Biografie

Jimmy il Fenomeno

Jimmy il Fenomeno
Jimmy il Fenomeno nelle opere letterarie Film e DVD di Jimmy il Fenomeno

Biografia Schiaffone dopo schiaffone

Jimmy il Fenomeno è il nome d'arte di Luigi Origene Soffrano, attore comico nato a Lucera (FG) il giorno 22 aprile 1932.

E' un caso unico della cinematografia, non solo italiana: Jimmy il Fenomeno sta ai film trash ed alla commedia sexy all'italiana, come il cacio sta sui maccheroni. Comincia a lavorare nel cinema come comparsa con "Io bacio, tu baci" nel 1960. Seguono nel 1961 "Il federale" e "Il cambio della guardia", e apparizioni varie nei vari film musicali all'italiana, quelli concepiti per lanciare il 45 giri del cantante di turno, e qualche western all'italiana ("Gringo spara").

Diventa famoso durante i primi anni '70 con il boom della commedia sexy all'italiana e tutta la trafila di film che sarebbero stati poi etichettati come trash; è in questo contesto che raggiunge il suo apice artistico. Raggiunge vette incredibili con i vari film della Fenech, con Alvaro Vitali nei panni di Pierino (di cui ha ne parla sempre male), e appare pure in Fantozzi (è nella sequenza dei titoli di testa) caposaldo della cinematografia italiana di quel genere.

C'è da sottolineare che già dalla fine degli anni '50 Jimmy il Fenomeno fa la sua comparsa in innumerevoli film (si parla nell'ordine delle centinaia) in ruoli microscopici oppure come semplice comparsa, spesso della durata di pochi secondi. Sarà Totò il primo a notare nel 1958 questo giovanotto pugliese che provava a fare la comparsa. In quarant'anni di carriera Soffrano partecipa ad oltre cento film, partendo da quelli interpretati da Totò, passando da Aldo Fabrizi a Ferdinando Di Leo e Salvatore Samperi.

Jimmy interpreta praticamente ogni genere di ruolo, dal direttore di banca al pompiere, ma sempre alla stessa maniera, da quello che si potrebbe definire come scemo del villaggio: le sue caratteristiche sono la parlata foggiana quasi incomprensibile, l'agitazione perenne e l'espressione facciale assolutamente esilarante. Non si contano gli schiaffi ricevuti in ogni singolo film.

Un'altra caratterista universale è quella di non avere mai ricoperto ruoli da protagonista; ci si ricorda sempre di lui per il suo viso altamente espressivo, per il suo sguardo strabico, per la sua parlata dialettale e per la sua folle risata.

L'unica volta che ha l'onore di avere il suo nome in cartellone interpreta la parte di una suora nella commedia di Mariano Laurenti "La settimana bianca" (1980). La carriera comunque procede con il naturale seguito della commedia sexy, che è quella prodotta dal primo Abatantuono, i "fichissimi" film dei Vanzina.

Negli ambienti di Cinecittà e poi in quelli del calcio viene considerato un portafortuna, anche se girano voci secondo cui interpreta così tanti film solo perché fa compassione ai registi di Cinecittà, i quali gli offrono una particina in quasi tutte le loro pellicole. Nella sua carriera può comunque vantare collaborazioni con registi quali Zampa, Dino Risi, Pasolini e Corbucci.

Cammeo dopo cammeo, schiaffone dopo schiaffone, Jimmy il Fenomeno si ritaglia un personaggio tutto suo: quello dell'urlatore, del cavallo pazzo, della macchietta deficiente. L'importanza di Jimmy nel cinema italiano sta nel fatto che, sebbene siano davvero in pochi a conoscere il suo nome, praticamente tutti si ricordano del suo volto e, soprattutto, delle sue espressioni allucinanti. E' facile credere che il "Fenomeno" non recitasse per nulla: era così ed è così tutt'ora.

Negli anni '80 sbarca in tv e partecipa al fortunato programma "Drive In" di Antonio Ricci, facendo da spalla ad Ezio Greggio. Indimenticabili gli sketch con Ezio, che lo fa travestire da portachiavi, ed ogni altro orpello immaginabile. Nello stesso periodo si affacciava anche sul mondo del calcio: spesso era in Lega o al mercato a fare da portafortuna ai dirigenti. Ha frequentato il calciomercato per anni, diventandone la mascotte e firmando autografi.

Si trasferisce definitivamente da Roma a Milano a metà degli anni '90 e le sue apparizioni si diradano; lo ritroviamo nel film "Jolly Blu" del gruppo musicale 883 (liberamente ispirato alla vita e alle opere di Max Pezzali), dove Jimmy interpreta se stesso.

Mai sposatosi, è stato fidanzato due anni con l'attrice Isabella Biagini.

A Milano vive a Porta Nuova, presso l'Hotel Cervo, di proprietà del figlio di un suo vecchio amico.

In seguito sopraggiungono problemi di salute che ne compromettono la carriera ma soprattutto la sua capacità di camminare. Abbandonata l'attività professionale, dal 2003 è ospite di una casa di riposo a Milano.

Ha espresso il desiderio, una volta morto, di essere imbalsamato ed esposto al "Victor Bar" di Riccione.

3 fotografie

Foto e immagini di Jimmy il Fenomeno

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Jimmy il Fenomeno ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Jimmy il Fenomeno nelle opere letterarie Film e DVD di Jimmy il Fenomeno

16 biografie

Nati lo stesso giorno di Jimmy il Fenomeno

Valentino

Valentino

Stilista italiano
α 11 maggio 1932
Little Richard

Little Richard

Cantante statunitense, autore della celebre canzone Tutti Frutti
α 5 dicembre 1932
Abebe Bikila

Abebe Bikila

Atleta, maratoneta etiope
α 7 agosto 1932
ω 25 ottobre 1973
Andrej Tarkovskij

Andrej Tarkovskij

Regista russo
α 4 aprile 1932
ω 29 dicembre 1986
Cesare Maldini

Cesare Maldini

Ex calciatore ed allenatore italiano
α 5 febbraio 1932
ω 3 aprile 2016
Debbie Reynolds

Debbie Reynolds

Attrice statunitense
α 1 aprile 1932
ω 28 dicembre 2016
Dian Fossey

Dian Fossey

Zoologa statunitense
α 16 gennaio 1932
ω 26 dicembre 1986
Donald Rumsfeld

Donald Rumsfeld

Politico statunitense
α 9 luglio 1932
Elizabeth Taylor

Elizabeth Taylor

Attrice inglese
α 27 febbraio 1932
ω 23 marzo 2011
Ettore Mo

Ettore Mo

Giornalista italiano
α 1 aprile 1932
Fernando Botero

Fernando Botero

Artista colombiano
α 19 aprile 1932
Francis Arinze

Francis Arinze

Cardinale e arcivescovo cattolico nigeriano
α 1 novembre 1932
François Truffaut

François Truffaut

Regista francese
α 6 febbraio 1932
ω 21 ottobre 1984
Gianfranco Funari

Gianfranco Funari

Conduttore TV italiano
α 21 marzo 1932
ω 12 luglio 2008
Gianni Boncompagni

Gianni Boncompagni

Regista e autore tv italiano
α 13 maggio 1932
ω 16 aprile 2017
Glenn Gould

Glenn Gould

Pianista canadese
α 25 settembre 1932
ω 4 ottobre 1982
Hubert Reeves

Hubert Reeves

Astrofisico e divulgatore scientifico canadese
α 13 luglio 1932
Jacques Chirac

Jacques Chirac

22° Presidente della Repubblica francese
α 29 novembre 1932
John Williams

John Williams

Direttore d'orchestra e compositore statunitense
α 8 febbraio 1932
Johnny Cash

Johnny Cash

Cantante country statunitense
α 26 febbraio 1932
ω 12 settembre 2003
Luc Montagnier

Luc Montagnier

Medico francese scopritore del virus HIV, premio Nobel
α 18 agosto 1932
Luciano Rispoli

Luciano Rispoli

Giornalista e conduttore TV italiano
α 12 luglio 1932
ω 26 ottobre 2016
Mario Sossi

Mario Sossi

Ex magistrato italiano, noto per essere stato sequestrato dalle Br
α 6 febbraio 1932
Milos Forman

Milos Forman

Regista e attore ceco
α 18 febbraio 1932
Miriam Makeba

Miriam Makeba

Cantante sudafricana
α 4 marzo 1932
ω 9 novembre 2008
Paolo Villaggio

Paolo Villaggio

Attore italiano
α 31 dicembre 1932
ω 3 luglio 2017
Peter O'Toole

Peter O'Toole

Attore irlandese
α 2 agosto 1932
ω 14 dicembre 2013
Sergio Toppi

Sergio Toppi

Fumettista italiano
α 11 ottobre 1932
ω 21 agosto 2012
Sergio Bonelli

Sergio Bonelli

Sceneggiatore di fumetti, editore italiano
α 2 dicembre 1932
ω 26 settembre 2011
Sylvia Plath

Sylvia Plath

Scrittrice e poetessa statunitense
α 27 ottobre 1932
ω 11 febbraio 1963
Ted Kennedy

Ted Kennedy

Politico, senatore statunitense
α 22 febbraio 1932
ω 25 agosto 2009
Umberto Eco

Umberto Eco

Scrittore italiano
α 5 gennaio 1932
ω 19 febbraio 2016