dormiva sugli allori, su un piano pandemico inadeguato, sugli organici del personale sanitario sottodimensionato e sottopagato etc. e concludo dicendo basta ad un uso strumentale del numero dei morti, calcolati con criteri atti solo al raggiungimento di predeterminate e ormai non più segrete finalità. Giovanni

Lunedì 14 febbraio 2022 10:09:08

Non ne possiamo piùùù!!!


Buongiorno.
Questo messaggio non è rivolto in particolare a Giuseppe Brindisi la cui trasmissione, e dò ragione al Sig. Migliore, non m'interessa più in quanto sono stanca di seguire dibattiti che trattano sempre, con il supporto delle solite facce in qualità di ospiti, argomenti di cui già sappiamo tutto ormai da 2 anni e mezzo, ma soprattutto SOPPORTARE le zuffe verbali tra gli ospitati che parlandosi a vicenda sulla voce, impediscono ai - credo ormai pochi telespettatori - di capire di cosa si stia parlando. No, non ne posso più di questi dibattiti settimanali, dal lunedì alla domenica compresa, inclusi i "siparietti" di Barbara Palombelli e di Veronica Gentili che precedono gli ormai inamovibili colleghi. Non ne posso più di sentir parlare di argomenti fumosi che trattano principalmente di alta finanza mentre noi siamo qui sulla Terra a COMBATTERE OGNI GIORNO contro il rincaro della spesa, gli aumenti indiscriminati dei prezzi su qualsiasi articolo DOBBIAMO (non vogliamo, perché non si tratta più di generi voluttuari, ormai) acquistare, sull'impennata delle bollette di luce e gas che ci costringono a battere i denti dentro casa e cenare con le candele se non vogliamo fare un mutuo per pagarle, di stipendi e pensioni che il carovita lo combattono soltanto con le mancette di 20, 30 euro in più al mese che da soli, almeno per quanto mi riguarda, non bastano neanche per coprire quanto spendo in farmacia per le medicina e non parliamo poi per curarmi (e ancora non ho malanni gravi!!!) ! ! Non ci occorrono, le notizie di alta finanza che riguardano lo spread che va su o giù senza che noi possiamo vederne i benefici effetti perché comunque ne vediamo solo quelli malefici, oppure i libri sponsorizzati dalla Palombelli se poi non li possiamo acquistare. Soprattutto siamo/sono stufa di questi contenitori settimanali per la cui visione ci hanno perfino costretti a ricomprare il televisore, che ormai hanno definitivamente preso il posto di un buon film, di uno spettacolo che almeno possa farci divertire e soprattutto distrarre dai problemi economici, dal vaccino, dai no-vax contro i si-vax, dalla curva pandemica che oggi sale e domattina scende, dai ladri di case, dalle donne massacrate, dai chilavisto, dagli sproloqui dei tuttologi - e qui mi rivolgo a lei direttamente, Dr. Brindisi - che l'affiancano nel suo TG (salverei soltanto Guzzanti, che mi sembra persona intelligente, moderata e comunque dotata di sano buon senso). Ma basta! ! suppongo che, in qualità di giornalisti godiate di ottimi stipendi che vi consentiranno certamente una vita meno grama della nostra. La vita è breve. Perchè, voi che potete, allora non ve la godete scomparendo per un po' dalle nostre serate e andando in vacanza? ?
Infinitamente GRATA

Domenica 13 febbraio 2022 21:41:10

Buonasera, solo per dirle che sto con Bassetti che ha abbandonato la trasmissione. Lei ha ragione nel dare voce a tutti ma poi dovrebbe fare collegamenti che mostrino la o le sconfitte di chi non si è vaccinata. Chiaro e semplice penso sia il mio pensiero. Mi pare che Del Debbio segua quanto da me esposto. Cordiali Saluti senza non dire anche che ho trovato esagerato il rompicapo in tutte le trasmissioni il richiamare con sottotitoli l’invito a seguire la sua trasmissione trasportata alla domenica sera… come si trattasse di un avvenimento … Di importanza nazionale!

Mercoledì 9 febbraio 2022 22:53:13

9 Febbraio 2022 CONDUZIONE INDECENTE con tre gall... supponenti, arroganti, presuntuose che impediscono alla BRAVISSIMA FRANCESCA DONATO di esprimere il suo pensiero. Io trovo irritante e vergognoso, in questo momento, che continuamente, una di queste gall..., (la Scampini), stia interrompendo e parlando sopra a Francesco Borgonovo. NON SE NE PUO' PIU'. LASCIATE PARLARE LA GENTE. DITE AI FANATICI PRO-VAX DI LASCIAR PARLARE ANCHE CHI NON PENSA COME LORO. Io alla domenica, guardo NON E' L'ARENA con Massimo Giletti. Brindisi impari a condurre.

Giovedì 3 febbraio 2022 16:19:19

Ingurdabile, irritante e inqualificabile lei e il suo modo di condurre la trasmissione facendo finta di dare voce a tutti i suoi ospiti. Stessa valutazione per alcuni suoi fedelissimi personaggi sempre presenti

Mercoledì 2 febbraio 2022 16:35:29

Argomento presente


Mi riferisco all'argomento 'perche' la scienza medica dovrebbe operarex il male dei pazienti?, se si eccettua il concetto di dolo (interessi criminali oasservimento al potere) non esistono ragioni a che questa branca opti voluta mente x nuocere. Altro discorso e'pero' valutarla volta xvolta con le cognizioni comuni e anche epistemologiche, oltre che storiche. si faccia un' approccio alla storia dell'origine dei vaccini e si comprendera'come sia possibile avere leciti e assennati dubbi, sia sui metodi che nelle dinamiche e sugli esiti. il fatto che io mi sia vaccinato non implica che io mi fida ciecamente diuna supposta onniscenza della scienza e dei troppi luminari connessi

Giovedì 27 gennaio 2022 17:18:01

Zona bianca


Trasmissione inguardabile. Presentaatore al soldo. Ignobile se si definisce giornalista. Quando la pacchia sarà finita sarà ripagato senza dubbio dal suo padrone. E un giorno incontrerà la sua coscienza. Sempre che ne abbia una. Complimenti.

Giovedì 27 gennaio 2022 10:15:08

E' sicuro che soltanto questo tema appassioni gli italiani?


Buongiorno Dr. Brindisi.
Sto seguendo da qualche tempo la sua trasmissione "Zona bianca" che tuttavia mi lascia molto perplessa sui temi trattati. E' certo che l'argomento dell'elezione o della riconferma del Presidente della Repubblica italiana sia assolutamente interessante e prioritario soprattutto per voi giornalisti che gareggiate nel dare la notizia-bomba ai telespettatori, anche se basta seguire per pochi minuti i vari tiggì serali per constatare come tutti ripetano, anche se con parole diverse e maggiore o minore enfasi, la medesima pappardella, in primis che il conclave è ancora riunito e non si parla di fumata bianca, ma soltanto e ancora di scheda bianca che è l'esatto contrario. Ma una domanda s'impone: è certo che quest'argomento interessi anche il resto degli italiani, oltre voi giornalisti, che stanno vivendo un vero periodo di terrore a causa del covid e del rincaro delle bollette? Ieri sera, nel corso degli innumerevoli collegamenti con gli inviati che non facevano altro che mostrarci Roma deserta come non l'avevamo mai vista, neppure nel Ferragosto degli anni 60 o nei film come "I soliti ignoti", lei ha dimostrato certamente buona volontà nel ripetere ogni tanto"... anche se l'elezione del presidente della repubblica non è in questo momento ciò che preoccupa maggiormente gli italiani ma casomai il carovita, il lievitare del costo di luce e gas... " salvo interrompersi a braccio levato e puntualmente per riprendere il filo politico del discorso politico di cui, francamente, c'importa ben poco. Inoltre, anche se non è il solo, non mi piace sentir "scippare" la parola a chi sta parlando per passare, col suo tassativo gesto della mano, ad altro argomento che evidentemente le preme di più. E soprattutto mi irrita il sovrapporsi delle voci degli ospiti, che ritengo assolutamente maleducato nei confronti di chi ascolta e che, in questo caso, m'induce a cambiare canale. Non è questo il modo di fare giornalismo, d'informare, di catturare l'interesse della gente. Lasci finire gli ospiti di parlare, di concludere il proprio ragionamento, se il collegamento col conclave riprende tre minuti dopo, e dal momento che nessuna novità è in vista, non accade nulla. Io non comprendo il vostro (suo e di altri suoi colleghi) entusiasmo di fronte a quest'"avvenimento" che sta veramente assumendo le proporzioni di un habemus papam. Evidentemente, la vostra categoria non soffre dei medesimi disagi in cui ci dibattiamo noi che dobbiamo vivere, almeno quelli più fortunati, di stipendi e pensioni grosso modo scarsi. per non parlare poi della tragedia dei ristoranti, che sono assolutamente vuoti e che prima o poi saranno costretti a calare definitivamente la saracinesca a causa delle troppe spese da sostenere, a fronte di guadagni inesistenti. Certo, non è colpa del governo se la gente rinuncia ad andare a cena fuori, ma dovete portare avanti ANCHE le nostre paure, le nostre preoccupazioni per un avvenire che si prospetta sempre più nero, per i soldi della spesa che non bastano più a fronteggiare il carovita e che non ci consentono di accantonare qualche risparmio per fronteggiare un imprevisto, una malattia. Cosa ce ne può fregare se al Colle salirà gente più o meno decrepita (Cassese, tanto per citare uno dei nomi più gettonati, ha ben 86 anni d'età, addirittura uno più di Berlusconi, altro candidato che si dava per favorito) tanto da ricordare i fedelissimi nobili che sfilavano davanti al Papa nel "Marchese Del Grillo" e che s'inginocchiavano con grande scricchiolar d'ossa. Per cui, Dr. Brindisi, una preghiera: dia spazio anche alle preoccupazioni degli italiani e, da bravo padrone di casa, lasci la parola anche agli ospiti che puntualmente invita nelle sue trasmissioni. Spero non me ne voglia. Un sentito "grazie".

Giovedì 27 gennaio 2022 08:38:22

Pregliasco


Non Le conviene commentare la condotta di Pregliasco, il quale oltre ad aver condotto una campagna per affrontare l'epidemia completamente sbagliata (essenzialmente basata su stai a casa e lavati le mani) ; adesso si aggiunge il fatto gravissimo di non ricoverare /operare pazienti non vaccinati! deve essere radiato!!!
Si sospendono i medici che non vogliono vaccinarsi e intervistiamo e "dipendiamo" dalle opinioni di un MEDICO CHE DISCRIMINA I PAZIENTI!!!. .. poi impegnamo per anni parlamento ed opinione pubblica su non discriminare omosessuali e similari.
E poi... la smetta con l"esperto" Cecchi Paone (capisco che le fa da spalla) ; ieri disquisiva sull'infarto miocardico, perché non torna all'isola dei famosi (? !) e ci resta!!!
SI VERGOGNI

Giovedì 27 gennaio 2022 08:37:44

Signor Brindisi, lasci perdere e si ritiri!


Le ho già scritto, in precedenza, il mio pensiero sul programma e su di lei.
Scrivero' ai dirigenti di Mediaset poichè, credo, non abbiano ben chiaro che lei non è assolutamente idoneo per condurre (condurre?) un programma. Lei, è inguardabile! Irritante, protagonista in negativo, I suoi ospiti, a cominciare dal "sapiente" anche lui irritante e inguardabile Cecchi Paone alla stessa stregua di Caprarica, monotono, ripetitivo e tristemente "omologato". Aggiungiamoci anche la sapiente Boralivo e abbiamo un programma veramente irritante ed inguardabile. Mi ha fatto piacere che si sia beccato un bel rimprovero da dott. Frajese e dal magistrato Giorgianni oltre che dal delicatissimo prof. Fusaro!!! Si, perché lei è incapace a presenziare (non condurre) un programma, sempre teso a portare le discussioni dalla sua parte in modo maleducato, irriverente e direi anche incivile e controproducente, come se lei fosse lo sguattero dell'ormai stancante "pensiero unico". Sinceramente, cambi mestiere, altrimenti qualche suo ospite, prima o poi avrà la reazione che si merita. Ribadisco che lei è irritante e inguardabile e rende il suo programma anch'esso inguardabile e irritante.

Giovedì 27 gennaio 2022 00:11:59

Pandemia: malati in stato di ricovero


Egregio dottor Brindisi, apprezzo la Sua conduzione signorile e pacata. Mi lasci dire, però, che trovo vergognoso intervistare e mandare in onda malati in stato di ricovero. E ciò sia che lo faccia Mediaset, sia che lo faccia Porta a porta, sia che lo facciano i vari tg. Non è questione di avere le debite autorizzazioni. È questione di sensibilità e etica. Ho trovato davvero discutibile l'intervista di Porta a Porta a un non vaccinato in terapia intensiva "scortato" da tre infermieri. Cosa volete che risponda un ricoverato? Se lei fosse ricoverato se la sentirebbe di criticare la classe medica in presenza di chi la sta curando? Conosco personalmente medici e infermieri meravigliosi ma ho anche avuto conoscenza di malasanità. Gli ospedali sono stati aziendalizzati e, purtroppo, le logiche aziendali sono basate più sul profitto che sul principio di Ippocrate.
Inoltre, ricordiamo che solo qualche anno prima della pandemia una politica sanitaria sciagurata ha eliminato posti letto e ospedali. Quindi se ora i posti in ospedale non sono sufficienti la responsabilità non è di chi si contagia, ma di chi ha sprecato i denari che abbiamo versato allo Stato per la Sanità.
Un'ultima cosa. Finiamola con le etichette. I non vaccinati non lo sono per fede, non meno dei vax. Perché i vax si vaccinano? Sono tutti scienziati o lo fanno per Fede? Fede in quello che viene loro detto? E allora perché i no vax non possono non avere questa fede o avere qualche ragionevole dubbio?
È compito della comunicazione comunicare in modo imparziale. Condivide?
Grazie

Mercoledì 26 gennaio 2022 23:49:56

Fazioso, superficiale, non professionale


Buonasera Sig. Brindisi, sto seguendo ora 26 gennaio 2022 la trasmissione Zona Bianca.
La sua conduzione con particolare riguardo sul Covid19 è faziosa, superficiale e il suo atteggiamento risulta assolutamente non professionale. Contesta gli ospiti in maniera generica con fogli in mano scritti in inglese di cui non conosce nemmeno il contenuto. Toglie la parola quando non sa cosa replicare e non sa gestire i suoi esperti
Purtroppo mi devo ricredere su di lei infatti in passato, circa due anni fa, apprezzavo le sue conduzioni a carattere politico delle ore 20.30.
Non la seguirò più.
Cordialmente

Luciano Arrighetti

Giovedì 13 gennaio 2022 08:26:25

Ridicolo; squallido; incommentabile

Mercoledì 12 gennaio 2022 22:15:31

Ma ti rendi conto che non ammetti vocincontrarienal governo sei il suo portavoce?

Mercoledì 3 novembre 2021 22:00:32

Lei non è un giornalista. Crede di esserlo ma non è così. Quando per pura distrazione finisco per sentirla condurre il suo vomitevole e venduto programma di inqualificabile livello mi viene in mente come definì persone come lei il saggio gaber nella canzone se io fossi Dio. Se la riascolti e pianga sulla sua condizione. Io mi vergogno per lei.

Venerdì 8 ottobre 2021 14:12:11

Ho seguito l'ultima puntata di "Zona Bianca" e le dico queste cose:
- lei non conduce ma fa parte dei dibattimenti cercando - persino - di portare le discussioni al suo canovaccio in modo anche sfacciato.
- piu' volte Fusaro chiedeva educatamente di intervenire ma lei, ogni volta passava ad altro: bravo, obbedisca supinamente
- c'è una persona odiosissima, ignorantissima e saccente (di niente). ovvero Paone, di un'gnoranza inverosimile, ma a lei fa comodo chi parla sopra, quando il sotto puo' dare fastidio al suo "canovaccio"
- anche la signora Bonaccorti ha detto cose superscontate e banalissime, a livello molto sconcertante
- adesso non cerchi di capire da quale parte tendo: capisca solo che sono una persona libera, non solo a parole come i suoi ospiti.
Qui termino e le dico che avrei preferito una trasmissione piu' obiettiva e costruttiva e non di parte come quella che lei ritiene di condurre, anzi di pilotare.
Non è successo nulla, solo che lei non è persona attendibile.
La saluto cordialmente.

Giovedì 7 ottobre 2021 00:44:08

Ammonimento


Sig. Brindisi me lo consenta lei e'una persona scorretta ! e la definisco un conduttore di poco conto perche non fa parlare le persone contrarie alle sue idee magari fossero le sue! e interrompe continuamente e fa interrompere chi vuole esporre un pensiero contrario. si ricordi un conduttore non deve essere di parte altrimenti è un condotto la capisco altrimenti potrebbe non lavorare piu, pertanto nel suo interesse anche se è costretto faccia il conduttore serio ed onesto e non faccia irritare gli ascoltatori per mio conto non l'ascolterò più
saluti

Giovedì 7 ottobre 2021 00:34:54

Brindisi: il peggiore in assoluto!


Brindisi è uno dei giornalisti più scarsi, più a corto di materia grigia, più incapaci della stampa nazionale. Specialmente quando
è in compagnia di quella testa di rapa di Cecchi Paone, esalta tutte le sue superficiali conoscenze e le sue mediocri capacità
logico-dialogiche con inaudita sfrontatezza e ostentata ignoranza. Per lui, il problema non è la valorizzazione critica del contraddittorio,
ma il tentativo di veicolare propagandisticamente ogni volta punti di vista aprioristici e predeterminati, attraverso dibattiti televisivi
pilotati e controllati con spudorata faziosità.

Lunedì 4 ottobre 2021 14:05:31

Concordo in toto con la Sig. Pinuccia Di Santo: il Suo modo di "condurre" è SCANDALOSO; Lei non conduce infatti bensì fa un COMIZIO senza nessun titolo per farlo affiancato dallo "scienziato" Cecchi Paone mentre Luc Montagnier PREMIO NOBEL per la MEDICINA scopritore del virus HIV è catalogato come "rincoglionito. " ; BORGONOVO viene interrotto continuamente ed additato come gli altri che sollevano legittimi dubbi come un idiota. SI VERGOGNI!!!

Sabato 2 ottobre 2021 19:28:29

Gentile Signor Brindisi, l'ho sempre seguito con simpatia e rispetto, ma ultimamente mi è scaduto molto x come si accanisce sulle persone che non si vogliono vaccinare.. Sappia che, con questo suo atteggiamento, alimenta odio tra le persone stesse. Le chiedo dunque di non dimenticare MAI che siamo in democrazia, LIBERI, quindi, di decidere... La saluto senza più, purtroppo, simpatia. Pinuccia Di Santo

Giovedì 30 settembre 2021 16:11:37

Da tradurre in ITALIANO e pubblicarlo in TV

Salve,

Capisco al 100% la lingua INGLESE, Voi o chi per Voi di sicuro la lingua Ebraica:

ht t / w. ----- -- = 5Pq xC vCLDN Q

Allucinante che NESSUNO di Voi dica 1 qualcosa..., NON solo su questo, ma praticamente su TUTTO.

Giovedì 30 settembre 2021 09:56:02

Aggiornamento pensioni


Vorrei che parlasse qualcuno per la rivalutazione delle nostre pensioni ferme da 10 anni visto che tutto aumenta e noi aspettiamo e aspettiamo, grazie in anticipo e buona giornata

Giovedì 23 settembre 2021 11:44:20

Perche ridicolizzi l tuo direttore Giordano dicendo tutte ca**ate le cure domiciliari? ? poi lascia parlare gli ospiti !!! Ciao

Lunedì 19 aprile 2021 12:32:50

Sostegni 2


Gent. mo dott. Brindisi,
Le trasmetto la pec inviata al Presidente Draghi et altri, in modo anche Lei, se può, dia voce ad un giusto, adeguato ristoro a tutti coloro che hanno subito perdite: tutti, nessuno escluso !
"Buongiorno,
Facendo seguito a mie comunicazioni precedenti,
RIBADISCO:
- che il nostro centro medico, a differenza di altri che sono inseriti in laboratori analisi e quindi
occupatissimi nell'esecuzione di tamponi ed analisi cliniche, si occupa quasi esclusivamente di
idoneità sportiva nell'ambito della medicina sportiva, svolgendo una accurata ed
importantissima azione territoriale di prevenzione, pertanto è stato gravemente
danneggiato economicamente dalla chiusura di palestre e piscine; per esattezza ha avuto,
nel 2020, una perdita di fatturato di 103. 000, 00 euro pari al 27, 5 %;
- che le spese correnti sono state comunque onorate (affitti; ratei finanziamento; stipendi
dipendenti - infatti, non essendo ufficialmente chiusa, la nostra struttura NON HA POTUTO
fare ricorso alla CIG in deroga)
- che non ha beneficiato dei Ristori, perchè con codice ATECO non incluso nell'elenco
deliberato;
- che non ha beneficiato dei Ristori bis, perchè con codice ATECO non incluso neanche nel
secondo elenco deliberato;
- che non ha beneficiato di Sostegni, perchè ha perso SOLO (!) IL 27, 5 % (SOLO 103. 000, 00
euro!) di fatturato.
RITENGO e CHIEDO
CHE TUTTI COLORO CHE HANNO SUBITO UNA PERDITA DOCUMENTATA DI
FATTURATO, DEBBANO ESSERE RISARCITI !
CONFIDO NEL " SOSTEGNI 2 " !
Attendo una cortese risposta che spero da buon "pater familias", confidando che anche
quest'ultima mia NON rimanga disattesa nella forma e nei fatti.
(NB apprendo che i soldi per ridare il vitalizio a Formigoni ed altro, ci sono! !)
Distinti Saluti"
--
Lorenzo Piraino

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Giovanni Toti Mario Giordano Paolo Del Debbio Veronica Gentili Conduttori TV Giornalisti TV

Città del Vaticano

Città del Vaticano

Stato
α 7 giugno 1929
Prince

Prince

Cantante e musicista statunitense
α 7 giugno 1958
ω 21 aprile 2016
Anna Kournikova

Anna Kournikova

Ex tennista e modella russa
α 7 giugno 1981
Daniele Franco

Daniele Franco

Economista italiano
α 7 giugno 1953
Dean Martin

Dean Martin

Attore statunitense
α 7 giugno 1917
ω 25 dicembre 1995
Emily Ratajkowski

Emily Ratajkowski

Top model e attrice statunitense
α 7 giugno 1991
Enrico Montesano

Enrico Montesano

Attore italiano
α 7 giugno 1945
Georgiana Cavendish

Georgiana Cavendish

Aristocratica inglese
α 7 giugno 1757
ω 30 marzo 1806
James Ivory

James Ivory

Regista statunitense
α 7 giugno 1928
James J. Braddock

James J. Braddock

Atleta statunitense, boxe
α 7 giugno 1905
ω 29 novembre 1974
Liam Neeson

Liam Neeson

Attore irlandese
α 7 giugno 1952
Muammar Gheddafi

Muammar Gheddafi

Dittatore libico
α 7 giugno 1942
ω 20 ottobre 2011
Paul Gauguin

Paul Gauguin

Pittore francese
α 7 giugno 1848
ω 8 maggio 1903
Pippo Baudo

Pippo Baudo

Presentatore TV italiano
α 7 giugno 1936
Raul Gardini

Raul Gardini

Imprenditore italiano
α 7 giugno 1933
ω 23 luglio 1993
Tom Jones

Tom Jones

Cantante britannico
α 7 giugno 1940
Vittoria Ceretti

Vittoria Ceretti

Top model italiana
α 7 giugno 1998
Scialpi

Scialpi

Cantante italiano
α 14 maggio 1962
Diabolik

Diabolik

Ladro professionista, personaggio dei fumetti
α 1 novembre 1962
Amadeus

Amadeus

Conduttore tv italiano
α 4 settembre 1962
Alain Robert

Alain Robert

Scalatore e arrampicatore urbano francese
α 7 agosto 1962
Alberto Angela

Alberto Angela

Paleontologo, divulgatore e conduttore TV italiano
α 8 aprile 1962
Alessandra Mussolini

Alessandra Mussolini

Politica italiana
α 30 dicembre 1962
Andrea Lucchetta

Andrea Lucchetta

Pallavolista italiano
α 25 novembre 1962
Anna Maria Barbera

Anna Maria Barbera

Attrice e comica italiana
α 15 gennaio 1962
Anthony Kiedis

Anthony Kiedis

Cantante statunitense, Red Hot Chili Peppers
α 1 novembre 1962
Axl Rose

Axl Rose

Cantante rock statunitense
α 6 febbraio 1962
Baz Luhrmann

Baz Luhrmann

Regista australiano
α 17 settembre 1962
Biagio Izzo

Biagio Izzo

Attore italiano
α 13 novembre 1962
Billy Beane

Billy Beane

Dirigente sportivo statunitense
α 29 marzo 1962
Bruno Barbieri

Bruno Barbieri

Chef italiano
α 12 gennaio 1962
Chuck Palahniuk

Chuck Palahniuk

Scrittore statunitense
α 21 febbraio 1962
Cristiano De André

Cristiano De André

Cantautore italiano
α 29 dicembre 1962
David Fincher

David Fincher

Regista statunitense
α 28 agosto 1962
David Foster Wallace

David Foster Wallace

Scrittore statunitense
α 21 febbraio 1962
ω 12 settembre 2008
Dean Karnazes

Dean Karnazes

Atleta statunitense, ultra-maratoneta
α 23 agosto 1962
Demi Moore

Demi Moore

Attrice statunitense
α 11 novembre 1962
Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci

Attrice italiana
α 29 marzo 1962
Ferran Adrià

Ferran Adrià

Chef spagnolo
α 14 maggio 1962
Franco Bechis

Franco Bechis

Giornalista italiano
α 25 luglio 1962
Gennaro Sangiuliano

Gennaro Sangiuliano

Giornalista e saggista italiano
α 6 giugno 1962
Grecia Colmenares

Grecia Colmenares

Attrice venezuelana
α 7 dicembre 1962
Jim Carrey

Jim Carrey

Attore canadese
α 17 gennaio 1962
Jo Squillo

Jo Squillo

Cantante e conduttrice tv italiana
α 22 giugno 1962
Jodie Foster

Jodie Foster

Attrice e regista statunitense
α 19 novembre 1962
Jon Bon Jovi

Jon Bon Jovi

Cantante e musicista statunitense
α 2 marzo 1962
Jordan Belfort

Jordan Belfort

Noto truffatore statunitense
α 9 luglio 1962
Kirk Hammett

Kirk Hammett

Chitarrista statunitense, Metallica
α 18 novembre 1962
Licia Colò

Licia Colò

Conduttrice TV italiana
α 7 luglio 1962
Luca Carboni

Luca Carboni

Cantautore italiano
α 12 ottobre 1962
Manuel Valls

Manuel Valls

Politico francese di origine spagnola
α 13 agosto 1962
Marco Bussetti

Marco Bussetti

Politico italiano
α 28 maggio 1962
Margherita Buy

Margherita Buy

Attrice italiana
α 15 gennaio 1962
Maria Grazia Cutuli

Maria Grazia Cutuli

Giornalista italiana, assassinata in Afghanistan
α 26 ottobre 1962
ω 19 novembre 2001
Massimo Giletti

Massimo Giletti

Conduttore tv italiano
α 18 marzo 1962
Massimo Giannini

Massimo Giannini

Giornalista e conduttore tv italiano
α 6 febbraio 1962
Massimo Bottura

Massimo Bottura

Chef italiano
α 30 settembre 1962
Michel Petrucciani

Michel Petrucciani

Pianista jazz francese
α 28 dicembre 1962
ω 6 gennaio 1999
Nicolás Maduro

Nicolás Maduro

Politico venezuelano
α 23 novembre 1962
Paolo Belli

Paolo Belli

Cantante italiano
α 21 marzo 1962
Pasquale Petrolo

Pasquale Petrolo

Attore, comico, autore e conduttore tv italiano
α 27 agosto 1962
Patrizia Pellegrino

Patrizia Pellegrino

Attrice, showgirl e conduttrice tv italiana
α 28 luglio 1962
Piero Pelù

Piero Pelù

Cantante italiano
α 10 febbraio 1962
Ralph Fiennes

Ralph Fiennes

Attore e regista inglese
α 22 dicembre 1962
Riccardo Rossi

Riccardo Rossi

Attore e personaggio tv italiano
α 24 ottobre 1962
Roberto Burioni

Roberto Burioni

Medico e divulgatore scientifico italiano
α 10 dicembre 1962
Scarlett Von Wollenmann

Scarlett Von Wollenmann

Cantante britannica
α 27 febbraio 1962
Stefano Gabbana

Stefano Gabbana

Stilista e imprenditore italiano, fondatore di Dolce e Gabbana
α 14 novembre 1962
Steve Carell

Steve Carell

Attore, comico e sceneggiatore cinematografico statunitense
α 16 agosto 1962
Tom Cruise

Tom Cruise

Attore statunitense
α 3 luglio 1962
Vinny Paz

Vinny Paz

Ex pugile statunitense
α 16 dicembre 1962