Biografie

Daniel Barenboim

Daniel Barenboim

Biografia Costruttore di ponti musicali

Daniel Barenboim nasce a Buenos Aires (Argentina) il 15 novembre del 1942 da genitori ebrei di origine russa. Inizia a studiare pianoforte all'età di cinque anni con sua madre, continuando a studiare con il padre, che rimane il suo unico insegnante. Nel mese di agosto del 1950, quando ha solo sette anni, si esibisce nel suo primo concerto ufficiale a Buenos Aires.

Le influenze importanti nella sua crescita di musicista sono Artur Rubinstein e Adolf Busch. La famiglia si trasferisce in Israele nel 1952. Due anni dopo, nell'estate del 1954, i genitori portano il figlio a Salisburgo per partecipare a corsi condotti da Igor Markevich. Durante quella stessa estate incontra Wilhelm Furtwängler, suona per lui e partecipato ad alcune delle prove del grande direttore d'orchestra oltre che a un concerto. Furtwängler successivamente scrive una lettera contenente le parole "A undici anni, Barenboim è un fenomeno...".

Questa frase apre molte porte a Daniel Barenboim per gli anni a venire. Nel 1955 il giovane Daniel studia armonia e composizione con Nadia Boulanger a Parigi. Debutta come pianista a Vienna e a Roma nel 1952, a Parigi nel 1955, a Londra nel 1956 e a New York nel 1957 con Leopold Stokowski e la Symphony of the Air. Da qui in avanti esegue tournée annuali negli Stati Uniti e in Europa.

Gira l'Australia nel 1958 e diviene presto conosciuto come uno dei più versatili pianisti della sua generazione.

Esegue registrazioni per la prima volta nel 1954 e ben presto iniziò a registrare le opere più importanti del repertorio pianistico, comprese le sonate per pianoforte di Mozart e Beethoven.

Nello stesso periodo Daniel Barenboim comincia a dedicarsi alla direzione d'orchestra.

Il suo stretto rapporto con la Chamber Orchestra inglese, inizia nel 1965 e dura per oltre un decennio. Dopo il suo debutto come direttore con la New Philharmonia Orchestra di Londra nel 1967, Barenboim lavora con tutte le principali orchestre sinfoniche europee e americane.

Tra il 1975 e il 1989 è Direttore Musicale dell'Orchestre de Paris.

Il suo debutto operistico avviene nel 1973 con una performance del Don Giovanni di Mozart al Festival Internazionale di Edimburgo. Nel 1981 debutta al Festival di Bayreuth, dove dirige Tristan und Isolde, il ciclo dei Nibelunghi, Parsifal e Die Meistersinger.

Nel 1991 succede a Sir Georg Solti come direttore musicale della Chicago Symphony Orchestra, con la quale gode di innumerevoli successi in tutte le sale da concerto più grandi del mondo, per quindici anni. A conclusione del suo mandato nel giugno 2006, viene nominato "direttore onorario a vita".

Nel 1992 diventa Direttore Musicale Generale della Deutsche Staatsoper di Berlino (Opera di Stato di Berlino). Nell'autunno del 2000, la Staatskapelle di Berlino lo nomina Direttore Principale a vita.

Barenboim continua ad apparire come direttore ospite con la Filarmonica di Berlino e la Vienna Philharmonic orchestra. Nel 2006 viene nominato Maestro Scaligero al Teatro alla Scala di Milano, dove dirige l'acclamata produzione di Patrice Chéreau di "Tristan und Isolde" nel dicembre 2007.

In aggiunta all'indiscutibile autorità in campo musicale, Daniel Barenboim è un personaggio importante per la diplomazia internazionale, esempio di unione e pace: egli è infatti un ebreo, nato durante la seconda guerra mondiale, israeliano di nazionalità, che ha lavorato a stretto contatto per molti anni con tre orchestre tedesche, in un clima di reciproco affetto e rispetto.

Nei primi anni Novanta, l'incontro casuale nella hall di un albergo di Londra tra Barenboim e Edward Said, scrittore palestinese e professore della Columbia University, portato ad un'intensa amicizia che ha ripercussioni sia politiche che musicali. Questi due uomini, che avrebbero dovuto avere distanti idee politiche, scoprono in quel primo colloquio, che dura per ore, di avere visioni simili per il futuro della cooperazione tra Israele e Palestina. Decidono così di continuare il loro dialogo e la loro collaborazione all'interno di eventi musicali, per promuovere la loro visione comune di una convivenza pacifica in Medio Oriente.

Barenboim organizza così nel febbraio del 1999 un primo concerto in Cisgiordania, un recital di pianoforte presso l'università palestinese di Birzeit. Organizza poi in Germania un workshop per giovani musicisti provenienti dal Medio Oriente: nell'agosto del 1999 questo gruppo diventa la West-Eastern Divan Orchestra.

Ci sono voluti due anni per organizzare questo workshop e coinvolgere giovani musicisti di talento di età compresa tra i 14 e i 25 anni, tutti provenienti da Egitto, Siria, Libano, Giordania, Tunisia e Israele. L'idea di fondo era proprio quella di riunirli insieme per fare musica in campo neutro con la guida di alcuni dei migliori musicisti del mondo. Weimar è stata scelta come sede per il seminario proprio per la sua ricca tradizione culturale di scrittori, poeti, musicisti e artisti creativi, oltre ad essere stata la capitale culturale europea nel 1999.

Il seminario West-Eastern Divan Workshop si tiene nuovamente a Weimar nell'estate del 2000 e a Chicago nell'estate del 2001. In seguito la sede permanente viene posta a Siviglia, in Spagna. Ogni estate, la West-Eastern Divan Orchestra si esibisce in concerti pubblici.

Nel dicembre 2006, la West-Eastern Divan Orchestra è andato negli Stati Uniti, esibendosi alla Carnegie Hall e termina il tour con un concerto d'addio alle Nazioni Unite per il Segretario generale uscente Kofi Annan.

Edward Said muore nel 2003 ma la sua partnership con Daniel Barenboim continua a vivere attraverso la West-Eastern Divan Orchestra e attraverso la Fondazione Barenboim-Said, che promuove la musica e la cooperazione attraverso progetti che mirano a giovani arabi e israeliani.

Barenboim considera importantissimo attirare i giovani alla musica e crede fortemente nel potere di cambiamento che la musica può portare. A tal fine ha fondato scuole musicali a Ramallah (2004) e a Berlino (2005). Attraverso la Barenboim Foundation, ha ispirato la creazione di un progetto di educazione musicale in Medio Oriente e un'accademia di studi orchestrali a Siviglia.

Entrambe le fondazioni continuano a sostenere l'educazione musicale in Cisgiordania e a Nazareth. Il 28 marzo 2008, Barenboim ha tenuto un concerto speciale a Gerusalemme con giovani musicisti israeliani e palestinesi in occasione del 60° anniversario dello stato di Israele.

Sia in campo musicale che in campo diplomatico, a livello mondiale, per il suo contributo culturale e di pace, Daniel Barenboim ha ricevuto un grandissimo numero di premi e riconoscimenti da governi e istituzioni: ricordiamo ad esempio l'Ordine al Merito di Germania, Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana, la Legion d'Onore in Francia, Premio Principe delle Asturie, Premio Wolf per le Arti, Goethe Medal (Praemium Imperiale), Medaglia d'oro della Royal Philharmonic Society, International Service Award for the Global Defence of Human Rights, Premio Westphalian Peace.

Frasi di Daniel Barenboim

3 fotografie

Foto e immagini di Daniel Barenboim

Commenti

Non ci sono commenti per Daniel Barenboim.

Argomenti e biografie correlate

12 biografie

Nati lo stesso giorno di Daniel Barenboim

Altan

Altan

Fumettista italiano
α 30 settembre 1942
Adriano Sofri

Adriano Sofri

Saggista italiano, ex leader di Lotta Continua
α 1 agosto 1942
Andy Summers

Andy Summers

Musicista inglese, The Police
α 31 dicembre 1942
Aretha Franklin

Aretha Franklin

Cantante statunitense
α 25 marzo 1942
Barbra Streisand

Barbra Streisand

Cantante e attrice statunitense
α 24 aprile 1942
Caetano Veloso

Caetano Veloso

Cantante brasiliano
α 7 agosto 1942
Calvin Klein

Calvin Klein

Stilista statunitense
α 19 novembre 1942
Cassius Clay

Cassius Clay

Pugile statunitense
α 17 gennaio 1942
Dino Zoff

Dino Zoff

Calciatore e allenatore italiano
α 28 febbraio 1942
Fabrizio Saccomanni

Fabrizio Saccomanni

Economista e politico italiano
α 22 novembre 1942
Felice Gimondi

Felice Gimondi

Atleta italiano, campione di ciclismo
α 29 settembre 1942
George Jung

George Jung

Criminale statunitense
α 6 agosto 1942
Giacinto Facchetti

Giacinto Facchetti

Calciatore italiano, dirigente dell'Inter
α 18 luglio 1942
ω 4 settembre 2006
Giacomo Agostini

Giacomo Agostini

Campione di motociclismo italiano
α 16 giugno 1942
Giancarlo Giannini

Giancarlo Giannini

Attore e doppiatore italiano
α 1 agosto 1942
Gianfranco Ravasi

Gianfranco Ravasi

Cardinale e arcivescovo cattolico italiano
α 18 ottobre 1942
Harrison Ford

Harrison Ford

Attore e produttore statunitense
α 13 luglio 1942
Isabel Allende

Isabel Allende

Scrittrice cilena
α 2 agosto 1942
Jean-Claude Trichet

Jean-Claude Trichet

Banchiere ed economista francese
α 20 dicembre 1942
Jimi Hendrix

Jimi Hendrix

Chitarrista statunitense
α 27 novembre 1942
ω 18 settembre 1970
John Irving

John Irving

Scrittore e sceneggiatore statunitense
α 2 marzo 1942
Kim Jong Il

Kim Jong Il

Leader politico e dittatore nordcoreano
α 16 febbraio 1942
ω 17 dicembre 2011
Larry Flynt

Larry Flynt

Editore statunitense
α 1 novembre 1942
Leo Nucci

Leo Nucci

Baritono italiano
α 16 aprile 1942
Lou Reed

Lou Reed

Cantautore statunitense
α 2 marzo 1942
ω 27 ottobre 2013
Mario Bochi

Mario Bochi

Esperto consulente assicurativo italiano
α 22 ottobre 1942
Martin Scorsese

Martin Scorsese

Regista statunitense
α 17 novembre 1942
Michael Crichton

Michael Crichton

Scrittore, regista e sceneggiatore statunitense
α 23 ottobre 1942
ω 4 novembre 2008
Muammar Gheddafi

Muammar Gheddafi

Dittatore libico
α 7 giugno 1942
ω 20 ottobre 2011
Oliviero Toscani

Oliviero Toscani

Fotografo italiano
α 28 febbraio 1942
Paul McCartney

Paul McCartney

Cantante e musicista inglese, Beatles
α 18 giugno 1942
Penny Marshall

Penny Marshall

Regista, produttrice e attrice statunitense
α 15 ottobre 1942
Pierangelo Bertoli

Pierangelo Bertoli

Cantautore italiano
α 5 novembre 1942
ω 7 ottobre 2002
Ronnie James Dio

Ronnie James Dio

Cantante heavy metal statunitense
α 10 luglio 1942
ω 16 maggio 2010
Sandro Mazzola

Sandro Mazzola

Ex calciatore italiano
α 8 novembre 1942
Stephen Hawking

Stephen Hawking

Matematico e astrofisico inglese
α 8 gennaio 1942
Theodore Kaczynski

Theodore Kaczynski

Serial killer statunitense noto come Unabomber
α 22 maggio 1942
Umberto Galimberti

Umberto Galimberti

Filosofo italiano
α 3 maggio 1942
Vanna Marchi

Vanna Marchi

Personaggio televisivo italiano
α 2 settembre 1942
Vittorio Cecchi Gori

Vittorio Cecchi Gori

Imprenditore e politico italiano
α 27 aprile 1942
Werner Herzog

Werner Herzog

Regista tedesco
α 5 settembre 1942