Biografie

Sean Connery

Sean Connery
Sean Connery nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Sean Connery

Biografia Fascino inconsumabile

Thomas Sean Connery nasce a Edimburgo (Scozia) il 25 agosto 1930. Per molti estimatori, e soprattutto per molte ammiratrici anche di diverse generazioni, è l'attore "affascinante" per antonomasia. L'eleganza, la classe, lo charme che lo contraddistingue sono ormai dati identificativi del suo personaggio, che forse anche solo grazie alle sue interpretazioni di James Bond, è diventato leggenda.

Figlio di un camionista e di una cameriera, ad undici anni inizia a frequentare lezioni di danza. Cinque anni più tardi lascia la scuola e si arruola in marina. Sono di quell'epoca i due particolari tatuaggi sul suo braccio destro, che riportano: "Scozia per sempre" e "Mamma e Papà".

All'età di diciannove anni posa nudo per l'Edimburgh Art College. Inizialmente sembra una sfortuna, ma la sua precoce calvizie che in questo periodo inizia a manifestarsi, gli procurerà vantaggi positivi.

Nel frattempo Sean Connery compie diversi lavori, anche molto umili: lavapiatti, verniciatore di bare, bagnino, muratore, guardia del corpo. All'inizio degli anni '50 arriva la svolta. Dopo diverse piccole parti in ambito teatrale, partecipa nel 1951 al musical "South Pacific", un'opera discretamente importante, in scena a Londra.

Alto, slanciato, atletico, sguardo ammaliante, il giovane Sean Connery nel 1953 si classifica terzo al concorso "Mister Universo".

Comincia a sostenere piccole parti in produzioni televisive e per il cinema, arrivando anche a ricoprire ruoli importanti.

Partecipa in seguito ad una selezione di un concorso indetto dal London Express che permetterà al vincitore di interpretare un personaggio che è a tutti gli effetti un vero e proprio mito: dal 1962 Sean Connery sarebbe entrato nel mito e nella storia del cinema, vestendo per sei volte i panni di James Bond, il celeberrimo agente segreto "007", protagonista dei romanzi di Ian Fleming.

Perfetto nel ruolo, Connery incarna tutte le caratteristiche di James Bond: astuto, elegante, freddo, seducente. L'attore diventa in breve uno dei più celebri sex-symbol a livello mondiale.

Dopo le prime comparsate nei teatri locali e qualche lavoro per la BBC, Connery arriva a un'audizione per la prima trasposizione dei libri di James Bond sul grande schermo: l'audizione di svolge proprio davanti all'autore Ian Fleming; quest'ultimo lo riteneva inadatto perché vedeva nel giovane attore un rude marcantonio scozzese (troppo alto con quei suoi 192 centimetri). E' la moglie di Fleming, ammaliata come molte altre donne da Connery, a far cambiare idea allo scrittore.

Nel 1971 cede la parte a Roger Moore, ma nel 1983 ci sarà un ritorno di fiamma fra attore e personaggio in "Agente 007 - Mai dire mai".

Come talvolta accade agli attori che troppo legano il proprio volto al nome del personaggio che interpretano, Sean Connery rischia di rimanere intrappolato nei panni dell'agente segreto. Le opportunità e le esperienza che seguono dimostrano il talento e la versatilità dell'attore in ruoli differenti e con registi differenti: da Sidney Lumet, ad Alfred Hitchcock e John Huston.

Connery è uomo flemmatico in "Marnie" (1964), eroe vecchio e vulnerabile in "Robin e Marian" (1976), epico nella saga di "Highlander" (1985), monaco enigmatico nel capolavoro di Jean J. Annaud "Il nome della rosa" (1986, con Fred Murray Abraham, tratto dal noto romanzo di Umberto Eco), straordinario difensore della giustizia nel film "Gli Intoccabili" (1987, di Brian De Palma, con Kevin Costner, Robert De Niro, Andy Garcia). Ladro di classe in "Sono affari di famiglia" (1988, di Sidney Lumet, con Dustin Hoffman e Matthew Broderick), appassionato archeologo in "Indiana Jones e l'ultima crociata" (1989, di Steven Spielberg, con Harrison Ford), saggio Re Artù ne "Il primo cavaliere" (1994, con Richard Gere e Julia Ormond), elegante delinquente in "The Rock" (1996, con Nicolas Cage) e sensuale complice di Catherine Zeta Jones in "Entrapment" (1999).

Nel 2001 produce e interpreta un emozionante "Scoprendo Forrester" (di Gus Van Sant, con Fred Murray Abraham). La sua ultima fatica è "La leggenda degli uomini straordinari" (2003).

La forza recitativa di Sean Connery risiede nel suo carattere disincantato, spesso autoironico e talvolta demistificatoria e dissacrante. Sottolineata spesso dal suo humour e da un sorriso solamente accennato. Fuori dal set non manca mai di esibire e sottolineare il suo celebre accento scozzese.

Legato molto al paese natale, combatte per i valori della sua terra tra le fila dello Scottish Nationalist Party (SNP).

Molto geloso della sua vita privata, Sean Connery è stato sposato due volte:dal 1962 al 1974 con l'attrice Diane Cilento, che gli ha dato il figlio Jason, anch'egli attore; dal 1975 ad oggi con

Micheline Roquebrune. Nel 1989 il magazine "People" ha votato Sean Connery come "uomo più sexy del pianeta" e, dieci anni dopo, "uomo più sexy del secolo". Sempre nel 1999 è stato nominato Cavaliere dalla Regina Elisabetta II.

Dopo il film flop del 2003 "La leggenda degli uomini straordinari" decide di ritirarsi dalle scene e trasferirsi alle Bahamas. Personaggio riservato e senza peli sulla lingua ha dichiarato di non voler più recitare per due validi motivi: perché "la pensione è troppo bella" e perché "ci sono troppi idioti ora a Hollywood".

Ha dichiarato inoltre di non voler più mettere piede nella natia Scozia se non dopo l'indipendenza di quest'ultima dalla Gran Bretagna: a tal proposito le sue generose donazioni al partito indipendentista scozzese non si fanno mancare.

Film di Sean Connery degli anni '50 e '60

  • Le armi del re (Lilacs in the Spring), regia di Herbert Wilcox (1955)
  • Club di gangsters ('No Road Back), regi a di Montgomery Tully (1957)
  • I piloti dell'inferno (Hell Drivers), regia di Cy Endfield (1957)
  • La grande porta grigia (Time Lock), regia di Gerald Thomas (1957)
  • Il bandito dell'Epiro (Action of the Tiger), regia di Terence Young (1957)
  • Estasi d'amore - Operazione Love (Another Time, Another Place), regia di Lewis Allen (1958)
  • Titanic, latitudine 41 nord (A Night to Remember), regia di Roy Ward Baker (1958) - non accreditato
  • Darby O'Gill e il re dei folletti (Darby O'Gill and the Little People), regia di Robert Stevenson (1959)
  • Il terrore corre sul fiume (Tarzan's Greatest Adventure), regia di John Guillermin (1959)
  • Scotland Yard sezioni omicidi (The Frightened City), regia di John Lemont (1961)
  • A 077, dalla Francia senza amore (On the Fiddle), regia di Cyril Frankel (1961)
  • Il giorno più lungo (The Longest Day), regia di Ken Annakin (1962)
  • Agente 007 - Licenza di uccidere (Dr. No), regia di Terence Young (1962)
  • A 007, dalla Russia con amore (From Russia with Love), regia di Terence Young (1963)
  • La donna di paglia (Woman of Straw), regia di Basil Dearden (1964)
  • Marnie, regia di Alfred Hitchcock (1964)
  • Agente 007 - Missione Goldfinger (Goldfinger), regia di Guy Hamilton (1964)
  • La collina del disonore (The Hill), regia di Sidney Lumet (1965)
  • Agente 007 - Thunderball (Operazione tuono) (Thunderball), regia di Terence Young (1965)
  • Una splendida canaglia (A Fine Madness), regia di Irvin Kershner (1966)
  • Un mondo nuovo (Un monde nouveau), regia di Vittorio De Sica (1966)
  • Agente 007 - Si vive solo due volte (You Only Live Twice), regia di Lewis Gilbert (1967)
  • Shalako, regia di Edward Dmytryk (1968)
  • La tenda rossa (Krasnaya palatka), regia di Mikheil Kalatozishvili (1969)

Film di Sean Connery degli anni '70 e '80

  • I cospiratori (The Molly Maguires), regia di Martin Ritt (1970)
  • Rapina record a New York (The Anderson Tapes), regia di Sidney Lumet (1971)
  • Agente 007 - Una cascata di diamanti (Diamonds Are Forever), regia di Guy Hamilton (1971)
  • Riflessi in uno specchio scuro (The Offence), regia di Sidney Lumet (1972)
  • Zardoz, regia di John Boorman (1974)
  • Ransom, stato di emergenza per un rapimento (Ransom), regia di Casper Wrede (1974)
  • Assassinio sull'Orient Express, regia di Sidney Lumet (1974)
  • Il vento e il leone (The Wind and the Lion), regia di John Milius (1975)
  • L'uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King), regia di John Huston (1975)
  • Robin e Marian (Robin and Marian), regia di Richard Lester (1976)
  • Il prossimo uomo (The Next Man), regia di Richard C. Sarafian (1976)
  • Quell'ultimo ponte (A Bridge Too Far), regia di Richard Attenborough (1977)
  • 1855 - La prima grande rapina al treno (The First Great Train Robbery), regia di Michael Crichton (1979)
  • Meteor, regia di Ronald Neame (1979)
  • Cuba, regia di Richard Lester (1979)
  • Atmosfera zero (Outland), regia di Peter Hyams (1981)
  • I banditi del tempo (Time Bandits), regia di Terry Gilliam (1981)
  • Obiettivo mortale (Wrong Is Right), regia di Richard Brooks (1982)
  • Cinque giorni una estate (Five Days One Summer), regia di Fred Zinnemann (1982)
  • Mai dire mai (Never Say Never Again), regia di Irvin Kershner (1983)
  • Sword of the Valiant: The Legend of Sir Gawain and the Green Knight, regia di Stephen Weeks (1984)
  • Highlander - L'ultimo immortale (Highlander), regia di Russell Mulcahy (1986)
  • Il nome della rosa, regia di Jean-Jacques Annaud (1986)
  • The Untouchables - Gli intoccabili (The Untouchables), regia di Brian De Palma (1987)
  • Il presidio - Scena di un crimine (The Presidio), regia di Peter Hyams (1988)
  • Indiana Jones e l'ultima crociata (Indiana Jones and the Last Crusade), regia di Steven Spielberg (1989)
  • Sono affari di famiglia (Family Business), regia di Sidney Lumet (1989)

Film di Sean Connery degli anni '90 e 2000

  • Caccia a Ottobre Rosso (The Hunt for Red October), regia di John McTiernan (1990)
  • La casa Russia (The Russia House), regia di Fred Schepisi (1990)
  • Highlander II - Il ritorno (Highlander II: The Quickening), regia di Russell Mulcahy (1991)
  • Robin Hood - Principe dei ladri (Robin Hood: Prince of Thieves), regia di Kevin Reynolds (1991)
  • Mato Grosso (Medicine Man), regia di John McTiernan (1992)
  • Sol levante (Rising Sun), regia di Philip Kaufman (1993)
  • Alla ricerca dello stregone (A Good Man in Africa), regia di Bruce Beresford (1994)
  • La giusta causa (Just Cause), regia di Arne Glimcher (1995)
  • Il primo cavaliere (First Knight), regia di Jerry Zucker (1995)
  • The Rock, regia di Michael Bay (1996)
  • The Avengers - Agenti speciali (The Avengers), regia di Jeremiah S. Chechik (1998)
  • Scherzi del cuore (Playing by Heart), regia di Willard Carrol (1998)
  • Entrapment, regia di Jon Amiel (1999)
  • Scoprendo Forrester (Finding Forrester), regia di Gus Van Sant (2000)
  • La leggenda degli uomini straordinari (The League of Extraordinary Gentlemen), regia di Stephen Norrington (2003)

Frasi di Sean Connery

3 fotografie

Foto e immagini di Sean Connery

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Sean Connery ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Sean Connery nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Sean Connery

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Sean Connery

Alberto Arbasino

Alberto Arbasino

Scrittore, giornalista e critico italiano
α 22 gennaio 1930
Aldo Biscardi

Aldo Biscardi

Giornalista sportivo italiano
α 26 ottobre 1930
Amelia Rosselli

Amelia Rosselli

Poetessa italiana
α 28 marzo 1930
ω 11 febbraio 1996
Boris Giuliano

Boris Giuliano

Ufficiale di polizia italiano, vittima di mafia
α 22 ottobre 1930
ω 21 luglio 1979
Clint Eastwood

Clint Eastwood

Attore e regista statunitense
α 31 maggio 1930
Edna O'Brien

Edna O'Brien

Scrittrice irlandese
α 15 dicembre 1930
Edoardo Sanguineti

Edoardo Sanguineti

Poeta e scrittore italiano
α 9 dicembre 1930
ω 18 maggio 2010
Edwin Aldrin

Edwin Aldrin

Pioniere astronauta statunitense
α 20 gennaio 1930
Emmanuel Milingo

Emmanuel Milingo

Religioso zambiano, ex vescovo cattolico
α 13 giugno 1930
Ferruccio Amendola

Ferruccio Amendola

Attore e doppiatore italiano
α 22 luglio 1930
ω 3 settembre 2001
Folco Quilici

Folco Quilici

Documentarista e scrittore italiano
α 9 aprile 1930
Frank Lucas

Frank Lucas

Ex criminale statunitense, signore della droga
α 9 settembre 1930
Gene Hackman

Gene Hackman

Attore statunitense
α 30 gennaio 1930
George Soros

George Soros

Imprenditore e attivista ungherese naturalizzato statunitense
α 12 agosto 1930
Giò Pomodoro

Giò Pomodoro

Scultore italiano
α 17 novembre 1930
ω 21 dicembre 2002
Gualtiero Marchesi

Gualtiero Marchesi

Chef italiano
α 19 marzo 1930
Harold Pinter

Harold Pinter

Drammaturgo inglese, premio Nobel
α 10 ottobre 1930
ω 24 dicembre 2008
Harvey Milk

Harvey Milk

Politico statunitense
α 22 maggio 1930
ω 27 novembre 1978
Helmut Kohl

Helmut Kohl

Politico tedesco
α 3 aprile 1930
ω 16 giugno 2017
Jean-Louis Trintignant

Jean-Louis Trintignant

Attore francese
α 11 dicembre 1930
Jean-Luc Godard

Jean-Luc Godard

Regista francese
α 3 dicembre 1930
Lorin Maazel

Lorin Maazel

Direttore d'orchestra statunitense
α 6 marzo 1930
ω 13 luglio 2014
Marco Pannella

Marco Pannella

Politico italiano
α 2 maggio 1930
ω 19 maggio 2016
Neil Armstrong

Neil Armstrong

Astronauta statunitense
α 5 agosto 1930
ω 25 agosto 2012
Pierre Bourdieu

Pierre Bourdieu

Sociologo francese
α 10 agosto 1930
ω 23 gennaio 2002
Ray Charles

Ray Charles

Cantante statunitense
α 23 settembre 1930
ω 10 giugno 2004
Richard Donner

Richard Donner

Regista e produttore statunitense
α 24 aprile 1930
Silvana Mangano

Silvana Mangano

Attrice italiana
α 21 aprile 1930
ω 16 dicembre 1989
Steve McQueen

Steve McQueen

Attore statunitense
α 24 marzo 1930
ω 7 novembre 1980
Totò Riina

Totò Riina

Boss mafioso italiano
α 16 novembre 1930
Walter Bonatti

Walter Bonatti

Alpinista, scalatore ed esploratore italiano
α 22 giugno 1930
ω 13 settembre 2011
Warren Buffett

Warren Buffett

Imprenditore statunitense
α 30 agosto 1930
Zhores Alferov

Zhores Alferov

Fisico bielorusso, premio Nobel
α 15 marzo 1930