Biografie

Flavio Insinna

Flavio Insinna
Flavio Insinna nelle opere letterarie Film e DVD di Flavio Insinna

Biografia Pacchi da artigiano

Flavio Insinna nasce a Roma il 3 luglio 1965. All'età di 15 anni rimane affascinato da Gigi Proietti dopo aver assistito al suo spettacolo "A me gli occhi". Conseguito il diploma di maturità classica nel 1984 (presso il liceo Augusto della capitale), aspira ad entrare nell'arma dei carabinieri, ma non supera il test di ammissione.

Tra i primi spettacoli teatrali vi è un certamen latino (antica sfida in versi nell'università medievale, una gara tra poeti/scrittori in latino), che gli vale un premio consegnato da papa Giovanni Paolo II.

Dopo essere stato rifiutato dall'Accademia di arte drammatica a Roma, nel 1986 ci pensa la sorella Valentina, di professione giornalista, a iscriverlo (all'insaputa di Flavio) alla scuola di recitazione di Alessandro Fersen.

Nel 1988, proprio nell'edificio vicino alla scuola, si insedia il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti. Flavio Insinna presenta la sua domanda di ammissione, proprio l'ultimo giorno in cui era possibile iscriversi alle audizioni.

Supera le prove di selezione d si presenta al provino finale davanti a Gigi Proietti con un monologo tratto da "Edmund Kean, genio e sregolatezza", cavallo di battaglia di Vittorio Gassman. Supera il provino e lascia la scuola di Fersen; nel 1990 ottiene il diploma presso il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Proietti.

La carriera di attore

La carriera di Flavio Insinna di attore - o come lui preferisce definirsi, di "artigiano" - si alternerà tra cinema, teatro e televisione. Dopo un inizio difficile incontra il regista Enrico Oldoini, con il quale girerà un episodio di "Dio vede e provvede", il film "Un bugiardo in paradiso", le fiction "Don Matteo" e "La crociera", tutti lavori per cui si fatto conoscere ed apprezzare dal grande pubblico.

Gli anni 2000

Nel gennaio del 2001 riceve il premio speciale di "Prima - Guida Italiana Degli Attori" per la sua intepretazione in "Guardami" di Davide Ferrario. Nel 2004 vince il premio "Telegrolle - scommessa vinta" e il premio per l'Europa per la sua interpretazione di "Don Bosco". Nello stesso anno riceve anche il premio internazionale Sant'Antonio per la fiction "Don Matteo" in cui interpreta il ruolo del Capitano Anceschi, personaggio che gli ha dato grande notorietà.

Il debutto come conduttore TV

Dopo un tentativo poco riuscito di far decollare la sit-com "Cotti e mangiati", il 24 settembre 2006 debutta in tv come presentatore, conducendo la nuova edizione del programma "Affari tuoi", precedentemente guidata da Paolo Bonolis e Pupo.

Nel 2006 in Campidoglio a Roma è stato assegnato a Flavio Insinna il Premio di Cultura "Città di Santa Marinella", per la fiction "La Buona Battaglia" (Insinna interpreta Don Pietro Pappagallo, una delle 335 vittime dell'eccidio alle Fosse Ardeatine, del marzo del 1944).

Nel 2007 riceve un Telegatto speciale come "conduttore rivelazione dell'anno 2006" per il successo ottenuto con il programma "Affari tuoi".

Flavio Insinna negli anni 2010

All'inizio del 2011 debutta sulle reti Mediaset (su Canale 5) come nuovo conduttore de "La corrida", storico programma condotto in passato da Gerry Scotti e Corrado Mantoni.

Nel 2013 torna a condurre su Rai1 dalle 20:40 "Affari Tuoi". Il 30 novembre 2013 è nuovamente "Ballerino per una notte" nella trasmissione Ballando con le stelle in coppia con Elena Coniglio (già sua compagna di lavoro a "La corrida").

A marzo 2014 Flavio Insinna conduce in prima serata su Rai 1 il talent show "La pista", composto da otto squadre, ogni squadra è capitanata da un VIP (cantante, ballerino, attore). Il programma, andato in onda per cinque puntate, non ha ottenuto buoni riscontri d'ascolto.

Il 6 giugno 2014 conduce in prima serata su Rai 3 la serata evento Mi è sembrato di vedere un Blob, per festeggiare i 25 anni dello storico programma della terza rete.

Il debutto in libreria

Il 18 novembre 2014 esce in libreria il suo primo romanzo "La macchina della felicità", Mondadori. Presta poi la voce a un personaggio di un film d'animazione Disney: a Natale del 2014 esce "Big Hero 6", il primo ispirato ad un fumetto Marvel; nella versione italiana, Insinna presta la voce al robot gonfiabile Baymax, protagonista del film.

Un anno più tardi, a Natale 2015 partecipa al film campione d'incassi "Il professor Cenerentolo", di Leonardo Pieraccioni. Nello stesso perioso il Presidente Sergio Mattarella nomina Flavio Insinna Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Nel 2016 dona la sua barca personale all'associazione Medici Senza Frontiere a supporto delle attività di soccorso e assistenza in mare nelle rotte di migrazione verso l'Europa.

Frasi di Flavio Insinna

6 fotografie

Foto e immagini di Flavio Insinna

Video Flavio Insinna

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Flavio Insinna ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Flavio Insinna nelle opere letterarie Film e DVD di Flavio Insinna

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Flavio Insinna

Bjork

Bjork

Cantante islandese
α 21 novembre 1965
Slash

Slash

Chitarrista anglo-statunitense
α 23 luglio 1965
Alessandro Gassmann

Alessandro Gassmann

Attore italiano
α 24 febbraio 1965
Alfio Marchini

Alfio Marchini

Imprenditore e politico italiano
α 1 aprile 1965
Andrea Zorzi

Andrea Zorzi

Pallavolista italiano
α 29 luglio 1965
Ben Stiller

Ben Stiller

Attore e regista statunitense
α 30 novembre 1965
Carlo Cracco

Carlo Cracco

Chef italiano
α Anno 1965
Cem Ozdemir

Cem Ozdemir

Politico tedesco
α 21 dicembre 1965
Charlie Sheen

Charlie Sheen

Attore statunitense
α 3 settembre 1965
Corrado Guzzanti

Corrado Guzzanti

Comico e attore italiano
α 17 maggio 1965
Davide Van De Sfroos

Davide Van De Sfroos

Cantautore italiano
α 11 maggio 1965
Eddie Irvine

Eddie Irvine

Pilota F1 irlandese
α 10 novembre 1965
Elizabeth Hurley

Elizabeth Hurley

Attrice inglese
α 10 giugno 1965
Emma Marcegaglia

Emma Marcegaglia

Imprenditrice italiana
α 24 dicembre 1965
Enrico Papi

Enrico Papi

Conduttore TV italiano
α 3 giugno 1965
Francesco Consiglio

Francesco Consiglio

Scrittore e drammaturgo italiano
α 11 aprile 1965
Gianfranco Iovino

Gianfranco Iovino

Giornalista e scrittore italiano
α 3 settembre 1965
Giuliano Palma

Giuliano Palma

Cantante italiano
α 2 dicembre 1965
J.K. Rowling

J.K. Rowling

Scrittrice inglese
α 31 luglio 1965
Khaled Hosseini

Khaled Hosseini

Scrittore e medico statunitense di origine afgana
α 4 marzo 1965
Leonardo Pieraccioni

Leonardo Pieraccioni

Attore, regista, sceneggiatore, scrittore e comico italiano
α 17 febbraio 1965
Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini

Ballerina, cantante e presentatrice tv italiana
α 10 agosto 1965
Maria Chiara Carrozza

Maria Chiara Carrozza

Scienziata e politica italiana
α 16 settembre 1965
Micky Ward

Micky Ward

Pugile statunitense
α 4 ottobre 1965
Nicholas Sparks

Nicholas Sparks

Scrittore statunitense
α 31 dicembre 1965
Rachida Dati

Rachida Dati

Politica francese
α 27 novembre 1965
Robert Downey Jr

Robert Downey Jr

Attore statunitense
α 4 aprile 1965
Shania Twain

Shania Twain

Cantante canadese
α 28 agosto 1965
Simona Ventura

Simona Ventura

Conduttrice TV italiana
α 1 aprile 1965
Tina Cipollari

Tina Cipollari

Personaggio tv italiano
α 14 novembre 1965
Valeria Golino

Valeria Golino

Attrice e regista italiana
α 22 ottobre 1965
Veronica Pivetti

Veronica Pivetti

Attrice, doppiatrice e conduttrice tv italiana
α 19 febbraio 1965
Vinicio Capossela

Vinicio Capossela

Cantautore italiano
α 14 dicembre 1965
Vladimir Luxuria

Vladimir Luxuria

Artista, politico italiano
α 24 giugno 1965