Biografie

Tiziano Ferro

Tiziano Ferro
Tiziano Ferro nelle opere letterarie

Biografia Successo Xfetto

E' uno dei cantautori italiani che negli ultimi anni più di altri hanno saputo portare una ventata di freschezza e innovazione al panorama della musica leggera italiana, ma anche internazionale.

Tiziano Ferro nasce il 21 febbraio 1980 a Latina, dove risiede e vive con papà Sergio, geometra, mamma Giuliana, casalinga e il fratello minore Flavio. Superato brillantemente l'esame di maturità scientifica (voto finale: 55), Tiziano frequenta due diverse facoltà universitarie: un anno di ingegneria e un altro di scienze della comunicazione, entrambi a Roma.

Molto più costanti e proficui si rivelano gli studi musicali: 7 anni di chitarra classica (che ha imbracciato per la prima volta proprio all'età di 7 anni), 1 anno di batteria e 2 anni di pianoforte. Nel biennio 1996-97 frequenta anche un corso di doppiaggio cinematografico e lavora come speaker in alcune radio locali della sua città.

Nel 1996, all'età di 16 anni, Tiziano Ferro entra nel coro gospel di Latina, che gli consente di affinare il proprio talento appassionandosi agli stilemi della musica nera. L'importanza del coro gospel nella formazione artistica di Tiziano è testimoniato dalle collaborazioni che seguiranno nel suo cd "Rosso relativo" e in alcuni concerti.

Nei due anni successivi si iscrive all'Accademia della Canzone di Sanremo: nel 1997 non supera lo scoglio della prima settimana; invece nel 1998 è fra i dodici finalisti. L'esibizione sanremese di Tiziano Ferro suscita l'attenzione dei produttori Alberto Salerno e Mara Majonchi, che gli propongono di lavorare insieme: sulle composizioni di Ferro si alternano vari arrangiatori, finché Michele Canova (che ha collaborato anche con Eros Ramazzotti per l'album "9") riesce a tradurre le idee del giovane di Latina nel sound desiderato. Mentre le canzoni iniziano a prendere forma, nel 1999 Tiziano partecipa come corista al tour dei Sottotono.

Nel 2001 firma il contratto con la casa discografica EMI e nel luglio dello stesso anno pubblica il suo primo singolo: s'intitola "Xdono" e scala vertiginosamente le classifiche fino a conquistare la prima posizione in Italia sia nelle vendite che nell'airplay radiofonico. "Xdono" rimane leader delle charts per quattro settimane consecutive. Nei mesi successivi "Xdono" conquista il Vecchio Continente: nella classifica dei singoli più venduti in Europa nel 2002, Tiziano Ferro ottiene un lusinghiero terzo posto, preceduto solo da Eminem e Shakira. Si tratta di un risultato straordinario, considerato che mancano le vendite in Italia (dove il cd singolo è uscito l'anno precedente) e del Regno Unito (dove il cd singolo non è mai stato pubblicato).

Prima della trionfale campagna d'Europa di "Xdono", Tiziano Ferro ottiene nuove soddisfazioni in Italia. Nell'ottobre del 2001 esce, ma soltanto per le radio, il secondo singolo "L'olimpiade" (ai vertici delle classifiche del music control). E sempre in ottobre viene pubblicato l'album d'esordio "Rosso relativo", che entra direttamente all'ottavo posto della classifica italiana (nell'estate 2002 risale fino alla quinta posizione), rimanendo fra i primi 10 per oltre 7 mesi e fra i primi 50 per 60 settimane consecutive. Il cd "Rosso relativo" viene pubblicato in 42 nazioni e diventa: triplo disco di platino in Italia, doppio platino in Svizzera, platino in Spagna e Germania e disco d'oro in Francia, Turchia e Belgio. Il 2001 si chiude con l'esibizione live di "Natale in Vaticano", dove Tiziano Ferro canta "Soul-dier" accompagnato da un coro gospel di New York. Allo show partecipano, fra gli altri, Elisa, Cranberries e Terence Trent D'Arby.

L'anno nuovo si apre con il terzo singolo, intitolato "Imbranato", anche questo in esclusiva per le radio (top 5 nel music control). A maggio del 2002 arriva nei negozi il singolo "Rosso relativo": la title track del cd contribuisce in maniera determinante alla definitiva consacrazione dell'album omonimo, che in tutto il mondo supera il milione di copie vendute. Anche i 5 singoli del disco (l'ultimo dei quali è "Le cose che non dici", uscito a ottobre del 2002) raggiungono globalmente il milione di copie vendute. "Rosso relativo" diventa il tormentone estivo e Tiziano Ferro viene premiato al Festivalbar e al PIM come miglior artista esordiente.

Il 2002 è un anno intenso anche sul fronte dei concerti: il tour italiano parte a gennaio e si conclude a fine settembre con un trionfale live allo stadio di Latina davanti a 16mila spettatori paganti (l'incasso viene devoluto in beneficenza). Tante anche le date all'estero: Spagna, Germania, Francia, Olanda, Belgio... Al Gurten Festival in Svizzera ottiene una posizione di prestigio nel programma delle esibizioni: sale sul palco alle nove di sera, immediatamente prima dell'headliner James Brown, e canta di fronte a 30mila persone.

I primi tre singoli sono stati registrati in quattro lingue: italiano, spagnolo, francese e portoghese ("Xdono" anche in inglese). L'album "Rosso relativo" è stato inciso anche in spagnolo e dopo gli ottimi riscontri in Europa, nell'ottobre del 2002 viene pubblicato pure negli Stati Uniti e in Sudamerica, ottenendo piazzamenti lusinghieri nella classifica delle radio: "Imbranato" è numero uno in Brasile; terzo posto per "Perdona" (cioè "Xdono") in Messico e "Alucinado" (versione latina di "Imbranato") in Argentina. Il singolo "Alucinado" rimane 8 settimane consecutive al quarto posto della Hot Latin Billboard Chart; mentre in Messico l'album "Rojo Relativo" entra nella top 10 degli album più venduti.

Nel 2003, dopo alcuni showcase a Miami, Città del Messico e San Paolo del Brasile, arriva un altro prestigioso riconoscimento: Tiziano Ferro è in lizza per i Latin Grammy 2003 di Miami come "miglior esordiente". Ed è l'unico artista italiano presente in tutte le nominations di questa edizione.

Il 7 novembre esce in Italia il secondo album di Tiziano Ferro: "111 Centoundici", un album fortemente autobiograficoin cui Tiziano Ferro racconta con chiarezza episodi fondamentali della sua crescita umana e artistica, con l'eccezione del brano "Xverso" (nel cui titolo si utilizza scaramanticamente lo stesso gioco enigmistico del primo successo). Oltre all'ultima canzone citata, dall'album vengono estratti i singoli "Sere nere" e "Non me lo so spiegare" i quali impiegano pochissimo tempo a diventare dei tormentoni.

Sull'onda del successo Tiziano Ferro è invitato a partecipare in coppia con la statunitense Jamelia, cantando "Universal prayer" primo singolo di "Unity", album ufficiale (a favore della pace) delle Olimpiadi di Atene 2004 (tra gli altri al disco partecipano Sting, Lenny Kravitz, Avril Lavigne, Brian Eno).

Dopo le nomination nella categoria "Best Artist" ai MTV Latin Music Awards e "Best Male Artist" ai Mexican Grammy Awards (2005), nel giugno del 2006 a tre anni di distanza dall'ultimo lavoro, esce in 44 paesi del mondo il nuovo album "Nessuno è solo". I singoli estratti dal disco sono "Stop! Dimentica", "Ed ero contentissimo", "Ti scatterò una foto", "Non me lo so spiegare (con Laura Pausini)", "E Raffaella è mia" (nel cui video partecipa Raffaella Carrà), "E fuori è buio".

Nel 2008 esce un altro disco: il titolo è "Alla mia età".

Nel mese di ottobre del 2010 pubblica "Trent'anni e una chiacchierata con papà", un libro autobiografico. Il suo nuovo lavoro discografico esce alla fine del mese di novembre 2011 e si intitola "L'amore è una cosa semplice": tra le collaborazioni ci sono quelle con Irene Grandi e Nesli (fratello di Fabri Fibra).

Frasi di Tiziano Ferro

3 fotografie

Foto e immagini di Tiziano Ferro

Video Tiziano Ferro

Commenti

Scrivi un commento o un suggerimento per Tiziano Ferro
Scrivi

Argomenti e biografie correlate

Tiziano Ferro nelle opere letterarie

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Tiziano Ferro

Ronaldinho

Ronaldinho

Calciatore brasiliano
α 21 marzo 1980
Pac-Man

Pac-Man

Videogioco famoso
α 3 aprile 1980
Nesli

Nesli

Cantante italiano
α 29 dicembre 1980
Alessandra Barzaghi

Alessandra Barzaghi

Conduttrice tv e attrice italiana
α 26 agosto 1980
Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan

Conduttore tv e radiofonico italiano
α 11 maggio 1980
Asaf Avidan

Asaf Avidan

Cantautore e musicista israeliano
α 23 marzo 1980
Caterina Balivo

Caterina Balivo

Conduttrice TV italiana
α 21 febbraio 1980
Cesare Cremonini

Cesare Cremonini

Cantautore e attore italiano
α 27 marzo 1980
Chris Pine

Chris Pine

Attore statunitense
α 26 agosto 1980
Christina Aguilera

Christina Aguilera

Cantante pop statunitense
α 18 dicembre 1980
Cristiana Capotondi

Cristiana Capotondi

Attrice italiana
α 13 settembre 1980
Dan Bilzerian

Dan Bilzerian

Giocatore di Poker professionista statunitense
α 7 dicembre 1980
David Gandy

David Gandy

Modello inglese
α 18 febbraio 1980
David Garrett

David Garrett

Violinista tedesco - statunitense
α 4 settembre 1980
Elio Germano

Elio Germano

Attore italiano
α 25 settembre 1980
Elisabetta Gregoraci

Elisabetta Gregoraci

Modella e presentatrice tv italiana
α 8 febbraio 1980
Eva Green

Eva Green

Attrice francese
α 5 luglio 1980
Francesca Schiavone

Francesca Schiavone

Tennista italiana
α 23 giugno 1980
Francesco Facchinetti

Francesco Facchinetti

Cantante e conduttore tv italiano
α 2 maggio 1980
Gisele Bundchen

Gisele Bundchen

Modella brasiliana
α 20 luglio 1980
Jake Gyllenhaal

Jake Gyllenhaal

Attore statunitense
α 19 dicembre 1980
Kim Kardashian

Kim Kardashian

Modella e attrice statunitense
α 21 ottobre 1980
Macaulay Culkin

Macaulay Culkin

Attore statunitense
α 26 agosto 1980
Maddalena Corvaglia

Maddalena Corvaglia

Valletta tv italiana
α 12 gennaio 1980
Marianna Madia

Marianna Madia

Politica italiana
α 5 settembre 1980
Martina Hingis

Martina Hingis

Tennista svizzera
α 30 settembre 1980
Menotti Lerro

Menotti Lerro

Poeta italiano
α 22 febbraio 1980
Nina Zilli

Nina Zilli

Cantautrice italiana
α 2 febbraio 1980
Sarah Felberbaum

Sarah Felberbaum

Attrice italiana di origini inglese e americana
α 20 marzo 1980
Virginia Raffaele

Virginia Raffaele

Attrice, imitatrice e comica italiana
α 27 settembre 1980