Biografie

Joe Frazier

Joe Frazier
Libri in lingua inglese Film e DVD di Joe Frazier

Biografia A pugni con la vita

L'ex pugile Joseph William Frazier nasce a Beaufort (Carolina del Sud, USA) il 12 gennaio 1944. I suoi genitori Rubin e Dolly Frazier, possiedono una fattoria di dieci acri dove il piccolo Joe cresce assieme ai suoi dodici fratelli e sorelle. Il tredicesimo figlio, David, muore sfortunatamente di difterite: Joe rimane così il membro più giovane della famiglia.

Joe Frazier in famiglia viene soprannominato "Billy Boy"; lo ricorda lui stesso in una sua autobiografia dove parla del padre con queste belle parole "Mio papà era il mio eroe, il mio battito cardiaco. Eravamo sempre insieme.". La madre Dolly è una devota battista e insegna una rigida disciplina ai figli.

L'infanzia di Frazier, passata nella vita rurale del sud, trascorre al fianco del padre, che aiuta a in tutte le sue attività quotidiane. Come i genitori e come i fratelli, anche il futuro pugile lavora nei campi.

Quando la televisione negli anni '50 comincia a diffondersi per tutti gli Stati Uniti, la famiglia Frazier è la prima della zona ad averne una. Una delle pochissime trasmissioni televisive del tempo erano gli incontri di boxe: la famiglia assiste così a combattimenti, guardando le imprese sul ring di leggende come Sugar Ray Robinson, Rocky Marciano, Willie Pep, e Rocky Graziano.

All'età di otto anni Joe non è particolarmente interessato alla boxe. Quando uno zio fa un commento riguardo alla sua corporatura descrivendolo come il "prossimo Joe Louis" (un campione di boxe di quegli anni) qualcosa scatta nella volontà del piccolo Joe, il quale inizia a lavorare sodo per diventare un pugile. Da solo costruisce un sacco costituito di iuta e stracci, pannocchie, mattoni, e muschio spagnolo. Appende il sacco al ramo di una quercia nel cortile e comincia a colpirlo quasi ogni giorno per diversi anni. Sono in molti quelli che lo deridono, anche nella sua stessa famiglia, soprattutto quando va in giro a dichiarare che sarebbe diventato campione del mondo come il "Brown Bomber" Joe Louis.

Nella già citata autobiografia Joe Frazier ricorda che rispondeva a queste persone: "Voi tutti potete ridere, ma un giorno diventerò campione del mondo.".

La sua Beaufort era una cittadina segregata degli stati del Sud e non aveva palestre; nemmeno i campi da gioco non potevano essere utilizzati da persone di colore. Nel 1961, quando ha appena 17 anni, si trasferisce a Filadelfia dove incontra la vera boxe: a notarlo è Yancey "Yank" Durham, un ex-pugile statunitense. Durham, insieme a Willie Rossastro, inizia a preparare Frazier per farlo combattere nella categoria dei dilettanti. In pochi anni il giovane Joe vince molti incontri; poco dopo il suo ventesimo compleanno, alle Olimpiadi di Tokyo del 1964 conquista la medaglia d'oro nella categoria dei pesi massimi. Durham sarà manager e allenatore di Joe Frazier per tutta la vita, fino al 1973, l'anno della sua morte.

Dopo essere entrato nel prestigioso albo dei campioni olimpici, decide di diventare professionista; vince il suo primo incontro per KO nel 1965, contro Woody Goss. Nello stesso anno vince altre tre volte, trionfando sempre per KO e sempre prima della terza ripresa. Nel 1966 Duhrham contatta l'allenatore californiano Eddie Futch: i due non si erano mai incontrati, ma Durham aveva già sentito parlare di Futch per via della sua grande reputazione e poiché era considerato uno dei migliori istruttori in circolazione.

Joe si reca a Los Angeles per allenarsi, fino a quando lo stesso Futch non decide di unirsi a Yancey come assistente-istruttore. Con l'assistenza di Futch, Frazier riesce a vincere tre incontri a Los Angeles contro Al Jones, il veterano Eddie Machen e George "Scrapiron" Johnson. Il soprannome "Smokin' Joe", con cui è noto, gli viene affibbiato da Yank Durham: prima di ogni match aveva sempre l'abitudine di dirgli: "Va' là fuori... E fai uscire fumo da quei guanti. Tu puoi fare fumo, ragazzo. Basta che non molli".

Nel settembre 1966 combatte contro il campione argentino Oscar Bonavena. "Smokin' Joe" stava quasi per essere sconfitto per la prima volta, dopo essere caduto al tappeto per due volte nel 2° round. Secondo il regolamento di New York, un incontro finiva se uno dei due lottatori andava giù per tre volte nel giro di uno stesso round. Ciononostante Joe riuscì a rimettersi in piedi e a vincere la gara per "Split Decision" (punteggi: 6-4, 5-5 e 5-4).

Dopo questo incontro cominciano a circolare voci secondo le quali Frazier avrebbe dovuto sfidare il detentore del titolo dei pesi massimi, la leggenda Muhammad Alì. Secondo Yank Durham non era ancora il momento per una tale sfida: voleva che Frazier potesse svilupparsi correttamente, in modo che quando Joe avesse affrontato sul ring il campione in carica, "Smokin' Joe" avrebbe vinto.

Frazier inizia comunque a studiare Muhammad Alì. Quando assiste ad un suo incontro nel marzo del 1967, i due cominciano quella che sarebbe diventata una lunga e competitiva rivalità. Quando Ali cambia il suo nome da Cassius Clay a Muhammad Alì nel 1964, in seguito alla conversione alla fede musulmana, Frazier insiste nel chiamarlo Cassius Clay.

Frazier vince tutti gli scontri che disputa quell'anno. Nel 1968 vince un incontro per il titolo vacante NYSAC contro Buster Mathis per KO all'undicesimo round. Nel 1970 diventa campione del mondo mettendo al tappeto Jimmy Ellis alla 5ª ripresa.

Nel 1971 trova sulla sua strada Muhammad Alì, il quale ha appena avuto il permesso di tornare alla boxe, in un incontro in cui mette costantemente alle corde l'avversario per quindici riprese; l'ultimo round è il più emozionante: un gancio portentoso di Frazier raggiunge Ali che cade al tappeto, si rialza stordito, riuscendo miracolosamente a terminare la gara. Al verdetto finale è Frazier a vincer, per l'unanimità dei giudici.

Nel 1973 arriva però la prima sconfitta per Frazier, contro un grande George Foreman.

Il match Frazier-Ali trova seguito in due rivincite, nel 1974 e nel 1975. Nella prima vince Ali ai punti. Il 1º ottobre del 1975 si affronta per la terza ed ultima volta, mettendo in palio il titolo mondiale, per stabilire chi dei due sia definitivamente il più forte. L'incontro si tiene a Manila, nelle Filippine, e viene ricordato come "Thrilla in Manila".

Il match è drammatico e vede i due pugili combattere con grande intensità, senza risparmio. Prima dell'inizio della quindicesima ed ultima ripresa l'allenatore di Frazier, Eddie Futch, ritira il suo atleta, vedendolo letteralmente distrutto dai jab di Ali. Lo stesso Ali dichiara che non avrebbe mai saputo se sarebbe stato in grado di continuare l'incontro qualora Frazier non si fosse ritirato.

Ancora oggi, per la rara bellezza tecnica e per l'enorme coraggio dimostrato da questi due immensi campioni, questa sfida è ritenuta da molti il più grande incontro di boxe di tutti i tempi.

Muhammad Alì e Joe Frazier in seguito affermeranno di avere avuto fortuna, ma soprattutto saggezza nel non proseguire l'incontro, poiché per via del calo di forze, della stanchezza e del gran caldo, in quell'incontro entrambi avrebbero rischiato la vita.

Nel 1976 Frazier prova a prendersi la rivincita su George Foreman, ma subisce un KO alla quinta ripresa. Si ritira temporaneamente per rientrare il 3 dicembre 1981: a Chicago incontra Floyd Cummings. La sfida termina con un pareggio; dopo questo match Frazier decide di appendere definitivamente i guantoni al chiodo. Si ritira con un record di 32 vittorie (27 prima del limite), 4 sconfitte e 1 pareggio. Durante la sua straordinaria carriera ha vinto il 73% dei propri incontri per KO, contro il 60% di Muhammad Alì e l'84% di George Foreman.

Nel 2011 gli viene diagnosticato un tumore al fegato: nel mese di novembre viene data notizia che Joe Frazier sta combattendo il suo ultimo match, lottando per la vita. Muore il 7 novembre a Filadelfia.

Frasi di Joe Frazier

3 fotografie

Foto e immagini di Joe Frazier

Video Joe Frazier

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Joe Frazier ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Libri in lingua inglese Film e DVD di Joe Frazier

14 biografie

Nati lo stesso giorno di Joe Frazier

Alexander Dubcek

Alexander Dubcek

Politico cecoslovacco
α 27 novembre 1921
ω 7 novembre 1992
Eleanor Roosevelt

Eleanor Roosevelt

First lady statunitense
α 11 ottobre 1884
ω 7 novembre 1962
Luciano Barca

Luciano Barca

Giornalista, scrittore, partigiano e politico italiano
α 21 novembre 1920
ω 7 novembre 2012
Sergio Anselmi

Sergio Anselmi

Scrittore e storico italiano
α 11 novembre 1924
ω 7 novembre 2003
Steve McQueen

Steve McQueen

Attore statunitense
α 24 marzo 1930
ω 7 novembre 1980
Adriano Galliani

Adriano Galliani

Manager italiano
α 30 luglio 1944
Ban Ki-moon

Ban Ki-moon

Politico sudcoreano
α 13 giugno 1944
Barry White

Barry White

Cantante statunitense
α 12 settembre 1944
ω 4 luglio 2003
Bruno Vespa

Bruno Vespa

Giornalista italiano
α 27 maggio 1944
Claudia Mori

Claudia Mori

Attrice, cantante e produttrice italiana
α 12 febbraio 1944
Daniel Pennac

Daniel Pennac

Scrittore francese
α 1 dicembre 1944
Danny DeVito

Danny DeVito

Attore statunitense
α 17 novembre 1944
Diana Ross

Diana Ross

Cantante statunitense
α 26 marzo 1944
Erno Rubik

Erno Rubik

Designer ungherese, inventore del Cubo
α 13 luglio 1944
Fausto Leali

Fausto Leali

Cantante italiano
α 29 ottobre 1944
George Lucas

George Lucas

Regista e produttore statunitense
α 14 maggio 1944
Gianfranco Ferrè

Gianfranco Ferrè

Stilista italiano
α 15 agosto 1944
ω 17 giugno 2007
Gianni Morandi

Gianni Morandi

Cantante e presentatore tv italiano
α 11 dicembre 1944
Gigi Riva

Gigi Riva

Calciatore italiano
α 7 novembre 1944
Jacqueline Bisset

Jacqueline Bisset

Attrice inglese
α 13 settembre 1944
Jeff Beck

Jeff Beck

Chitarrista inglese
α 24 giugno 1944
Jimmy Page

Jimmy Page

Chitarrista inglese, Led Zeppelin
α 9 gennaio 1944
Joe Cocker

Joe Cocker

Cantante inglese
α 20 maggio 1944
ω 22 dicembre 2014
John Holmes

John Holmes

Pornodivo statunitense
α 8 agosto 1944
ω 13 marzo 1988
Marc Ouellet

Marc Ouellet

Cardinale e arcivescovo cattolico canadese
α 8 giugno 1944
Massimiliano Fuksas

Massimiliano Fuksas

Architetto italiano
α 9 gennaio 1944
Massimo Cacciari

Massimo Cacciari

Politico e filosofo italiano
α 5 giugno 1944
Maurizio Vandelli

Maurizio Vandelli

Cantante italiano
α 30 marzo 1944
Michael Douglas

Michael Douglas

Attore e produttore cinematografico statunitense
α 25 settembre 1944
Mino Reitano

Mino Reitano

Cantautore italiano
α 7 dicembre 1944
ω 27 gennaio 2009
Peter Tosh

Peter Tosh

Cantante e musicista giamaicano
α 9 ottobre 1944
ω 11 settembre 1987
Reinhold Messner

Reinhold Messner

Alpinista, esploratore e scrittore italiano
α 17 settembre 1944
Roby Facchinetti

Roby Facchinetti

Cantante e musicista italiano
α 1 maggio 1944
Rudolph Giuliani

Rudolph Giuliani

Politico statunitense
α 28 maggio 1944
Rutger Hauer

Rutger Hauer

Attore olandese
α 23 gennaio 1944
Steve Fossett

Steve Fossett

Aviatore ed avventuriero statunitense
α 22 aprile 1944
ω 3 settembre 2007
Tahar Ben Jelloun

Tahar Ben Jelloun

Scrittore marocchino
α 1 dicembre 1944
Terry Brooks

Terry Brooks

Scrittore statunitense
α 8 gennaio 1944
Tommie Smith

Tommie Smith

Ex atleta statunitense
α 6 giugno 1944
Uto Ughi

Uto Ughi

Violinista italiano
α 21 gennaio 1944
Vittorio Zucconi

Vittorio Zucconi

Giornalista italiano
α 16 agosto 1944
Vojislav Kostunica

Vojislav Kostunica

Politico serbo
α 24 marzo 1944
Amy Winehouse

Amy Winehouse

Cantante inglese
α 14 settembre 1983
ω 23 luglio 2011
Andrea Zanzotto

Andrea Zanzotto

Poeta italiano
α 10 ottobre 1921
ω 18 ottobre 2011
Cesaria Evora

Cesaria Evora

Cantante capoverdiana
α 27 agosto 1941
ω 17 dicembre 2011
Christa Wolf

Christa Wolf

Scrittrice tedesca
α 18 marzo 1929
ω 1 dicembre 2011
Elizabeth Taylor

Elizabeth Taylor

Attrice inglese
α 27 febbraio 1932
ω 23 marzo 2011
Gary Moore

Gary Moore

Musicista, chitarrista britannico
α 4 aprile 1952
ω 6 febbraio 2011
Giorgio Bocca

Giorgio Bocca

Giornalista e scrittore italiano
α 18 agosto 1920
ω 25 dicembre 2011
Jack Kevorkian

Jack Kevorkian

Medico statunitense
α 26 maggio 1928
ω 3 giugno 2011
Ken Russell

Ken Russell

Regista inglese
α 3 luglio 1927
ω 27 novembre 2011
Kim Jong Il

Kim Jong Il

Leader politico e dittatore nordcoreano
α 16 febbraio 1942
ω 17 dicembre 2011
Luigi Maria Verzé

Luigi Maria Verzé

Sacerdote e professore italiano
α 14 marzo 1920
ω 31 dicembre 2011
Marco Simoncelli

Marco Simoncelli

Pilota motociclistico italiano
α 20 gennaio 1987
ω 23 ottobre 2011
Mirko Tremaglia

Mirko Tremaglia

Politico italiano
α 17 novembre 1926
ω 30 dicembre 2011
Muammar Gheddafi

Muammar Gheddafi

Dittatore libico
α 7 giugno 1942
ω 20 ottobre 2011
Nilla Pizzi

Nilla Pizzi

Cantante italiana
α 16 aprile 1919
ω 12 marzo 2011
Osama Bin Laden

Osama Bin Laden

Terrorista saudita, fondamentalista islamico sunnita, fondatore e leader di al-Qaida
α 10 marzo 1957
ω 2 maggio 2011
Peter Falk

Peter Falk

Attore statunitense
α 16 settembre 1927
ω 23 giugno 2011
Sathya Sai Baba

Sathya Sai Baba

Maestro spirituale indiano
α 23 novembre 1926
ω 24 aprile 2011
Sergio Bonelli

Sergio Bonelli

Sceneggiatore di fumetti, editore italiano
α 2 dicembre 1932
ω 26 settembre 2011
Sidney Lumet

Sidney Lumet

Regista cinematografico statunitense
α 25 giugno 1924
ω 9 aprile 2011
Steve Jobs

Steve Jobs

Informatico statunitense, fondatore di Apple Inc.
α 24 febbraio 1955
ω 5 ottobre 2011
Tullia Zevi

Tullia Zevi

Giornalista e scrittrice italiana
α 2 febbraio 1919
ω 22 gennaio 2011
Walter Bonatti

Walter Bonatti

Alpinista, scalatore ed esploratore italiano
α 22 giugno 1930
ω 13 settembre 2011