Biografie

Paul Thomas Anderson

Paul Thomas Anderson
Libri in lingua inglese Film e DVD di Paul Thomas Anderson

Biografia Intrecci di celluloide

Paul Thomas Anderson, nato a Studio City (California) il giorno 1 gennaio 1970 e cresciuto a San Fernando Valley, è uno dei registi che più hanno saputo attrarre l'attenzione e la curiosità dei critici durante gli anni 2000. Dal 1997 è nel mirino della critica internazionale, e si tratta di un caso più unico che raro, per un così giovane regista. Paul Thomas eredita l'amore per il cinema dal padre Ernie Anderson, noto attore doppiatore. Il suo rapporto con gli istituti scolastici non è dei più brillanti: cambia e abbandona due diversi college, poi si iscrive alla "New York University Film School", ma seue i corsi per soli due giorni. L'obiettivo del giovane Paul Thomas Anderson è quello di lavorare dietro una cinepresa e vedere molti film è l'unica educazione di cui necessita.

Anderson esordisce nel 1988 con "The Dirk Diggler Story" un cortometraggio su un personaggio fittizio - ispirato al "re del porno" John Holmes - che Mark Wahlberg interpreterà nel 1997 in un film di ben più ampio respiro. Dopo ben sei anni coglie una nuova occasione, e gira nel 1993 il corto "Cigarettes and Coffee" che viene premiato al Sundance Film Festival. E' del 1996 il suo primo lungometraggio, "Hard Height" (con Philip Baker Hall, John C. Reilly, Gwyneth Paltrow, Philip Seymour Hoffman e Samuel L. Jackson), con il quale si presenta anche a Cannes e per cui il "Film Comment" dichiara Paul Thomas Anderson il regista più promettente per il 1997.

L'anno seguente il regista ottiene la possibilità e i mezzi adeguati per puntare più in alto: "Boogie Nights" è un film spiazzante ambientato nella Los Angeles dei film porno, della disco e della cocaina (1976-1984). Un film eccezionale per la durata, il numero degli attori, le trame parallele e il loro perfetto coordinamento, nonché la giovane età del regista, non ancora trentenne. Per le non celate similitudini con "America oggi" si inizia a parlare di un nuovo Robert Altman. Tra gli interpreti, oltre a Mark Wahlberg, vi sono Burt Reynolds, Julianne Moore, Philip Seymour Hoffman, Heather Graham, William H. Macy.

Due anni dopo Paul Thomas Anderson riconferma il suo talento, spiazza nuovamente con "Magnolia" (1999). Anche nelle oltre 3 ore di quest'opera, e non a caso, si alternano schegge di vite miscelate in successione. Si intrecciano le storie di nove personaggi principali: c'è un vecchio padre di famiglia che sta morendo; ad assisterlo la più giovane moglie nervosa ed isterica, ed un infermiere volontario. Dello stesso entourage familiare fa parte anche un figlio (che odia la figura paterna), predicatore nichilista e pseudo-guru di una sorta di "machismo totale", interpretato da uno splendido ed inedito Tom Cruise, che per questa parte ha vinto il Golden Globe ed ottenuto una nomination all'Oscar. Poi ci sono un ragazzino campione del momento in un quiz televisivo ed un ex enfant prodige che si è perso lungo la strada della vita, un anziano conduttore TV con pesanti scheletri nell'armadio e una figlia cocainomane al seguito, che finirà fatalmente per innamorarsi di un impacciato tutore della legge.

Oltre a tre nomination agli Oscar (sceneggiatura originale, colonna sonora, oltre a quella di Tom Cruise) "Magnolia" ottiene un meritatissimo Orso d'oro al festival del cinema di Berlino, ribadendo che "Boogie nights" non si è trattato di un isolato colpo di genio del suo regista.

Anderson ama tutti i suoi personaggi, anche quelli detestabili: di ognuno rende manifeste le ragioni, i sentimenti, la sofferenza. E ancora, è come se lui stesso fosse l'attore invisibile dietro il volto di ogni attore. Non stupisce che siano in molti gli interpreti che vorrebbero lavorare con questo giovane e talentuoso regista. Dopo tre anni esce nel 2002 "Ubriaco d'amore" (Punch-Drunk Love), film con il quale Paul Thomas Anderson debutta a Cannes vincendo il premio per la regia, ex-aequo con il coreano Kwon-Taek Im, e con il quale ottiene una nomination alla Palma d'oro. Tra gli interpreti vi sono Adam Sandler, Emily Watson e l'immancabile Philip Seymour Hoffman.

Nel 2008 esce "Il Petroliere", il cui protagonista, il britannico Daniel Day-Lewis, si aggiudica una statuetta alla notte degli Oscar come Miglior attore. Dei progetti futuri di Anderson si sa che ha espresso interesse per lavorare insieme a Robert De Niro.

Tra i suoi ultimi lavori ricordiamo "The Master", vincitore di numerosi premi.

Frasi di Paul Thomas Anderson

3 fotografie

Foto e immagini di Paul Thomas Anderson

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Paul Thomas Anderson ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Libri in lingua inglese Film e DVD di Paul Thomas Anderson

15 biografie

Nati lo stesso giorno di Paul Thomas Anderson

Alessandra Sensini

Alessandra Sensini

Atleta italiana, windsurf
α 26 gennaio 1970
Andre Agassi

Andre Agassi

Ex tennista statunitense
α 29 aprile 1970
Andrea Berton

Andrea Berton

Chef italiano
α 20 maggio 1970
Angelino Alfano

Angelino Alfano

Politico italiano
α 31 ottobre 1970
Christopher Nolan

Christopher Nolan

Regista inglese statunitense
α 30 luglio 1970
Claudia Schiffer

Claudia Schiffer

Top model e attrice tedesca
α 25 agosto 1970
Debora Serracchiani

Debora Serracchiani

Politica italiana
α 10 novembre 1970
Ethan Hawke

Ethan Hawke

Attore statunitense
α 6 novembre 1970
Frank de Boer

Frank de Boer

Allenatore ed ex calciatore olandese
α 15 maggio 1970
Gianluca Pessotto

Gianluca Pessotto

Ex calciatore italiano
α 11 agosto 1970
Gianluca Semprini

Gianluca Semprini

Giornalista, scrittore e conduttore tv italiano
α 31 agosto 1970
Heather Graham

Heather Graham

Attrice statunitense
α 29 gennaio 1970
Jennifer Lopez

Jennifer Lopez

Cantante e attrice statunitense
α 24 luglio 1970
Jennifer Connelly

Jennifer Connelly

Attrice statunitense
α 12 dicembre 1970
Lara Fabian

Lara Fabian

Cantante italiana belga
α 9 gennaio 1970
Lo Statuto dei lavoratori

Lo Statuto dei lavoratori

Legge italiana n. 300
α 20 maggio 1970
Marco Pantani

Marco Pantani

Atleta italiano, ciclismo
α 13 gennaio 1970
ω 14 febbraio 2004
Mariah Carey

Mariah Carey

Cantante statunitense
α 27 marzo 1970
Matt Damon

Matt Damon

Attore statunitense
α 8 ottobre 1970
Melania Trump

Melania Trump

Ex modella slovena, First Lady statunitense
α 26 aprile 1970
Naomi Campbell

Naomi Campbell

Top model inglese
α 22 maggio 1970
Naomi Klein

Naomi Klein

Giornalista e scrittrice canadese
α 8 maggio 1970
Paolo Sorrentino

Paolo Sorrentino

Regista, sceneggiatore e scrittore italiano
α 31 maggio 1970
Riccardo Sinigallia

Riccardo Sinigallia

Cantautore italiano
α 4 marzo 1970
River Phoenix

River Phoenix

Attore statunitense
α 23 agosto 1970
ω 31 ottobre 1993
Samuele Bersani

Samuele Bersani

Cantautore italiano
α 1 ottobre 1970
Teresa Mannino

Teresa Mannino

Attrice comica e presentatrice tv italiana
α 23 novembre 1970
Uma Thurman

Uma Thurman

Attrice statunitense
α 29 aprile 1970